VMware 5 il parsimonioso

Risparmia RAM. La prossima versione del software di virtualizzazione includerà una tecnologia per minimizzare il consumo di memoria condividendola con tutti i sistemi operativi virtualizzati

Palo Alto (USA) - Per contrastare i numerosi concorrenti, non per ultima Microsoftcol suo Virtual PC, VMware sta riversando nella sua celebre linea di prodotti per la virtualizzazione alcune delle tecnologie sviluppate in questi anni per i suoi software di classe enterprise.

L'azienda ha anticipato che la nuova versione 5 di VMware Workstation, attesa sul mercato durante la prossima primavera, implementerà una tecnologia che consentirà di far girare più sistemi operativi sullo stesso PC utilizzando una frazione delle memoria RAM necessaria oggi.

Attraverso un sistema per la condivisione della memoria, VMware Workstation 5 farà sì che tutti i sistemi operativi "virtualizzati" accedano ad un'unica area di memoria globale e riservino dinamicamente per sé soltanto la quantità di RAM realmente necessaria in quel momento: in questo modo tutte le macchine virtuali in esecuzione possono condividere e utilizzare le porzioni di memoria libera.
Michael Mullany, vice president of marketing di Vmware, ha affermato che, grazie a questo meccanismo, una macchina virtuale può arrivare a consumare anche meno di 10 MB di RAM: le attuali versioni di Vmware, invece, si riservano in genere dai 256 ai 512 MB di RAM per far girare una copia di Windows.

La nuova versione di VMware Workstation, che come le precedenti supporterà unicamente i processori x86, fornirà anche la possibilità di salvare un qualsiasi numero di "snapshot": questi sono file memorizzati su disco in cui viene "congelato" lo stato attuale di una macchina virtuale. Le attuali versioni del software permettono di creare un solo snapshot.

Entrambe le tecnologie vengono già utilizzate da Vmware all'interno di alcuni suoi prodotti di fascia alta, come ad esempio ESX Server. Nuove versioni di quest'ultimo prodotto e di VirtualCenter sono state rilasciate meno di due settimane fa.
TAG: sw
39 Commenti alla Notizia VMware 5 il parsimonioso
Ordina
  • Da oramai 5 mesi cercavo una soluzione, possibilmente open, per utilizzare Delphi in linux.
    Ho acquistato Kylix, ma le promesse non sono state mantenute, e' un prodotto che dovrebbe essere regalato e non mi sembra che ci sia una grande intenzione da parte della Borland di supportarlo.

    In ogni caso ho iniziato con "wine".
    Eccellente per molti software, ma per lo sviluppo non e' certamente il piu' adatto. In particolare, superate le pensanti difficolta' durante l'installazione sono rimasti irrosilti i problemi sul debug, e le prestazioni (stranamente) decadevano con il tempo. Rimane comunque installato sul mio pc per la comodita' di esecuzione di alcuni sw (wine non e' un emulatore, ma riproduce le chiamate alle dll di win)

    Ho provato "Bochs", troppo lento ed improponibile se non per scopi didattici e dimostrativi.

    Sono quindi approdato a "qemu". Semplicemente un progetto eccezionale, ma giovane purtroppo. Ancora immaturo per applicazioni in contesti di lavoro. Comunque da provare aspettando futuri rilasci e magari supportandone lo sviluppo.

    Infine ho provato, vmware, il prodotto si e' dimostrato subito affidabile e performante (almeno installando win98) e cosa anche da non trascurare semplice. Non ho avuto dubbi, l'ho acquistato.
    A parte qualche situazione di crisi (per esempio la compilazione del codice e' un po' piu' lenta di quanto ci si potrebbe aspettare, ed in certi casi ci sono apparenti blocchi di sistema che durano pochissimi secondi) continua a dimostrarsi una valida soluzione.

    Non ho provato VirtulaPC, non conoscevo SVISTA (che costa meno).

