Microsoft fra pacchi, fix e update

L'attività di Microsoft nel settore della sicurezza si è fatta più febbrile che mai: ecco gli aggiornamenti attuali e imminenti da non perdere

Redmond (USA) - Continua l'impegno di Microsoft nel settore della sicurezza, uno sforzo che si è fatto particolarmente intenso da qualche mese a questa parte, in congiunzione con il varo dello Strategic Technology Protection Program (STPP), un'iniziativa con cui il big di Redmond spera di guadagnarsi una migliore reputazione in merito alla sicurezza dei propri sistemi, specie dopo "pestilenze" come quelle di Nimda e Code Red.

Il Microsoft Windows Sustained Engineering Team sta preparando un nuovo pacco per Windows 2000, chiamato Security Rollup Package (SRP), contenente tutte le patch di sicurezza rilasciate a partire dal rilascio del Service Pack 2, a maggio, fino alla fine dell'anno.

Secondo Microsoft, il SRP consentirà agli utenti di applicare più patch contemporaneamente e, a partire dal prossimo anno, verrà rilasciato su base bimestrale.
Chi desiderasse partecipare al programma di beta testing può andare qui e loggarsi con username "SRPBeta" e password "W2KSRP".

A breve sarà poi disponibile la versione localizzata del Security Tool Kit (STK), un CD contenente strumenti per incrementare la sicurezza di server e workstation e patch che mettono una pezza a diverse vulnerabilità che il Microsoft Security Response Center ha catalogato ad alto rischio per i sistemi connessi ad Internet.

Il STK è gratuito (spese di spedizione a parte) e può essere applicato a tutte le versioni di Windows 2000 ed NT 4.0. La versione in italiano dovrebbe poter essere ordinabile fra qualche settimana da questa pagina.

La scorsa settimana Microsoft ha rilasciato una patch cumulativa per Internet Explorer 5.5 e 6, un bel cerottone che tappa diverse falle di sicurezza scoperte negli ultimi mesi, fra cui tre nuove di zecca e riguardanti la gestione dei cookie e le URL malformate.

Di recente il colosso di Redmond ha aggiornato HFNetChk, un tool di cui si è già parlato in passato e che è in grado di aiutare gli amministratori di sistema a gestire l'aggiornamento delle proprie macchine ed eseguire controlli ed installazioni di patch e bug fix su più host contemporaneamente.

Molto presto dovrebbe arrivare anche la versione localizzata del Service Pack 2 per Commerce Server 2000, al momento disponibile solo in lingua inglese.

Nel frattempo Microsoft sta completando il beta testing del service pack 3 per Windows 2000 che, come è possibile vedere qui, dovrebbe includere oltre 730 bug fix. Alcuni beta tester sostengono che l'attuale versione non contenga nessuna nuova funzionalità, limitandosi a correggere bachi e vulnerabilità.
TAG: sicurezza
66 Commenti alla Notizia Microsoft fra pacchi, fix e update
Ordina
  • tralasciando il fatto che e' un sistema operativo ridicolo (io come professionista mi vergognerei ad avere i cartoni animati mentre cerco un file) dopo 10 minuti che l'ho usato mi e' crashato explorer.exe. E' apparso un simpatico dialogo che mi ha informato del crash e mi ha chiesto gentilmente se volevo mandare i dettagli del crash alla microsoft, e in piu' il mio numero di licenza e il mio ip.

    ah.. che sogno vedere la finanza a casa della gente.
    non+autenticato


  • - Scritto da: munehiro

    > mentre cerco un file) dopo 10 minuti che
    > l'ho usato mi e' crashato explorer.exe.

    SI vede che ti ha riconsciuto ^__^


    >E'
    > apparso un simpatico dialogo che mi ha
    > informato del crash e mi ha chiesto
    > gentilmente se volevo mandare i dettagli del
    > crash alla microsoft, e in piu' il mio
    > numero di licenza e il mio ip.

    E' un sistema X alleggerire il lavoro (?) del servizio assistenza. Con la lingua fuori


    > ah.. che sogno vedere la finanza a casa
    > della gente.


    Illuso
    non+autenticato
  • - Scritto da: SiN
    >
    >
    > - Scritto da: munehiro
    >
    > > mentre cerco un file) dopo 10 minuti che
    > > l'ho usato mi e' crashato explorer.exe.
    >
    > SI vede che ti ha riconsciuto ^__^


    non lo metto in dubbio....

    > E' un sistema X alleggerire il lavoro (?)
    > del servizio assistenza. Con la lingua fuori

    diciamo che e' un modo per controllare chi ha una licenza valida, piuttosto.
    Piu' si va avanti piu' siamo sullo stile orwell.


