USA, è record per gli spot su web

La carta stampata e la televisione possono cominciare a tremare: nel 2005 i grandi inserzionisti negli States punteranno molto, anzi moltissimo, sul web

Los Angeles (USA) - Gli analisti non hanno dubbi: nel 2005 si consoliderà la corsa al rialzo per gli investimenti pubblicitari online che cresceranno rispetto al 2004 almeno del 20 per cento, fino a superare per la prima volta quota 10 miliardi di dollari.

Questi i numeri degli esperti dell'autorevole società di analisi eMarketer secondo cui giocheranno un ruolo fondamentale sia i link sponsorizzati che ormai dominano le attività delle grandi net-companies, da Google a Yahoo! a Microsoft, sia il fatto che un numero sempre più elevato di utenti dispone di banda larga.

Il broad band viene visto come essenziale soprattutto per la diffusione dei cosiddetti "banner visuali", quelli che anche in Italia ormai molti siti propongono in alternativa ai formati pubblicitari più tradizionali e che vengono considerati in grado di attirare maggiormente l'attenzione dell'utente.
eMarketer segnala come la crescita esponenziale della pubblicità in rete negli USA in questi due ultimi anni si può paragonare soltanto a quanto accadde alla fine degli anni '80 con la televisione via cavo. Se in quel caso quel tipo di pubblicità ha sottratto inserzionisti ai media tradizionali, ora da Internet ci si attende un effetto del tutto simile. Una situazione che, seppure parzialmente prevista, è destinata a non piacere a molte imprese legate ai media tradizionali. Queste sono penalizzate dal fatto che sempre più spesso nelle campagne pubblicitarie, soprattutto in quelle delle grandi imprese, all'investimento tradizionale si accompagna un sostanzioso investimento su Internet.

A "tirare" nel mercato americano della pubblicità online sono soprattutto le automobili, l'intrattenimento e i farmaci.
38 Commenti alla Notizia USA, è record per gli spot su web
Ordina
  • Ho un piccolo network di siti con cui guadagno grazie alla pubblicita'. Per meglio dire guadagnavo! Perche' tutto sembra andare verso la sterilita' tanto che ormai sto pensando di chiudere bottega e chiudere partita iva visto che non me la posso piu' permettere. A gennaio fino ad oggi ho guadagnato 250-300 euro, lordi. Considerate che devo pagare solo di inps 200 euro ogni mese e vedete bene come aggiungendo tasse e costi mensili io sia pesantemente in rosso.
    Era bello offrire servizi gratuiti, peccato ormai non ci si riesca piu'.
    La pubblicita' e' una ricchezza per il web, sicuramente, ma una ricchezza per chi? Per i vari tg5, tgcom, quotidiani on line, lo stesso punto informatico, i soliti noti, i grossi siti e network a cui si rivolgono i grossi sposor. Per gli altri non c'e' nulla. In questo modo la pubblicita' non e' piu' una ricchezza, perche' non spalma risorse economiche su tanti network che assicurino pluralismo e risorse gratuite, bensi' foraggia sempre gli stessi, sempre i pochi noti.
    Al popolo di internet non resta che guardare gli spot e poi correre al supermercato a comprare. I soldi della pubblicita' on line finiscono nelle tasche di altri.
    non+autenticato
  • > sto
    > pensando di chiudere bottega e chiudere
    > partita iva visto che non me la posso piu'
    > permettere.

    L'argomento mi interessa perché stavo pensando di fare, magari e prima o poi, una cosa simile.

    Sul serio non si riesce a incassare con la pubblicità, che ne so, del salumiere locale? Nella mia città il settimanale locale pullula di annunci e inserzioni pubblicitarie, immobiliari, eccetera, che si pagano cari, e pensavo di fare altrettanto con il Web. Possibile che la gente non capisca che su un sito ben seguito hai la pubblicità a colori, magari animata, con lo slogan che collega a una pagina descrittiva, insieme all'annuncio puoi mettere la foto a colori del motorino, e così via?

    Nei vari siti per il Web vedo sempre le stesse pubblicità. Loghi e suonerie, metodi per ingrandire o tonificare parti del corpo, i dati su match.com sempre della stessa Louisa, il conto arancio che dà il 2,5%, che pacchia, negozi online trendy dove la roba costa come in Via Roma a Natale e in più c'è la spedizione.
    Tempo fa ero venuto a sapere che le tariffe per le inserzioni su un noto portale partivano dai dieci milioni annui, e m'ero detto: ecco perché ci sono solo i soliti. Avevo pensato che una pubblicità rivolta a tutti, che mostri i vari banner proporzionalmente alla tariffa pagata, e quindi una grossa fetta ai grossi inserzionisti ma qua e là anche il banner del panettiere e del web designer, potesse essere più interessante e quindi pagante.