    Il tutto gira su un Notebook Compaq Presario 900 AMD 2800+ 700MB di RAM con Fedora core 2.0 (aggiornato al kernel 2.6.5)

    Spero che la mia esperienza possa essere di aiuto a qualcuno.

    Buon Natale.


  • > (wine non e' un emulatore, ma riproduce le
    > chiamate alle dll di win)


    wine nn è un emulatore????????
    E cosa sarebbe secondo te???

    Dammi una definizione di emulatore!!!!!!!!



    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    >
    > > (wine non e' un emulatore, ma riproduce
    > le
    > > chiamate alle dll di win)
    >
    >
    > wine nn è un emulatore????????
    > E cosa sarebbe secondo te???
    >
    > Dammi una definizione di emulatore!!!!!!!!
    >

    Volentieri.

    Un emulatore è qualcosa che imita qualcos'altro.
    Per esempio Bochs, Qemu o Vmware emulano una macchina virtuale, nel senso che, a parte problemi di velocita' per chi lo usa lo fa come se avesse un PC vero.

    Wine non emula Windows, non fornisce cioe' un'emulazione del sistema operativo, ma semplicemente e' una riproduzione delle api di Windows e fa semplicemente da ponte tra i programmi Windows e Linux.
    Per maggiori informazioni ti invito a leggere
    http://www.winehq.com/site/docs/wine-user/what-is-...

    In pratica dire che Wine e' un emulatore non e' corretto, ma molto diffuso anche se chi lo ha creato lo ha specificato nel nome:
    Wine e' acronimo per "Wine Is Not Emulator".

    Ciao

    P.S.: Il titolo non c'entra, scusa era rimasto da un msg precedente e non puo' essere modificato

    ==================================
    Modificato dall'autore il 24/12/2004 11.27.22
  • La tua definizione di emulatore non è corretta al 100%

    Un emulatore è qualcosa che imita qualcos'altro, fin qui nulla da dire.

    Ma Vmware non è un emulatore per il semplice motivo che non emula il linguaggio macchina dei processori intel compatibili (x86).

    Wine non emula il linguaggio macchina x86.

    Bochs e Qemu sono anche emulatori visto che emulano il linguaggio macchina dell'x86.

    Ciao
    non+autenticato
  • Concordo,
    e si puo' essere ancora piu' precisi, nel senso stretto ed informatico in ogni caso un emulatore e' un software che implementa comunque un'architettura (anche motorola ecc.).

    Ciao e grazie

  • - Scritto da: swamiji65
    >
    > P.S.: Il titolo non c'entra, scusa era
    > rimasto da un msg precedente e non puo'
    > essere modificato

    Eheh, in effetti non e' troppo fuori luogo, considerando il livello di autostima della persona alla quale hai risposto.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > wine nn è un emulatore????????
    > E cosa sarebbe secondo te???
    >
    > Dammi una definizione di emulatore!!!!!!!!

    Vedi ? Sei ignorante e hai sparato a raffica.

    Dato che ti hanno gia' risposto non lo faccio anche io,
    pero' non posso esimermi dal dirti "stai calmo, e se non sai di che stai parlando conta fino a 100 in esadecimale".

    Insomma conta sempre.


    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    >
    > > (wine non e' un emulatore, ma riproduce
    > le
    > > chiamate alle dll di win)
    >
    >
    > wine nn è un emulatore????????
    > E cosa sarebbe secondo te???
    >

    In effetti wine emula le chiamate ad alto livello, questo lo rende più portabile. Mentre VMware si appoggia alla macchina x86, e appunto viene chiamato virtualizzatore (scusa il neologismo).

    Wine Is Not an Emulator perchè non emula la macchina, ma la reimplementa in modo diverso, non emula il sistema operativo, ma fornisce ai programmi tutte le funzioni chiamabili in windows pur non essendo in windows. Se in windows esegui un virus fa sicuramente danno, se lo fai in wine potrebbe non succedere niente oppure il danno potrebbe essere diverso.

    Wine emula un ambiente di esecuzione costituito da funzioni (o chiamate) di sistema e funzioni di libreria.

