Flash X-Tractor

Video Flash da EXE a SWF e ritorno. Gratuito, per Windows

Sistema Operativo:WindowsNT-2000WindowsXpWindows VistaWindows Seven
Lingua:Non in italiano
Prezzo:gratuito
Dimensione:10.500 KB
Click:922
Commenti:Leggi | Scrivi
Feed:Xml
downloadScarica dal sito originale
Può accadere: dopo tanto lavoro, si perde il file SWF e il file FLA di un'animazione Flash e si resta con il solo file eseguibile. Come fare? Una soluzione al problema è data dal programma di origine polacca Flash X-Tractor. Questo comodo strumento gratuito permette di estrarre il formato SWF dall'eseguibile di un'animazione. Allo stesso modo, poi, permette di convertire un file SWF di cui si è già in possesso in formato EXE.

Il suo utilizzo è davvero semplice. L'installazione si conclude con sei clic su Next e uno su Close e al termine del wizard di setup si avvia il programma, mostrando l'unica finestra a disposizione dell'utenza.



Qui è sufficiente un clic sull'icona della cartella gialla per scegliere il file EXE da cui estrarre il formato SWF.



Una volta aperta l'animazione, potrebbe essere necessaria adattarla alla finestra, ma basta un clic sulla terza icona dal basso e tutto va al suo posto.



La quarta icona dall'alto, invece, permette di accedere a tutte le informazioni sul file in esecuzione, mentre la quinta icona consente di apportare delle modifiche alla compressione e alla versione in cui il file risulta salvato (scheda General), oltre che alla posizione, al framerate e alle dimensioni dell'animazione (scheda Clip).





Infine, per salvare l'animazione in formato SWF, è sufficiente cliccare sull'icona a forma di dischetto. Qui si può poi scegliere il formato di destinazione, fra quelli disponibili nel menù a tendina Salva come.



Insomma, Flash X-Tractor è uno strumento che permette in un solo clic di ottenere il file SWF da tutti gli eseguibili, rimanendo compatibile con tutti i player Macromedia e Adobe, dalla versione 3.0 alla versione 11.1. Il suo utilizzo non richiede l'installazione di Flash Player, consente di modificare la posizione e la dimensione della scena e di cambiare il numero di fotogrammi, consente di aumentare la compressione o di diminuirla a seconda delle esigenze. Il tutto senza fatica! (G. Barbieri)