Office 12 nascerà nel 2006

Microsoft ha fatto trapelare la prima roadmap di Office 12, nome in codice della suite per l'ufficio che succederà all'attuale Office 2003/Systems

Redmond (USA) - Office 2003 è quasi giunto al suo primo compleanno, troppo presto perché Microsoft vuoti pubblicamente il sacco sui piani della prossima versione. Tuttavia, secondo i segugi di Microsoft Watch, il gigante di Redmond ha già informato alcuni fra i suoi più importanti clienti e partner sulla tabella di marcia di quello che, almeno per il momento, è conosciuto come Office 12.

Stando alle poche notizie trapelate, il rilascio della prima versione beta della futura suite per l'ufficio di Microsoft è prevista per il 29 agosto del 2005, con una seconda beta pianificata per il 5 dicembre dello stesso anno. Il debutto della release finale è stato invece fissato per il 17 luglio del 2006, con un probabile arrivo sul mercato tra la fine dell'estate e l'inizio dell'autunno. Queste date, da ritenersi ufficiose, vanno tuttavia prese con le molle visto il lungo periodo di sviluppo e le novità che da qui ad allora possono emergere.

Secondo alcune fonti, la nuova suite porterà con sé, come ha già fatto l'attuale versione di Office Systems, un certo numero di nuovi software lato server, tra cui versioni server di Excel, Visio e InfoPath. Questi prodotti si baseranno con tutta probabilità sulla tecnologia dei Web service e saranno accompagnati da nuovi modelli di licenza.
Microsoft Watch afferma poi che Office 12 dovrebbe includere una nuova applicazione per la creazione di mappe e diagrammi che poggerà sul sottosistema grafico Avalon di Longhorn. Quest'ultimo potrebbe anche essere portato sulle precedenti versioni di Windows per consentire il funzionamento di questa ed altre applicazioni grafiche su di un più esteso numero di sistemi. Nonostante la tecnologia Avalon, tempo fa un portavoce di Microsoft ha sottolineato come Office 12 avrà ancora come piattaforme di riferimento Windows 2000/XP per i PC desktop e Windows Server 2003 per i server. Come noto, infatti, Longhorn è atteso sul mercato non prima della seconda metà del 2006.
TAG: microsoft
142 Commenti alla Notizia Office 12 nascerà nel 2006
Ordina

  • Windows is a hugely popular system that's run by alot of people who don't have a clue what they're doing.
    non+autenticato
  • Prendete atto di come la filosofia opensource faccia rapidamente evolvere la concorrenza microsoft...

    e poi pensate:

    Come sarà Darwin/OsX nel 2006?
    Come diventerà Linux nel 2006?
    Come saranno Gnome e Kde nel 2006?
    Come sarà Konquerror/Safari nel 2006?
    Come saranno Mozilla, Firefox, Thunderbird nel 2006?

    E soprattutto... come sarà OOo nel 2006?


    Prevedo forti sconti ed agevolazioni per "msOffice12 home edition"... ma credo che per quell'epoca, il partito dei "microsoft? manco regalato!" sarà abbondantemente diffuso sul pianetaA bocca aperta

    ==================================
    Modificato dall'autore il 05/11/2004 12.20.03
    Terra2
    2332
  • chissà invece in che pony-pizza lavoreranno i sistemisti "solo windows"

  • - Scritto da: Terra2
    > Prendete atto di come la filosofia
    > opensource faccia rapidamente evolvere la
    > concorrenza microsoft...

    Diciamo il contrario, cioè che l'open source aspetta che gli altri prodotti evolvano per scopiazzarli ( infatti il software libero ottenuto con il processo dell'open source è libero di... essere scopiazzato )

    ...e poi ti prego di non parlare di "filosofia opensource" perché l'open source è uno dei mille diversi modi di lavorare con in mente l'obiettivo del lucro e nessuna "filosofia" o "freelosophy" di cui fa tanto fico vantarsi, serve per fare dobloni sonanti e profumati e concorrenza sleale in barba alle libertà degli altri.

    > e poi pensate:
    >
    > Come sarà Darwin/OsX nel 2006?

