I DVD player cinesi costeranno ancora meno?

Due costruttori cinesi danno battaglia sulle licenze della tecnologia e accusano: a noi le fanno pagare di più. Se vincono non avranno più concorrenza

Roma - I DVD player cinesi hanno da tempo invaso i mercati occidentali grazie ad una discreta affidabilità ma soprattutto grazie al prezzo stracciato. Un prezzo che nei prossimi mesi potrebbe calare ulteriormente se va in porto una clamorosa azione giudiziaria intentata da due big del settore.

Wuxi Multimedia e Orient Power, produttori cinesi di dispositivi DVD, hanno accusato il 3C Patent Group americano di aver violato la leggi statunitensi sul copyright e di rilasciare alle industrie cinese le licenze per l'uso delle tecnologie DVD ad un costo maggiorato rispetto a quello praticato alle imprese di altri paesi.

La questione è di enorme importanza, visto che il 3C gestisce le licenze per conto di alcune case che detengono brevetti per diverse tecnologie e tra queste colossi come Sony, Pioneer e Philips. Qualora alle due aziende cinesi venisse riconosciuta la fondatezza della denuncia presentata alle autorità americane, i costi di produzione dei DVD player si abbasserebbero ulteriormente se è vero, come asseriscono, che ai loro competitor internazionali il 3C offre tutt'altro trattamento. Attualmente per ogni DVD player cinese vengono versati 20 dollari in licenze mentre ai produttori occidentali verrebbe praticato un prezzo assai inferiore.
Questa sorta di "discriminazione industriale" è sentita anche al di fuori della Cina, tanto che anche la coreana LG Electronics sembra intenzionata a far sentire la sua voce.

Aton Handal, il legale americano che sta seguendo il caso per conto della Wuxi, ha spiegato che "intendiamo ottenere una sentenza che renda invalido il gruppo di brevetti 3C e chiederemo un rimborso di tutte le royalty sui player DVD fin qui raccolte". In più vengono chiesti danni pari a tre volte quella cifra. Dalla loro, i produttori cinesi hanno le associazioni di categoria locali che al ChinaDaily hanno spiegato di ritenere che, se la cosa va in porto, tutta l'industria cinese ne trarrà giovamento.
113 Commenti alla Notizia I DVD player cinesi costeranno ancora meno?
Ordina
  • Vi consiglio di vedere il dvd "The Corporation" distribuito da Cecchi Gori o al cinema (distribuito da Fandango), per i lettori c'è anche il libro.
    Costo del dvd: 12-15 euro

    Parla di tutti gli argomenti di cui si parla in questo forum senza pendere da una parte nè dall'altra.

    Ciauz!

  • - Scritto da: AlphaC
    > Vi consiglio di vedere il dvd "The
    > Corporation" distribuito da Cecchi Gori o
    > al cinema (distribuito da Fandango), per i
    > lettori c'è anche il libro.
    > Costo del dvd: 12-15 euro

    oppure installate direct connect plus plusA bocca aperta

    >
    > Parla di tutti gli argomenti di cui si parla
    > in questo forum senza pendere da una parte
    > nè dall'altra.
    >
    > Ciauz!

    cmq, lo sto "noleggiando" ghghghgh
  • ...ne riparliamo.

    Nel frattempo, meditate.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ...ne riparliamo.
    >
    > Nel frattempo, meditate.


    quando in cina avranno i sindacati all'inizio li reprimeranno come li hanno repressi in europa, daranno loro manganellate, licenzieranno chi è con loro, eccetera, però la forza crescerà, e alla fine si arriverà a trattative, che all'inizio miglioreranno la vita del proletariato più misero, ma man mano creeranno solamente una ulteriore casta di burocrati appoltronati e collusi colla dirighenzia.


    è la storia europea questa, è inutile che ci scandalizziamo.