    Disilludimi prima che perda una barca di soldi.

    ==================================
    Modificato dall'autore il 19/01/2005 23.44.50
  • la pub non serve a nulla:

    - aumenta i costi senza aumentare la qualita dei prodotti/servizi
    - condiziona la gente a comprare cose che non gli servono
    - inzozza, le strade, il web e rompe quando guardi un film
    - non conosci mai il prezzo reale dei prodotti/servizi
    - paghi per cose che non usi/consumi/vedi

    e la cosa peggiore di questa societa bacata

    PS: l'unico pregio e che crea qualche posto di lavoro, grafici, attachini, ect
    non+autenticato
  • Io ho da lavorare, ma devo assolutamente rispondere a queste affermazioni:

    > aumenta i costi senza aumentare la qualita dei prodotti/servizi

    Fa conoscere prodotti e servizi, altrimenti sconosciuti ed aumenta la concorrenza.

    > condiziona la gente a comprare cose che non gli servono

    Balle, se vedo la pubblicità di pannolini, di certo non li vado a comprare perchè li hanno pubblicizzati, certo se vedeo una pubblicità di un prodotto che a me serve o mi interessa, lo vado ad acquistare, che è il contrario di quello che dici.

    > inzozza, le strade, il web e rompe quando guardi un film

    Anche le strade sono zozzeria, con le auto che ci passano, per me dovrebbero essere abolite le strade e trasformate in percorsi pedonali e marciapiedi con viali alberati. E per quanto riguarda i film, i film li vedi gratis proprio grazie alla pubblicità, che ti credi che alla televisione lavora Babbo Natale? Se non vuoi vedere i film con la pubblicità, comprateli in DVD e per favore, comprateli originali.

    > non conosci mai il prezzo reale dei prodotti/servizi

    Uh, guarda che il prezzo lo conosci sempre quando vai ad acquistare.

    > paghi per cose che non usi/consumi/vedi

    Ma se non si usano, non si consumano, non si vedono, non esistono, quindi non si acquistano.

    Amen e pace all'anima tua..
    non+autenticato

  • > Fa conoscere prodotti e servizi, altrimenti
    > sconosciuti ed aumenta la concorrenza.

    ci sono altri modi per fare conoscere le novita... senza essere besagliato dalla mattina alla sera


    > > condiziona la gente a comprare cose che
    > non gli servono
    >
    > Balle, se vedo la pubblicità di
    > pannolini, di certo non li vado a comprare
    > perchè li hanno pubblicizzati, certo
    > se vedeo una pubblicità di un
    > prodotto che a me serve o mi interessa, lo
    > vado ad acquistare, che è il
    > contrario di quello che dici.

    magari con i pannolini non funziona, ma con certe cavolate che poi cpomprano tutti: ex tamagoki (si scrive cosi?)


    > > inzozza, le strade, il web e rompe
    > quando guardi un film
    >
    > Anche le strade sono zozzeria, con le auto
    > che ci passano, per me dovrebbero essere
    > abolite le strade e trasformate in percorsi
    > pedonali e marciapiedi con viali alberati. E
    > per quanto riguarda i film, i film li vedi
    > gratis proprio grazie alla
    > pubblicità, che ti credi che alla
    > televisione lavora Babbo Natale? Se non vuoi
    > vedere i film con la pubblicità,
    > comprateli in DVD e per favore, comprateli
    > originali.
    >

    per le auto ti do ragione, i film poi li paghi al supermercato ma li paghi e anche caro!



    > > non conosci mai il prezzo reale dei
    > prodotti/servizi
    >
    > Uh, guarda che il prezzo lo conosci sempre
    > quando vai ad acquistare.