    > > ah.. che sogno vedere la finanza a casa
    > > della gente.
    >
    > Illuso

    gia'
    non+autenticato
  • perché non fanno un bug checker praticissimo
    e basta?

    fai un registro con le varie patch e i vari service pack (cversioni nella propria
    lingua o versioni internazionali che
    funzionino dappertutto) , controlli e via.

    DIRETTAMENTE NEL SISTEMA.

    non devo mica per forza leggermi tutto il leggibile nel mondo!

    (ok, si, lo devo fare, ora - ma se il mio sistema è figo, intanto io schiaccio il bottoncione verde "AGGIORNA TUTTO" ... e POI mi informo di tutto)

    certo, che come amministratore o attento utente del mio sistema, io DEVO fare queste cose da me ... lo so da me. Ma per loro che progettano il software e ormai è dimostrato quanto sia bacato ... e dato che fortunatamente producono le pezze ... almeno che si auto-pezzi, che controlli lui cosa ci va cosa non ci va, perché dove ...
    eccheccazz!!!!

    non+autenticato
  • - Scritto da: Yomm_Kyppur_lagash

    > perché non fanno un bug checker praticissimo
    > e basta?

    Perche' non fanno un computer che pensa al posto tuo e ti dice anche quando / quanto mangiare / cagare ?

    > fai un registro con le varie patch e i vari
    > service pack (cversioni nella propria
    > lingua o versioni internazionali che
    > funzionino dappertutto) , controlli e via.

    Tipo Live Update ? E non c'e' gia' ?

    > DIRETTAMENTE NEL SISTEMA.
    > non devo mica per forza leggermi tutto il
    > leggibile nel mondo!

    > (ok, si, lo devo fare, ora - ma se il mio
    > sistema è figo, intanto io schiaccio il
    > bottoncione verde "AGGIORNA TUTTO" ... e POI
    > mi informo di tutto)

    Come per l'antivirus della McAffee, che quando gli ha spoofato la macchina dove c'era l'auto update facevano scaricare agli utonti virus invece di antivirusSorride

    > certo, che come amministratore o attento
    > utente del mio sistema, io DEVO fare queste
    > cose da me ... lo so da me. Ma per loro che
    > progettano il software e ormai è dimostrato
    > quanto sia bacato ... e dato che
    > fortunatamente producono le pezze ... almeno
    > che si auto-pezzi, che controlli lui cosa ci
    > va cosa non ci va, perché dove ...
    > eccheccazz!!!!

    Tra un po' ci sara X-Box che pensera' al posto tuo, e non dovrai (non potrai) fare nulla di diverso che la macchina non apprpovi, contento ???
    non+autenticato
  • cosi non servi più e ti licenziano
    ciao
    non+autenticato


  • - Scritto da: Yomm_Kyppur_lagash
    > perché non fanno un bug checker praticissimo
    > e basta?
    >
    > fai un registro con le varie patch e i vari
    > service pack (cversioni nella propria
    > lingua o versioni internazionali che
    > funzionino dappertutto) , controlli e via.
    >

    Se ti può consolare, su AS400 una cosa del genere esiste già: basta telefonare alla IBM comunicando la release del SO ed il livello di PTF (patch), recuperabile com valore di sistema, e nel giro di pochi giorni ti arriva uno o più CDROM con tutto quello che ti manca... autoinstallante.

    Da osservare che le PTF del 400 in genere ne aumentano l'efficienza, oltre a tappare qualche buco (molto raro in verità).

    Ovvero: molte aziende si fanno pagare, non tutte offrono effettivamente un servizio.
    non+autenticato

  • > Da osservare che le PTF del 400 in genere ne
    > aumentano l'efficienza, oltre a tappare
    > qualche buco (molto raro in verità).
    >

    Vediamo di non essere ridicoli, un simile prodotto riduce gli introiti da assistenza remota o locale, nonche la necessita' di comprare nuover versioni del sistema, e' una fesseria.

    Inoltre fare un cdrom di tutto per fare l'aggiornamento viola un brevetto di Redmond che ha inventato questa cosa anni fa.
    Se vuoi il cd e' disponibile da anni in varie versioni : winzme winzNt5 winzN6 aka winz2k e winzxp

    L'ibm non inventa niente di nuovo e dovrebbe imparare dal barone dell'informatica
    non+autenticato

