Linux danza su 64 processori

HP ha dimostrato che il kernel 2.6 può girare in modo efficiente su di un server con 64 processori, caratteristica che lo lancia in una sfida testa a testa con le piattaforme proprietarie

Böblingen (Germania) - Linux, ha affermato HP, ha ormai davvero poco da invidiare agli Unix commerciali. Secondo il colosso americano, infatti, il suo kernel è capace di girare con efficienza anche su server con 64 processori, una categoria di sistemi su cui, fino a poco tempo fa, i produttori facevano girare esclusivamente sistemi operativi proprietari.

Nel proprio laboratorio tedesco di Böblingen, HP ha condotto alcuni test su Linux utilizzando un proprio server Superdome con 64 CPU: qui sono stati fatti girare tre differenti benchmark, tra cui uno che misurava l'efficienza di un lavoro seriale (la compilazione del kernel), uno che misurava l'ampiezza di banda tra processori e memoria di sistema ed uno che misurava i tempi di risoluzione di un certo numero di sistemi di equazioni lineari. Tranne che nel caso della compilazione del kernel, la cui sequenzialità non permette ad un sistema multiprocessore di esprimere tutta la sua potenza, negli altri due benchmark HP afferma che le performance misurate sono state in linea con le attese.

HP ha spiegato che il kernel di Linux utilizzato per i test contiene diverse patch sviluppate in seno al progetto BigTux, iniziativa caldeggiata da HP il cui è obiettivo è quello di migliorare il supporto di Linux al multiprocessing e all'architettura di memoria NUMA (Non-Uniform Memory Access).
"Per i nostri test ci siamo avvalsi di un kernel 2.6 ottimizzato", ha detto Sebastien Cabaniols, engineering project leader del progetto BigTux. "Tutte le patch sviluppate da BigTux, e applicate al kernel di prova, stanno per essere integrate nel kernel ufficiale e incluse delle distribuzioni standard".

Secondo Eva Beck, Linux business manager di HP Europe, Linux è ormai divenuto "un ambiente applicativo completo capace di soddisfare le esigenze di una grande varietà di mercati, incluso quello enterprise". A suo dire, dopo aver conquistato il mercato server, il Pinguino è ormai pronto a colonizzare anche quello desktop.

"Banche e istituti finanziari sono fra le aziende più interessate, oggi, a Linux desktop".

Tra i rivali di HP più interessati a portare Linux su server con 64 e più processori vi sono SGI, Unisys e Fujitsu.
208 Commenti alla Notizia Linux danza su 64 processori
Ordina
  • Questo è il mio sogno.
    Una Workstation Tempest della Penguin Computing full-optional da
    13.000 Euri,......IVA esclusa.
    Ahhhhhhhhhhhhhhhhh!!! Impazzisco solo all' idea di averla tra le mani!
    2 Processori 64 bit AMD Opteron in parallelo, 16MB di RAM veloce, SO SuSe 9.1 preinstallato......oltre al resto ovviamente.
    http://www.penguincomputing.com/products/workstati...
    Open your mind and close your ass!

  • - Scritto da: Marte2
    >
    > 2 Processori 64 bit AMD Opteron in
    > parallelo, 16MB di RAM veloce

    Vuoi fare girare i vecchi programmi dos a velocità mai viste prima?A bocca aperta
    non+autenticato
  • no, non frignare, non te la compriamo Sorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > no, non frignare, non te la compriamoSorride

    Neppure se promette di non prendere più in giro i Mac e i loro utenti ?
    non+autenticato

  • > 2 Processori 64 bit AMD Opteron in
    > parallelo, 16MB di RAM veloce

    ROTFL!!!A bocca aperta:D:D

    Anche se hai 2 Opteron che ci fai con 16 MEGA di ram?Occhiolino

    TAD

  • - Scritto da: Marte2
    > Questo è il mio sogno.
    > Una Workstation Tempest della Penguin
    > Computing full-optional da
    > 13.000 Euri,......IVA esclusa.
    > Ahhhhhhhhhhhhhhhhh!!! Impazzisco solo all'
    > idea di averla tra le mani!
    > 2 Processori 64 bit AMD Opteron in
    > parallelo, 16MB di RAM veloce, SO SuSe 9.1
    > preinstallato......oltre al resto
    > ovviamente.