    Il kernel di Darwin più o meno lo stesso, al massimo cambierà quello che ci gira sopra che 1. non è open source 2. non è linux 3. si paga 4. è professionale e non hobbystico

    > Come diventerà Linux nel 2006?

    Un pasticcio come ora, se prima non implode o forka in mille pinguini mostruosi ( come già è in effetti ) in nome della "libertà" ( libertà di non poter vendere il tuo lavoro, libertà di non poter fissare un prezzo minimo per il tuo software, libertà... )

    > Come saranno Gnome e Kde nel 2006?

    Saranno in attesa di scopiazzare un pò da Microsoft e un pò da Apple.

    > Come saranno Mozilla, Firefox, Thunderbird
    > nel 2006?

    Speriamo non ci siano più.

    > E soprattutto... come sarà OOo nel
    > 2006?

    O o o, si continuerà a scopiazzare alla grande.

    > Prevedo forti sconti ed agevolazioni per
    > "msOffice12 home edition"... ma credo che
    > per quell'epoca, il partito dei
    > "microsoft? manco regalato!"
    > sarà abbondantemente diffuso sul
    > pianetaA bocca aperta

    Ecco, l'hai detto: "il partito".

    E' quello a cui tu appartieni: "il partito".

    Questo la dice lunga su quello che ne capisci di informatica ( tu e tutti quelli che parlano come te ), questo dice con quanta cognizione di causa tu parli.

    Non più informatica ma politica: altro che libertà ma "partiti", castelli arroccati, propaganda, il bene, il male, il demonio, soldi, potere, cattiverie, lotte fratricide, lucro, speculazione sul lavoro degli altri.

    Beh guarda, se parli per partito preso credo che non conti molto ciò che dici.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    ...
    > Beh guarda, se parli per partito preso credo
    > che non conti molto ciò che dici.

    Bluuurp...

    ...ehm scusami... leggere il tuo post subito dopo mangiato... sai...
    non+autenticato
  • > > Beh guarda, se parli per partito preso credo
    > > che non conti molto ciò che dici.

    Si, parlo per partito preso.
    Ma mi rendo conto di quello che dico.

    Dal canto tuo hai fatto una bella chiacchierata che però non cambia la realtà delle cose, che si stanno evolvendo come io avevo previsto (e fortemente sperato) anni fa e non come i weenari avevano annunciato...

    Ti piace la definizione di "partito"? Puoi chiamarla anche "religione", o se vuoi demonizzare il tutto, persino "setta fondamentalista simil-satanica"... a me frega poco.

    Nel 2006 l'opensource sarà zeppo di cose che potrebbero andare ben oltre ogni rosea aspettativa... la microsoft invece sarà (come sempre) in ritardo. Non serve Nostradamus o Negroponte per prevederlo.

    La microsoft cercherà di impedirlo?
    Certo! Sicuro! Puoi scommetterci la pensione!

    Ma secondo te come lo farà?
    Presentando versioni stabili ed affidabili di Longhorn con WinFS e Office12, oppure intentando cause sulla presunta violazione di copyright vari?
    Non serve Nostradamus nemmeno per prevedere questo...

    Se vuoi continuare a stare dalla parte dei soliti "figli di androcchia", accomodati!


    PS: Uops... naturalmente era una risposta al post pre-precedenteSorride



    ==================================
    Modificato dall'autore il 05/11/2004 14.17.12
    Terra2
    2332

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Terra2
    > > Prendete atto di come la filosofia
    > > opensource faccia rapidamente evolvere
    > la
    > > concorrenza microsoft...
    >
    > Diciamo il contrario, cioè che l'open
    > source aspetta che gli altri prodotti
    > evolvano per scopiazzarli ( infatti il
    > software libero ottenuto con il processo
    > dell'open source è libero di...
    > essere scopiazzato )

    Quello che dici è senza senso. Longhorn ad esempio sarà quello che per linux già esiste, magari più colorato

    > ...e poi ti prego di non parlare di
    > "filosofia opensource" perché l'open
    > source è uno dei mille diversi modi
    > di lavorare con in mente l'obiettivo del
    > lucro e nessuna "filosofia" o "freelosophy"
    > di cui fa tanto fico vantarsi, serve per
    > fare dobloni sonanti e profumati e
    > concorrenza sleale in barba alle
    > libertà degli altri.

