Clips

Il modo più semplice per creare e condividere brevi video di ottima qualità e di sicuro effetto

Sistema Operativo:IOS
Lingua:In italiano
Prezzo:gratuito
Dimensione:50.483 KB
Click:21
Commenti:Leggi | Scrivi
Feed:Xml
downloadScarica dal sito originale
Alternativo
Come abbiamo già avuto modo di vedere in passato, su iOS le app per realizzare brevi filmati e montarli in modo immediato non mancano, ed Apple (che tradizionalmente ha dato il via al montaggio video amatoriale con iMovie nel lontano 1999) ha voluto far parte dei giochi con Clips, applicazione annunciata in occasione della presentazione dell'iPhone (PRODUCT)RED e del nuovo iPad da 9,7 pollici.

La particolarità di Clips (che funziona sia su iPhone che su iPad, con iOS 10.3 o successivi) è che offre un ampio spettro di funzioni e personalizzazioni, pur riuscendo a mantenere quella semplicità ed immediata di utilizzo, tipica di molti prodotti di Cupertino.



Ma veniamo subito al dunque: una volta lanciata l'app, l'interfaccia presenta nella parte centrale (cioè sotto l'immagine ripresa dalla telecamera) le opzioni per selezionare FOTO, VIDEO, o LIBRERIA, con il pulsante per registrare e la classica selezione della camera frontale o quella posteriore... Oltre ad un'ulteriore icona per disabilitare il microfono nelle riprese video. La possibilità di scegliere elementi dalla libreria ci consente di assemblare in un breve filmato anche foto e video registrati in passato, e non solo di filmare in presa diretta.



La parte superiore è quella invece più interessante, perché è quella che offre all'utente tutte le opzioni per personalizzare le proprie "clip": è possibile aggiungere filtri con vari tipi di effetti, oggetti come frecce, emoji, fumetti e via dicendo, che risulteranno in sovrimpressione (con la possibilità di spostarli, ruotarli, e ridimensionarli a piacere), poster animati a pieno schermo per realizzare titoli o intermezzi, scritte a dettatura vocale, ed infine la colonna sonora. Uno degli aspetti interessanti di queste opzioni è che vengono applicate in tempo reale e in modo non distruttivo, il che significa che il contenuto rimane integro e gli effetti possono essere sommati tra di loro, cambiati, aggiunti o rimossi, in ogni momento.



Ogni volta che si registra una clip, questa va a finire nella parte bassa delle schermo, dove potrà essere ritagliata, spostata, cancellata, o ammutolita per lasciar spazio alla colonna sonora scelta tra la propria libreria musicale, o gli accompagnamenti scelti da Apple.



Ovviamente lo scopo finale di tutto ciò è la condivisione: il filmato così creato (oltre che essere salvato nel rullino) può essere condiviso con un semplice messaggio o con altri metodi con un nostro amico, oppure caricato su uno dei vari social network di riferimento: Facebook, Instagram, Vimeo, YouTube ecc. Qui di seguito, un esempio molto banale di quello che si può ottenere in pochi passi.





Domenico Galimberti
blog puce72

Gli altri interventi di Domenico Galimberti sono disponibili a questo indirizzo
TAG: Clips, video, Apple, iOS