    1) due processori in parallelo? e sugli altri PC come li mettono? in fila indiana?

    2) ben 16 MB di RAM...WOW! va be che ci monti Linux, ma parte poi? e poi scusaA bocca aperta ma che razzo è la RAM "veloce"!A bocca aperta LOL

    3) 13.000 Euri? io leggo poco più di 2.000$ che al cambio attuale...

    4) se non hai i soldi per comprarti una macchina da lavoro da 2.000$
    comincio a capire perché odii tanto i macuser che per il loro lavoro si sono comprati un
    G5 ad un prezzo compreso tra i 1.400 e i 3.000$....

    5) Workstation Tempest.... LOL nome antisonante... per uno che non è schiavo del Marketing....


    > Open your mind and close your ass!

    se se... invida......A bocca aperta

  • - Scritto da: Marte2
    > Questo è il mio sogno.
    > Una Workstation Tempest della Penguin
    > Computing full-optional da

    Beh... giusto qualche giorno fa mi è capitato fra le mani questo oggettino con una Suse sopra...

    http://www.sun.com/desktop/workstation/w2100z/inde...

    non+autenticato
  • Prevede di assumere 10000 persone nei prossimi 20 anni...

    se è vera questa notizia, fà riflettere.

    Io non sò manco quello che farò tra un mese vista la precarietà della mia vita professionale IT.

    Questo sarà pure l'anno di Linux nel desktop (è dal 1997 che sento queste affermazioni: ho ancora i 6cd di infomagic datati agosto 97 con redhat 4.2 e debian 1.3.1)
    ma mi chiedo quale azienda, ente, comunità, organizzazione nel campo IT possa avere lo spirito, la voglia, le capacità di pianificare i prossimi 20 anni...

    se invece la notizia è falsa allora sarà l'anno di linux desktopSorride

    http://www.programmazione.it/front/index.php?entit...
    non+autenticato
  • bel post.
    si parla troppo di prestazioni, kernel, copiature, mele pinguini e finestre....
    interessante, bravo.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Prevede di assumere 10000 persone nei
    > prossimi 20 anni...

    di balle ne spara tante...

    > ma mi chiedo quale azienda, ente,
    > comunità, organizzazione nel campo IT
    > possa avere lo spirito, la voglia, le
    > capacità di pianificare i prossimi 20
    > anni...

    un monopolio menzognero può permettersi questo e altro

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Prevede di assumere 10000 persone nei
    > > prossimi 20 anni...
    >
    > di balle ne spara tante...


    Mi ricordo anche un nano che ha rilanciato con 3milioni di posti di lavoro....Deluso



    >
    > > ma mi chiedo quale azienda, ente,
    > > comunità, organizzazione nel
    > campo IT
    > > possa avere lo spirito, la voglia, le
    > > capacità di pianificare i
    > prossimi 20
    > > anni...
    >
    > un monopolio menzognero può
    > permettersi questo e altro



    Anche sparare cose come : "Internet? Un fenomeno passeggero..."
    non+autenticato
  • Da quel poco che so Linux gira contemporaneamente su 64 macchine, quindi significa che le probabilità che si inchiodi aumentano di 64 volte, un SO quindi deve essere stabile altrimenti si blocca ogni dieci minuti, dico bene?

    Se questo è vero significa che windows è geneticamente impossibilitato a girare su macchine multiprocessore, se sta su per un mese consecutivo significa che su una macchina da 24*30 processori si pianterà ogni ora, giusto?

    P.S. Anche se scrivo cavolate è comunque utile per mettere in archivio quattro post (non di più) che parlano del raggiungimento di un traguardo per Linux. Su centinaia di post che vogliono distogliere l'attenzione dalla news tre o quattro gatti scrivono del traguardo.

