FileHamster

Backup semplice e gratuito per tutte le revisioni di certi file, ad esempio delle differenti versioni di un lavoro in corso di qualsiasi tipo

Sistema Operativo:Windows95-98WindowsNT-2000WindowsXp
Lingua:Non in italiano
Prezzo:gratuito
Dimensione:1.130 KB
Click:1.052
Commenti:Leggi | Scrivi (11)
Feed:Xml
downloadScarica dal sito originale
Nuovi sistemi operativi che ricordano le versioni differenti di un file? Nuovi file system intelligenti che recuperano differenti revisioni di un lavoro? Schiavi incatenati a copiare bit per bit tutte le modifiche che si fanno ad un file? Non serve niente di tutto questo se si usa FileHamster, una utility semplice e gratuita in grado di monitorare tutte le modifiche operate sui file e sulle cartelle scelte dall'utente, e capace di salvare automaticamente una copia di sicurezza di tutte le "precedenti versioni" di qualsiasi tipo di file, e quindi di qualsiasi lavoro.

FileHamster si scarica ed installa in pochi minuti. Anche il sito del programma punta l'attenzione sugli "artisti" (di qualsiasi tipo!) che con questo piccolo gioiellino software possono ritrovare, ad esempio, tutte le versioni di un disegno o di un progetto in corso senza distrarre la mente e deviare la creatività verso noiose e primitive operazioni di copie manuali con nomi differenti mano a mano che il disegno o progetto prende forma.

In termini tecnici questo tipo di backup viene definito "incrementale", e lascia intatta la versione attuale del file conservando di volta in volta tutto il file intero nelle sue differenti edizioni e versioni. Inutile ricordare che in caso di grandi file questo può significare un consumo di spazio non indifferente, ma File Hamster è più intelligente e versatile di quel che appare alla prima occhiata.

È ad esempio possibile aggiungere facilmente singoli file o intere cartelle, selezionando tutti i file o solo quelli scelti (*.doc, *.XLS e *.PSD ad esempio) e ad ogni aggiunta il programma consente di scegliere se effettuare subito una copia di backup dei file selezionati. Tutte le copie vengono effettuate nella "Default Backup Library", una cartella a scelta da decidere subito dopo l'installazione che di default è "C:\FH.Backups".

Sebbene sia possibile rintracciare i file con tutte le revisioni all'interno della "Library" andandoseli a cercare manualmente in quella cartella, è senza dubbio infinitamente più comodo e piacevole ravanare tra versioni e revisioni dalla colorata e semplice interfaccia di FileHamster (vedi schermata).

Ogni versione o revisione salvata può essere commentata testualmente, rimossa automaticamente o manualmente, protetta da eventuali rimozioni ed è persino possibile scegliere il numero massimo di revisioni per ogni singolo file monitorato (!). Una complessa e completa pagina di opzioni, raggiungibile dal menù contestuale su ogni revisione in elenco, consente di personalizzare al massimo il modo in cui il programma gestisce ed effettua le copie di sicurezza di ogni file sotto osservazione.

Uno strumento semplicemente potente e incredibilmente gratuito. Come se non bastasse sono anche disponibili numerosi plugin per aggiungere ulteriori funzioni, come ad esempio la compressione ZIP per i file di backup. (Luca\S)
11 Commenti alla Notizia FileHamster
Ordina
  • Che delusione, dopo averlo provato un po' più a fondo.
    Mangia memoria come una spugna, diventa inusabile lui e tutto il pc su cui è montato.
    Combina casini se viene caricato in memoria senza che il percorso di salvataggio della libreria sia accessibile, come succede a me che uso un drive removibile.
    Quando si esplora l'albero della cartella in watch, va a dimensionare l'intero array delle revisioni e così facendo fa aspettare anche diversi minuti, invece di visualizzare le revisioni del solo livello corrente.
    Insomma, una disastro su tutti i fronti.Triste
  • Uno dei programmi più utili per me recensiti su PI.
    L'ho subito installato e vedo che ha anche una marea di opzioni. Ha risolto d'un colpo i miei problemi di backup.
    Una volta c'era SaveButt, a pagamento, ma poi non ero stato capace di trovare null'altro di simile.

  • - Scritto da: reXistenZ
    > Uno dei programmi più utili per me recensiti su
    > PI.