  • leggendo questo forum a parte qualche mosca bianca, si possono
    notare le solite cialtronaggini, l'informatico(inferiore) che
    afferma senza vergogna di aver applicato una patch in produzione
    che ha causato danni incolpandone la microsoffice, non sapendo
    che i veri informatici leggendo il suo post invece di soffrire
    per lui lo hanno preso per il deretano a mo di barzelletta.
    come può una societa che usa i componenti citati nell'articolo
    permettere senza licenziarlo all'istante che un suo sottoposto
    applichi una patch in produzione senza testarla nell'ambiente
    ditest(da noi si sono testati per settimane anche le patch di sicurezza
    preferendo nell'attesa disabilitare i servizi bacati ecc.)
    a sua difesa arriva l'altro cialtrone che afferma senza vergognarsi che
    non tutti hanno un ambiente di test e che infondo non si può
    replicare tutte le varianti nell'ambiente di test.
    al primo consiglio che la societa per cui lavora cambi mestiere,
    al secondo faccio presente che può sempre capitare qualcosa d'imprevisto,
    un fulmine, un cortocircuito ecc. che danneggi la produzione, da noi ripeschi
    l'ultimo backup li carichi nell'ambiente di test e ritorni in rete.
    Se per qualche motivo non tutto e replicabile allora avete sbagliato
    il progetto del sistema quindi riscrivetelo.
    Comunque a tutti consiglio anche se lavorate in un ambiente
    relativamente semplice come microsoft di lavorare
    CON MOLTA PIU PROFESSIONALITA' e informatci si diventa non
    ci si improvisa.


    non+autenticato
  • bhe vedi passando tutto il giorno a far funzionare una stampante o a ripsondere a domande stupide su come spedire e-mail uno perde il toccco...purtroppo...
    mica si installano supercluster ogni giorno e passi la giornata a metterne un'altro su per fare test...
    e se ci fosse la source del patch magari sarebbe anche meglio...


    > leggendo questo forum a parte qualche mosca
    > bianca, si possono
    > notare le solite cialtronaggini,
    > l'informatico(inferiore) che
    > afferma senza vergogna di aver applicato una
    > patch in produzione
    > che ha causato danni incolpandone la
    > microsoffice, non sapendo
    > che i veri informatici leggendo il suo post
    > invece di soffrire
    > per lui lo hanno preso per il deretano a mo
    > di barzelletta.
    > come può una societa che usa i componenti
    > citati nell'articolo
    > permettere senza licenziarlo all'istante che
    > un suo sottoposto
    > applichi una patch in produzione senza
    > testarla nell'ambiente
    > ditest(da noi si sono testati per settimane
    > anche le patch di sicurezza
    > preferendo nell'attesa disabilitare i
    > servizi bacati ecc.)
    > a sua difesa arriva l'altro cialtrone che
    > afferma senza vergognarsi che
    > non tutti hanno un ambiente di test e che
    > infondo non si può
    > replicare tutte le varianti nell'ambiente di
    > test.
    > al primo consiglio che la societa per cui
    > lavora cambi mestiere,
    > al secondo faccio presente che può sempre
    > capitare qualcosa d'imprevisto,
    > un fulmine, un cortocircuito ecc. che
    > danneggi la produzione, da noi ripeschi
    > l'ultimo backup li carichi nell'ambiente di
    > test e ritorni in rete.
    > Se per qualche motivo non tutto e
    > replicabile allora avete sbagliato
    > il progetto del sistema quindi riscrivetelo.
    > Comunque a tutti consiglio anche se lavorate
    > in un ambiente
    > relativamente semplice come microsoft di
    > lavorare
    > CON MOLTA PIU PROFESSIONALITA' e informatci
    > si diventa non
    > ci si improvisa.
    >
    >
    non+autenticato
  • Le patchs sono troppe, veramente troppe: è il o.s. più pacthato che esiste attualmente, per non parlare del relativo sw, iis in testa.
    E la colpa non può essere, non è, di chi sfrutta il bug, ma di chi lo produce!
    Poi, mi permetterei una domanda: come mai in ambiente win*, le altre sw house che fanno sw per quell'ambiente, sfornano prodotti che non "godono" di così tanti bug e relativi patch?
    Non sarà che M$ forte del monopolio, e del relativo credo "M$=miglior qualità in o.s. win", se né freghi di testare le patchs e sw proprio?
    Non credo che ciò dipenda dal fatto che gli hack preferiscono i sw M$, anche perchè non tutte le patchs risolvono problemi di security.
    non+autenticato


  • - Scritto da: BSD_like
    > Le patchs sono troppe, veramente troppe: ?
    > il o.s. pi?pacthato che esiste attualmente,
    > per non parlare del relativo sw, iis in
    > testa.
    > E la colpa non pu?essere, non ? di chi
    > sfrutta il bug, ma di chi lo produce!
    > Poi, mi permetterei una domanda: come mai in
    > ambiente win*, le altre sw house che fanno
    > sw per quell'ambiente, sfornano prodotti
    > che non "godono" di cos?tanti bug e
    > relativi patch?

