In Vietnam la telefonia più veloce

Hanoi cerca di spingere sull'acceleratore. Mentre le masse senza telefono accalcano gli internet café il governo chiama Hutchinson Telecommunications per la telefonia 3G

Hanoi (Vietnam) - Una quantità di denaro del governo vietnamita sta per riversarsi nelle casse di Hutchinson Telecommunications, l'azienda scelta con la propria joint-venture locale per dotare il paese di telefonia di terza generazione.

L'investimento iniziale del governo vietnamita dovrebbe aggirarsi intorno all'equivalente di 500 milioni di euro, denaro che Hutchinson Whampoa e Hanoi Telecom utilizzeranno per dar vita alla necessaria rete di stazioni. L'avvio dei lavori, secondo i quotidiani locali, dovrebbe avvenire entro l'estate.

La notizia della commessa ha naturalmente sollevato enorme interesse per ovvie ragioni. Da un lato per le potenzialità del paese in qualità di mercato emergente, dall'altro per il fatto che oggi il Vietnam è ancora ben lontano dai più avanzati paesi asiatici in quanto a telefonia fissa o mobile. Se a fine 2004 erano quasi 5 milioni le utenze mobili, nello stesso periodo solo il 12 per cento della popolazione disponeva di una linea fissa.
E la 3G? In un paese in cui oggi le nuove tecnologie stentano a decollare, sebbene Internet sia piuttosto diffusa anche grazie agli internet café, si ritiene che entro una decina d'anni la telefonia mobile di terza generazione potrebbe raggiungere 2,9 milioni di utenti.

Se i fatti confermeranno le previsioni, sono numeri che annunciano una possibile ulteriore svolta, quella di una comunicazione più libera: se oggi Internet e telefono vengono controllati dal governo con una strategia dal sapore cinese, domani la moltiplicazione dei media della comunicazione renderà tutto questo assai più complicato. E ciò potrebbe aumentare il tasso delle libertà civili nel paese, oggi assai ridotte.
4 Commenti alla Notizia In Vietnam la telefonia più veloce
Ordina