Pale Moon

La versione 26 del browser, provata per Windows

Sistema Operativo:WindowsXpWindows VistaWindows SevenWindows 8
Lingua:Non in italiano
Prezzo:gratuito
Dimensione:782 KB
Click:230
Commenti:Leggi | Scrivi (7)
Feed:Xml
downloadScarica dal sito originale
Alternativo
L'inizio del 2016 ha visto la nascita della versione 26 di Pale Moon, un browser basato su Firefox, scaturito da un progetto open source e multipiattaforma. La nostra prova è stata eseguita su Windows: è sufficiente scaricare l'installer dal sito ufficiale che ha un peso molto limitato (782 KB) tramite il quale partirà la vera installazione che richiede almeno 150 MB di spazio libero.

Il programma assomiglia molto a Firefox, tanto che permette l'installazione delle sue estensioni per la personalizzazione degli strumenti a disposizione. Pale Moon proviene da un lungo lavoro di ottimizzazione che mira a sfruttare al meglio le potenzialità dei processori. Ne esiste una versione a 64 bit per Windows che conviene usare nel caso la propria macchina sia dotata di un'architettura di questo tipo, cosa molto comune ormai.
In questo modo, il programma non dovrà contrattare con il livello di compatibilità con i 32 bit e potrà svolgere il suo lavoro nel modo più naturale possibile.


Per rendere Pale Moon davvero universale esiste anche una versione portabile che può essere caricata su una chiavetta USB, anche questa disponibile nelle diverse versioni ottimizzate per i singoli contesti, compresi processore Atom e Windows XP.


Insomma Pale Moon tenta di cogliere tutti i vantaggi di Firefox puntando ad una maggiore efficienza e partendo dalla base che spesso la capacità di un programma di adattarsi a vari sistemi e architettura è all'origine di prestazioni penalizzate.

G. Maggi
7 Commenti alla Notizia Pale Moon
Ordina
  • Attenzione, l'engine e' cambiato di recente e adesso usa Goanna al posto di Gecko, questo provoca delle incompatibilita'con alcuni plugin di Firefox;
    per alcuni plugin comuni verificate direttamente nella homepage di palemoon se ne esiste una versione (es, per chi vuole leggere i .mht), mentre una persona abbastanza esperta puo' modificare direttamente l'estensione affinche' la verifica dell'engine non fallisca.
    non+autenticato
  • Non funziona la tastiera sui context menu' per via del cambio di alcune api, la correzione e' gia' stata testata e uscira' la .1 a brevissimo.
    non+autenticato
  • Reactos è un progetto ambizioso, ma ad oggi non può sostituire neanche lontanamnete M$
  • - Scritto da: gcoli
    > Reactos è un progetto ambizioso, ma ad oggi non
    > può sostituire neanche lontanamnete
    > M$

    Pensa che qui c'è chi dice di averlo provato e che "funziona bene" Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • Pale Moon esiste da anni, fa piacere che sia ancora sviluppato.
    Allo stesso modo esiste SRWare Iron, alternativa a Google Chrome ma senza comunicazioni da e verso Google, disponibile in molte versioni: 32 e 64 Bit, portable o installer, per windows, Mac e Linux.
    non+autenticato
  • E ditecelo quando ci sono prodotti di questo genere che ci svincolano dalle note schiavitù senza stravolgere il nostro modo di operare!

    Cosa ci fate azzannare in lotte ideologiche tra vari browser senza dirci che è disponibile gratuitamente e magari funziona perfettamente un Pale Moon che ha tutti i vantaggi di Firefox e non la sua pesantezza ultima?

    Cosa ci fate azzannare su Win 10 SI Win 10 NO senza dirci che esiste un Win 10 Enterprise LTSB praticamente equivalente ad un Win 7 aggiornato ed aggiornabile senza tutta la fuffa e le imposizioi ostili successive a Win 7? Ma M$ non lo concede ai privati. mi direte? e allora ditecelo, che molti non lo sanno. e allora facciamo una campagna di massa per averlo alle stesse condizioni del Win 10 imposto gratuitamente al gregge, ma ditecelo!

    Perchè farci disputare su XP si/no e resitenza ad oltranza senza parlarci di ReactOS, il simil XP X86 totalmente Free Open Source, Windows compatibile nativamente? Funziona, è utilizzabile, a che punto è lo stato dell'arte? ditecelo!

    A molti di noi, salvo gli invasati fanboys, non ce ne frega niente di un marchio ed del relativo prezzo politico, ma ce ne frega molto della valutazione prezzo/prestazini in rapporto alle nostre esigenze.
    Cosa ci fate scannare tra pApple M$ Sangsug Intrudel ecc. se c'è per dire una Xiaomi o una AMD che a parità di prezzo da di più? Se è così ditecelo, no? così zittiamo tutti i fanboys e le lotte che generano.

    O forse non avete interesse a zittire le baruffe?
  • Mi fa piacere scoprire l'esistenza di tanti programmi che sicuramente offrono alternative.
    Spero anche che la redazione faccia tesoro delle tue proposte e si sforzi di ampliare ed approfondire il suo lavoro.
    Ma tanto per ribadire lo spirito del tuo scritto (che condivido pienamente), visto che sapevi tutte 'ste cose,
    perché hai taciuto?
    "Ma managgia, e DICCELO, no?"
    Grazie da Tauranga.
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 06 aprile 2016 09.27
    -----------------------------------------------------------