    assolutamente falso prendiamo la borland che ha prodotto e produce compilatori pascal e c++ i buchi li ha prodotti e li produce, famose sono l'invio a chi aveva comprato il compilatore di un cd sostitutivo (borland c++ 5 -> 5.01 ecc..)
    > Non sar?che M$ forte del monopolio, e del
    > relativo credo "M$=miglior qualit?in o.s.
    > win", se n?freghi di testare le patchs e sw
    > proprio?
    > Non credo che ci?dipenda dal fatto che gli
    > hack preferiscono i sw M$, anche perch?non
    > tutte le patchs risolvono problemi di
    > security.

    considerando che un SO e di per se molto complesso e considerando la stonzata della microsoft di fornire un so anche semplice da usare e ovvio che la complessita e i bucchi aumentano.
    prendiamo linux nella sua configurazione base ok robusto come un carroarmato.
    prendi una distribuzione a caso la robustezza va gia a pallino visto i vari bucchi che i tools rilasciati dalla distribuzione per rendere semplice il lavoro introduce, ora mettici su kde gnome ecc... ed ora ai aggiunto altri buchi tipici dell'ambiente grafico.
    integra il file manager con l'ambiente grafico altri buchi, ecc....

    quindi non si puo avere la botte piena e la moglie senza buchi.
    non+autenticato
  • Che un sw diventi più complesso e quindi più soggetto a bug è vero; cmq non per tutti è uguale; considerando anche che più si tenta di fare il sistema semplice, più si cade in performance, stabilià e sicurezza.
    Ma se si osserva da quando è nato il progetto KDE, ad oggi, un'interfaccia semplice in ambito UNIX, ì bug del sistema UNIX/KDE, sono cmq inferiori rispetto a win e GUI (un server grafico, poi è molto più complesso).
    Ed è vero che i vari tool delle house Linux, tendono a portare più bug al sistema; ma è anche vero che il 95% di questi è sviluppato dalle case stesse (sono open, ma l'open source è impegnato in altri proggetti anche); e poi non sono tutti open (Caldera). Se l'open concentrasse le sue energie anche su questi tool, sarebbero pochissimo bug-ati.
    Cmq, va visto anche che il server grafico con Gnome o KDE, non vuol dire necessariamente "più" bug per il sistema, prendere ad esempio i *BSD.
    Nessuno nega che anche le altre case operanti in win soffrano di bug, però né soffrono meno dei prodotti M$, in generale. E con l'indubbio vantaggio da parte di M$ di conoscere il codice di win*, di copiare sempre dalle altre case (il RAD l'ha introdotto Borland); ciò nonostante non brilla per qualità, se riferita alle altre house win*
    non+autenticato
  • Cristo ma allora è vero che esiste il "Paradiso dell'informatico", dove l'azienda si adatta alle esigenze tecniche... Quanti siete al CED? 15? Noi siamo in due, e io, se voglio leggere PI devo usare la pausa pranzo (sperando che non mi rompano le RAM anche nell'ora canonica...).

    Noi lavoriamo dalle 9 alle 12 ore al giorno e riusciamo a malapena a star dietro alle richieste di continue implementazioni e/o personalizzazioni. Aggiungici le continue richieste stile "mayday" da parte di utenti che non si ricordano come fare le cose più ovvie (senza contare il tempo perso con PC che si impiantano e buchi MSWIN vari...), le ore perse in assurede riunioni ove si passa il tempo a parlare del sesso degli angeli, le stampanti che si pmiantano (e riprendono a funzionare appena io metto piede nella stanza...). la pretesa che il gestionale si adatti alle ultime circolari aziendali da un minuto all'altro (senza avvertire il CED) etc. etc...

    Ma veramente hai tempo di star dietro a un sistema parallelo di test? Ma davvero l'azienda ti consente di dedicartici? Ma ti rendi conto del culo che hai o no?
    non+autenticato


  • - Scritto da: PanzerFaust
    > Cristo ma allora ?vero che esiste il
    > "Paradiso dell'informatico", dove l'azienda
    > si adatta alle esigenze tecniche... Quanti
    > siete al CED? 15? Noi siamo in due, e io, se
    > voglio leggere PI devo usare la pausa pranzo
    > (sperando che non mi rompano le RAM anche
    > nell'ora canonica...).

    complimenti per la vena ironica, ma onestamente se sopporti una situazione di questo genere, (per un mese sono stato anche io in un posto dove gestivo da solo un nutrito parco sw ), e perchè o sei il proprietario (quindi sono cazz.. tuoi), o ti pagano tanto (e qui non credo in genere e il contrario più lavoro meno soldi), oppure perche fai da anni questo lavoro e non ti va di rimetterti in gioco (e bello credersi bravissimo facendo e rifacendo sempre le stesse cose).

