Solaris, approvata licenza open

Via libera dall'OSI

Roma - L'Open Source Initiative (OSI) ha approvato in via definitiva la Community Development and Distribution License (CDDL) di Sun, una licenza che, secondo le indiscrezioni, il colosso dei server applicherà all'imminente versione open source di Solaris.

Sun sottopose la CDDL al vaglio dell'OSI all'inizio dello scorso dicembre. La licenza, che s'ispira a quella adottata dalla Mozilla Foundation, non è compatibile con la GPL: ciò significa che gli sviluppatori non potranno mescolare il codice di Solaris con quello di Linux o di altre applicazioni Free Software.

Il 25 gennaio Sun dovrebbe discutere pubblicamente i suoi piani per il rilascio di Open Solaris.
24 Commenti alla Notizia Solaris, approvata licenza open
Ordina
  • Quindi se Sun rilascia il proprio sistema operativo in open source ( senza belle ideologie e filosofie fasulle ), poiché questo è molto diffuso in ambito server, dobbiamo aspettarci uno shift dell'utenza di Linux?

    Mi spiego meglio: a questo punto la piccola quota di server con installato Linux sara restituita ai veri Unix di Sun.

    Ma dato che Linux sta solo sui server, a questo punto, che fine farà? Diventerà un must per i gamer "liberi" e gli attivisti politici? Sarà il sistema operativo dei nuovi "utonti" che lo installano perché "si deve", "fa figo", "è libero, più libero di Sun" ?

    Stiamo a vedere.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Quindi se Sun rilascia il proprio sistema
    > operativo in open source ( senza belle
    > ideologie e filosofie fasulle ),
    > poiché questo è molto diffuso
    > in ambito server, dobbiamo aspettarci uno
    > shift dell'utenza di Linux?

    non credo

    > Mi spiego meglio: a questo punto la piccola
    > quota di server con installato Linux

    è dell'ordine del 20 % sul totale del mercato.
    Ergo: la quota non è "piccola"

    > sara
    > restituita ai veri Unix di Sun.

    linux è un vero unix.

    non per niente SCO gli fa guerra.

    E comunque il verbo "restituita" sembra intendere che linux abba usurpato la propria posizione e non è vero.

    Chi usa Linux riconosce il metodo di sviluppo open source GPL come quello che "fa rete" e non lo abbandonerà.

    Al contrario, prima o poi anche Sun rislascerà altro sw sotto licenze vicine alla GPL (come OpenOffice rilasciato ANCHE sotto LGPL)



    > Ma dato che Linux sta solo sui server
    >, a
    > questo punto, che fine farà?

    si espanderà anche sui desktop.
    Sembra che tu non ti sia accorto del trend

    > Stiamo a vedere.

    questo è l'anno giusto
    non+autenticato
  • >linux è un vero unix.
    >non per niente SCO gli fa guerra.

    Linux è un clone di Unix.
    SCO gli fa guerra per altri motivi
    non+autenticato
  • sistemi operativi unix:
    UNIX, BSD, SOLARIS, GNU/Linux, ecc....
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    > linux è un vero unix.
    >
    > non per niente SCO gli fa guerra.

    Linux NON E' un vero Unix, infatti Linux è un sistema operativo GNU e GNU significa "Gnu is Not Unix" quindi, per definizione, non è un VERO Unix, è, al più, un CLONE.

    > E comunque il verbo "restituita" sembra
    > intendere che linux abba usurpato la propria
    > posizione e non è vero.

    Certo, lo ha fatto usurpando la precisa e identica fetta di installazioni di SCO UNIX, sembrerebbe proprio usando il codice di SCO che non era closed e a cui molti potevano dare un'occhiatina.

    > Chi usa Linux riconosce il metodo di
    > sviluppo open source GPL come quello che "fa
    > rete" e non lo abbandonerà.

    Ti credo, lo scarichi gratis dalla rete, e chi lo molla più?

    > > Ma dato che Linux sta solo sui server
    > >, a
    > > questo punto, che fine farà?
    >
    > si espanderà anche sui desktop.
    > Sembra che tu non ti sia accorto del trend
    >
    > > Stiamo a vedere.
    >
    > questo è l'anno giusto

    Ah si? Ma certo, era così nel 2000, 2001, 2002, 2003, 2004, non vedo perché anche questo non debba essere l'anno giusto, ogni anno è giusto per linucs.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > linux è un vero unix.
    > >
    > > non per niente SCO gli fa guerra.
    >
    > Linux NON E' un vero Unix, infatti Linux
    > è un sistema operativo GNU e GNU
    > significa "Gnu is Not Unix" quindi, per
    > definizione, non è un VERO Unix,
    > è, al più, un CLONE.

    Direi che sono questioni di lana caprina...

    > > E comunque il verbo "restituita" sembra
    > > intendere che linux abba usurpato la
    > propria
    > > posizione e non è vero.
    >
    > Certo, lo ha fatto usurpando la precisa e
    > identica fetta di installazioni di SCO UNIX,

    Ovviamente non fornisci alcuna prova di quello che dici, vero ?

    E comunque anche fosse allora si potrebbe anche dire che le auto hanno usurpato il dominio delle carrozze...

    > sembrerebbe proprio usando il codice di SCO

    Ovviamente neppure su questo hai qualche link a riguardo... link che poi farebbe molto comodo alla stessa SCO, visto che è più di un anno che cercano i riscontri di quel che dicono...

    > che non era closed e a cui molti potevano
    > dare un'occhiatina.

    UnixWare è open source ? Non mi risulta... forse sei l'unico a saperlo...


