Salvate il VoIP dai virus

Le webfonate per ora non sono sotto assedio ma secondo produttori ed operatori è questione di tempo: presto la brutalità invaderà i network. Pronti gli anticorpi

Roma - L'esplosione dei servizi di Voice-over-IP porta con sé una serie di nuovi problemi destinati a colpire gli utenti delle telefonate via internet. Lo sostengono alcuni operatori e fornitori americani che vogliono agire tempestivamente ed impedire che il VoIP diventi il nuovo terreno di sperimentazione per virus, spam e compagnia brutta.

Il ragionamento è semplice. Il VoIP, lo dice il termine stesso, è basato sul protocollo Internet che consente di assegnare un numero univoco ad un dispositivo connesso ad internet. L'idea è che questo possa consentire la creazione di una serie di virus informatici di nuova concezione in grado persino di prendere il controllo sull'apparato VoIP di un utente. Oppure spammatori senza scrupoli potrebbero utilizzare range di IP per colpire in brevissimo tempo con i loro messaggi commerciali non richiesti un altissimo numero di utenti internet.

Difficile dire quanto tutto questo sia realistico visto che oggi il problema viene considerato pressoché inesistente. Eppure l'insistenza con cui emergono codicilli malevoli indirizzati non più alla tradizionale email o alle chat IRC ma ai sistemi di instant messaging, a cui sempre più spesso il VoIP è destinato ad avvicinarsi, turba gli esperti.
La preoccupazione è tale che la bellezza di 22 società internazionali hanno formato la VoIPSA, scioglilingua che sta per VoIP Security Alliance. A loro parere già oggi, con 5 milioni di utenti VoIP nel mondo, il settore attrae le mire di cybercriminali di varia natura. Con il crescere rapido dell'utenza, l'appeal di questo nuovo "medium nel medium" diventerà irresistibile per virus writer e spammer.

VoIPSA intende muoversi per individuare da subito le aree critiche e porvi rimedio il prima possibile. "La tecnologia - ha spiegato uno dei rappresentanti dell'Alleanza - ormai è qui. Le vulnerabilità devono essere scoperte e mitigate al più presto". Mitigate?
TAG: spam
6 Commenti alla Notizia Salvate il VoIP dai virus
Ordina
  • Stile cassetta killer?Occhiolino
  • Mah,
    sarà, ma a me pare tanto una montatura di qualche incumbent. Stanno agitando gli stracci per spaventare il loro parco buoi e non farlo scappare.

    Ci sono già, soprattutto sotto elezioni, le telefonate che quando rispondi parte un nastro registrato (che poi è un mp3) che dice "lasci che mi presenti: sono canddato...". Altrettanto odioso è quando ti chiamano a casa dicendo "buongiorno, sono Francesco di Telecom, volevo proporle Alice". La prima volta ho sperato volessero portarmi a casa quella della pubblicità, ma non era proprio così. Volevano solo i miei soldi, come tutti.
    Se questo non è spamming telefonico.

    Quanto ai Virus dubito che potranno affliggere i router VoIP o gli adattatori HW. Se uno usa un PC con del SW installato allora se lo può aspettare, ma un SW installato è un mezzo VoIP, non è una cosa seria.

    Io il VoIP l'ho richiesto e appena mi arriva mando Telecom dove deve stare.
    non+autenticato

  • -> Io il VoIP l'ho richiesto e appena mi arriva
    > mando Telecom dove deve stare.

    A chi l'hai richiesto? Quanto paghi? Devi usare il pc (tipo Skype) o no?
    Grazie delle info, anche se io Telecom l'ho gia' spedita dove deve stare.
    non+autenticato
  • Chi li fa? Come si fanno?
    Io non ci ho mai capito niente, ma è difficile farli?

    Sapete mica se con la regione ci sono dei corsi finanziati a livello europeo?

    Come è possibile che della gente riesca a creare questi fantastici virus così senza che ci siano delle scuole di formazione adatte.
    non+autenticato
  • Una volta era la conoscenza, la curiosita, e la voglia di andare oltre con la programmazione (tutta roba che ho letto in giro) oggi mi sa che gli sponsor sono le case produttrici di antivirus, altrimenti come farebbero a vivere? (questa é una molto diffusa, e secondo me non tanto lontatna dalla verita)

  • - Scritto da: Anonimo
    > Chi li fa? Come si fanno?
    > Io non ci ho mai capito niente, ma è
    > difficile farli?

    Con Windows basta qualche riga in Visual Basic!Con la lingua fuori:p

    > Sapete mica se con la regione ci sono dei
    > corsi finanziati a livello europeo?

    ROTFL!!!A bocca aperta:D:D:D:D

    > Come è possibile che della gente
    > riesca a creare questi fantastici virus
    > così senza che ci siano delle scuole
    > di formazione adatte.

    Se non mi sbaglio da qualche parte hanno aperto una facoltà relativa alla sicurezza in rete, penso che lì i principi si insegnano... Ma tanto su internet c'è tutto quello che serve!!! Basta cercare... Comunque sono d'accordo con chi dice che ormai i virus sono un business milionario, forse sarà un po' estremo, ma anche a me ogni tanto è venuto il dubbio che i virus siano fatti dalle stesse case produttrici di antivirus... Se vogliamo essere ancora più paranoici, potrebbe anche essere che Microsoft abbia accordi segreti con queste case per tenere Windows vulnerabile... Io onestamente non riesco a credere che dopo 20 anni di evoluzione Windows sia ancora un colabrodo...
    Il fior di programmatori che ci sono a Redmond non sono ancora stati capaci di fare un sistema appena più sicuro di una panda senza freni in una strada di montagna in discesa a 45° senza guardrail???

    TAD