    (ottimo libro: "La banda dei brocchi" di J.Coe, ambientato nell'inghilterra thatcheriana... tanto per dire che i sindacati li sapevamo trattare bene anche "noi" occidentali e civilizzati europei)

  • - Scritto da: jokanaan
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > ...ne riparliamo.
    > >
    > > Nel frattempo, meditate.
    >
    >
    > quando in cina avranno i sindacati
    > all'inizio li reprimeranno come li hanno
    > repressi in europa, daranno loro
    > manganellate, licenzieranno chi è con
    > loro, eccetera, però la forza
    > crescerà, e alla fine si
    > arriverà a trattative, che all'inizio
    > miglioreranno la vita del proletariato
    > più misero, ma man mano creeranno
    > solamente una ulteriore casta di burocrati
    > appoltronati e collusi colla dirighenzia.
    >
    >
    > è la storia europea questa, è
    > inutile che ci scandalizziamo.
    >

    e allora?

    Se volevi esprimere il tuo odio verso l'europa, il tuo discorso ha motivo di esistere, altrimenti potevi evitarlo.

    Il post originale era una critica a chi dice che la Cina avanza solo perchè è comunista e ben organizzata... e io dico allora no, la cina va avanti solo perchè (come noi 100 anni fa') sfrutta e schiavizza gli operai. Tutto qui.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: jokanaan
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > ...ne riparliamo.
    > > >
    > > > Nel frattempo, meditate.
    > >
    > >
    > > quando in cina avranno i sindacati
    > > all'inizio li reprimeranno come li hanno
    > > repressi in europa, daranno loro
    > > manganellate, licenzieranno chi
    > è con
    > > loro, eccetera, però la forza
    > > crescerà, e alla fine si
    > > arriverà a trattative, che
    > all'inizio
    > > miglioreranno la vita del proletariato
    > > più misero, ma man mano creeranno
    > > solamente una ulteriore casta di
    > burocrati
    > > appoltronati e collusi colla
    > dirighenzia.
    > >
    > >
    > > è la storia europea questa,
    > è
    > > inutile che ci scandalizziamo.
    > >
    >
    > e allora?
    >
    > Se volevi esprimere il tuo odio verso
    > l'europa, il tuo discorso ha motivo di
    > esistere, altrimenti potevi evitarlo.
    >
    > Il post originale era una critica a chi dice
    > che la Cina avanza solo perchè
    > è comunista e ben organizzata... e io
    > dico allora no, la cina va avanti solo
    > perchè (come noi 100 anni fa')
    > sfrutta e schiavizza gli operai. Tutto qui.

    e oggi da noi, grazie ai sindacati poltroni, l'economia si ferma.
    Come la mettiamo?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: jokanaan
    > > >
    > > > - Scritto da: Anonimo
    > > > > ...ne riparliamo.
    > > > >
    > > > > Nel frattempo, meditate.
    > > >
    > > >
    > > > quando in cina avranno i sindacati
    > > > all'inizio li reprimeranno come li
    > hanno
    > > > repressi in europa, daranno loro
    > > > manganellate, licenzieranno chi
    > > è con
    > > > loro, eccetera, però la
    > forza
    > > > crescerà, e alla fine si
    > > > arriverà a trattative, che
    > > all'inizio
    > > > miglioreranno la vita del
    > proletariato
    > > > più misero, ma man mano
    > creeranno
    > > > solamente una ulteriore casta di
    > > burocrati
    > > > appoltronati e collusi colla
    > > dirighenzia.
    > > >
    > > >
    > > > è la storia europea questa,
    > > è
    > > > inutile che ci scandalizziamo.
    > > >
    > >
    > > e allora?
    > >
    > > Se volevi esprimere il tuo odio verso
    > > l'europa, il tuo discorso ha motivo di
    > > esistere, altrimenti potevi evitarlo.
    > >
    > > Il post originale era una critica a chi
    > dice
    > > che la Cina avanza solo perchè
    > > è comunista e ben organizzata...
    > e io
    > > dico allora no, la cina va avanti solo
    > > perchè (come noi 100 anni fa')
    > > sfrutta e schiavizza gli operai. Tutto
    > qui.
    >
    > e oggi da noi, grazie ai sindacati poltroni,
    > l'economia si ferma.
    > Come la mettiamo?