  • - Scritto da: Sandro kensan
    > Da quel poco che so Linux gira
    > contemporaneamente su 64 macchine, quindi
    > significa che le probabilità che si
    > inchiodi aumentano di 64 volte, un SO quindi
    > deve essere stabile altrimenti si blocca
    > ogni dieci minuti, dico bene?
    >
    > Se questo è vero significa che
    > windows è geneticamente
    > impossibilitato a girare su macchine
    > multiprocessore, se sta su per un mese
    > consecutivo significa che su una macchina da
    > 24*30 processori si pianterà ogni
    > ora, giusto?
    >
    > P.S. Anche se scrivo cavolate è
    > comunque utile per mettere in archivio
    > quattro post (non di più) che parlano
    > del raggiungimento di un traguardo per
    > Linux. Su centinaia di post che vogliono
    > distogliere l'attenzione dalla news tre o
    > quattro gatti scrivono del traguardo.

    traguardo mi sembra una parola un po' esagerata

    http://www.microsoft.com/windowsserver2003/evaluat...

    ciao Troll
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Sandro kensan
    > > Da quel poco che so Linux gira
    > > contemporaneamente su 64 macchine,
    > quindi
    > > significa che le probabilità che
    > si
    > > inchiodi aumentano di 64 volte, un SO
    > quindi
    > > deve essere stabile altrimenti si blocca
    > > ogni dieci minuti, dico bene?

    > traguardo mi sembra una parola un po'
    > esagerata
    >
    > <a
    > href="http://www.microsoft.com/windowsserver2

    Come ho scritto solo un sistema stabile può essere usato in un sistema multiprocessore in quanto le probabilità di uno schermo blu (per win) vengono moltiplicate per il numero di uP.

  • > Come ho scritto solo un sistema stabile
    > può essere usato in un sistema
    > multiprocessore in quanto le
    > probabilità di uno schermo blu (per
    > win) vengono moltiplicate per il numero di
    > uP.

    La vera sfida è se il carico di lavoro venga effettivamente _diviso_ per il numero di processori. Quindi oltre che stabile anche performante. Win su grossi server non ha mai avuto un grande successo, chissà perchè
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > La vera sfida è se il carico di
    > lavoro venga effettivamente _diviso_ per il
    > numero di processori. Quindi oltre che
    > stabile anche performante. Win su grossi
    > server non ha mai avuto un grande successo,
    > chissà perchè

    Si, la divisione del carico di lavoro è fondamentale altrimenti la velocità non aumenta linearmente col numero di processori, ma certo che se a metà lavoro si impanta il sistema allora si butta via tutto. Dico bene?

  • - Scritto da: Sandro kensan
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > La vera sfida è se il carico di
    > > lavoro venga effettivamente _diviso_
    > per il
    > > numero di processori. Quindi oltre che
    > > stabile anche performante. Win su grossi
    > > server non ha mai avuto un grande
    > successo,
    > > chissà perchè
    >
    > Si, la divisione del carico di lavoro
    > è fondamentale altrimenti la
    > velocità non aumenta linearmente col
    > numero di processori, ma certo che se a
    > metà lavoro si impanta il sistema
    > allora si butta via tutto. Dico bene?


    L'aumento del numero di processori aumenta anche la frequenza dei miss rate con la memoria (non cache) del sistema.

    Servono degli ottimi algoritmi di gestione della memoria per avere un effettivo miglioramento delle prestazioni (intendo in senso almeno lineare).

    Mi sa però che viene usato il solito round robin...ma è solo una mia idea.
    non+autenticato
  • Avete capito male: non sono 64 linux che girano, ma UNO solo che si gestisce un computer con 64 processori.
    Il kernel è uno solo, e la gestione efficiente di 64 processori non è uno scherzo! wow
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Avete capito male: non sono 64 linux che
    > girano, ma UNO solo che si gestisce un
    > computer con 64 processori.
    > Il kernel è uno solo, e la gestione
    > efficiente di 64 processori non è uno
    > scherzo! wow

    e come sono interconnessi fra loro i processori? conosco macchine a 8 vie, ma penso che per usare 64processori mica li mettono tutti su di una mobo! ovviamente sarà un cluster di più macchine. Che modello di rete è utilizzato? il kernel dove gira fisicamente, su di una macchina sola?

