Pedoweb, 19 arresti in Spagna

L'accusa non è solo quella di aver diffuso materiale pedopornografico ma in alcuni casi di averlo anche prodotto, attirando giovani utenti via Internet

Madrid - Uno di loro già si trovava in prigione per altre indagini ed ora, con altri 18 spagnoli arrestati ieri dalla polizia in tutta la Spagna, condivide la gravissima accusa di aver abusato di minori e aver diffuso online le immagini delle violenze.

Secondo quanto riportato da El Mundo, al contrario di quanto accaduto in passato il ministero degli Interni ha voluto specificare che gli appartenenti a questo "ring" di pedofili non erano solo i fruitori delle immagini illegali ma anche i produttori. Una specificazione di non poco conto.

Il tutto sarebbe nato da una denuncia presentata lo scorso agosto da una madre preoccupata per le avances che il proprio figlio 12enne ha ricevuto in chat, dove uno sconosciuto gli avrebbe offerto giocattoli e denaro per riuscire ad indurlo a partecipare ad un incontro di natura sessuale.
Grazie a quella denuncia, che conteneva l'indirizzo email dell'uomo, i cybercop spagnoli sarebbero poi riusciti a ricostruire le relazioni online che questi, un 29enne, intratteneva con otto altri complici. La strategia consisteva, secondo gli inquirenti, nell'attirare i minori in una relazione pedofila e sfruttarli in più occasioni per filmini pedopornografici.

Nell'abitazione dell'uomo, arrestato lo scorso settembre, sono state trovate le tracce di relazioni di questo tipo intrattenute da lui e dai suoi complici con decine di minorenni, molti dei quali contattati anche dagli altri, finiti ora in arresto.
TAG: cybercops
47 Commenti alla Notizia Pedoweb, 19 arresti in Spagna
Ordina
  • Leggo pareri di gente che utilizzano parole colte per esprimere i disagi dei pedofili....sono malati, dicono...comprendiamoli, non abbiate paura....

    In verità, le persone che si esprimono così sono proprio PEDOFILI che tentano di sminuire la crudeltà della propria razzaccia,

    DEVONO MORIRE, DEVONO MORIRE TUTTI !!!!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Leggo pareri di gente che utilizzano parole
    > colte per esprimere i disagi dei
    > pedofili....sono malati,
    > dicono...comprendiamoli, non abbiate
    > paura....

    Non è che voglio comprenderli, ho scritto soltanto che il pedofilo è anche un malato.

    Beh, sfido a dimostrare il contrario. Le depravazioni sono deviazioni sessuali, quindi sono malattie a tutti gli effetti.

    In un individuo normale, non ci sono impulsi sessuali verso bambini. Ed è provato che spesso la pedofilia è dovuta a precendenti esperienze di violenza provate dal soggetto da piccolo, quindi un minimo di comprensione, anche se è difficile farlo, ci vuole.

    Perciò la castrazione chimica mi pare un'ottima idea. Fa gli interessi di tutti. Delle potenziali vittime, e del pedofilo che può tornare a condurre una vita (quasi) normale.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Leggo pareri di gente che utilizzano
    > parole
    > > colte per esprimere i disagi dei
    > > pedofili....sono malati,
    > > dicono...comprendiamoli, non abbiate
    > > paura....
    >
    > Non è che voglio comprenderli, ho
    > scritto soltanto che il pedofilo è
    > anche un malato.
    >
    > Beh, sfido a dimostrare il contrario. Le
    > depravazioni sono deviazioni sessuali,
    > quindi sono malattie a tutti gli effetti.
    >
    > In un individuo normale, non ci sono impulsi
    > sessuali verso bambini. Ed è provato
    > che spesso la pedofilia è dovuta a
    > precendenti esperienze di violenza provate
    > dal soggetto da piccolo, quindi un minimo di
    > comprensione, anche se è difficile
    > farlo, ci vuole.
    >
    > Perciò la castrazione chimica mi pare
    > un'ottima idea. Fa gli interessi di tutti.
    > Delle potenziali vittime, e del pedofilo che
    > può tornare a condurre una vita
    > (quasi) normale.