    >
    > Noi lavoriamo dalle 9 alle 12 ore al giorno
    > e riusciamo a malapena a star dietro alle
    > richieste di continue implementazioni e/o
    > personalizzazioni.

    o parlato di applicazioni per il web non dell'applicazioncina in vb che a malapena accede ad un file in mdb, scusami ma le problematiche fra le due tipologie sono ben diverse.

    >Aggiungici le continue
    > richieste stile "mayday" da parte di utenti
    > che non si ricordano come fare le cose pi?
    > ovvie

    scusami ma qui sbagliate l'utente finale non deve mai parlare con il programmatore, addestrate una segretazia affinche vi loggi solo le richieste più urgenti, ricordatevi che l'utente finale di un sistema informativo non ha mai ragione (e che siamo dal fruttivendolo).

    >(senza contare il tempo perso con PC
    > che si impiantano e buchi MSWIN vari...),

    ricordati che stai parlando con un programmatore (queste scuse le uso anche io dal cliente)non con l'utonto del tuo programma i buchi non sono dell' so ma del tuo programma

    > le
    > ore perse in assurede riunioni ove si passa
    > il tempo a parlare del sesso degli angeli,
    > le stampanti che si pmiantano (e riprendono
    > a funzionare appena io metto piede nella
    > stanza...).

    questi sono problemi che tutti hanno, hai provato a fare le riunioni in piedi e a cellulare spento(funziona), hai provato a non farti mettere i piedi in testa, devi uscire alle 6 alle 6 chiudi e te ne vai molto semplice.


    >la pretesa che il gestionale si
    > adatti alle ultime circolari aziendali da un
    > minuto all'altro (senza avvertire il CED)
    > etc. etc...

    come sopra non farti mettere i piedi in testa

    > Ma veramente hai tempo di star dietro a un
    > sistema parallelo di test? Ma davvero
    > l'azienda ti consente di dedicartici? Ma ti
    > rendi conto del culo che hai o no?

    lo puoi avere anche tu se solo ti cerchi un altro lavoro, però cosi le certezze terminano il sottile piacere di essere sempre in primo piano perche solo tu possiedi certe conoscenze ecc.. e dura perdere questi vantaggi.
    non+autenticato
  • - Scritto da: ebelloessereforti
    >
    >
    > - Scritto da: PanzerFaust
    > > Cristo ma allora ?vero che esiste il
    > > "Paradiso dell'informatico", dove
    > l'azienda
    > > si adatta alle esigenze tecniche... Quanti
    > > siete al CED? 15? Noi siamo in due, e io,
    > se
    > > voglio leggere PI devo usare la pausa
    > pranzo
    > > (sperando che non mi rompano le RAM anche
    > > nell'ora canonica...).
    >
    > complimenti per la vena ironica, ma
    > onestamente se sopporti una situazione di
    > questo genere, (per un mese sono stato anche
    > io in un posto dove gestivo da solo un
    > nutrito parco sw ), e perchè o sei il
    > proprietario (quindi sono cazz.. tuoi), o ti
    > pagano tanto (e qui non credo in genere e il
    > contrario più lavoro meno soldi), oppure
    > perche fai da anni questo lavoro e non ti va
    > di rimetterti in gioco (e bello credersi
    > bravissimo facendo e rifacendo sempre le
    > stesse cose).

    Per la precisione è il mio quarto lavoro in 10 anni... I primi 3 ero in SW House, adesso sono in un CED aziendale.

    > >
    > > Noi lavoriamo dalle 9 alle 12 ore al
    > giorno
    > > e riusciamo a malapena a star dietro alle
    > > richieste di continue implementazioni e/o
    > > personalizzazioni.
    >
    > o parlato di applicazioni per il web non
    > dell'applicazioncina in vb che a malapena
    > accede ad un file in mdb, scusami ma le
    > problematiche fra le due tipologie sono ben
    > diverse.

    Io no faccio nessuna delle due cose...
    vedi sotto.

    > >Aggiungici le continue
    > > richieste stile "mayday" da parte di
    > utenti
    > > che non si ricordano come fare le cose pi?
    > > ovvie
    >
    > scusami ma qui sbagliate l'utente finale non
    > deve mai parlare con il programmatore,
    > addestrate una segretazia affinche vi loggi
    > solo le richieste più urgenti, ricordatevi
    > che l'utente finale di un sistema
    > informativo non ha mai ragione (e che siamo
    > dal fruttivendolo).