  • - Scritto da: jokanaan
    > e come sono interconnessi fra loro i
    > processori? conosco macchine a 8 vie, ma
    > penso che per usare 64processori mica li
    > mettono tutti su di una mobo! ovviamente
    > sarà un cluster di più
    > macchine. Che modello di rete è
    > utilizzato? il kernel dove gira fisicamente,
    > su di una macchina sola?

    Non confondere i data grid con le macchine multiprocessore. Un data grid da 64 CPU non fa notizia, nella Top500 ci sono sistemi con migliaia di CPU. Qui non si sta parlando di PC, ma di macchine che non vedrai mai sulla tua scrivania (vedi es in link)

    http://www.hp.com/products1/servers/integrity/supe...

    Ciao
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: jokanaan
    > > e come sono interconnessi fra loro i
    > > processori? conosco macchine a 8 vie, ma
    > > penso che per usare 64processori mica li
    > > mettono tutti su di una mobo! ovviamente
    > > sarà un cluster di più
    > > macchine. Che modello di rete è
    > > utilizzato? il kernel dove gira
    > fisicamente,
    > > su di una macchina sola?
    >
    > Non confondere i data grid con le macchine
    > multiprocessore. Un data grid da 64 CPU non
    > fa notizia, nella Top500 ci sono sistemi con
    > migliaia di CPU. Qui non si sta parlando di
    > PC, ma di macchine che non vedrai mai sulla
    > tua scrivania (vedi es in link)
    >
    > <a
    > href="http://www.hp.com/products1/servers/int
    >
    > Ciao

    ok, in effetti la cosa mi sembrava strana.

    cmq allora fico davvero!

    (cmq non ci giurerei sul "non vedrai mai sulla tua scrivania"A bocca aperta )
  • - Scritto da: jokanaan
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Avete capito male: non sono 64 linux che
    > > girano, ma UNO solo che si gestisce un
    > > computer con 64 processori.
    > > Il kernel è uno solo, e la
    > gestione
    > > efficiente di 64 processori non
    > è uno
    > > scherzo! wow
    >
    > e come sono interconnessi fra loro i
    > processori? conosco macchine a 8 vie, ma
    > penso che per usare 64processori mica li
    > mettono tutti su di una mobo! ovviamente
    > sarà un cluster di più
    > macchine. Che modello di rete è
    > utilizzato? il kernel dove gira fisicamente,
    > su di una macchina sola?

    http://tinyurl.com/668w5


    ==================================
    Modificato dall'autore il 23/01/2005 1.57.42
  • Aldilà della solita diatriba win/linux vorrei sottolineare
    che il kernel 2.6 finalmente sta dando i suoi frutti.
    sarei cuioso di sapere se un kernel NT riesce a reggere
    64 processori senza decadere al primo sforzo e soprattutto se è in grado di girareA bocca apertaA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta
    io credo proprio di no....

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Aldilà della solita diatriba
    > win/linux vorrei sottolineare
    > che il kernel 2.6 finalmente sta dando i
    > suoi frutti.
    > sarei cuioso di sapere se un kernel NT
    > riesce a reggere
    > 64 processori senza decadere al primo sforzo
    > e soprattutto se è in grado di girare
    >A bocca apertaA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta
    > io credo proprio di no....
    >

    ma che te ne fai di 64 processori nello stesso case?
    non+autenticato
  • Il tuo umile pc non è un esempio!Occhiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Aldilà della solita diatriba
    > win/linux vorrei sottolineare
    > che il kernel 2.6 finalmente sta dando i
    > suoi frutti.
    > sarei cuioso di sapere se un kernel NT
    > riesce a reggere
    > 64 processori senza decadere al primo sforzo
    > e soprattutto se è in grado di girare
    >A bocca apertaA bocca apertaA bocca apertaA bocca aperta
    > io credo proprio di no....
    >

    http://www.microsoft.com/windowsserver2003/evaluat...

    la versione Datacenter Edition supporta fino a 64 cpu, non è una novità
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > <a
    > href="http://www.microsoft.com/windowsserver2
    >
    > la versione Datacenter Edition supporta fino
    > a 64 cpu, non è una novità

    sempre sul sito ** Windows Server 2003 may not use multiple processors with some Intel Pentium Pro or Pentium II Processors. For more information, please review Microsoft Knowledge Base Article 319091.

