Nata la comunitÓ di Netwosix

Community degli utenti di Linux Netwosix

Roma - In queste settimane ha preso vita la comunitÓ virtuale degli utenti di Linux Netwosix, una nota distribuzione made in Italy particolarmente orientata ai server e alla sicurezza di rete.

"Se hai un problema con Netwosix o desideri soltanto parlare di Linux, se vuoi migliorare il tuo lavoro o solo aiutarci a crescere, unisciti alla Linux Netwosix Virtual Community", recita un comunicato pubblicato sul sito ufficiale del sistema operativo.

Tra le sezioni che si trovano all'interno della comunitÓ vi sono:
- News & Announcements
News about Linux Netwosix and its improvements.
- Installing Netwosix
Do you have some problems installing Netwosix? Post here!
- Networking & Security
Post here all the messages related to networking and security problems using
Netwosix.
- Hardware Compatibility
Hardware Compatibility problems with Netwosix. Post Here your help message.
- Laptop
Linux Netwosix on laptop computers.
La comunitÓ Ŕ raggiungibile a questo indirizzo.
TAG: italia
29 Commenti alla Notizia Nata la comunitÓ di Netwosix
Ordina
  • E' stato recensito da PI quindi e' come se avesse ricevuto la beatificazione (per la santita' ancora non ci siamo, non si puo' avere tutto subito la procedura e' lunga e complessa).

    Amen
  • sinceramente netwosix pare tutto tranne che una distribuzione sicura e adatta all'uso che il principale (e unico mi pare di capire) sviluppatore le prefigge.

    Bachi assurdi (leggete il forum..), supporto zero, aggiornamenti inesistenti.

    Diciamo che e' un bell'esperimento, che e' una distribuzione molto immatura, acerba, e che se trovera' sponsor o persone disposte a contribuire, potrebbe diventare un progetto interessante.

    Per ora l'impressione e' che sia un modo come un altro per mettersi in mostra e soddisfare l'ego del mantainer.

    Lo dico senza cattiveria, ma purtroppo e' cosi'.

    ps. il sito come minimo dovrebbe essere in italiano
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > sinceramente netwosix pare tutto tranne che
    > una distribuzione sicura e adatta all'uso
    > che il principale (e unico mi pare di
    > capire) sviluppatore le prefigge.
    >
    > Bachi assurdi (leggete il forum..), supporto
    > zero, aggiornamenti inesistenti.
    >
    > Diciamo che e' un bell'esperimento, che e'
    > una distribuzione molto immatura, acerba, e
    > che se trovera' sponsor o persone disposte a
    > contribuire, potrebbe diventare un progetto
    > interessante.
    >
    > Per ora l'impressione e' che sia un modo
    > come un altro per mettersi in mostra e
    > soddisfare l'ego del mantainer.
    >
    > Lo dico senza cattiveria, ma purtroppo e'
    > cosi'.
    >
    > ps. il sito come minimo dovrebbe essere in
    > italiano

    quoto... è quello che volevo dire, ma in troppi hanno capito male... leggete questo post e lasciate perdere il mioCon la lingua fuori
  • made in italy? dov'è l'italiano?

    l'inglese è a livello elementare

    la community è alquanto ristretta (non in senso negativo, ma se la tirano un po' troppo per quel che hanno)

    il sistema a quanto si legge ha poco software, poco testato

    MA

    hanno avuto il coraggio di iniziare

    chi di voi che commenta, mi domando, sarebbe in grado di fare una cosa simile?
    ok
    CHI la farebbe, ora, per dimostrarmelo? chi ha il tempo? i soldi? la voglia?

