Il Pentium 4 frulla a 3,8 GHz

Sarà l'ultimo della sua specie e viene lanciato sul mercato in queste ore. Nel 2005 nuova generazione di P4 a 64 bit con cache maggiorata e chip a doppio core

Santa Clara (USA) - Intel ha appena lanciato sul mercato il Pentium 4 a 3,8 GHz, alias 570J, ultimo nato di una famiglia di CPU che, fino al prossimo anno, non vedrà ulteriori aggiornamenti. Il nuovo chip va a competere con l'Athlon 4000+ lanciato da AMD lo scorso ottobre, sostituendo il precedente P4 top di gamma a 3,6 GHz.

Il 570J condivide con i P4 della serie 5xx una tecnologia di processo a 90 nanometri, 1 MB di cache di secondo livello (L2), un front-side bus a 800 MHz e, come come tutti i modelli con suffisso "J", la tecnologia per la protezione della memoria Execute Disable Bit (EDB).

Dato che lo scorso mese Intel ha annunciato la cancellazione dalla propria roadmap del P4 a 4 GHz, il nuovo modello a 3,8 GHz è destinato ad essere il più veloce P4 basato sul core Prescott. Nel prossimo futuro Intel conta infatti di incrementare le performance dei suoi processori mainstream equipaggiandoli con un maggior quantitativo di cache ed elevando la frequenza dell'FSB.
Tale strategia verrà messa in pratica con il lancio, durante i primi mesi del 2005, di una nuova serie di P4, la 6xx, caratterizzata da 2 MB di cache L2 integrata e dal supporto alla tecnologia EM64T per l'indirizzamento della memoria a 64 bit. Questi chip dovrebbero debuttare ad una frequenza di 3,6 GHz e spingersi, nel secondo trimestre del 2005, a 3,8 GHz. I nuovi processori faranno da ponte tra l'attuale generazione di P4 e la prossima generazione di chip a doppio core, noti con il nome in codice di Smithfield.
TAG: hw
69 Commenti alla Notizia Il Pentium 4 frulla a 3,8 GHz
Ordina
  • Per le applicazzioni domestiche:)
    Io stesso ero intenzionato a cambiarlo, per qualcosa di più grosso (ma non troppo...) tipo un Amd Atholon XP sui 2.5 - 2.8 Mhz, ma mi son reso conto..che nel mio caso, sarebbero stati soldi presi e buttati al vento, visto che per quello che ci devo fare va benone.

    Lo cambierò (o meglio aggiornerò) mi son detto, solo quando uno dei componenti principali...tirerà le cuoie...!!

    Piuttosto, ultimamente rivolgendomi al mercato dell'usato, ho preso la ram e una scheda video decente (avevo una Matrox G400) e per un bel pò ancora, penso di essere in barca!!

    PS ho un PIII 800 (vabbè clocckato a 840..) 512 MB di ram, video Nividia Geffo FX e HD da 40 GB...e credetemi, se vi dico che nello stesso ambito di utilizzo, non ho notato alcuna differenza con i PC di amici che hanno processori di ultimissima generazione, anzi a volte, sembra che il mio sia più reattivo...ma in questo caso molto sta da come è sistemato a livello di configuarzione software;)
    non+autenticato

  • - Se ci giochi quello che hai e' una chiavica, se lo usi per lavoro e' anche troppo.
    :D
    non+autenticato
  • Beh, di giocare ogni tanto ci gioco, (ma per mia fortuna non sono un incallito!!) ad es ho terminato con successo e con dettagli di grafica settati a livelli più che onorevoli need for speed underground, colin mcrae 2 e 3 e qualche altro non recentissimo. Certo sto famigerato Doom3 penso non giri, (eppure la curiosità di vedere solo se parte o no...c'è..) ma tanto quei generi di giochi, non mi son mai garbati;) indi non mi pongo il patema:D
    non+autenticato
  • La potenza dei computer non serve agli utenti, ma al programmatore per programmare il peggio possibile!!!
    non+autenticato
  • > La potenza dei computer non serve agli
    > utenti, ma al programmatore per programmare
    > il peggio possibile!!!

    Si ma piu' velocemente possibile, con i varii rad hai voglia di contare i cicli di cpu buttati nel cesso, ma almeno risparmi parecchi dindini in tempo di programmazione.
    non+autenticato
  • soprattutto d'inverno, con questo freddo.
    la vostra camera avrà un paio di gradi in più rispetto al resto della casaOcchiolino

    D'estate può essere un problema peròArrabbiato

  • Ho una mia personalissima visione della situazione attuale del mercato CPU. Secondo me quanto a Mhz non ci si potrà spingere molto oltre, si raggiungono temperature impossibili e processi produttivi costosissimi... Si punterà a ottimizzare le prestazioni a parità di frequenza di clock. E ciò è bene.

    Ma poi signori, a che serve un processore a 4 Ghz se non per i videogiochi? Devo fare grafica 3D seria? Non compro certo un PC... Almeno io la penso così. Un mio collega vuole aprire uno studio di grafica 3D e ha fatto un finanziamento per 2 Silicon Graphics.