    è un po come dire "si vabbe a girare ci gira poi pero non rompete i maroni se windows utilizza solo una CPUA bocca aperta:DA bocca aperta:D:D:D:D:D:D:D:D"
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > <a
    > > href="<a
    > href="http://www.microsoft.com/windowsserver2
    > >
    > > la versione Datacenter Edition supporta
    > fino
    > > a 64 cpu, non è una novità
    >
    > sempre sul sito ** Windows Server 2003 may
    > not use multiple processors with some Intel
    > Pentium Pro or Pentium II Processors. For
    > more information, please review Microsoft
    > Knowledge Base Article 319091.
    >
    > è un po come dire "si vabbe a girare
    > ci gira poi pero non rompete i maroni se
    > windows utilizza solo una CPUA bocca aperta:D
    >A bocca aperta:D:D:D:D:D:D:D:D"

    beh, ora non ti arrampicare sugli specchi però

    hai fatto la figura del lamer, punto.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > sempre sul sito ** Windows Server 2003 may
    > not use multiple processors with some Intel
    > Pentium Pro or Pentium II Processors. For
    > more information, please review Microsoft
    > Knowledge Base Article 319091.
    >

    Tu useresti windows server 2003 datacenter edition su dei peniutm II o pentium pro?
    non+autenticato
  • > Tu useresti windows server 2003 datacenter
    > edition su dei peniutm II o pentium pro?

    La domanda corretta è: tu useresti windows server 2003 datacenter edition in alternativa a una Sun o una SGI?
    La risposta che si è data il mercato in linea generale è: NO

    Windows per i server è sempre stata la soluzione a basso costo ed è per questo che Linux gli sta portando via il mercato.

    Per i vendor dei grandi Unix il discorso è diverso: essendo tutti principalmente venditori di hardware avere un proprio sistema operativo è una necessità per poter supportare il proprio hardware nel modo ottimale. Linux più che un concorrente è la soluzione che potrebbe sgravarli del costo di mantenere un proprio sistema operativo ed è per questo che aziende come HP, SGI e IBM si stanno prodigando per portarlo a livello enterprise nonostante potrebbe rappresentare un pericolo per le proprie piattaforme.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > Tu useresti windows server 2003
    > datacenter
    > > edition su dei peniutm II o pentium pro?
    >
    > La domanda corretta è: tu useresti
    > windows server 2003 datacenter edition in
    > alternativa a una Sun o una SGI?

    Questa è la tua domanda. La mia era un'altra.
    non+autenticato
  • > Questa è la tua domanda. La mia era
    > un'altra.

    vero, scusa, riformulo:

    La mia domanda e'......................ecc.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > è un po come dire "si vabbe a girare
    > ci gira poi pero non rompete i maroni se
    > windows utilizza solo una CPUA bocca aperta:D
    >A bocca aperta:D:D:D:D:D:D:D:D"

    Win2k3 su un ppro ? os del 2003 su cpu del 95 ?
    era meglio se stavi zitto...
    poi mi piacerebbe sapere chi ha rotto le scatole a MS per mettere 2k3 sul ppro.
    non+autenticato
  • Portate come prova delle vostre accuse la statistichina di zone-h quando lo stesso zone-h dice
    http://www.techworld.com/security/news/index.cfm?n...

    E poi, a parte il discutibile e inefficace intento di screditare linux, qual'è il movente di queste persone?
    Una vendetta per non essere riusciti a far funzionare un sistema linux in passato? Le cose sono migliorate, il linux non è più roba da geeks. Anche la mia morosa lo usa e lo preferisce a win. Provate la mandrake o, se non volete, non criticate alla cieca.