    si ma produzione+trasporto+guadagno (azionisti, padroni)+ costi di publicita

    l'ultima voce sono costi che si potrebbero abolire

    > > paghi per cose che non usi/consumi/vedi
    >
    > Ma se non si usano, non si consumano, non si
    > vedono, non esistono, quindi non si
    > acquistano.
    >

    no mi dispiace io devo pagare: i calciatori, gli attori di holliwood, e le p...... in TV

    non consumo ma pago!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > la pub non serve a nulla:

    proprio come i tuoi commenti

    >
    > - aumenta i costi senza aumentare la qualita
    > dei prodotti/servizi

    sarà, ma la stoffa dei capi firmati è spesso migliore

    > - condiziona la gente a comprare cose che
    > non gli servono

    senza questo fenomeno, sarebbe come vivere in URSS, dove è lo stato a dire cosa serve o meno per i suoi cittadini

    ma questo è un concetto troppo evoluto per la tua testolina italiota

    > - inzozza, le strade, il web e rompe quando
    > guardi un film

    al cinema non c'è la pubblicità durante il film, forse perchè lo paghi

    ma, credimi, pagherei volentieri per curare le vostre menti

    > - non conosci mai il prezzo reale dei
    > prodotti/servizi

    non sempre, in ogni caso il prezzo lo conoscerai dopo

    sono tutte regole di mercato, secoli e secoli di evoluzione, peccato che il tuo modello di vita sia cuba

    > - paghi per cose che non usi/consumi/vedi

    ma che caz*o dici? Hai idea di quanta musica e film e tv ecc ecc.. ti viene sbattuta in faccia tutti i giorni solo grazie alla pubblicità

    >
    > e la cosa peggiore di questa societa bacata

    mio Dio che comunista fradicio !!!

    >
    > PS: l'unico pregio e che crea qualche posto
    > di lavoro, grafici, attachini, ect

    e già, perchè non ti metti a fare l'attacchino invece di blaterare da nullafacente
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > al cinema non c'è la
    > pubblicità durante il film, forse
    > perchè lo paghi

    Sicuro? Mai stato tipo ai cinema della Warner? Dove entri a tot ora e il film inizia a tot ora + 15 minuti?

    > ma, credimi, pagherei volentieri per curare
    > le vostre menti
    >
    > > - non conosci mai il prezzo reale dei
    > > prodotti/servizi
    >
    > non sempre, in ogni caso il prezzo lo
    > conoscerai dopo
    >
    > sono tutte regole di mercato, secoli e
    > secoli di evoluzione, peccato che il tuo
    > modello di vita sia cuba

    Il tuo modello di evoluzione di mercato quindi è "Scarica subito suonerie per cellulare - clicca qui? (suonerie.exe)

    Non c'è che dire, ci aspetta un futuro roseo.
    non+autenticato
  • > >
    > > - aumenta i costi senza aumentare la
    > qualita
    > > dei prodotti/servizi
    >
    > sarà, ma la stoffa dei capi firmati
    > è spesso migliore

    ho parlato di firme? no
    cmq   tessuti e lavorazione migliore   invento: 10% in +
               firma 10 % in +
               pub 10% in +

    pagherei volentieri la qualita... e lo stilista ....ma la pub? no grazie!

    > > - condiziona la gente a comprare cose
    > che
    > > non gli servono
    >
    > senza questo fenomeno, sarebbe come vivere
    > in URSS, dove è lo stato a dire cosa
    > serve o meno per i suoi cittadini

    chi mi dice cosa? sono sempre libero di andare ad un supermercato e comprare quello che voglio:
    se ho fame: cibo, se ho freddo vestiti.....
    la pub ti crea un desiderio, collegato ad un prodotto
    compri il prodotto..... ma il desiderio rimane insoddisfatto!
    se no che ci mettono a fare le donnine "mezze" nude?


    > ma questo è un concetto troppo
    > evoluto per la tua testolina italiota

    sono svizzero!

    > > - inzozza, le strade, il web e rompe
    > quando
    > > guardi un film
    >
    > al cinema non c'è la
    > pubblicità durante il film, forse
    > perchè lo paghi
    >
    > ma, credimi, pagherei volentieri per curare
    > le vostre menti

    infatti e cosi che dovrebbe essere, pagare per vedere anche in TV


    > > - non conosci mai il prezzo reale dei
    > > prodotti/servizi
    >
    > non sempre, in ogni caso il prezzo lo
    > conoscerai dopo

    si oky qui ti do ragione!