    Convinto tu, non ho voglia di stare a spegarti una cosa che puoi leggere ovunque

    > > e poi pensate:
    > >
    > > Come sarà Darwin/OsX nel 2006?
    >
    > Il kernel di Darwin più o meno lo
    > stesso, al massimo cambierà quello
    > che ci gira sopra che 1. non è open
    > source 2. non è linux 3. si paga 4.
    > è professionale e non hobbystico
    >
    > > Come diventerà Linux nel 2006?
    >
    > Un pasticcio come ora, se prima non implode
    > o forka in mille pinguini mostruosi ( come
    > già è in effetti ) in nome
    > della "libertà" ( libertà di
    > non poter vendere il tuo lavoro,
    > libertà di non poter fissare un
    > prezzo minimo per il tuo software,
    > libertà... )
    >
    > > Come saranno Gnome e Kde nel 2006?
    >
    > Saranno in attesa di scopiazzare un
    > pò da Microsoft e un pò da
    > Apple.

    ALT! scopiazzare? se intendi il tema che imita win/mac ok, ma non venirmi a dire che kde e gnome sono copiati da windows. in win non esiste neanche il concetto di desktop manager!!!!

    > > Come saranno Mozilla, Firefox,
    > Thunderbird
    > > nel 2006?
    >
    > Speriamo non ci siano più.

    Se non ti piacciono non li usare.

    > > E soprattutto... come sarà OOo
    > nel
    > > 2006?
    >
    > O o o, si continuerà a scopiazzare
    > alla grande.
    >
    > > Prevedo forti sconti ed agevolazioni per
    > > "msOffice12 home edition"... ma credo
    > che
    > > per quell'epoca, il partito dei
    > > "microsoft? manco regalato!"
    > > sarà abbondantemente diffuso sul
    > > pianetaA bocca aperta
    >
    > Ecco, l'hai detto: "il partito".
    >
    > E' quello a cui tu appartieni: "il partito".

    E a cui appartengo anche io.

    > Questo la dice lunga su quello che ne
    > capisci di informatica ( tu e tutti quelli
    > che parlano come te ), questo dice con
    > quanta cognizione di causa tu parli.

    Tieniti il tuo windows, nessuno ti obbliga ad usare Linux.
    [cut]
  • oops pare che io sia stato troppo aggrassivo...


    - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Terra2
    > > Prendete atto di come la filosofia
    > > opensource faccia rapidamente evolvere
    > la
    > > concorrenza microsoft...
    >
    > Diciamo il contrario, cioè che l'open
    > source aspetta che gli altri prodotti
    > evolvano per scopiazzarli
    Ma sei masochista? ti piace prendere gli insulti???
    Soprattutto in un sistema brutto e pachidermico come windows cosa c'è da scopiazzare??
    Inutile perdere tempo a elencare tutte le copiature dagli altri os che windows ha fatto proposto come novità sensazionali....
    Ma a quelle abbocchi solo tu...

    > ...e poi ti prego di non parlare di
    > "filosofia opensource" perché l'open
    > source è uno dei mille diversi modi
    > di lavorare con in mente l'obiettivo del
    > lucro e nessuna "filosofia" o "freelosophy"
    > di cui fa tanto fico vantarsi, serve per
    > fare dobloni sonanti e profumati e
    > concorrenza sleale in barba alle
    > libertà degli altri.
    Rileggi bene.... hai fatto un po di casino con i pronomi.....
    a meno che tu non volessi dire che l'opensource non serve per fare concorrenza sleale in barba alla libertà degli altri(cosa che non mi sembra un male...

    > > e poi pensate:
    > >
    > > Come sarà Darwin/OsX nel 2006?
    >
    > Il kernel di Darwin più o meno lo
    > stesso, al massimo cambierà quello
    > che ci gira sopra che 1. non è open
    > source 2. non è linux 3. si paga 4.
    > è professionale e non hobbystico

    E chi ti dice che tra quasi 2 anni il kernel darwin sarà lo stesso???
    Sei matto? Quello è il kernel windows che resta lo stesso per 3-4 anni!
    E poi sei tu che sei tarato con l'opensource!!!! non è che tutto ciò che non è m$ è opensource....l'ignoranza non ha limiti!!!
    Si sta solo dicendo che OSX nel 2006 sarà un mostro pazzesco confrontato con un longhorn zoppo e pesante poi mi pare chiaro che "quello che ci gira sopra non è linux"