    Altra critica: "tutti usano windows, ci sarà una ragione" io risponderei "Le univeristà, la Nasa usano linux, ci sarà una ragione".
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Portate come prova delle vostre accuse la
    > statistichina di zone-h quando lo stesso
    > zone-h dice
    > <a
    > href="http://www.techworld.com/security/news/
    >
    > E poi, a parte il discutibile e inefficace
    > intento di screditare linux, qual'è
    > il movente di queste persone?
    > Una vendetta per non essere riusciti a far
    > funzionare un sistema linux in passato? Le
    > cose sono migliorate, il linux non è
    > più roba da geeks. Anche la mia
    > morosa lo usa e lo preferisce a win. Provate
    > la mandrake o, se non volete, non criticate
    > alla cieca.
    >
    > Altra critica: "tutti usano windows, ci
    > sarà una ragione" io risponderei "Le
    > univeristà, la Nasa usano linux, ci
    > sarà una ragione".

    Io non critico Linux ma credo che alcuni che lo fanno non ce l'abbiano col pinguino ma lo facciano per convenienze economiche, se ne è già discusso su quanto sia facile mettere delle persone a screditare la "concorrenza".

    Altri hanno interessi indiretti e molti altri hanno voglia di criticare e di denigrare, quelli che espongono motivi seri sono di solito sepolti dalle categorie di cui sopra.

    Non è il caso di prendersela, 64 processori gestiti da Linux è una grande notizia ma su questo forum non se ne troverà traccia, non sempre i forum sono utili...:)

    P.S. neppure questo mio post è utile, sia chiaro, ma a qualcuno solleverà il morale.:)
  • Mah... veramente ad essere "contro" molto spesso sono solo i sostenitori di Linux/OSS.
    Io sono un tecnico.. non sono contro o a favore di nulla per partito preso, ma cerco di valutare i pro e i contro di una tecnologia.
    L'informatica non è una fede...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Mah... veramente ad essere "contro" molto
    > spesso sono solo i sostenitori di Linux/OSS.

    dimentichi le vomitevoli accuse dei dirigenti MS (linux = cancro, linux = virus, linux non competitivo...)

    chi semina vento raccoglie tempeste

    > L'informatica non è una fede...

    ma la libertà è necessaria a chi vuole rimanere libero


    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Portate come prova delle vostre accuse la
    > statistichina di zone-h quando lo stesso
    > zone-h dice
    > <a
    > href="http://www.techworld.com/security/news/
    >
    > E poi, a parte il discutibile e inefficace
    > intento di screditare linux, qual'è
    > il movente di queste persone?
    > Una vendetta per non essere riusciti a far
    > funzionare un sistema linux in passato?

    io ho installato a primo colpo una suse quando era alla versione 6 ...

    certo che ora con il wizard di fedora in dvd anche un idiota riuscirebbe a installare il pinguino

    inoltre ho installato una gentoo con il cd live...

    questo non toglie il fatto che linux è un prodotto che danneggia il mercato e i programmatori, a vantaggio sei soliti ibm e sun

    inoltre linux alimenta un'anarchia di fanatici che non mi piace affatto

    aggiungo infine che linux (a parte in qualche web farm) è praticamente inutile nel 99% dei contesti per il semplice fatto che l'utilità di un pc è data dagli applicativi e non da una shell a caratteri

    a laurà... che siete ancora in tempo
    non+autenticato

  • > aggiungo infine che linux (a parte in
    > qualche web farm) è praticamente
    > inutile nel 99% dei contesti per il semplice
    > fatto che l'utilità di un pc è
    > data dagli applicativi e non da una shell a
    > caratteri

    em... qualche problema con la scheda grafica?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo


    > io ho installato a primo colpo una suse
    > quando era alla versione 6 ...
    ..
    > certo che ora con il wizard di fedora in dvd
    > anche un idiota riuscirebbe a installare il
    > pinguino

    toh ! quindi ecco cadere l'accusa che si fa di solito a Linux

    > questo non toglie il fatto che linux
    > è un prodotto che danneggia il
    > mercato e i programmatori, a vantaggio sei
    > soliti ibm e sun

    io ci lavoro con linux.
    installo, sviluppo, adatto, insegno

    Del "mercato" faccio parte anch'io

    > inoltre linux alimenta un'anarchia di
    > fanatici che non mi piace affatto

    a me invece sembra un'ottima compagnia di liberi professionisti

    > aggiungo infine che linux (a parte in
    > qualche web farm) è praticamente
    > inutile nel 99% dei contesti per il semplice
    > fatto che l'utilità di un pc è
    > data dagli applicativi e non da una shell a
    > caratteri

    applicativi come OpenOffice, Mozilla, Evolution, Scribus, Gimp,... un elenco lunghissimo di software per GUI. Senza contare quelli web-based (come Phprojekt ad esempio)