    sempre meglio l'Italia, almeno qui puoi dare del nano a berlusconi senza che nessuno ti terminiOcchiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da: jokanaan
    >
    > (ottimo libro: "La banda dei brocchi" di
    > J.Coe, ambientato nell'inghilterra
    > thatcheriana... tanto per dire che i
    > sindacati li sapevamo trattare bene anche
    > "noi" occidentali e civilizzati europei)

    l'ho letto un paio di anni fa, ma non mi sembra si parlasse di sindacati...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: jokanaan
    > >
    > > (ottimo libro: "La banda dei brocchi" di
    > > J.Coe, ambientato nell'inghilterra
    > > thatcheriana... tanto per dire che i
    > > sindacati li sapevamo trattare bene
    > anche
    > > "noi" occidentali e civilizzati europei)
    >
    > l'ho letto un paio di anni fa, ma non mi
    > sembra si parlasse di sindacati...


    c'era descritto preciso preciso uno sciopero conclusosi identicamente a quel che accadde al g8 di genova, fai te...
  • http://www.livejournal.com/users/ea_spouse/274.htm...
    http://www.livejournal.com/users/ea_spouse/

    The current mandatory hours are 9am to 10pm -- seven days a week -- with the occasional Saturday evening off for good behavior (at 6:30pm).

    3518

  • - Scritto da: TPK
    > www.livejournal.com/users/ea_spouse/274.html
    > www.livejournal.com/users/ea_spouse /
    >
    > The current mandatory hours are 9am to
    > 10pm -- seven days a week -- with the
    > occasional Saturday evening off for good
    > behavior (at 6:30pm).
    >

    sei ridicolo e dimostri tra l'altro di non conoscere la realtà dei sindacati americani... i veri sindacati e non i circhi italiani
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: TPK
    > >
    > www.livejournal.com/users/ea_spouse/274.html
    >
    > > www.livejournal.com/users/ea_spouse /
    > >
    > > The current mandatory hours are 9am to
    > > 10pm -- seven days a week -- with the
    > > occasional Saturday evening off for good
    > > behavior (at 6:30pm).
    > >

    > sei ridicolo e dimostri tra l'altro di non
    > conoscere la realtà dei sindacati
    > americani... i veri sindacati e non i circhi
    > italiani

    Ah, quindi non e' vero?
    Mi posti un link in cui si afferma che non e' vero che in EA si lavorava ~85 ore alla settimana?
    3518

  • - Scritto da: TPK
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: TPK
    > > >
    > >
    > www.livejournal.com/users/ea_spouse/274ìml
    > >
    > > >
    > www.livejournal.com/users/ea_spouse /
    > > >
    > > > The current mandatory hours are
    > 9am to
    > > > 10pm -- seven days a week -- with
    > the
    > > > occasional Saturday evening off
    > for good
    > > > behavior (at 6:30pm).
    > > >
    >
    > > sei ridicolo e dimostri tra l'altro di
    > non
    > > conoscere la realtà dei sindacati
    > > americani... i veri sindacati e non i
    > circhi
    > > italiani
    >
    > Ah, quindi non e' vero?
    > Mi posti un link in cui si afferma che non
    > e' vero che in EA si lavorava ~85 ore alla
    > settimana?

    l'articolo è po' fazioso, ma anche se fosse vero, ti ricordo che in USA gli operai lavorano qualche ora in meno rispetto a noi (in media), pertanto il titolo del tuo post ti fa cadere nel ridicolo anche agli occhi del più arrapato degli anti-americani
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > l'articolo è po' fazioso, ma anche se
    > fosse vero, ti ricordo che in USA gli operai
    > lavorano qualche ora in meno rispetto a noi
    > (in media), pertanto il titolo del tuo post
    > ti fa cadere nel ridicolo anche agli occhi
    > del più arrapato degli anti-americani

    Vabbe', mi immagino che per te il massimo che possa voler dire essere anti americano e' non mangiare da Mc Donald...

    Prego astenersi dalle solite risposte trite e ritrite:
    "Gli USA sono lo stato piu' democratico del mondo"
    "Se non ci fossero stati gli USA i nazisti avrebbero vinto la guerra"
    "Allora vai a vivere in Cina"

    3518

  • - Scritto da: Anonimo

    > l'articolo è po' fazioso, ma anche se
    > fosse vero, ti ricordo che in USA gli operai
    > lavorano qualche ora in meno rispetto a noi
    > (in media)

    Scusa, hai qualche link?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > l'articolo è po' fazioso, ma
    > anche se
    > > fosse vero, ti ricordo che in USA gli
    > operai
    > > lavorano qualche ora in meno rispetto a
    > noi
    > > (in media)
    >
    > Scusa, hai qualche link?

    me sei sempre lo stesso che cerca link preconfezionati?