    Se funzionasse perfettamente, wine sarebbe la soluzione migliore e più veloce.

    Ho provato solo wine e VMware, per la maggior parte delle cose preferisco VMware ... e non costa molto.

    > Dammi una definizione di emulatore!!!!!!!!

    E' una parola ... appunto: è una parola usata per indicare qualcosa che emula un'altra cosa.

    Wine permette ai programmi di essere eseguiti correttamente e di ottenere gli stessi risultati in termini di input/output ad alto livello (GUI, NET e informazioni su memoria di massa), ma non emula windows, fornisce le sue funzionalità, può farlo in maniera completamente differente se la condizione di essere eseguito in un'altro ambiente la rende più efficente o efficace.

    Volendo è una sfumatura, ma wine non emula MS windows, ecco cosa si intende con l'acronimo.

    daniele.
    non+autenticato
  • Qualcuno ha testato XEN_
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Qualcuno ha testato XEN_

    Ah si' ? Buono a sapersi.
    non+autenticato
  • > (almeno installando win98 )
    ...
    > Il tutto gira su un Notebook Compaq Presario

    Una cosa interessante per w98 la trovi linkata nella documentazione di Qemu, si tratta di un piccolo software (free) da installare sul 98 guest per fargli accettare l'halt della cpu quando non è usata.
    Specie se hai un portatile ti risparmi un bel po di batteria e di calore, il sistema host poi ti risponderà meglio e le prestazioni del 98 sulla vm non cambiano di molto. (utile anche per chi si tiene in multiboot w98 su una macchina moderna e con cpu da molti watt!)
    non+autenticato
  • se io mi preparo una macchina XP con tutta una serie di freeware, con XP che rimane solamente da attivare, è possibile farne un ghost per poi installarlo sulle varie macchine, dove l'utente non deve fare altro che farsi la sua attivazione?

    sarebbe un bel risparmio di tempo
    non+autenticato
  • Si è possibile ma credo che tu debba installare XP direttamente dentro la macchina virtuale perchè (almeno finora) non sono mai riuscito a far partire un XP, già installato su una macchina "reale", dentro la virtuale...Sorpresa
    non+autenticato
  • Solo il tempo che perderesti a reinstallare i driver della macchina di destinazione penso che non renda la cosa vantaggiosa
    non+autenticato
  • Premessa: esiste un progetto open source denominato XEN che sembra essere molto promettente.

    In attesa di una versione adatta a tutti (cioè a quelli come me che hanno uno skill medio basso) posso dire che uso vmware da oltre 2 anni in ambiente di produzione con un grado di soddisfazione ottimo.

    Consiglio n° 1:

    Installa gli script denominati "FIX-IDE" e FIX-SATA sulla macchina reale.

    Fai il ghost delle macchina reale.

    Restora l'immagine su una macchina virtuale usando solo vmware workstation versione 4.5 o il fratello maggiore vmware GSX versione 3.1

    Usa e prepara la macchina virtuale come credi e poi effettua l'immagine della macchina virtuale su file usando ghost.

    Restora l'immagine quante volte vuoi su macchine reali.

    Provato e testato: funziona.

    non+autenticato
  • Dove posso scaricare questi due script?
    non+autenticato
  • Ti conviene usare l'opk di windows. cosi' ti garantisci al 99% che sulla macchina reale poi funzioni
    non+autenticato
  • Leggi come e usare sysprep e risolverai ogni problema:@
    - Scritto da: Anonimo
    > se io mi preparo una macchina XP con tutta
    > una serie di freeware, con XP che rimane
    > solamente da attivare, è possibile
    > farne un ghost per poi installarlo sulle
    > varie macchine, dove l'utente non deve fare
    > altro che farsi la sua attivazione?
    >
    > sarebbe un bel risparmio di tempo
    non+autenticato

  • qualcuno sa se lo supportera' anche se in maniera blanda?
    non+autenticato
  • numerosi .. ma dove??
    tralasciando gli emulatori in beta e malfunzionanti
    non mi sembra che ci siano alternative a virtual pc e vmware
    non+autenticato
  • Questo non è del tutto esatto. Ad oggi sulla piattaforma Windows si affaccia anche la giovane piattaforma Serenity Virtual Station (SVISTA) e a breve dovrebbe apparire anche un quarto competitor chiamato VirtuOS.