    Per il resto non ci vuole una tale potenza per navigare in internet, leggere la posta e usare i programmi di ufficio... E non credo che servirà mai un processore a 4Ghz per far girare un sistema operativo, a meno che Microsoft... Ma, non ci voglio neanche pensare!!!

    TAD
  • > Ma poi signori, a che serve un processore a
    > 4 Ghz se non per i videogiochi? Devo fare
    > grafica 3D seria? Non compro certo un PC...
    > Almeno io la penso così. Un mio
    > collega vuole aprire uno studio di grafica
    > 3D e ha fatto un finanziamento per 2 Silicon
    > Graphics.

    Hmm... giusto per curiosita', quali sarebbero le applicazioni? Perche', a parte il cinema (che comunque non si fa con 2 SG), non mi vengono in mente applicazioni video della grafica 3d che richiedano mostruose potenze di calcolo. Forse e' un fatto di software?

    > Per il resto non ci vuole una tale potenza
    > per navigare in internet, leggere la posta e
    > usare i programmi di ufficio... E non credo
    > che servirà mai un processore a 4Ghz
    > per far girare un sistema operativo, a meno
    > che Microsoft... Ma, non ci voglio neanche
    > pensare!!!

    Invece io credo che sia proprio cosi'. Cioe': ho l'impressione che siamo giunti ad un punto in cui mancano le innovazioni a livello di OS e interfacce che richiedano davvero piu' potenza di calcolo. Oggi una tecnologia vecchia di qualche anno (anche quattro o cinque) si comporta perfettamente rispetto all'uso quotidiano. Non e' sempre stato cosi': ci sono stati molti periodi in cui i mhz in piu' servivano effettivamente per aprire piu' programmi e piu' finestre piu' in fretta, e avere una reattivita' migliore dell'OS. In un certo senso e' un problema, perche' significa che mancano idee nuove. Sinceramente non mi trovo molto a mio agio con l'idea che il progresso nel campo informatico sia rallentato fino a questo punto.

    Ciao
    non+autenticato
  • > E non credo
    > che servirà mai un processore a 4Ghz
    > per far girare un sistema operativo, a meno
    > che Microsoft... Ma, non ci voglio neanche
    > pensare!!!
    Dai, su, non essere triste, consolati tanto per quanto concerne le interfacce oramai "Risorse del computer" ce l'hai anche su giocattoleenus, dopo che Gnome lo ha copiato con 10 anni di ritardo!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Dai, su, non essere triste, consolati tanto
    > per quanto concerne le interfacce oramai
    > "Risorse del computer" ce l'hai anche su
    > giocattoleenus, dopo che Gnome lo ha copiato
    > con 10 anni di ritardo!

    E Microsoft da chi l'ha copiato? Questo non lo dici, vero?Deluso

    Salutoni da GiGiO
    non+autenticato

  • > Dai, su, non essere triste, consolati tanto
    > per quanto concerne le interfacce oramai
    > "Risorse del computer" ce l'hai anche su
    > giocattoleenus, dopo che Gnome lo ha copiato
    > con 10 anni di ritardo!

    Non capisco cosa c'entri questo... Comunque con giocattolinux io ci lavoro ogni giorno. E poi Microsoft quante cose ha copiato? Si ci potrebbe scrivere un libro...

    TAD
  • > Non capisco cosa c'entri questo... Comunque
    > con giocattolinux io ci lavoro ogni giorno.
    > E poi Microsoft quante cose ha copiato? Si
    > ci potrebbe scrivere un libro...
    anche io non capisco cosa centri il copiare, la cosa preoccupante infatti è che i linusauri ci sono arrivati 10 anni dopo (15 se consideriamo da chi M$ ha copiato *e poi pagato il diritto ad usare* quella metafora) dopo che per generazioni e generazioni avevano spalato letame su quel tipo di metafora.
    Comunque non amareggiarti, forse tra altri 10-15 anni pinguinux probabilmente avrà anche un supporto quasi decente per l'usb anzichè chiedere la domanda di riserva o l'aiuto al pubblico quando attacchi e stacchi le periferiche (che è UNO dei DUE motivi per cui è nato l'usb)!
    non+autenticato

  • > anche io non capisco cosa centri il copiare,
    > la cosa preoccupante infatti è che i
    > linusauri ci sono arrivati 10 anni dopo (15
    > se consideriamo da chi M$ ha copiato *e poi
    > pagato il diritto ad usare* quella metafora)
    > dopo che per generazioni e generazioni
    > avevano spalato letame su quel tipo di
    > metafora.

    Beh... Se per metafore ti riferisci a "Risorse del computer" e alle interfacce grafiche... Diciamo che linux è nato come kernel a riga di comando, poi sopra ci hanno messo X con la moltitudine di desktop e window manager che ha oggi. Il fatto è che linux non nasce come sistema operativo per l'utenza comune, poi ci si è arrivati per la voglia di spingerlo anche sui non addetti ai lavori...