    Essendo il pedofilo malato come dici....e psicolabile...una volta castrato chimicamente potrebbe provare un rimorso ed una voglia di rivalsa che gli permetterebbe di aiutare altri pedofili a continuare nello stupro....
    Sono quindi inadatti alla vita, sono costretto a ripetermi, UCCIDIAMOLI TUTTI !
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Essendo il pedofilo malato come dici....e
    > psicolabile...una volta castrato
    > chimicamente potrebbe provare un rimorso ed
    > una voglia di rivalsa che gli permetterebbe
    > di aiutare altri pedofili a continuare nello
    > stupro....
    > Sono quindi inadatti alla vita, sono
    > costretto a ripetermi, UCCIDIAMOLI TUTTI !

    Complimenti per la logica anni 20. A me fanno schifo gli spacciatori, li ammazzo? E ritengo inadatti alla vita anche i truffatori, e gli arroganti, e gli asini, e le donne grassoccie, e i mutilati, e gli handicappati, e i malati di aids, e i disoccupati che vegetano alle mie spalle, e... mi aiuti a sterminarli tutti? Su, coraggio! Dopo, ci sarà una società migliore, pensaci.
    non+autenticato
  • Buono in Spagna, ma da noi?
    Mi giunge notizia che le forze dell'ordine avrebbero attivato tre link sul server "members xoom virgilio it" e li avrebbero postati sui forum per segoni. Questi link portano su una pagina apparentemente vuota, ma che contiene un qualcosa che sfrutta la vulnerabilità del browser per carpire informazioni sul visitatore.
    Per aver cliccato su questo link inerte, questi soggetti si vedranno sequestrare il pc con l' accusa di aver scaricato materiale pornografico ritraente minori, senza che sul decreto siano mai specificati quali e quanti file avrebbero scaricato.
    Gli inquirenti useranno questo imbroglio fiduciosi di trovare del vero materiale illegale scaricato da altri siti.
    E se il materiale non c' è?
    Questa sarà la nuova infornata di presunti pedofili.
    Ancora una volta, anzichè aprire un' inchiesta a seguito di un fatto, sarà architettato qualcosa per aprire un' inchiesta...
    non+autenticato

  • >Questi link
    > portano su una pagina apparentemente vuota,
    > ma che contiene un qualcosa che sfrutta la
    > vulnerabilità del browser per carpire
    > informazioni sul visitatore.
    > Per aver cliccato su questo link inerte,
    > questi soggetti si vedranno sequestrare il
    > pc con l' accusa di aver scaricato materiale
    > pornografico ritraente minori,


    MA NON DIRE FREGNACCE!

    Certo il rischio che degli innocenti possano cadere in un'indagine più grossa di loro esiste, ma non nei termini che stai farneticando!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > >Questi link
    > > portano su una pagina apparentemente
    > vuota,
    > > ma che contiene un qualcosa che sfrutta
    > la
    > > vulnerabilità del browser per
    > carpire
    > > informazioni sul visitatore.
    > > Per aver cliccato su questo link inerte,
    > > questi soggetti si vedranno sequestrare
    > il
    > > pc con l' accusa di aver scaricato
    > materiale
    > > pornografico ritraente minori,
    >
    >
    > MA NON DIRE FREGNACCE!

    Invece io penso che queste non siano fregnacce ma, purtroppo, metodi sempre più frequenti. La prova? Qual è il rapporto fra le indagini avviate con tali metodi e le sentenze di condanna per quei reati ipotizzati?

    non+autenticato
  • Se l' autore di questo post dice il vero, significa che su queste cose le istituzioni ci stanno marciando. Mi ricordo un messaggio simile che vidi tempo fa su questa pagina: http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=6749...
    Nel caso penso che la faccenda vada approfondita.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Buono in Spagna, ma da noi?
    > Mi giunge notizia che le forze dell'ordine
    > avrebbero attivato tre link sul server
    > "members xoom virgilio it" e li avrebbero
    > postati sui forum per segoni. Questi link
    > portano su una pagina apparentemente vuota,
    > ma che contiene un qualcosa che sfrutta la
    > vulnerabilità del browser per carpire
    > informazioni sul visitatore.
    > Per aver cliccato su questo link inerte,
    > questi soggetti si vedranno sequestrare il
    > pc con l' accusa di aver scaricato materiale
    > pornografico ritraente minori, senza che sul
    > decreto siano mai specificati quali e quanti
    > file avrebbero scaricato.
    > Gli inquirenti useranno questo imbroglio
    > fiduciosi di trovare del vero materiale
    > illegale scaricato da altri siti.
    > E se il materiale non c' è?
    > Questa sarà la nuova infornata di
    > presunti pedofili.
    > Ancora una volta, anzichè aprire un'
    > inchiesta a seguito di un fatto, sarà
    > architettato qualcosa per aprire un'
    > inchiesta...