    Peccato che l'utente finale abiti alla porta accanto e che gli basta fare tre passi per entrarmi in ufficio... che faccio, gli sparo? Se un certo utente non capisce come rilasciare gli spool di stampa (gesù, basta premere un tasto...), nonostante gli sia stato spiegato 25347 volte, che devo fare?

    >
    > >(senza contare il tempo perso con PC
    > > che si impiantano e buchi MSWIN vari...),
    >
    > ricordati che stai parlando con un
    > programmatore (queste scuse le uso anche io
    > dal cliente)non con l'utonto del tuo
    > programma i buchi non sono dell' so ma del
    > tuo programma

    Precisazione: io non sviluppo per PC, ma su AS/400. Nella mia azienda i PC vengono usati o per emulare terminali AS/400 o per applicativi Office. Inoltre, sono abituato ad aggredire chiunque si permetta di installare qualsiasi cosa su PC (in un paio di casi ho rimosso il CD-ROM).
    Ergo, i PC si impiantano per problemi loro, non per le mie applicazioni... le quali girano su un sistema operativo serio.

    > > le
    > > ore perse in assurede riunioni ove si
    > passa
    > > il tempo a parlare del sesso degli angeli,
    > > le stampanti che si pmiantano (e
    > riprendono
    > > a funzionare appena io metto piede nella
    > > stanza...).
    >
    > questi sono problemi che tutti hanno, hai
    > provato a fare le riunioni in piedi e a
    > cellulare spento(funziona), hai provato a
    > non farti mettere i piedi in testa, devi
    > uscire alle 6 alle 6 chiudi e te ne vai
    > molto semplice.

    Questa richiede una risposta dettagliata:
    1) io devo uscire alle 18:30 ed alle 18:30 esco. Certo, se sono in riunione dalle 17:30 e la riunione si protrae, non posso mandare tutti a quel paese, amministratore delegato compreso, no?
    2) Non dico che sono problemi solo miei (ci mancherebbe), dico però che mi portano via un sacco di tempo.
    3) telefonata dal reparto spedizioni alle ore 18.25: "mi si è impiantata la stampante delle bolle, ho un camion con autorimorchio di un corriere che deve partire" Che gli rispondo, che devo andare a casa? Il giorno dopo mi telefonano di rimanerci...
    4) oltre agli utonti in questa azienda c'è un sacco di gente in gamba, che fa oltre il suo dovere: mi secca lasciarli nelle peste per uscire in orario.

    > >la pretesa che il gestionale si
    > > adatti alle ultime circolari aziendali da
    > un
    > > minuto all'altro (senza avvertire il CED)
    > > etc. etc...
    >
    > come sopra non farti mettere i piedi in testa

    Non è questione di farsi mettere i piedi in testa:
    prima fanno le cose e poi ci avvertono. E visto che sono loro a poter licenziare me, e non viceversa...

    > > Ma veramente hai tempo di star dietro a un
    > > sistema parallelo di test? Ma davvero
    > > l'azienda ti consente di dedicartici? Ma
    > ti
    > > rendi conto del culo che hai o no?
    >
    > lo puoi avere anche tu se solo ti cerchi un
    > altro lavoro, però cosi le certezze
    > terminano il sottile piacere di essere
    > sempre in primo piano perche solo tu
    > possiedi certe conoscenze ecc.. e dura
    > perdere questi vantaggi.

    1) vedi mia prima risposta.
    2) quali vantaggi?
    3) essere in primo piano? Io sono solo "il tizio del CED..." Sorride

    Ciao.
    non+autenticato
  • A tutti quelli che disprezzano Apple e ammirano Microsoft:
    la tanto decantata Xbox e' stata progettata con i computer apple.
    Andate alla pagina http://www.microsoft.com/jobs/design/workXBox.htm

    Alla Microsozz per progettatare la console si sono dovuti rivolgere ai computer della mela. Windows m....da non ce la fa!!!
    Ah ah ah ah ah!!!!!!
    Andate a nascondervi va'...voi e win
    non+autenticato


  • - Scritto da: ex utente win

    l'unica cosa giusta che ai scritto ex utente win, meno male

    > A tutti quelli che disprezzano Apple e
    > ammirano Microsoft:
    > la tanto decantata Xbox e' stata progettata
    > con i computer apple.

