PhotoScape X

Fotoritocco e elaborazione immagini per Mac OS X

Sistema Operativo:Mac-OSX
Lingua:Non in italiano
Prezzo:freemium
Dimensione:78.029 KB
Click:66
Commenti:Leggi | Scrivi
Feed:Xml
downloadScarica dal sito originale
Alternativo
Su Mac i programmi di grafica non mancano, e se è vero che Foto è l'applicazione che permette di sfruttare al meglio l'integrazione tra OSX, iOS e iCloud, è anche vero che le opzioni di modifica di questo software sono poco potenti (tant'è che si dice che Apple sia al lavoro per apportare miglioramenti sostanziali per le prossime release).

Fortunatamente il Mac App Store offre molte alternative, anche gratuite, per lavorare sulle proprie foto con molta più libertà: una di queste alternative è PhotoScape X, per OS X 10.8 e successivi. In un'interfaccia chiara, pulita, e semplice da utilizzare (anche se non perfetta) PhotoScape X mette a disposizione dell'utente un'infinità di opzioni per rifinire le proprie fotografie.

È difficile descrivere in poche righe tutte le possibilità offerte da questo applicativo: si va dalle più classiche opzioni di regolazione (luce, contrasto, colori, temperatura, livelli, saturazione, ecc...) alla possibilità di applicare filtri ed effetti, anche in maniera mirata utilizzando un pennello personalizzabile a piacere.






Non mancano inoltre alcune opzioni più creative (come la possibilità di aggiungere testo o stickers, quella di creare collage di fotografie, o quella di realizzare GIF animate) o più professionali (come la possibilità di lavorare contemporaneamente su più immagini applicando gli stessi effetti e le stesse regolazioni a tutte le fotografie selezionate). Se vogliamo trovare un difetto a PhotoScape X, possiamo dire che manca di qualsiasi integrazione con il software "Foto" fornito col OS X, cosa che rende scomoda l'apertura e la modifica di foto contenute nella relativa libreria.






La versione "Pro", al costo di 29,99 euro, offre molti filtri, cornici, stickers, ed effetti, oltre a maggiori possibilità di regolazione tramite bilanciamento del colore, curve, e timbro clone; gli sticker sono acquisibili anche singolarmente a pacchetti tematici dal costo di 99 centesimi.



Domenico Galimberti
blog puce72

Gli altri interventi di Domenico Galimberti sono disponibili a questo indirizzo