    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Quindi se Sun rilascia il proprio sistema
    > operativo in open source ( senza belle
    > ideologie e filosofie fasulle ),
    > poiché questo è molto diffuso
    > in ambito server, dobbiamo aspettarci uno
    > shift dell'utenza di Linux?
    >
    > Mi spiego meglio: a questo punto la piccola
    > quota di server con installato Linux sara
    > restituita ai veri Unix di Sun.
    >
    > Ma dato che Linux sta solo sui server, a
    > questo punto, che fine farà?
    > Diventerà un must per i gamer
    > "liberi" e gli attivisti politici?
    > Sarà il sistema operativo dei nuovi
    > "utonti" che lo installano perché "si
    > deve", "fa figo", "è libero,
    > più libero di Sun" ?
    >
    > Stiamo a vedere.

    Sei sempre così rancoroso oppure qusta mattina ti sei svegliato con un brufolo sul culo ?

    non+autenticato
  • :D:D:D:D:D:D:D
  • "La licenza, che s'ispira a quella adottata dalla Mozilla Foundation, non è compatibile con la GPL"
    Ma la licenza di Mozilla è GPL? Quali sono in breve le sue caratteristiche?
    non+autenticato
  • > "La licenza, che s'ispira a quella adottata
    > dalla Mozilla Foundation, non è
    > compatibile con la GPL"
    > Ma la licenza di Mozilla è GPL? Quali
    > sono in breve le sue caratteristiche?

    ...ad esempio, un giro su mozilla.org potrebbe toglierti questi dubbi...
    non+autenticato


  • > Ma la licenza di Mozilla è GPL? Quali
    > sono in breve le sue caratteristiche?

    Invece di aspettarti che qualcuno al posto tuo vada su google e ti posti un link, non poi inserire da te nel sopracitato motore di reicerca le paroline "mozilla+licenza" ad esempio? Troppo impegnativo...?A bocca storta
    non+autenticato
  • Ti dicono di cercartela non perchè siano maleducati, ma perchè la maggior parte usa prodotti open senza sapere con quale licenza li ha installati, ossia perchè non sanno CHE cosa risponderti!!!
    non+autenticato
  • Mozilla (e anche Firefox, e Thunderbird, e altri programmi) è rilasciato con una tripla licenza: la MPL (Mozilla Public License), la GPL (General Public License) e la LGPL (Lesser General Public License).
    La MPL non è compatibile con la GPL (o con la LGPL), per questo è stato necessario rilasciare il codice anche sotto GPL (e sotto LGPL).

    ==================================
    Modificato dall'autore il 20/01/2005 21.45.03
  • Ma perché anziché continuare a scrivere beep non vi fate un bel corso di diritto?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma perché anziché continuare a
    > scrivere beep non vi fate un bel corso di
    > diritto?

    Se vuoi trollare almeno cerca di essere specifico riguardo a ciò che ritieni essere solo *beep*
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Ma perché anziché
    > continuare a
    > > scrivere beep non vi fate un bel corso
    > di
    > > diritto?
    >
    > Se vuoi trollare almeno cerca di essere
    > specifico riguardo a ciò che ritieni
    > essere solo *beep*

    Ehhh si! Sono tutti troll, specialmente quando hanno ragione!
    non+autenticato
  • Con tutte ste licenze ci vorrà un avvocato per ogni open muloA bocca aperta
    non+autenticato
  • Nel software proprietario ogni software ha una sua licenza, almeno nell'Open Source le licenze sono limitate come numero.

  • - Scritto da: Slurpolo
    > Nel software proprietario ogni software ha
    > una sua licenza, almeno nell'Open Source le
    > licenze sono limitate come numero.

    ..però ha perfettamente ragione a parlare di entropia..

    Barone dello Zwanlandshire
    Fan Linux
    non+autenticato
  • "ciò significa che gli sviluppatori non potranno mescolare il codice di Solaris con quello di Linux o di altre applicazioni Free Software."

    Allora giu' le zampe da Gnome! Il desktop se lo devono riscrivereCon la lingua fuori
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > "ciò significa che gli sviluppatori
    > non potranno mescolare il codice di Solaris
    > con quello di Linux o di altre applicazioni
    > Free Software."
    >
    > Allora giu' le zampe da Gnome! Il desktop se
    > lo devono riscrivereCon la lingua fuori

    e kde..
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > "ciò significa che gli
    > sviluppatori
    > > non potranno mescolare il codice di
    > Solaris
    > > con quello di Linux o di altre
    > applicazioni
    > > Free Software."
    > >
    > > Allora giu' le zampe da Gnome! Il
    > desktop se
    > > lo devono riscrivereCon la lingua fuori
    >
    > e kde..


    E che ci fai con un desktop manager su Solaris?
    :P
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > - Scritto da: Anonimo
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > "ciò significa che gli
    > > sviluppatori
    > > > non potranno mescolare il codice di
    > > Solaris
    > > > con quello di Linux o di altre
    > > applicazioni
    > > > Free Software."
    > > > Allora giu' le zampe da Gnome! Il
    > > desktop se
    > > > lo devono riscrivereCon la lingua fuori
    > > e kde..

    > E che ci fai con un desktop manager su
    > Solaris?
    >Con la lingua fuori

    Ci fai...volendo
    anche perche' Solaris ha il suo bel CDE che e' forse un po' spartano ma e' un signor DE...
  • Gnome dovrebbe essere lgpl il che, a quanto ne so io, lascia liberta' di inclusione ed estensione in software non gpl, con limitazioni per fare si' che rimanga sw libero, ovviamente.