    > > Come diventerà Linux nel 2006?
    >
    > Un pasticcio come ora, se prima non implode
    > o forka in mille pinguini mostruosi ( come
    > già è in effetti ) in nome
    > della "libertà" ( libertà di
    > non poter vendere il tuo lavoro,
    > libertà di non poter fissare un
    > prezzo minimo per il tuo software,
    > libertà... )

    Il pasticcio in questione è quello che guida supercomputers, servers, clusters...... tu resta a giocare a campo minato

    > > Come saranno Gnome e Kde nel 2006?
    >
    > Saranno in attesa di scopiazzare un
    > pò da Microsoft e un pò da
    > Apple.

    Ma non dire "cose prive di fondamento" che la bellezza delle interfacce di kde e gnome winzoz se la sogna.... la configurabilità? winzoz ha una gui che è tristissima rispetto a kde

    > > Come saranno Mozilla, Firefox,
    > Thunderbird
    > > nel 2006?
    >
    > Speriamo non ci siano più.

    Sei un troll "detestabile"..... tutto può andar bene ma che la tua speranza sia vivere con IE è veramente da idioti cerebrolesi lobotomizzati....
    E con outlook express che oltre ad essere pericolosissimo è anche orrendo.... o "non sai quel che dici" o si un troll

    > > E soprattutto... come sarà OOo
    > nel
    > > 2006?
    >
    > O o o, si continuerà a scopiazzare
    > alla grande.

    giusto.... OOo si continuerà a scopiazzare alla grande, infatti è free e chiunque se lo può "scopiazzare"
    Anche ms scopiazzerà alla grande da OOo

    > > Prevedo forti sconti ed agevolazioni per
    > > "msOffice12 home edition"... ma credo
    > che
    > > per quell'epoca, il partito dei
    > > "microsoft? manco regalato!"
    > > sarà abbondantemente diffuso sul
    > > pianeta
    >
    > Ecco, l'hai detto: "il partito".
    >
    > E' quello a cui tu appartieni: "il partito".
    >
    > Questo la dice lunga su quello che ne
    > capisci di informatica ( tu e tutti quelli
    > che parlano come te ), questo dice con
    > quanta cognizione di causa tu parli.
    Quello che tu capisci di informatica, purtroppo, da questo post
    sembra essere pari a quello che capisce il mio cane

    > Non più informatica ma politica:
    > altro che libertà ma "partiti",
    > castelli arroccati, propaganda, il bene, il
    > male, il demonio, soldi, potere, cattiverie,
    > lotte fratricide, lucro, speculazione sul
    > lavoro degli altri.
    Ci sono cose che possono capire solo le persone che lavorano ad un certo livello....
    Tu probabilmente fai la segretaria da qualche parte e quindi non sei toccato da certe politiche e speculazioni fatte da monopolisti....
    Non è una questione di mischiare politica ed informatica... è questione di difendere il proprio lavoro da chi, se alzi troppo la testa ti massacra a colpi di cause legali e brevetti.....ma tu devi solo smistare la posta e "mandare pps in giro"

    > Beh guarda, se parli per partito preso credo
    > che non conti molto ciò che dici.

    quello che tu hai detto è solo deprimente.... spero per te che tu sia solo un trollazzone
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Terra2
    > > Prendete atto di come la filosofia
    > > opensource faccia rapidamente evolvere
    > la
    > > concorrenza microsoft...
    >
    > Diciamo il contrario, cioè che l'open
    > source aspetta che gli altri prodotti
    > evolvano per scopiazzarli ( infatti il
    > software libero ottenuto con il processo
    > dell'open source è libero di...
    > essere scopiazzato )
    >
    > ...e poi ti prego di non parlare di
    > "filosofia opensource" perché l'open
    > source è uno dei mille diversi modi
    > di lavorare con in mente l'obiettivo del
    > lucro e nessuna "filosofia" o "freelosophy"
    > di cui fa tanto fico vantarsi, serve per
    > fare dobloni sonanti e profumati e
    > concorrenza sleale in barba alle
    > libertà degli altri.
    >
    > > e poi pensate:
    > >
    > > Come sarà Darwin/OsX nel 2006?
    >
    > Il kernel di Darwin più o meno lo
    > stesso, al massimo cambierà quello
    > che ci gira sopra che 1. non è open
    > source 2. non è linux 3. si paga 4.
    > è professionale e non hobbystico

    sara' pagato .. ( sempre meno che uindous ) ma ti assicuro
    che son soldi veramente ben spesi ..