    Ma vatteli a cercare su google e non rompere... o sei troppo pieno di lavoro per trovare il tempo?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > > l'articolo è po' fazioso, ma
    > > anche se
    > > > fosse vero, ti ricordo che in USA
    > gli
    > > operai
    > > > lavorano qualche ora in meno
    > rispetto a
    > > noi
    > > > (in media)
    > >
    > > Scusa, hai qualche link?
    >
    > me sei sempre lo stesso che cerca link
    > preconfezionati?
    >
    > Ma vatteli a cercare su google e non
    > rompere... o sei troppo pieno di lavoro per
    > trovare il tempo?

    Sai, senza una fonte puo' venir in mente che la cosa sia inventata...
    3518

  • - Scritto da: TPK
    >
    > Sai, senza una fonte puo' venir in mente che
    > la cosa sia inventata...

    no, non è inventata... o prima o poi troverai la fonte e ora mi scoccia cercartela

    la giornata statunitense è in media di 7 ore per qualunque operaio... c'è da notare che molti statunitensi lavorano anche 10-12 ore al giorno in luoghi diversi... ma spesso potrebbero farne a meno

    diciamo che la cultura del lavoro e del money è molto più diffusa che tra noi... (nord italia escluso).
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > l'articolo è po' fazioso, ma anche se
    > fosse vero, ti ricordo che in USA gli operai
    > lavorano qualche ora in meno rispetto a noi
    > (in media), pertanto il titolo del tuo post
    > ti fa cadere nel ridicolo anche agli occhi
    > del più arrapato degli anti-americani

    quoto.

    dopo aver lavorato per qualche mese nella filiale americana dell'azienda in cui sono impiegato ho fatto richiesta di trasferimento definitivo negli USA !!

    K.

    non+autenticato
  • Anche io ho lavorato a New York, alle 18.30 uffici belli sgombri e pulizie in corso...
    Inizio giornata 9.00 - 9.30.
    non+autenticato
  • ...ed è ancora più bello non garantire loro nessun diritto

    Ecco come fa la Cina ad essere competitiva... e la cosa più assurda è notare gli estremisti di PI fare il tifo per una nazione pseudo dittatoriale nella quale non saprebbero vivere un solo giorno.

    Vergognatevi.
    non+autenticato
  • Straquoto.

    Facile fare i fr*** col c*** degli altri.....
  • trovami differenze con le aziende italiane ( medio-piccole ).

    Ciao
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > trovami differenze con le aziende italiane (
    > medio-piccole ).
    >
    > Ciao

    spero che tu stia scherzando...

    in Italia molti diritti vengono violati, ma ripeto, spero che stia scherzando, oppure sei troppo giovane

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > trovami differenze con le aziende
    > italiane (
    > > medio-piccole ).
    > >
    > > Ciao
    >
    > spero che tu stia scherzando...
    >
    > in Italia molti diritti vengono violati, ma
    > ripeto, spero che stia scherzando, oppure
    > sei troppo giovane
    >


    o anche troppo vecchio.
    tutti i paesi occidentali moderni e civilizzati sono cresciuti sulle schiene spezzate degli operai, sui morti sul posto di lavoro, sulla manodopera infantile. Vuoi evitare questo? allora evitiamo un'economia basata su di competitività impari.

  • - Scritto da: jokanaan
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > trovami differenze con le aziende
    > > italiane (
    > > > medio-piccole ).
    > > >
    > > > Ciao
    > >
    > > spero che tu stia scherzando...
    > >
    > > in Italia molti diritti vengono
    > violati, ma
    > > ripeto, spero che stia scherzando,
    > oppure
    > > sei troppo giovane
    > >
    >
    >
    > o anche troppo vecchio.
    > tutti i paesi occidentali moderni e
    > civilizzati sono cresciuti sulle schiene
    > spezzate degli operai, sui morti sul posto
    > di lavoro, sulla manodopera infantile. Vuoi
    > evitare questo? allora evitiamo un'economia
    > basata su di competitività impari.