    ragazzi, signori e bofh che siate... piantatela di insultare chi intraprende un lavoro sano e interessante, piuttosto inviategli una mail o scrivete sul forum della community facendogli notare quello che manca, quello che trovate fuori luogo e quello che potete fare per migliorare il progetto

    oppure statevene zitti

    se avessi visto anche solo uno di voi scrivere sul forum della community non me la sarei mai presa... ma star qui a parlargli alle spalle non serve a nulla

    vergognatevi
  • 1) Esprimo la mia opinione, se non ti piace vai a pescare.
    2) Vergonati tu, Robin Hood.
    3) Non ha fatto una cosa che mi disturba molto: non ha parlato la sua lingua, ma ha voluto solo Solo SOLO fare il figo.
    4) Detesto e sono ridicoli gli informatici che se la menano con l'inglese: cosa gli costava farsi il sito in italiano, e poi pure tradurselo, visto che è così bravo ? sai quanto avrebbe contribuito alla comunità linux italiana ?
    5) Se pensa di trovare lavoro con il suo diploma Trinity...
    6) ...e poi ci sono quelli come te che lo difendono pure
    7) più amore amico mio per l'italia e per le sue comunità open, gli stronzi che se vadano pure.
    8) ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > 1) Esprimo la mia opinione, se non ti piace
    > vai a pescare.

    esprimo la mia, se non ti dispiace

    > 2) Vergonati tu, Robin Hood.

    no comment

    > 3) Non ha fatto una cosa che mi disturba
    > molto: non ha parlato la sua lingua, ma ha
    > voluto solo Solo SOLO fare il figo.

    e io cos'ho detto?

    > 4) Detesto e sono ridicoli gli informatici
    > che se la menano con l'inglese: cosa gli
    > costava farsi il sito in italiano, e poi
    > pure tradurselo, visto che è
    > così bravo ? sai quanto avrebbe
    > contribuito alla comunità linux
    > italiana ?

    e io cos'ho detto?

    > 5) Se pensa di trovare lavoro con il suo
    > diploma Trinity...

    non conosco le università italiane

    > 6) ...e poi ci sono quelli come te che lo
    > difendono pure

    sto difendendo l'idea: lui è un pjrla

    > 7) più amore amico mio per l'italia e
    > per le sue comunità open, gli stronzi
    > che se vadano pure.

    non sono italiano

    >Ficoso ciao

    ma ciao

  • - Scritto da: tillo
    > made in italy? dov'è l'italiano?
    >
    > l'inglese è a livello elementare
    >
    > la community è alquanto ristretta
    > (non in senso negativo, ma se la tirano un
    > po' troppo per quel che hanno)
    >
    > il sistema a quanto si legge ha poco
    > software, poco testato
    >
    > MA
    >
    > hanno avuto il coraggio di iniziare
    >
    > chi di voi che commenta, mi domando, sarebbe
    > in grado di fare una cosa simile?
    > ok
    > CHI la farebbe, ora, per dimostrarmelo? chi
    > ha il tempo? i soldi? la voglia?
    >
    > ragazzi, signori e bofh che siate...
    > piantatela di insultare chi intraprende un
    > lavoro sano e interessante, piuttosto
    > inviategli una mail o scrivete sul forum
    > della community facendogli notare quello che
    > manca, quello che trovate fuori luogo e
    > quello che potete fare per migliorare il
    > progetto
    >
    > oppure statevene zitti
    >
    > se avessi visto anche solo uno di voi
    > scrivere sul forum della community non me la
    > sarei mai presa... ma star qui a parlargli
    > alle spalle non serve a nulla
    >
    > vergognatevi

    Per niente. Posso essere d' accordo con te sul 80/85 % del discorso, ma fare un sito italiano IN INGLESE mi sembra una buffonata. Io sono specializzato in hardware e faccio macchine client/server da una vita. E posso tranquillamente affermare che, se si vuole VERAMENTE aiutare linux a sfondare in italia, in tutti i campi, i siti DEVONO avere PIENO E TOTALE supporto all' italiano.
    In questo modo si aiuta anche chi ( ED E' LA MAGGIORANZA ) ha problemi a masticare l' inglese, anche quello a livello scolastico....
    Se posso permettermi prognostico UNA VITA BREVE alla distribuzione e al sito, o una sua eccessiva ed inutile specializzazione, se si prosegue su questa strada.
    Riguardatevi....