    > a laurà... che siete ancora in tempo

    scendi dal piedistallo, bauscia.
    io ci lavoro con quello che consideri inutile

    non+autenticato
  • > aggiungo infine che linux (a parte in
    > qualche web farm) è praticamente
    > inutile nel 99% dei contesti per il semplice
    > fatto che l'utilità di un pc è
    > data dagli applicativi e non da una shell a
    > caratteri

    Che basta a screditare tutto quello che hai scritto. Dovresti aggiornarti un po'
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > io ho installato a primo colpo una suse
    > quando era alla versione 6 ...
    >
    > certo che ora con il wizard di fedora in dvd
    > anche un idiota riuscirebbe a installare il
    > pinguino
    >
    > inoltre ho installato una gentoo con il cd
    > live...
    >
    > questo non toglie il fatto che linux
    > è un prodotto che danneggia il
    > mercato e i programmatori, a vantaggio sei
    > soliti ibm e sun

    Si può fare assistenza, su può fare formazione, si può lavorare nel costruire siti, portali ecc.

    > inoltre linux alimenta un'anarchia di
    > fanatici che non mi piace affatto

    Rigore e pulizia?

    > aggiungo infine che linux (a parte in
    > qualche web farm) è praticamente
    > inutile nel 99% dei contesti per il semplice
    > fatto che l'utilità di un pc è
    > data dagli applicativi e non da una shell a
    > caratteri

    Vuoi mettere 64 shell contemporanee che non si inchiodano?
    :)
    Deve proprio essere un prodotto fanatico, anarchico e stabile per non inchiodarsi quando funziona su 64 processori, che vuol dire 64 volte più bachi e più schermi blu.

    Su macchine con centinaia di microprocessori può girare solo roba stabile, altrimenti ogni due minuti si è li a riavviare perché un uP è andato in schermo blu...:)

    > a laurà... che siete ancora in tempo

    Grazie.

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Portate come prova delle vostre accuse
    > la
    > > statistichina di zone-h quando lo stesso
    > > zone-h dice
    > > <a
    > > href="<a
    > href="http://www.techworld.com/security/news"
    > >
    > > E poi, a parte il discutibile e
    > inefficace
    > > intento di screditare linux,
    > qual'è
    > > il movente di queste persone?
    > > Una vendetta per non essere riusciti a
    > far
    > > funzionare un sistema linux in passato?
    >
    > io ho installato a primo colpo una suse
    > quando era alla versione 6 ...
    >
    > certo che ora con il wizard di fedora in dvd
    > anche un idiota riuscirebbe a installare il
    > pinguino
    >
    > inoltre ho installato una gentoo con il cd
    > live...
    >
    > questo non toglie il fatto che linux
    > è un prodotto che danneggia il
    > mercato e i programmatori, a vantaggio sei
    > soliti ibm e sun
    >

    sisi, soprattutto dopo i 2 miliardi di dollari di accordo SUN-M$

    > inoltre linux alimenta un'anarchia di
    > fanatici che non mi piace affatto
    >

    un pò come quelli che hanno la certificazione M$ appesa al muro o in bacheca di vetro...

    > aggiungo infine che linux (a parte in
    > qualche web farm) è praticamente
    > inutile nel 99% dei contesti per il semplice
    > fatto che l'utilità di un pc è
    > data dagli applicativi e non da una shell a
    > caratteri
    >

    si... per giocare ai pokemon...

    non+autenticato
  • >...è praticamente inutile nel 99% dei contesti per il semplice >fatto che l'utilità di un pc è data dagli applicativi e non da una >shell a caratteri

    Fortunatamente c'è gente che non la pensa come te. Linux è cresciuto e crescerà ancora.

       La shell è sempre la benvenuta, prova a fare da GUI quello che puoi fare da shell, dai nessuno ti obbliga ad usarla, ma è sempre meglio che ci sia.

    Ciao
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 15 discussioni)