    >
    > > Come diventerà Linux nel 2006?
    >
    > Un pasticcio come ora, se prima non implode
    > o forka in mille pinguini mostruosi ( come
    > già è in effetti ) in nome
    > della "libertà" ( libertà di
    > non poter vendere il tuo lavoro,
    > libertà di non poter fissare un
    > prezzo minimo per il tuo software,
    > libertà... )

    hummmm .. ma va' a lavorare .. eh eh eh eh

    >
    > > Come saranno Gnome e Kde nel 2006?
    >
    > Saranno in attesa di scopiazzare un
    > pò da Microsoft e un pò da
    > Apple.

    senti chi parla di scopiazzare .. eh eh eh eh

    >
    > > Come saranno Mozilla, Firefox,
    > Thunderbird
    > > nel 2006?
    >
    > Speriamo non ci siano più.

    hua hua hua hua hua

    >
    > > E soprattutto... come sarà OOo
    > nel
    > > 2006?
    >
    > O o o, si continuerà a scopiazzare
    > alla grande.
    >
    > > Prevedo forti sconti ed agevolazioni per
    > > "msOffice12 home edition"... ma credo
    > che
    > > per quell'epoca, il partito dei
    > > "microsoft? manco regalato!"
    > > sarà abbondantemente diffuso sul
    > > pianetaA bocca aperta
    >
    > Ecco, l'hai detto: "il partito".
    >
    > E' quello a cui tu appartieni: "il partito".
    >
    > Questo la dice lunga su quello che ne
    > capisci di informatica ( tu e tutti quelli
    > che parlano come te ), questo dice con
    > quanta cognizione di causa tu parli.
    >
    > Non più informatica ma politica:
    > altro che libertà ma "partiti",
    > castelli arroccati, propaganda, il bene, il
    > male, il demonio, soldi, potere, cattiverie,
    > lotte fratricide, lucro, speculazione sul
    > lavoro degli altri.
    >
    > Beh guarda, se parli per partito preso credo
    > che non conti molto ciò che dici.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Diciamo il contrario, cioè che l'open
    > source aspetta che gli altri prodotti
    > evolvano per scopiazzarli ( infatti il
    > software libero ottenuto con il processo
    > dell'open source è libero di...
    > essere scopiazzato )

    Un esempio? Sai indicarmi qualche grande avanzamento della tecnologia informatica che sia stato ideato in ambito proprietario e poi "scopiazzato" dall'open source (ma non da altri programmi proprietari, altrimenti non vale)?

    > ...e poi ti prego di non parlare di
    > "filosofia opensource" perché l'open
    > source è uno dei mille diversi modi
    > di lavorare con in mente l'obiettivo del
    > lucro e nessuna "filosofia" o "freelosophy"
    > di cui fa tanto fico vantarsi, serve per
    > fare dobloni sonanti e profumati e
    > concorrenza sleale in barba alle
    > libertà degli altri.

    Anche se tu non capisci la filosofia open source (ed evidentemente neanche il significato della parola "filosofia"), non significa che non c'è.

    > > Come saranno Mozilla, Firefox,
    > Thunderbird
    > > nel 2006?
    >
    > Speriamo non ci siano più.

    Da questa frase si potrebbe pensare che tu odi Mozilla, Firefox e Thunderbird perché sei costretto ad usarli ogni giorno e funzionano malissimo. Per qualche motivo misterioso però non penso che sia questa la tua situazione. Mi sa piuttosto che tu non solo non li usi, ma non li hai mai usati. La mia domanda allora è: perché il fatto che questi programmi esistano lo vivi come una minaccia alla tua sopravvivenza, al punto da augurarti che non esistano più?