    ma tu, come fai a sapere queste cose?
    non+autenticato
  • > ma tu, come fai a sapere queste cose?

    Potrei definirmi un "addetto ai lavori", ma non condivido certi metodi.
    Rispondendo all' utente di prima, non dico mai fregnacce, mi baso sui dati e le conoscenze che ho, quindi informati prima di parlare, ottuso!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > ma tu, come fai a sapere queste cose?
    >
    > Potrei definirmi un "addetto ai lavori", ma
    > non condivido certi metodi.
    > Rispondendo all' utente di prima, non dico
    > mai fregnacce, mi baso sui dati e le
    > conoscenze che ho, quindi informati prima di
    > parlare, ottuso!

    anc'io posso definirmi un astronauta perchè mi piace tanto stare all'aria aperta!

    Per te sono ottusd ma forse lo è di più chi si ostina a visitare porni e pornacchierie in giro per il web tenendo in una mano il mouse e nell'altra.....
    Alzarsi, uscire e fare sarebbe molto meglio e mentre da un lato si evita di inffettare gli amici di virus e spam, dall'altra si evita di finire inella pagina magica da te descritta!

    non+autenticato
  • Pedofilia, nel Salento 4 arresti
    coinvolta anche una madre
    LECCE - Una coppia di giovani conviventi di 23 e 24 anni, una donna di 41 anni e un uomo di 53 sono stati arrestati nel Salento dai carabinieri con l'accusa di violenza sessuale aggravata nei confronti di due bambine di otto e dieci anni. La donna di 41 anni è la madre delle due piccole.

    Gli arresti sono stati disposti dal gip del tribunale di Lecce Vincenzo Scardia, su richiesta del pm Paola Gugliemi.

    Le violenze, secondo gli investigatori, sono maturate in un ambiente familiare assai degradato nel quale le piccole hanno anche subito maltrattamenti. I quattro arrestati sono stati rinchiusi nel carcere leccese di Borgo San Nicola

  • - Scritto da: Sandino
    > Pedofilia, nel Salento 4 arresti
    > coinvolta anche una madre
    > LECCE - Una coppia di giovani conviventi di
    > 23 e 24 anni, una donna di 41 anni e un uomo
    > di 53 sono stati arrestati nel Salento dai
    > carabinieri con l'accusa di violenza
    > sessuale aggravata nei confronti di due
    > bambine di otto e dieci anni. La donna di 41
    > anni è la madre delle due piccole.
    >
    > Gli arresti sono stati disposti dal gip del
    > tribunale di Lecce Vincenzo Scardia, su
    > richiesta del pm Paola Gugliemi.
    >
    > Le violenze, secondo gli investigatori, sono
    > maturate in un ambiente familiare assai
    > degradato nel quale le piccole hanno anche
    > subito maltrattamenti. I quattro arrestati
    > sono stati rinchiusi nel carcere leccese di
    > Borgo San Nicola


    e che buttino via la chiaveArrabbiato
    non+autenticato
  • Facendomi un giro su Google news e cercando qualcosa su questa notizia, sono venute fuori altre notizie ancora più aberranti, nel bresciano in un'operazione sono stati arrestati maestre, bidelli e SACERDOTI! In un'altra operazione, sono stati arrestati gli operatori di un'istituto per minori senza famiglia. E poi vengono a rompere i coglioni con internet!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Facendomi un giro su Google news e cercando
    > qualcosa su questa notizia, sono venute
    > fuori altre notizie ancora più
    > aberranti, nel bresciano in un'operazione
    > sono stati arrestati maestre, bidelli e
    > SACERDOTI! In un'altra operazione, sono
    > stati arrestati gli operatori di un'istituto
    > per minori senza famiglia. E poi vengono a
    > rompere i coglioni con internet!

