SystemImager

Immagini come backup e per automatizzare le configurazioni, per Linux

Sistema Operativo:Linux
Lingua:In italiano
Prezzo:gratuito
Dimensione:3.824 KB
Click:147
Commenti:Leggi | Scrivi
Feed:Xml
downloadScarica dal sito originale
Alternativo
I meccanismi di backup visti sinora in questa rubrica mirano a creare strategie per il salvataggio di archivi di file le cui dimensioni possono essere anche piuttosto consistenti. Eppure un sistema operativo è fatto di molti aspetti oltre ai dati, come programmi e configurazioni. Quando si vuole salvare un'intera installazione di un sistema, più che ad un backup conviene ricorrere ad un software per la realizzazione di immagini in grado di "congelarne" lo stato in un dato istante.
SystemImager è un prodotto di questo genere molto conosciuto ed i motivi per usarlo possono essere svariati.

Salvare immagini può essere utile, ad esempio, per la clonazione di macchine intere con la possibilità di automatizzarne la configurazione, ma anche per permettere di salvare lo stato di un sistema prima di sottoporlo a profondi aggiornamenti.
La sua struttura client/server rende SystemImager una valida spalla per l'amministrazione di reti aziendali.

Una macchina sarà utilizzata come image server quindi fornirà il servizio in rete che verrà usato per accentrare le immagini realizzate. La macchina di cui si vuole estrarre l'immagine viene denominata golden client dove l'aggettivo "golden" viene usato per indicare la cura riposta per affinare ogni configurazione, installazione ed aggiornamento. Tale macchina dovrebbe essere praticamente perfetta visto che, dopo l'estrazione dell'immagine, rappresenterà un modello per la futura installazione di tanti suoi cloni.

Da ciò è evidente che parti di software dovranno essere installate sia sul client sia sul server ma tutto è fornito e documentato dai curatori del progetto. Per impiegare SystemImager serve dimestichezza con la riga di comando, ma in fin dei conti l'utilizzo non è scomodo: richiede spazio disco, un po' di corretta configurazione e l'avvio di alcuni script.

G. Maggi