    > > E soprattutto... come sarà OOo
    > nel
    > > 2006?
    >
    > O o o, si continuerà a scopiazzare
    > alla grande.

    Scopiazzare cosa? Il formato aperto, la stampa in PDF, il funzionamento multipiattaforma? E soprattutto da chi dovrebbe scopiazzarli?

    > Non più informatica ma politica:
    > altro che libertà ma "partiti",
    > castelli arroccati, propaganda, il bene, il
    > male, il demonio, soldi, potere, cattiverie,
    > lotte fratricide, lucro, speculazione sul
    > lavoro degli altri.

    Hai poche idee ma decisamente confuse, e non solo sull'informatica: ti basta leggere la parola "partito" che perdi il lume della ragione, non capisci più nulla ed inizi a sparare parole in libertà (a spoposito). Lascia stare, rifletti meglio su quello che leggi e pensaci due volte prima di scrivere: ne guadagneremo tutti, tu compreso.
  • > ma credo che
    > per quell'epoca, il partito dei
    > "microsoft? manco regalato!"
    > sarà abbondantemente diffuso sul
    > pianetaA bocca aperta

    Da quanti anni si sentono raccontare le stesse fanfaronate su "monolite" "spesa incognita" Linux...
    Però basta guardare i rapporti di Google, 1% avevate, uno per cento avete, uno per cento avrete anche nel "fatidico" 2006 che mi tiri in ballo.
    Prontissimo a postarti qui di seguito la percentuale di Linux il 31/12/2006, fino ad allora ti saluto e torno a farmi tante risate a sentire i Linevangelisti linuzisti.

    BTW, l'unica cosa che di Linux che non reputo una cialtronata è stato quanto detto poche settimane fa da Torvald, Linux non è pronto per il desktop, lo sarà tra circa 10 anni. Mi trova perfettamente daccordo. Per adesso è un bello strumento per smanettare che figura rigorosamente SECONDO nel mio multiboot. Hasta la vista baby!
    non+autenticato
  • shhhh....parlano i grandi
    non+autenticato
  • Leggo nel 95% dei post qui sotto scritti da mega difensori di M$ che Office è una figata perchè si possono scrivere testi in maniera fantastica....tutto qui?Word?
    Ed Excel?PP?Publisher?Access?Outlook?Infopath(solo uno l'ha chiamato in causa...)?
    E' questo office? Avete pagato tutti quei soldi per word?
    Da qui si nota quanti hanno bisogno veramente di office, però, cavolo, ce l'abbiamo tutti!!!!!

    Ah... se va come per longhorn possiamo sederci ed aspettare il 2008.......
    non+autenticato
  • se il pirata preferisce office piuttosto che scaricare gratis open office non è segno buono. Per lui office non vale i 200 euro di licenza ma open office neanche i minuti di connessione ad internetA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > se il pirata preferisce office piuttosto che
    > scaricare gratis open office non è
    > segno buono. Per lui office non vale i 200
    > euro di licenza ma open office neanche i
    > minuti di connessione ad internetA bocca aperta

    Office oggi è il più diffuso proprio perché la gente lo cracca, altrimenti non lo userebbe nessuno, in quanto non sarebbe così popolare.
  • Ed uno sticazzi???
    Nessuno ha detto che sia meglio l'uno o l'altro.... neanche riesci a capirlo...
    Ho detto che office che sia open o M$ è su tutti i computer e serve a pochi!!
    PP solo per riempire le mailbox di cagate, publisher per i biglietti di auguri....access? normalmente resta nei cd, word l'unico usato e excell oddio che cosa complicata....
    eppure office è una delle prime cose che stanno su un pc, insieme a photoshop cs altro prodotto che molti usano come il paint di windows....
    Cose che non mancano sul pc di nessuno.....
    non+autenticato
  • chiunque non si limita a dover scrivere la letterina di natale. Altrimenti è più che sufficiente notepad o al più wordpad
    non+autenticato
  • scusa mi ero spiegato male,

    uno che ha Office 2003 sente il bisogno di una nuova versione?
  • ok.... word... bel programma..... ma office non è solo word
    non+autenticato

  • > Sinceramente...