    un link molto interessante sulla questione della caccia al mostro:
    http://www.gandalf.it/free/zioluigi.htm
    di Giancarlo Livraghi
  • - Scritto da: Anonimo
    > Facendomi un giro su Google news e cercando
    > qualcosa su questa notizia, sono venute
    > fuori altre notizie ancora più
    > aberranti, nel bresciano in un'operazione
    > sono stati arrestati maestre, bidelli e
    > SACERDOTI! In un'altra operazione, sono
    > stati arrestati gli operatori di un'istituto
    > per minori senza famiglia. E poi vengono a
    > rompere i coglioni con internet!

    In effetti Don Fortunato che naviga in Internet anzichè nelle parrocchie puzza tanto di depistaggio. Con questo non voglio dire che i pervertiti NON esistano anche in internet: in pratica, tenendo conto che l'italiano medio è un analfabeta tecnologico, spostiamo l'attenzione su un bersaglio facilmente demonizzabile dal popolino (internet = mistero, roba per eletti).
    Mandiamo poi a briglia sciolta un certo tipo di giornalismo (specialmente quello dei mostri in prima pagina) e il gioco è fatto.

    :(
    non+autenticato
  • Pedofili, tutto il male possibile, sempre e comunque quando causano danni e malessere ai bambini. Ma il discorso è anche un altro: perché la sessualità è diventata qualcosa da cui fuggire? Perché tentano di negare o di cancellare la sessualità mutando i bambini in angioletti così come mutano le puttane in "vittime", i pornografi in abietti criminali, ecc.? Ci si è spostati pian piano, ma costantemente, dalla difesa dalla violenza e dall'abuso sessuale - sacrosanti e corretti - alla demonizzazione e alla criminalizzazione della sessualità tout court. Ma non c'è anche felicità, divertimento e sano piacere nel sesso? Non abbiamo tutti noi approfittato di queste belle sensazioni quando giocavamo al dottore o ci toccavamo o, pur nel nostro piccolo, ci eccitavamo? Perché oggi dobbiamo avere *terrore* di tutto ciò? Perché dobbiamo sbattere in faccia ai nostri figli queste nostre fobie e imporre loro l'equazione sbagliata sesso=malvagità, sesso=peccato, sesso=pericolo?
    La cappa dell'oscurantismo coatto ce l'hanno messa ben bene in testa; il "dagli al pedofilo!" sembra sempre più solo un pretesto per imporre un ben più grave "dagli al sesso!" (per non dire del "dagli a internet!"). E chi si indigna di più, dimostra di avere quella cappa più infilata in testa, fin dentro il cervello, proprio là dove vogliono i medievali che creano artificialmente certo consenso... Di questo passo, i pedofili ci ringrazieranno, altro che storie! Con questo modo di pensare e di vivere, creeremo una società-a-pressione, sempre più costretta a nascondersi dalle repressioni illogiche; e, si sa, più ci si nasconde, più si deve dare sfogo alle repressioni.
    non+autenticato
  • Quoto tutto. Il vero problema non è la pedofilia ma la sessofobia dilagante.

