Bump

Una botta e via. Scambiarsi contatti, informazioni, file, persino la musica. Su Android e iOS si fa cosė

Sistema Operativo:Android
Lingua:In italiano
Prezzo:gratis
Dimensione:3.300 KB
Click:999
Commenti:Leggi | Scrivi
Feed:Xml
downloadScarica dal sito originale
La condivisione dati tra smartphone può avvenire in diverse modalità: sfruttando la tecnologia Bluetooth ad esempio, in modo da creare una connessione ad-hoc tra i dispositivi per inviare e ricevere un documento o foto via wireless. L'email, inviando il file all'indirizzo di posta del destinatario. Oppure collegando i dispositivi ad un computer per impostare un trasferimento. Chi invece utilizza uno smartphone con sistema operativo Android o iOS può ricorrere ad un ulteriore metodo innovativo, e allo stesso tempo divertente, pensato direttamente da Bump Technoligies LLC.

L'applicazione di chiama semplicemente Bump, il corrispettivo italiano di battere, scontrare. E come dice il nome, si tratta appunto di un programma di trasferimento dati tra due dispositivi mobile basato sul loro "scontro". Più precisamente, è sufficiente tenere impugnati i due dispositivi e mimare un incontro ravvicinato (niente di cruento) per far sì che venga avviata la richiesta di trasferimento dati.

Il programma richiede la creazione di un proprio profilo, con possibilità di inserire una propria foto e le informazioni che si intendono condividere, come ad esempio numeri di telefono, siti web e indirizzi di posta. Bump sfrutta la connessione Internet per il trasferimento: è sufficiente quindi un collegamento WiFi o 3G per iniziare la condivisione.

Č possibile condividere fotografie, contatti, eventi presenti nel calendario e verificare gli amici in comune di Facebook o Twitter. La nuova versione (2.2) permette ora anche la condivisione di musica. Basterà selezionare un brano musicale dalla propria libreria ed effettuare il bump con un amico. Quest'ultimo potrà successivamente vedere il video del brano direttamente su YouTube, o ascoltarne l'anteprima da iTunes e in seguito decidere se acquistarlo.

Bump è gratuito, e scaricabile direttamente da Android Market e AppStore.

Nicola Gusella