    > sono tutte regole di mercato, secoli e
    > secoli di evoluzione, peccato che il tuo
    > modello di vita sia cuba

    cuba? mai visitata... cmq le regole si possono cambiare, tutto cambia... con il web e gia cambiato molto


    > > - paghi per cose che non
    > usi/consumi/vedi
    >
    > ma che caz*o dici? Hai idea di quanta musica
    > e film e tv ecc ecc.. ti viene sbattuta in
    > faccia tutti i giorni solo grazie alla
    > pubblicità

    si ma chi la vuole??
    e solo robaccia!
    io la musica me la cerco da solo.... anche perche il genere che ascolto non si trova in canali mainstream: niente in TV, nienter sulle radio (mah via web si), e niente (o solo i piu conosciuti) nei negozi tradizionali


    > >
    > > e la cosa peggiore di questa societa
    > bacata
    >
    > mio Dio che comunista fradicio !!!
    >

    comunista?
    ho per caso rotto i c... con la proprietà privata?
    o con pochi ricchi ect ect:...?

    NO! infatti i comu mi stanno un po' ....

    non+autenticato
  • abolirla e' sicuramente eccessivo, dovrebbe non essere ingannevole. Tipo le pubblicita' delle suonerie via SMS con il numero da chiamare scritto ENORME mentre le tariffe in piccolissimo e spesso ILLEGGIBILE.

    non+autenticato
  • mah passo a passo non tutto di un botto
    ma si potrebbe abolirla
    non+autenticato
  • Con questo articolo voglio evidenziare come molti utenti non sono d'accordo con chi ha appena scritto "Firefox + Adblock..." ... anzi vogliamo prendere le distanze da certi tartari parassiti del web

    La pubblicità può essere fastidiosa, ma senza di essa internet non avrebbe potuto dare lavoro a 250 mila operatori IT negli ultimi 5 anni, ecc.. ecc..
    non+autenticato
  • > appena scritto "Firefox + Adblock..." ...
    > anzi vogliamo prendere le distanze da certi
    > tartari parassiti del web
    mi hai convinto... ora scarico e installo adblock!

    PS: se sei il solito trollino che parla di concorrenza, il futuro sono i siti aziendali: fai un sito, spendi poco o nulla spieghi che c*** vendi e chi deve comprare quella cosa la trova con un motore di ricerca.
    Il resto è solo truffa (1- vendere un bene che non esiste e non migliore il prodotto 2- fare credere che sia gratis) e circonvenzione di incapace (i bisogni indotti).
    PPS: sempre se sei quel trollino e credi al capitalismo vs comunismo e che i bisogni indotti siano il motore vincente del mercato, ti sei bevuto un bel po di fandonie: il blocco overst ha vinto la guerra commerciale con il blocco est perchè ha sfruttato più e di più paesi del terzo mondo come risorse e come forza lavoro, tutto qui, è stato solo il confronto tra due società schiaviste (e, così non mi dai del comunista, mi fanno più schifo quelli che si sono parati dietro al nome del "popolo" per farlo)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > appena scritto "Firefox + Adblock..."
    > ...
    > > anzi vogliamo prendere le distanze da
    > certi
    > > tartari parassiti del web
    > mi hai convinto... ora scarico e installo
    > adblock!
    >
    > PS: se sei il solito trollino che parla di
    > concorrenza, il futuro sono i siti
    > aziendali: fai un sito, spendi poco o nulla
    > spieghi che c*** vendi e chi deve comprare
    > quella cosa la trova con un motore di
    > ricerca.
    > Il resto è solo truffa (1- vendere un
    > bene che non esiste e non migliore il
    > prodotto 2- fare credere che sia gratis) e
    > circonvenzione di incapace (i bisogni
    > indotti).
    > PPS: sempre se sei quel trollino e credi al
    > capitalismo vs comunismo e che i bisogni
    > indotti siano il motore vincente del
    > mercato, ti sei bevuto un bel po di
    > fandonie: il blocco overst ha vinto la
    > guerra commerciale con il blocco est
    > perchè ha sfruttato più e di
    > più paesi del terzo mondo come
    > risorse e come forza lavoro, tutto qui,
    > è stato solo il confronto tra due
    > società schiaviste (e, così
    > non mi dai del comunista, mi fanno
    > più schifo quelli che si sono parati
    > dietro al nome del "popolo" per farlo)


    Ben detto!
    Concordo in pieno e sottoscrivo: anzi sono proprio questi "bisogni indotti" che stanno portando l'intera umanità (specie in occidente) alla rovina imponendo modelli di comportamento tanto falsi ed irraggiungibili da provocare, specialmente nelle giovani generazioni, confliti generazionali e, nella peggiore delle ipotesi, vere e proprie sindromi psichiatriche (come l'anoressia, la depressione e il suicidio).