    be se ti puo rinquorare i chip che usa il tuo apple con il verme non che quelli della maggior parte dei pc sono stati progettati usando unix usando sw di modellazione dell'hw appositi.
    quindi con questo passiamo tutti a unix mava a caga..
    > Andate alla pagina
    > http://www.microsoft.com/jobs/design/workXBox
    >
    > Alla Microsozz per progettatare la console
    > si sono dovuti rivolgere ai computer della
    > mela. Windows m....da non ce la fa!!!
    > Ah ah ah ah ah!!!!!!
    > Andate a nascondervi va'...voi e win

    cosa dire di questa perla di sagezza una sola cosa prima o poi il tristo mietitore arrivera e togliera un altro brufolo dolorante dal cu.. dell'umanita.
    non+autenticato
  • Ti brucia eh? Ma che vuoi......spesso i piu forti sono anke i piu' antipatici. eh eh eh
    Si, sono un EX UTONTO WIN, sono inkazzato perche' solo dopo tre anni mi sono reso conto di quanto cesso e' windows!!!
    non+autenticato


  • - Scritto da: ex utonto win
    > Ti brucia eh? Ma che vuoi......spesso i piu
    > forti sono anke i piu' antipatici. eh eh eh
    > Si, sono un EX UTONTO WIN, sono inkazzato
    > perche' solo dopo tre anni mi sono reso
    > conto di quanto cesso e' windows!!!

    be sei passato da utonto win a utonto mac non hai fatto un gran passo ehehehehehe.
    probabilmente tra tre anni ti renderai conto di quanto e cesso mac e cambierai mestiere (a fare il trans si guadagna un sacco pero dopo ti brucia)
    non+autenticato

  • >
    > be sei passato da utonto win a utonto mac
    > non hai fatto un gran passo ehehehehehe.
    > probabilmente tra tre anni ti renderai conto
    > di quanto e cesso mac e cambierai mestiere
    > (a fare il trans si guadagna un sacco pero
    > dopo ti brucia)

    Ah....non credo proprio sai?
    Tu probabilmente non hai mai nemmeno usato un mac se tutto va bene e magari usi win per giocare, word, excel e programmini vari ecc
    non+autenticato


  • - Scritto da: ex win
    >
    > >
    > > be sei passato da utonto win a utonto mac
    > > non hai fatto un gran passo ehehehehehe.
    > > probabilmente tra tre anni ti renderai
    > conto
    > > di quanto e cesso mac e cambierai mestiere
    > > (a fare il trans si guadagna un sacco pero
    > > dopo ti brucia)
    >
    > Ah....non credo proprio sai?
    > Tu probabilmente non hai mai nemmeno usato
    > un mac se tutto va bene e magari usi win per
    > giocare, word, excel e programmini vari ecc

    a parte i post frecciatina che ti ho rivolto (per scherzare)
    su mac alcuni anni fa ho realizzato degli applicativi, (porting da ambiente win a mac di applicazioni) e mi e bastato per verificare le mancanze e le ambiguita di questo sistema, infatti da allora non ho più voluto impantanarmi in altri sviluppi (e conversioni di programma per gestire le varie versioni dell'so tutte incompatibili tra loro).
    per il resto siamo tutti bravi a millantare conoscenze che non si hanno quindi non ti annoiero con elenchi di attività e conoscenze che lasciano il tempo che trovano, quello che ti posso dire e si gioco con l'ambiente win e per giocare prendo 400.000 al giorno quindi come vedi sono giochi costosi quelli che faccio.
    non+autenticato
  • Andate a leggervi quello che è successo a Cossiga che da che ha installato XP rischia di dover formattare un HD veramente importante:
    http://www.ilnuovo.it/nuovo/foglia/0,1007,89652,00...
    non+autenticato
  • Ok, probabilmente ho generalizzato un po' troppo e facevo meglio a star zitto (anche stavolta).
    Rimane il fatto che c'è gente che critica Linux e l'Open Source per partito preso o giudicando in base a quello che dice qualche simpaticone che scrive in questi forum, senza capire (e ne sono *veramente* convinto) che probabilmente starebbero ancora aspettando NT5, le patch di sicurezza per IIS e che .NET se la sognerebbero, se non fosse che MS si sta accorgendo che la concorrenza (finalmente) c'è e sta anvanzando. Dovrebbero essere grati all'OSS solo per questo, secondo me.

    P.S. Se volete la cena la facciamo lo stesso... però si paga alla romana e si parla solo di donne ;o)
    non+autenticato


  • - Scritto da: Mac User
    > Andate a leggervi quello che è successo a
    > Cossiga che da che ha installato XP rischia
    > di dover formattare un HD veramente
    > importante:
    > http://www.ilnuovo.it/nuovo/foglia/0,1007,896