    Se invece vogliamo fare un discorso più ampio, citando anche la tecnologia di server partitioning (tecnologia differente dalla server virtualization ma ugualmente votata al consolidamento dei sistemi), possiamo menzionare sia l'acclamato Virtuozzo, da pochissimo anche per Windows, e la tecnologia "Zones" (aka N1 Grid) integrata nell'imminente SUN Solaris 10.


    Alessandro Perilli
    http://www.virtualization.info



    - Scritto da: Anonimo
    > numerosi .. ma dove??
    > tralasciando gli emulatori in beta e
    > malfunzionanti
    > non mi sembra che ci siano alternative a
    > virtual pc e vmware
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Questo non è del tutto esatto. Ad
    > oggi sulla piattaforma Windows si affaccia
    > anche la giovane piattaforma Serenity
    > Virtual Station (SVISTA) e a breve dovrebbe
    > apparire anche un quarto competitor chiamato
    > VirtuOS.

    Tuttavia si possono considerare utilizzabili solo quelli rilasciati sotto licenza libera GNU/GPL, altrimenti si fa il gioco di chi vuole i brevetti software per lucrare sul lavoro degli onesti volontari.
    non+autenticato
  • ...ridicolo. Troll Troll
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Tuttavia si possono considerare utilizzabili
    > solo quelli rilasciati sotto licenza libera
    > GNU/GPL, altrimenti si fa il gioco di chi
    > vuole i brevetti software per lucrare sul
    > lavoro degli onesti volontari.

    Lascia perdere il software che è talmente libero da non funzionare.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Questo non è del tutto esatto. Ad
    > oggi sulla piattaforma Windows si affaccia
    > anche la giovane piattaforma Serenity
    > Virtual Station (SVISTA) e a breve dovrebbe
    > apparire anche un quarto competitor chiamato
    > VirtuOS.
    >
    > Se invece vogliamo fare un discorso
    > più ampio, citando anche la
    > tecnologia di server partitioning
    > (tecnologia differente dalla server
    > virtualization ma ugualmente votata al
    > consolidamento dei sistemi), possiamo
    > menzionare sia l'acclamato Virtuozzo, da
    > pochissimo anche per Windows, e la
    > tecnologia "Zones" (aka N1 Grid) integrata
    > nell'imminente SUN Solaris 10.
    >

    e poi c'è anche Microsoft Virtual Server 2005
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > numerosi .. ma dove??
    > tralasciando gli emulatori in beta e
    > malfunzionanti
    > non mi sembra che ci siano alternative a
    > virtual pc e vmware

    user mode linux emula tutte le distribuzioni linux
    che vuoi,è performante GPL e facile da usare
    :)
    non+autenticato
  • > user mode linux emula tutte le distribuzioni
    > linux
    > che vuoi,è performante GPL e facile
    > da usare
    >Sorride
    è uno stacco pubblicitario? Suvvia un minimo
    di dignità.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > user mode linux emula tutte le
    > distribuzioni
    > > linux
    > > che vuoi,è performante GPL e
    > facile
    > > da usare
    > >Sorride
    > è uno stacco pubblicitario? Suvvia un
    > minimo
    > di dignità.

    per me è una informazione utile e estremamente dignitosa, oltre che simpatica.

    fatti una bella trombata, amico, ti gioverà sicuramente.
    non+autenticato
  • Anonimo wrote:
    > per me è una informazione utile [...]

    Mi fa paicere per te... pero' qua si parlava di tutt'altro (ovvero degli emulatori Windows). ^^''
  • ci sarebbe bochs, funzionare va, forse non è il massimo...
    non+autenticato