Poliziotto da mouse per i bimbi

Bambini e minori che temessero di essere entrati in contatto in rete con un pedofilo ora sapranno come reagire, denunciare e diffidare

Roma - I cybercop di Interpol, Stati Uniti, Canada e Australia hanno messo in piedi un nuovo sito di supporto pensato per i pi¨ giovani utenti internet, per essere al loro fianco qualora in rete, per esempio in chat, si imbattessero in tentativi di adescamento da parte di pedofili.

Il nuovo sito della Virtual Global Task Force Ŕ progettato per dare informazioni su come usare Internet in modo sicuro, oltre ad offrire link a siti di associazioni ed enti di supporto. Ma consentirÓ anche agli utenti di denunciare pi¨ facilmente episodi di abuso "in un ambiente sicuro e riservato", come recita una nota che annuncia l'iniziativa.

Sul sito sono disponibili i numeri di telefono e gli altri contatti che in qualsiasi momento consentiranno ai bambini e ai minori di dialogare con un funzionario di polizia capace di dar loro le indicazioni sui comportamenti da seguire o di raccogliere la denuncia di una situazione potenzialmente pericolosa. Al momento sono attivi numeri per Stati Uniti, Australia, Canada e Regno Unito.
Un banner dell'iniziativaUn decalogo di comportamento sottolinea come "chiunque tu incontri in rete Ŕ uno sconosciuto, anche se sembra un amico" oppure che "non si va mai da soli ad appuntamenti decisi in rete con i tuoi amici online".

"Il nostro messaggio - ha dichiarato il vicedirettore della Squadra anticrimine britannica, Jim Gamble - Ŕ semplice. Chi vuole usare la rete per cercare e condividere immagini di abusi su minori o adescare giovani in chat room per indurli agli abusi sessuali ora deve sapere che Internet non Ŕ un luogo anonimo".
TAG: cybercops
14 Commenti alla Notizia Poliziotto da mouse per i bimbi
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)