    Quanti? Almenu una: Microsoft. E credo sia quanto basti.
    non+autenticato
  • questa non faceva ridere nessuno
    non+autenticato
  • giusto per avere gli ultimi stili di menù, per il resto andavo benone anche con office xp.
    non+autenticato
  • Ho letto la lunga discussione tra il povero utente OOo e gli altri. Beh che dire, mi dispiace un po vedere che siete ancora a litigare come gli universitari su "Microsoft Merda" e "W Linux" o viceversa. Ancora forse non avete capito, o non ho capito io probabile, che nel mondo del lavoro non deve esistere campalinismo e tifoserie.
    Ho sviluppato delle soluzioni in .Net che si integrano in MSOffice 2000/XP/2003, ho sviluppato delle soluzioni in C++/Java che si integrano in OOo e la mia azienda le ha vendute alla Sun e alla Microsoft e abbiamo fatto un sacco di soldi.

    Se mi fossi fossilizzato come voi a fare il tifo per una suite o l'altra forse mi sarei perso qualcosa...

    Essere anti-microsoft a livello didattico-ludico-scientifico forse può essere utile per imparare piattaforme alternative, quando si diventa poi "microsoftless" e si perdono certe innovazioni per partito preso (.Net ad esempio) si perdono fette di mercato ed è stupido uguale.

    Ho sentito fiorfior di ingegneri andare a testa bassa con l'idea "Microsoft Merda" e perdere affari, ho visto allo stesso tempo gente che pensa che esista solo MS e si perde altri affari....

    imparate tutto e non disprezzate niente, dopo aver visto uno che vende un foglio excel a 14.000 euro spacciandolo per gestionale e fare i soldi con questo senza saper nemmeno cos'è la programmazione mi ha fatto svegliare un attimo....A bocca aperta
    non+autenticato
  • bravo!
  • - Scritto da: Anonimo
    > dopo aver visto uno che vende un foglio
    > excel a 14.000 euro spacciandolo per
    > gestionale e fare i soldi con questo senza
    > saper nemmeno cos'è la programmazione
    > mi ha fatto svegliare un attimo....A bocca aperta

    Ho appena terminato la creazione di un foglio di Excel in VBA che consente la gestione completa della fatturazione, DDT, preventivi con archiviazione, calcoli, grafici, ecc.

    Viste le ultime quotazioni di mercato, mi sento di offrirlo a 14'000 euro. Chi si fa avanti?

    Piano, piano... non spingete, ce n'è per tutti...

    :\
  • io!!! scherzi a parte, devo ancora imparare a fare la prima notaSorpresa

  • > imparate tutto
    OK

    > e non disprezzate niente,
    Col ca££o

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ho letto la lunga discussione tra il povero
    > utente OOo e gli altri. Beh che dire, mi
    > dispiace un po vedere che siete ancora a
    > litigare come gli universitari su "Microsoft
    > Merda" e "W Linux" o viceversa. Ancora forse
    > non avete capito, o non ho capito io
    > probabile, che nel mondo del lavoro non deve
    > esistere campalinismo e tifoserie.


    3 cose per la serie: "in culo al buon senso comune":

    - Non tutti sono nell'informatica per fare soldi.
    - Universitari?! Qui si tratta si sano infantilismo.
    - Bill Gates DEVE soffrire.
    Terra2
    2332
  • > - Non tutti sono nell'informatica per fare
    > soldi.
    hai ragione, la gente che ci lavora non deve essere pagata. I tizi che ti fanno un software da ufficio devono fare la fame per te

    > - Universitari?! Qui si tratta si sano
    > infantilismo.
    il ragionamento è semplice: è quasi sempre chie è di sinistra ad odiare Gates, i professori universitari, specie in italia, sono tutti di sinistra ed insegnano a studenti (la maggior parte di sinistra) ad usare sistemi amati da quelli di sinistra. Non è infantilismo, è politica.

    > - Bill Gates DEVE soffrire.
    perchè scusa. A che scopo. Quando non ti piace una marca di lavatrici speri nella morte del padrone della società? Non è che è invidia nei confronti di un uomo che è arrivato dove è arrivato. A me non dispiacerebbe affatto stare al suo posto
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    ..
    > > - Universitari?! Qui si tratta si sano
    > > infantilismo.
    > il ragionamento è semplice: è
    > quasi sempre chie è di sinistra ad
    > odiare Gates, i professori universitari,
    > specie in italia, sono tutti di sinistra ed
    > insegnano a studenti (la maggior parte di
    > sinistra) ad usare sistemi amati da quelli
    > di sinistra. Non è infantilismo,
    > è politica.