    Hai bisogno di qualcosa di più evoluto?
    http://tortoisesvn.tigris.org/

    Se la tua esigenza è solo di fare dei backup, resta pure su Filehamster. Ma se lavori su progetti complessi, in collaborazione con altre persone o se nel mantenere la storia dei tuoi file può farti comodo accedere ad opzioni più evolute (molto molto più evolute), dai un'occhio a TortoiseSVN/Subversion.

    Attento, però: è tutto meno che un programma semplice. Ha decisamente una curva di apprendimento molto molto ripida. Ma è uno strumento estremamente professionale. Se la cosa può farti comodo, ho scritto una guida in italiano, concisa e semplice. Ma di documentazione ne trovi a tonnellate.

    non+autenticato
  • > Hai bisogno di qualcosa di più evoluto?
    > http://tortoisesvn.tigris.org/
    >
    > Se la tua esigenza è solo di fare dei backup,
    > resta pure su Filehamster. Ma se lavori su
    > progetti complessi, in collaborazione con altre
    > persone o se nel mantenere la storia dei tuoi
    > file può farti comodo accedere ad opzioni più
    > evolute (molto molto più evolute), dai un'occhio
    > a
    > TortoiseSVN/Subversion.
    >
    > Attento, però: è tutto meno che un programma
    > semplice. Ha decisamente una curva di
    > apprendimento molto molto ripida. Ma è uno
    > strumento estremamente professionale. Se la cosa
    > può farti comodo, ho scritto una guida in
    > italiano, concisa e semplice. Ma di
    > documentazione ne trovi a
    > tonnellate.

    Grazie. In effetti la mia necessità primaria ed essenziale è il backup, ma sono sempre contento di imparare cose nuove.
    Per cui se mi indichi il link della tua guida te ne sarei grato.
    Sono curioso di sapere come è implementato l'SVN dei documenti Office... (magari ho sparato un'idiozia)
  • http://www.bebox.it/public/TortoiseSVN_in_2_ore.pd...

    E' una guida molto molto provvisoria che ho scritto solo per usi interni nell'azienda. Non è nemmeno in versione alfa, ma spero possa esserti utile per farti un'ideaSorride
    non+autenticato
  • yea!! Sembra utilissimo!!!! Grazie mille!!

    kumitey
    http://kumit3y.splinder.com
  • Stupendo!!!

    Adesso uso SVN, che per i progetti software è una bonba.

    Ma questo fa proprio al caso mio per quando utilizzo i programmi di grafica come Photoshop, Fireworks e Illustrator.

    Fino ad adesso usavo un mio file batch col Winrar che mi salvava le revisioni in automatico.

    Grazie Luca sei un grande Sorride
    Rei
    76

  • - Scritto da: Rei
    > Stupendo!!!
    >
    > Adesso uso SVN, che per i progetti software è una bonba.

    Be', direi che è un CVS seriotto (lo usa il team di sviluppo di Debian, quelli di Apache, di KDE, di Python...)

    > Ma questo fa proprio al caso mio per quando
    > utilizzo i programmi di grafica come Photoshop, Fireworks e Illustrator.

    Uhm, direi che per i file grafici non è molto adatto...


    > Grazie Luca sei un grande Sorride

    Ehm, non sono LucaOcchiolino
    non+autenticato

  • > Uhm, direi che per i file grafici non è molto
    > adatto...

    Perchè ?

    Credo che nella ultima suite di adobe abbiano implementato una cosa simile...

    Rei
    76

  • - Scritto da: Rei
    >
    > > Uhm, direi che per i file grafici non è molto adatto...
    >
    > Perchè ?

    Perchè il punto forte di Subversion è l'operazione di merge, con la quale SVN integra in un file che hai modificato le modifiche effettuate dagli altri utenti. Per ottenere questo, SVN considera le modifiche effettuate su ogni singola riga (alla stregua di come si comporta diff).

    Purtroppo, per i file grafici il comportamento dovrebbe essere completamente diverso: SVN dovrebbe essere in grado di interpretare il file per sapere quali informazioni sono su quali layer e così via: allo stato attuale, per SVN un file PSD è un'accozzaglia di byte e lo tratta con un'enorme dispendio di spazio senza la possibilità di eseguire un merge automatico.

    SVN è indicato per chi scrive file di testo (sviluppatori di software, principalmente).

    Non so se Adobe stia mettendo sul mercato il suo CVS. Sarebbe stupendoSorride
    non+autenticato
  • Piccola aggiunta: se ti riferivi a Version Cue (http://en.wikipedia.org/wiki/Adobe_Version_Cue), non è esattamente la stessa cosa di un CVS, ma ci si avvicinaOcchiolino
    non+autenticato