    PS: dato il tono della tua difesa, mi sembra ovvio supporre un tuo co-interessamento nel sito stesso. Se è così, fai tesoro delle critiche citate, che anche se un pò eccessive, evidentemente possono indicare una situazione di fatto....

    Ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > > vergognatevi
    >
    > Per niente. Posso essere d' accordo con te
    > sul 80/85 % del discorso, ma fare un sito
    > italiano IN INGLESE mi sembra una buffonata.

    e cos'ho detto?

    > Io sono specializzato in hardware e faccio
    > macchine client/server da una vita. E posso
    > tranquillamente affermare che, se si vuole
    > VERAMENTE aiutare linux a sfondare in
    > italia, in tutti i campi, i siti DEVONO
    > avere PIENO E TOTALE supporto all' italiano.
    > In questo modo si aiuta anche chi ( ED E' LA
    > MAGGIORANZA ) ha problemi a masticare l'
    > inglese, anche quello a livello
    > scolastico....

    non sono italiano

    > Se posso permettermi prognostico UNA VITA
    > BREVE alla distribuzione e al sito, o una
    > sua eccessiva ed inutile specializzazione,
    > se si prosegue su questa strada.
    > Riguardatevi....

    prognostico che condivido, purtroppo

    > PS: dato il tono della tua difesa, mi sembra
    > ovvio supporre un tuo co-interessamento nel
    > sito stesso. Se è così, fai
    > tesoro delle critiche citate, che anche se
    > un pò eccessive, evidentemente
    > possono indicare una situazione di fatto....

    io non sono per niente interessato ad una distribuzione alternativa. vivo su debian e ci sto benissimo. ciò non toglie che sia un'idea nobile e da difendere.

    > Ciao

    ma ciao
  • > vergognatevi

    Ma vergognatevi de che?
    E' ora di finirla con questi articoli inutili su distribuzioni amatoriali sviluppate da gruppetti di wannabe... questa volta c'è pure di mezzo un giovane hacker diciottenne...
    non+autenticato
  • Fondatore e principale esponente di pucciolab.org, gruppo di
    ricerca dedito alla sicurezza informatica e alla programmazione in ambieni Linux-like.
    Seguite il link.........
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Fondatore e principale esponente di
    > pucciolab.org, gruppo di
    > ricerca dedito alla sicurezza informatica e
    > alla programmazione in ambieni Linux-like.
    > Seguite il link.........

    che tristezza....
    non+autenticato
  • Fa schifo, pensa come ci sara' rimasto quando ha visto che non funzionava, lui che ci/lo teneva cosi' tanto.

    condoglianze.
    non+autenticato
  • Si e' entusiasti di tutto.

    Gia' all'universita' ci si rende conto di quello che e' veramente l'informatica e... passa l'entusiasmoA bocca apertaA bocca aperta

    Purtroppo i LUG italiani non stanno producendo un granche' riguardo a prodotti software, documentazione, ricerche ma solo serate in pizzeria a trollare un po come si fa qui su PI.

    non+autenticato
  • Q8 in pieno
    credo che in linea di massima, tra lug e circolo bocce, quanto a produttività...

    - Scritto da: Anonimo
    > Si e' entusiasti di tutto.
    >
    > Gia' all'universita' ci si rende conto di
    > quello che e' veramente l'informatica e...
    > passa l'entusiasmoA bocca apertaA bocca aperta
    >
    > Purtroppo i LUG italiani non stanno
    > producendo un granche' riguardo a prodotti
    > software, documentazione, ricerche ma solo
    > serate in pizzeria a trollare un po come si
    > fa qui su PI.
    >
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)