    Io sono di destra e non sopporto Gates e il suo monopolismo aggressivo (*), cosa devo fare ? Cambio sistema operativo o cambio linea politica ?

    non+autenticato
  • se sei uno di quelli che dice, non uso roba microsoft perchè odio bill gates allora cambia linea politica. Chi è di destra non usa microsoft solo perchè non gli piace il prodotto, o perchè è un suo avversario
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > se sei uno di quelli che dice, non uso roba
    > microsoft perchè odio bill gates
    > allora cambia linea politica. Chi è
    > di destra non usa microsoft solo
    > perchè non gli piace il prodotto, o
    > perchè è un suo avversario

    In pratica stai dicendo che la sinistra ha il monopolio dell'idiozia, e questo è decisamente falso.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > > - Non tutti sono nell'informatica per fare soldi.
    > hai ragione, la gente che ci lavora non deve
    > essere pagata. I tizi che ti fanno un
    > software da ufficio devono fare la fame per te

    Quando negli anni 80 una rinea di robot ha sostituito il lavoro di mio padre in Fiat nessuno si è preoccupato di come "il progresso" avrebbe potuto rovinare la mia famiglia.

    Le cose cambiano e bisogna adattarsi... e questo lo dicono i grandissimi figli di buonadonna che hanno le mani in pasta nel industria, nelle finanziarie e nelle grandi software house come la ms.

    Sai fare il macchinista ma non ci sono più treni a vapore? Bene! Adesso sei disoccupato!
    Avviti bulloni ma adesso ci pensa un robot? Ok, sei disoccupato!

    Ti preoccupi perchè qualcuno perderà il lavoro per colpa dell'introduzione del software opensource?
    Dove erano i tuoi buoni sentimenti quando migliaia di persone hanno perso il lavoro a causa dell'adozione dei computer in azienda? (e tutti sappiamo chi vende il 95% degli OS sul pianeta).
    E' il "progresso".

    Nel mio quartiere i suicidi si ripetevano con costante regolarità dal 80 a circa l'88/89... me lo ricordo bene perchè l'ultimo è saltato dal sesto piano sfracellandosi sulla A112 beige di una mia amica che abitava nel palazzo di fronte.


    > > - Universitari?! Qui si tratta si sano infantilismo.
    > il ragionamento è semplice: è
    > quasi sempre chie è di sinistra ad
    > odiare Gates, i professori universitari,
    > specie in italia, sono tutti di sinistra ed
    > insegnano a studenti (la maggior parte di
    > sinistra) ad usare sistemi amati da quelli
    > di sinistra. Non è infantilismo, è politica.

    Il 50% dei miei professori era di destra... il restante 50% erano ex 68ini che dicevano che il 68 era stata una gran boiata e si erano convertiti alla destra.
    Ma la politica non centra... è un ragionamento semplice: Bill Gates, Ballmer, Paul Allen mi stanno sulle balle e di conseguenza devono soffrire.


    > > - Bill Gates DEVE soffrire.
    > perchè scusa. A che scopo. Quando non
    > ti piace una marca di lavatrici speri nella
    > morte del padrone della società?

    No, mai parlato di morte... la morte è una cosa buona.
    Meglio 50 anni di sofferenza estrema prima della morte naturale.


    > Non è che è invidia nei confronti
    > di un uomo che è arrivato dove
    > è arrivato.

    E' invidia per quello che portebbe fare con tutti quei soldi se davvero se lo volesse.
    E' invidia nel vedere un patrimonio sprecato da un idiota occhialone! Tanto furbo nel guadagnarlo ed immensamente stupido nel tenerselo in tasca in attesa si dirare le cuoia, o sperperarlo finanziano la campagna elettorare di Bush.


    > A me non dispiacerebbe
    > affatto stare al suo posto

    Facciamo una cosa... a me i soldi ed a te il posto.




    ==================================
    Modificato dall'autore il 07/11/2004 0.15.15
    Terra2
    2332
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)