    - Scritto da: Anonimo
    > Pedofili, tutto il male possibile, sempre e
    > comunque quando causano danni e malessere ai
    > bambini. Ma il discorso è anche un
    > altro: perché la sessualità
    > è diventata qualcosa da cui fuggire?
    > Perché tentano di negare o di
    > cancellare la sessualità mutando i
    > bambini in angioletti così come
    > mutano le puttane in "vittime", i pornografi
    > in abietti criminali, ecc.? Ci si è
    > spostati pian piano, ma costantemente, dalla
    > difesa dalla violenza e dall'abuso sessuale
    > - sacrosanti e corretti - alla
    > demonizzazione e alla criminalizzazione
    > della sessualità tout court. Ma non
    > c'è anche felicità,
    > divertimento e sano piacere nel sesso? Non
    > abbiamo tutti noi approfittato di queste
    > belle sensazioni quando giocavamo al dottore
    > o ci toccavamo o, pur nel nostro piccolo, ci
    > eccitavamo? Perché oggi dobbiamo
    > avere *terrore* di tutto ciò?
    > Perché dobbiamo sbattere in faccia ai
    > nostri figli queste nostre fobie e imporre
    > loro l'equazione sbagliata
    > sesso=malvagità, sesso=peccato,
    > sesso=pericolo?
    > La cappa dell'oscurantismo coatto ce l'hanno
    > messa ben bene in testa; il "dagli al
    > pedofilo!" sembra sempre più solo un
    > pretesto per imporre un ben più grave
    > "dagli al sesso!" (per non dire del "dagli a
    > internet!"). E chi si indigna di più,
    > dimostra di avere quella cappa più
    > infilata in testa, fin dentro il cervello,
    > proprio là dove vogliono i medievali
    > che creano artificialmente certo consenso...
    > Di questo passo, i pedofili ci
    > ringrazieranno, altro che storie! Con questo
    > modo di pensare e di vivere, creeremo una
    > società-a-pressione, sempre
    > più costretta a nascondersi dalle
    > repressioni illogiche; e, si sa, più
    > ci si nasconde, più si deve dare
    > sfogo alle repressioni.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Quoto tutto. Il vero problema non è
    > la pedofilia ma la sessofobia dilagante.
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Pedofili, tutto il male possibile,
    > sempre e
    > > comunque quando causano danni e
    > malessere ai
    > > bambini. Ma il discorso è anche
    > un
    > > altro: perché la
    > sessualità
    > > è diventata qualcosa da cui
    > fuggire?
    > > Perché tentano di negare o di
    > > cancellare la sessualità
    > mutando i
    > > bambini in angioletti così come
    > > mutano le puttane in "vittime", i
    > pornografi
    > > in abietti criminali, ecc.? Ci si
    > è
    > > spostati pian piano, ma costantemente,
    > dalla
    > > difesa dalla violenza e dall'abuso
    > sessuale
    > > - sacrosanti e corretti - alla
    > > demonizzazione e alla criminalizzazione
    > > della sessualità tout court. Ma
    > non
    > > c'è anche felicità,
    > > divertimento e sano piacere nel sesso?
    > Non
    > > abbiamo tutti noi approfittato di queste
    > > belle sensazioni quando giocavamo al
    > dottore
    > > o ci toccavamo o, pur nel nostro
    > piccolo, ci
    > > eccitavamo? Perché oggi dobbiamo
    > > avere *terrore* di tutto ciò?
    > > Perché dobbiamo sbattere in
    > faccia ai
    > > nostri figli queste nostre fobie e
    > imporre
    > > loro l'equazione sbagliata
    > > sesso=malvagità, sesso=peccato,
    > > sesso=pericolo?
    > > La cappa dell'oscurantismo coatto ce
    > l'hanno
    > > messa ben bene in testa; il "dagli al
    > > pedofilo!" sembra sempre più
    > solo un
    > > pretesto per imporre un ben più
    > grave
    > > "dagli al sesso!" (per non dire del
    > "dagli a
    > > internet!"). E chi si indigna di
    > più,
    > > dimostra di avere quella cappa
    > più
    > > infilata in testa, fin dentro il
    > cervello,
    > > proprio là dove vogliono i
    > medievali
    > > che creano artificialmente certo
    > consenso...
    > > Di questo passo, i pedofili ci
    > > ringrazieranno, altro che storie! Con
    > questo
    > > modo di pensare e di vivere, creeremo
    > una
    > > società-a-pressione, sempre
    > > più costretta a nascondersi dalle
    > > repressioni illogiche; e, si sa,
    > più
    > > ci si nasconde, più si deve dare
    > > sfogo alle repressioni.
    Mi associo!
    Essere sessuofobici significa uccidere la stessa natura dell'uomo !
    Cavoli è da quando siamo nati che abbiamo una sessualità !Arrabbiato
    C'è gente che fa equivalere nudo = pornografia   è semplicemente allucinante !Deluso
    non+autenticato
  • Ma questi ragazzini, non erano sorvegliati da chi ha il compito di farlo?!