    ok, ma qui si sta parlando della Cina, ma un paragone con l'Italia mi sembrerebbe particolarmente provocatorio e in stile squisitamente Troll
    non+autenticato

  • > ok, ma qui si sta parlando della Cina, ma un
    > paragone con l'Italia mi sembrerebbe
    > particolarmente provocatorio e in stile
    > squisitamente Troll

    mettila cosi' allora: tanti dei tuoi privilegi di occidentale sono costruiti sulle spalle di milioni di lavoratori sfruttati del terzo mondo.

    la differenza qui e' che anche il profitto finisce sul luogo di produzione e non in europa/usa.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > mettila cosi' allora: tanti dei tuoi
    > privilegi di occidentale sono costruiti
    > sulle spalle di milioni di lavoratori
    > sfruttati del terzo mondo.

    non è colpa degli industriali occidentali se la paga media di un cinese è di 5 dollari al mese

    la colpa è dei governi locali... in ogni caso io sono per il rientro dei capitali dall'estero e non credo inoltre che il benessere italiano dipenda dallo sfruttamento del 3° mondo
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > mettila cosi' allora: tanti dei tuoi
    > > privilegi di occidentale sono costruiti
    > > sulle spalle di milioni di lavoratori
    > > sfruttati del terzo mondo.
    >
    > non è colpa degli industriali
    > occidentali se la paga media di un cinese
    > è di 5 dollari al mese
    >
    > la colpa è dei governi locali... in
    > ogni caso io sono per il rientro dei
    > capitali dall'estero e non credo inoltre che
    > il benessere italiano dipenda dallo
    > sfruttamento del 3° mondo


    eppure la cioccolata nestlé è più buona ed economica di quella del commercio equo.solidale...

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > mettila cosi' allora: tanti dei tuoi
    > > privilegi di occidentale sono costruiti
    > > sulle spalle di milioni di lavoratori
    > > sfruttati del terzo mondo.
    >
    > non è colpa degli industriali
    > occidentali se la paga media di un cinese
    > è di 5 dollari al mese
    >
    > la colpa è dei governi locali... in
    > ogni caso io sono per il rientro dei
    > capitali dall'estero e non credo inoltre che
    > il benessere italiano dipenda dallo
    > sfruttamento del 3° mondo

    LA Cina è un caso particolare, ma quando si parla di Malesia, Taiwan, e in generale Asia, si tratta di aziende occidentali che sfruttano i lavoratori laggiù per vendere qui a basso prezzo, quindi se puoi ancora permetterti di comprare le nike e il lettore dvd è perchè in occidente e' indispensabile mantenere la popolazione locale in grado di comprare i beni che vengono prodotti laggiù, questo vuol dire:
    Per te stipendio basso al imite per poter spendere
    Per loro lavoro da miniera pagato 0,1 euro l'ora

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > trovami differenze con le aziende
    > italiane (
    > > medio-piccole ).
    > >
    > > Ciao
    >
    > spero che tu stia scherzando...
    >
    > in Italia molti diritti vengono violati, ma
    > ripeto, spero che stia scherzando, oppure
    > sei troppo giovane
    >

    Non vengo pagato da 3 mesi.
    L'avvocato mi ha detto " continua a lavorare.....e spera che ti paghino".
    L'azienda se chiude non perde nulla.
    In pratica in Cina prenderanno quei 100? mensili.
    Io no.
    Quali sono i miei diritti?
    non+autenticato
  • Perche' io consumatore dovrei difendere una ditta che mi fa pagare lo stesso bene di piu'?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Perche' io consumatore dovrei difendere una
    > ditta che mi fa pagare lo stesso bene di
    > piu'?


    Spiegati.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Spiegati.

    il mercato dei lettori dvd non interferisci con il mio lavoro. perche' dovrei scandalizzarmi tanto con chi mi fa pagare di meno un dvd equivalente a quelli della phillips?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Perche' io consumatore dovrei difendere una
    > ditta che mi fa pagare lo stesso bene di
    > piu'?

    forse perchè rispetta il costo del lavoro?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > forse perchè rispetta il costo del
    > lavoro?

    non lo fa nessuno nemmeno in europa. quanti di voi sono costretti a fare straordinari a gratis, per esempio?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)