    > Comunque non amareggiarti, forse tra altri
    > 10-15 anni pinguinux probabilmente
    > avrà anche un supporto quasi decente
    > per l'usb anzichè chiedere la domanda
    > di riserva o l'aiuto al pubblico quando
    > attacchi e stacchi le periferiche (che
    > è UNO dei DUE motivi per cui è
    > nato l'usb)!

    Mah... Io uso normalmente la card usb (e non è difficile configurarla), certo se parliamo dei modem usb il discorso è effettivamente snervante. Ma non si finirà mai di dirlo: il problema non è di linux, il problema sono i produttori di hardware ciechi e stupidi che rilasciano i driver solo per un noto "sistema operativo"... Anche se le cose stanno lentamente cambiando (vedi nVidia, Ati, Hp ecc...)

    TAD
  • > il problema non
    > è di linux, il problema sono i
    > produttori di hardware ciechi e stupidi che
    > rilasciano i driver solo per un noto
    > "sistema operativo"...
    Ti correggo, il problema FORSE *non è linux*, ma è *di* linux indubbiamente nella misura in cui *è dell'utente che lo sceglie*... a meno di non mettersi nelle capaci e rapaci manine di quelli a cui ha sempre roso tanto tanto che i mainframe e ws stile box chiuse e proprietarie fossero sostituiti da più economici wintel.
    Ora alla chiusura del codice si sostituisce la chiusura di fatto, cioè la difficoltà nel gestire la distribuzione di drivers e software per n mila configurazioni possibili del sistema magicamente scompare buttandosi nelle rapaci e capaci manine di IBM, Sun, Novell, Apple (che almeno ha puntato su una buona derivazione del più evoluto bsd).
    A questo punto i vendor di hw e sw si metteranno in stretto contatto con quei fornitori di distro per non dovere impazzire tra n mila diverse configurazioni sw da supportare e svilupperanno soluzioni ad hoc per loro, che magicamente romperanno all'inverosimile le scatole al cliente home che prova a fare da solo senza pagare quelle rapaci e capaci manine (come se il tempo non fosse *anche* denaro...).
    PS: gli stessi produttori boicottavano NT a favore di 9x quando dovettero cominciare a sviluppare sw e installer che tenessero conto del concetto di utente e cose simili, quindi non ti stupire di come reagiscano quando gli si chiede di cambiare ancora una volta modo li lavorare e competenze per tenere dietro ad uno *x che può avere n mila configurazioni diverse!
    CMQ ci sono cose che non sono giustificabili nemmeno in quest'ottica, un linux 2.4 o 2.6 gestisce l'automount e anche in genere le periferiche usb molto peggio di xp o 2k e ci sono tante cose negative che si notano volendo usare lin come sistema da desktop o volendo andare contro le amorevoli scelte castranti dei mantainer delle distro... la strada per il desktop è ancora lunga... secondo me i ritardi di Longhorn sono dovuti anche a questo, manca una seria concorrenza, M$ si prende certe libertà nella roadmap...
    non+autenticato
  • A breve (direi max 2-3 d'anni) avremo S.O. basati su
    grafica 3D. Vedi LookingGlass di Sun o lo stesso Longhorn di
    Microsoft.
    non+autenticato
  • Non per trollare. Ma siamo davvero sicuri che il desktop 3d sia davvero utile e necessario ?
    non dico che non sia intrigante... ma l'utilità ?

    Conosco diverse persone che hanno i loro problemi nel coordinare il mouse (fisico) e il puntatore (sullo schermo) e quando si dice loro di clickare sul button in alto a destra a forma di dischetto ci mettono diversi secondi a trovarlo. Non oso pensare cosa succederà con un livello di complessità ancora maggiore.

    Insomma, forse sarebbe davvero ora di fermarsi un attimo, capire davvero cosa devono fare i PC e ci si impegni per farglielo fare bene, in sicurezza, senza sprecare energia (in forma di calore), e senza dover mettere un turbo reattore nella stanza per raffreddare il PC.

    E non parlatemi dei videogiochi. A quanto gira la XBox ? se ben ricordo è intorno a 700 Mhz !!! e non credo che i vari Cube, PS2 siano molto lontani.

    madder
    non+autenticato
  • Anonimo wrote:
    > A quanto gira la XBox ? se ben ricordo è intorno a 700 Mhz
    > !!! e non credo che i vari Cube, PS2 siano molto lontani.

    Gli altri 2 sono meno potenti d'una Xbox, in particolare GameCube (pur essendo quello piu' recente).
  • Qui si parla solo di indirizzamento a 64 bit, non di istruzioni (tipo AMD per intenderci!)

    Quindi serve solo a superare la barriera dei 4GB indirizzabili. E se non devi fare un server, non ti serve a nulla!

    Sbaglio? Grazie per le risposte!
  • > Qui si parla solo di indirizzamento a 64
    > bit, non di istruzioni (tipo AMD per
    > intenderci!)
    le emt64 sono la replica delle istruzioni a 64 bit di amd e sono già state implementate da intel da parecchi mesi sugli xeon, che NB sono basati sul core del p4!
    evidentemente l'unico motivo per cui non hanno ancora lanciato i p4 con istruzioni a 64 bit è perchè dovevano prima finire di vendere quelli di vecchia concezione!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)