    A mero esempio di quanto affermato vi dico che: ieri, mentre tornavo a casa, ho sentito sull'autobus una madre lamentarsi con una amica del fatto che la sua giovanissima figlia (presumibilmente di 6-7 anni) si rifiutava di avere relazioni con lei solo perchè si rifiutava di comprarle l'ultimo capo firmato da chissachì!!

    7 anni vi rendete conto a che punto siamo arrivati?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Li seppellira'Occhiolino

    manno, si parla anche dei banner regolari di sponsorizzazione, mica solo dei popup!!! Vuol dire finalmente un po' di liquidita' per chi lavora con il web!
    non+autenticato
  • A parte il fatto che adblock può bloccare anche i "banner regolari"...

    Tu quando guardi un film in TV ti godi anche tutte le pubblicità o ne approfitti per andare in bagno, prendere uno spuntino e magari fare un giro sugli altri canali ?

    Personalmente uso adblock, e blocco le pubblicità "esterne" (quelle che arrivano da siti esterni a quelli che sto guardando e rallentano il load della pagina) e quelle fastidiose (lampeggianti, colori assurdi, ...). Le altre, le lascio e se propongono prodotti che mi interessano a volte le leggo anche.

    Madder

  • - Scritto da: Anonimo
    > Li seppellira'Occhiolino

    sempre dettoA bocca aperta
    http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=6270...
  • Gia', non c'e' altro mezzo, ci vogliono quei due cosi li'.



    non+autenticato
  • I casi sono 2: o si guarda la pubblicità, o si paga per avere il servizio.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > I casi sono 2: o si guarda la
    > pubblicità, o si paga per avere il
    > servizio.

    Quale servizio?
    non+autenticato
  • Io invece ho una listona di ad-server e quando navigo vedo pochissimi banner.Già ci bombardano con tv,radio,cartelloni,ecc ecc, almeno stavolta vinco IO!
    non+autenticato
  • > I casi sono 2: o si guarda la
    > pubblicità, o si paga per avere il
    > servizio.
    DEMENZIALE
    credi di non pagare per vedere la pubblicità?
    gli spot hanno un costo, i produttori che li comprano li mettono tra i costi di produzione e trac, li spillano dal tuo portafoglio.
    e peggio, li spillano senza lasciarti controllare quello che realmente hai pagato sulla tua spesa, sulla auto, sui servizi bancari e carte di credito (pubblicizzati anche loro) con cui paghi tutto questo... quindi paghi più e più volte per la fettina di culo reclamizzata comprata nel supermercato reclamizzato pagando con la carta di credito reclamizzata del famoso istituto di credito reclamizzato
    quindi quando accedi ai cosidetti canali (o siti) mantenuti dalla pubblicità fai aumentare il valore dei loro spot, giustifichi il salasso di denaro che i produttori ti impongono per rientrare delle spese pubblicitarie (non sono enti di beneficienza, per contyinuare a produrre devono stare in attivo, quindi quei costi li paghi!) quindi NON sai quanto paghi e hai un minore controllo del giro del denaro, in più ti viene raccontato che non paghi!
    Questa è una truffa bella e buona!
    Dire che o guardi la pubblicità o paghi è fondamentalmente sbagliato (sempre che tu lo abbia inteso come "guardo la pubblicità, il servizio me lo pagano gli sponsor" come da anni gli sponsor cercano di fare passare nella concezione comune), alimentare il mercato della pubblicità usando canali/siti/servizi che vivono sulla pubblicità vuole dire pagare, pagare per un servizio immateriale e fondamentalmente inutile (la pubblicità non è informazione, semmai DISINFORMAZIONE) e cosa più grave vuole dire non poter assolutamente controllare quanto il servizio ci viene a costare.
    Pagando un abbonamento il costo è trasparente e la destinazione del denaro è (abbastanza) chiara.

    PURTROPPO E'CHE LA GENTE AMA ESSERE PRESA PER IL CULO (se t1000 mi passa l'espressione aulica) e se vede "paga una lira" si spaventa, se, truffando, i produttori gliene ricaricano 100 su quello che comprano sono contenti e felici di essere stati furbi e di non avere speso quella lira!
    non+autenticato
  • hai proprio ragione
    la pub aumenta i costi dei prodotti senza aumentarne la qualita
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > hai proprio ragione
    > la pub aumenta i costi dei prodotti senza
    > aumentarne la qualita

    la pub ti fa sorgere bisogni che non avevi, e anche a questo devi il tuo attuale benessere

    ========================
    /* non basta compilare un kernel
    per sviluppare l'intelligenza */
    non+autenticato