    Ecco in breve la notizia:
    "Caro e giovane Mr. Bill Gates", il suo "nuovissimo programma Microsoft XP Home? non funziona. Inizia così la lettera, di fuoco, che l'ex presidente della Repubblica Francesco Cossiga ha inviato al numero uno di Microsoft. Poche parole, di protesta, per mostrare tutta la sua irritazione nei confronti di un programma tanto pubblicizzato e, secondo Cossiga, altrettanto inutilizzabile.
    ?Dopo due giorni di funzionamento è entrato in tilt e né i miei amici né la Microsoft italiana riescono a risolvere il problema, con il pericolo che il disco fisso del computer debba essere di nuovo formattato di tutti i dati contenuti". Francesco Cossiga, che si qualifica come "un former presidente della repubblica italiana che, personalmente e nel suo ufficio, fa largo uso di computers" si rivolge al fondatore di Microsoft chiamandolo "caro e giovane Mr. Bill Gates".
    La missiva ricca di lamentele si conclude con un consiglio che suona come un rimprovero: "forse, mio caro e giovane Mr. Gates, prima di mettere sul mercato, con tanta pubblicità, suoi nuovi prodotti dovrebbe farli testare un po' più a lungo e con maggiore cura e perizia".

    Da quello che leggo in giro (soprattutto lamentele) mi sembra che win XP non sia quello che ci aspettavamo, o no?
    Bah.....Microsoft sta proprio andando verso il fondo mi sa...e ora non rispondano i soliti saputelli che usano win solo per giochi, word ecc
    non+autenticato
  • aggiungo in complemento l'articolo apparso su repubblica:

    http://www.repubblica.it/online/tecnologie_interne...

    ciao


    E via di picconate!
    non+autenticato
  • Abbiamo avuto un presidente del Consiglio che non sa parlare in Italiano foguriamoci se sa usare Windows Xp ed il computer????
    non+autenticato
  • Bè, neanche la M$ Italia sa usare winXP, visto che non riesce a recuperare i dati dall'hd di Cossiga ed a far funzionare XP.
    E se non lo sanno fare loro........
    non+autenticato


  • - Scritto da: Fantamen
    > Abbiamo avuto un presidente del Consiglio
    > che non sa parlare in Italiano foguriamoci
    > se sa usare Windows Xp ed il computer????

    Infatti, usa Windows (anzi, non-usa, perchè non funzia).

    'Iao

    non+autenticato
  • Veramente sull'articolo si dice che i problemi sono comparsi dopo un paio di giorni.

    Se le testine del mio hard disk planano sull'hard disk stesso, non c'è nessun sistema operativo che regga il colpo.

    Siamo davvero sicuri che il problema sia di XP? Vedo decine di Windows XP funzionare regolarmente senza problemi. Una rondine non fa primavera. Anche se è una rondine importante.

    Comunque concordo sul fatto che MS Italia dovrebbe essere in grado di chiarire cosa è successo.

    - Scritto da: Mac User
    > Andate a leggervi quello che è successo a
    > Cossiga che da che ha installato XP rischia
    > di dover formattare un HD veramente
    > importante:
    > http://www.ilnuovo.it/nuovo/foglia/0,1007,896
    non+autenticato


  • - Scritto da: Darth Vader
    > Veramente sull'articolo si dice che i
    > problemi sono comparsi dopo un paio di
    > giorni.
    >
    > Se le testine del mio hard disk planano
    > sull'hard disk stesso, non c'è nessun
    > sistema operativo che regga il colpo.

    Le testine del tuo cervello hanno spiaccicato i tuoi neuroni già da 1 pezzo.
    AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHHHHHHH
    bye from Alien
    non+autenticato


  • - Scritto da: Alien
    >
    >
    > - Scritto da: Darth Vader
    > > Veramente sull'articolo si dice che i
    > > problemi sono comparsi dopo un paio di
    > > giorni.
    > >
    > > Se le testine del mio hard disk planano
    > > sull'hard disk stesso, non c'è nessun
    > > sistema operativo che regga il colpo.
    >
    > Le testine del tuo cervello hanno
    > spiaccicato i tuoi neuroni già da 1 pezzo.
    > AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA
    > bye from Alien
    E i NEURONI mancano ormai da un pezzo al tuo amico DRAGA.
    non+autenticato


  • - Scritto da: alien
    >
    >
    > - Scritto da: Alien
    > >
    > >
    > > - Scritto da: Darth Vader
    > > > Veramente sull'articolo si dice che i
    > > > problemi sono comparsi dopo un paio di
    > > > giorni.
    > > >
    > > > Se le testine del mio hard disk planano
    > > > sull'hard disk stesso, non c'è nessun
    > > > sistema operativo che regga il colpo.
    > >
    > > Le testine del tuo cervello hanno
    > > spiaccicato i tuoi neuroni già da 1 pezzo.
    > >
    > AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA
    > > bye from Alien
    > E i NEURONI mancano ormai da un pezzo al tuo
    > amico DRAGA.

    Visto che butta fuori "XP-TONT" x U-tont.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)