    Seconda cosa.. già così piccoli, già così avidi da accettare il denaro di sconosciuti ed ovviamente anche minchioni perchè cascano in tranelli così stupidi! Cazzo.. sia mai per vanto, ma io da piccolo ero bello sveglio!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma questi ragazzini, non erano sorvegliati
    > da chi ha il compito di farlo?!

    Si vede che non hai figli.. non che io ne ho abbia, ma quand'ero ragazzino mi davano il "compito" di stare dietro ai cugini più piccoli a feste e matrimoni di famiglia.

    Non li puoi lasciare soli un momento quei piccoli bastardiA bocca aperta! Se ti distrai un momento chissà dove sono andati a finire.

    > Seconda cosa.. già così
    > piccoli, già così avidi da
    > accettare il denaro di sconosciuti ed
    > ovviamente anche minchioni perchè
    > cascano in tranelli così stupidi!
    > Cazzo.. sia mai per vanto, ma io da piccolo
    > ero bello sveglio!

    Ma falla finita, guarda che il pedofilo non ce l'ha mica scritto in faccia... il pedofilo può essere quello con la faccia da brava persona del piano di sopra, molto riservata, che magari saluta il bambino in cortile diventando una presenza familiare, e da lì il passo è breve.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Ma falla finita, guarda che il pedofilo non
    > ce l'ha mica scritto in faccia... il
    > pedofilo può essere quello con la
    > faccia da brava persona del piano di sopra,
    > molto riservata, che magari saluta il
    > bambino in cortile diventando una presenza
    > familiare, e da lì il passo è
    > breve.

    Aspetto da brava persona o meno.. sti ragazzini potrebbero essere più svegli! Quando a 14 anni iniziai le superiori mi spostavo fuori paese in autostop come se niente fosse (per ciularmi i soldi che mia madre mi dava per l'autobus!), una volta mi capitò uno di questi pedocosi.. nonostante la mia giovane età sono riuscito a fargli molto ma molto male.. e non contento ho fatto molto male anche alla sua automobilina quando si è fermato.. poi ho scoperto che tempo dopo questo ci ha provato anche con un mio amico.. e stava per andargli anche peggio..
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Quando a 14 anni iniziai le
    > superiori mi spostavo fuori paese in
    > autostop come se niente fosse (per ciularmi
    > i soldi che mia madre mi dava per
    > l'autobus!), una volta mi capitò uno
    > di questi pedocosi..
    [cut]

    A 14 anni non sei più proprio un bambino, però... eri già grandicello.
    non+autenticato


  • > A 14 anni non sei più proprio un
    > bambino, però... eri già
    > grandicello.

    E in Spagna l'età legale è anche un anno meno che in Italia (13 anni) quindi stavolta han beccato dei *veri* pedofili. Auguro loro tutto il male possibile.

    --
    Stefano
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > Ma falla finita, guarda che il pedofilo
    > non
    > > ce l'ha mica scritto in faccia... il
    > > pedofilo può essere quello con la
    > > faccia da brava persona del piano di
    > sopra,
    > > molto riservata, che magari saluta il
    > > bambino in cortile diventando una
    > presenza
    > > familiare, e da lì il passo
    > è
    > > breve.
    >
    > Aspetto da brava persona o meno.. sti
    > ragazzini potrebbero essere più
    > svegli! Quando a 14 anni iniziai le
    > superiori mi spostavo fuori paese in
    > autostop come se niente fosse (per ciularmi
    > i soldi che mia madre mi dava per
    > l'autobus!), una volta mi capitò uno
    > di questi pedocosi.. nonostante la mia
    > giovane età sono riuscito a fargli
    > molto ma molto male.. e non contento ho
    > fatto molto male anche alla sua automobilina
    > quando si è fermato.. poi ho scoperto
    > che tempo dopo questo ci ha provato anche
    > con un mio amico.. e stava per andargli
    > anche peggio..

    Una volta i pulotti si imbarcarono un tizio che passava un po' troppo tempo davanti all'asilo dove andavo. Pare che quelli gli fecero così male che quel tipo o si fece passare il vizio o cambiò scuola (è girata la voce che al tipo gli fecero uno scherzetto con lo sfollagente).

    W la PulaA bocca aperta
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)