MS: cara Oracle, sui nostri siti gira Windows

Qualche giorno fa, in un'intervista, un dirigente di Oracle ha dichiarato che neppure Microsoft utilizza Windows sui propri siti. Da Redmond arriva la smentita/precisazione

San Francisco (USA) - Microsoft ha ieri seccamente smentito l'affermazione di un dirigente di Oracle che, pochi giorni fa, ha ironicamente insinuato che neppure il big di Redmond utilizzerebbe Windows sui propri siti Web, bensì Unix.

Da diverse settimane Oracle sta promuovendo il proprio application server basato su Oracle9i come "inattaccabile", comparando spesso la sicurezza della propria piattaforma basata su Unix con quella, a suo dire "alquanto precaria", di Windows.

Da quando ha lanciato la propria campagna, diverse settimane or sono, Oracle ha affermato che gli attacchi al proprio sito sono incrementati di dieci volte. Nel tentativo di infrangere le protezioni dei suoi server, Oracle ha dichiarato a Reuters che molti di questi cracker, evidentemente ignari del fatto che il proprio software giri su piattaforma Unix, hanno più volte tentato di sfruttare vulnerabilità note di Windows NT.
Mark Jarvis, vice presidente senior e CMO di Oracle, ha poi aggiunto: "Persino Microsoft non usa NT sui suoi siti Web. Loro usano Unix. E' per lo meno ironico".

Ieri un portavoce di Microsoft, Jim Desler, ha smentito l'affermazione del dirigente di Oracle sostenendo che il principale sito Web dell'azienda utilizza Windows 2000 ed una versione beta di Windows.NET Server, il successore di Windows NT/2000.

Il solo sito Web di Microsoft che usa Unix, ha poi chiarito Desler, è Hotmail, il servizio di e-mail che il colosso acquistò nel 1998 e che, da allora, ha sempre girato su una qualche versione open source di Unix BSD. Microsoft ha però tenuto a far sapere che il sito sta per essere interamente migrato verso la piattaforma Windows (analizzando il sito www.hotmail.com si ha già la conferma che questo gira su piattaforma Microsoft e IIS5, ma il dominio contiene molti altri server secondari).

L'argomento, in passato, fu tirato in ballo anche dal Wall Street Journal, che dedicò un intero articolo ad analizzare l'utilizzo da parte di Microsoft del sistema operativo FreeBSD in Hotmail e di altro codice open source integrato in alcuni suoi software. All'epoca Microsoft dichiarò che Hotmail era già stato interamente spostato su server Windows dall'estate del 2000, lasciando operativi alcuni sistemi FreeBSD solo per la gestione del DNS e della pubblicità.
57 Commenti alla Notizia MS: cara Oracle, sui nostri siti gira Windows
Ordina
  • Forse per invulnerabile intendono che finalmente non c'e' piu' lo user oracle con password oracle di default, e tutta l'installazione 777 ? bah..
    non+autenticato
  • Ce la fanno, ce la fanno ...
    Non ce la fanno >:->

    Sono passati _anni_ da quando la M$ ha dichiarato di aver iniziato la migrazione su Win2K, ma per loro stessa amissione, non sono ancora riusciti a sradicare BSD.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Giambo
    > Ce la fanno, ce la fanno ...
    > Non ce la fanno >:->
    >
    > Sono passati _anni_ da quando la M$ ha
    > dichiarato di aver iniziato la migrazione su
    > Win2K, ma per loro stessa amissione, non
    > sono ancora riusciti a sradicare BSD.

    fossi stato io, non avrei toccato niente...
    50 milioni di account non si migrano cosi', da un giorno all'altro.

    Ciao
    non+autenticato

  • > > Sono passati _anni_ da quando la M$ ha
    > > dichiarato di aver iniziato la migrazione
    > > su Win2K, ma per loro stessa amissione, non
    > > sono ancora riusciti a sradicare BSD.
    >
    > fossi stato io, non avrei toccato niente...
    > 50 milioni di account non si migrano cosi',
    > da un giorno all'altro.

    Oh, be', la prima migrazione tentata (Quella su NT4) si e' risolta con la perdita di un bel po'di caselle di posta, quindi anche se fossero stati 500 milioni Sorride ...
    non+autenticato
  • A parte che ci sono solo alcuni servizi di Hotmail che girano ancora su BSD a causa del software che gira sopra che è scritto per UNIX, comunque i sistemi su cui gira/girava Hotmail non erano dei sistemi standard, ma sistemi customizzati per gestire quel tipo di servizio specifico. Nemmeno Solaris, BSD o Windows 2000 ce la fanno NATIVAMENTE a reggere quel tipo di carico.

    - Scritto da: Giambo
    > Ce la fanno, ce la fanno ...
    > Non ce la fanno >:->
    >
    > Sono passati _anni_ da quando la M$ ha
    > dichiarato di aver iniziato la migrazione su
    > Win2K, ma per loro stessa amissione, non
    > sono ancora riusciti a sradicare BSD.
    non+autenticato

  • > > Ce la fanno, ce la fanno ...
    > > Non ce la fanno >:->
    > >
    > > Sono passati _anni_ da quando la M$ ha
    > > dichiarato di aver iniziato la migrazione
    > su
    > > Win2K, ma per loro stessa amissione, non
    > > sono ancora riusciti a sradicare BSD.

    [Potresti PF quotare come si e' sempre fatto e non usare lo "standard" di Outllok ?]

    > A parte che ci sono solo alcuni servizi di
    > Hotmail che girano ancora su BSD a causa del
    > software che gira sopra che è scritto per
    > UNIX,

    Vuoi dire che _nessuno_ alla M$ e' capace ad eguagliare i programmatori UNIXSorride ?

    > comunque i sistemi su cui gira/girava
    > Hotmail non erano dei sistemi standard, ma
    > sistemi customizzati per gestire quel tipo
    > di servizio specifico.

    Eh, la flessibilita' di un SO open source ...
    non+autenticato


  • - Scritto da: Giambo
    >
    > Vuoi dire che _nessuno_ alla M$ e' capace ad
    > eguagliare i programmatori UNIXSorride ?
    >

    No, vuol dire che nessuno ha voglia di fare un SO specifico per Hotmail.

    >
    > Eh, la flessibilita' di un SO open source ...

    Per Microsoft anche Windows è open source.
    non+autenticato


  • - Scritto da: Darth Vader
    >
    >
    > - Scritto da: Giambo
    > >
    > > Vuoi dire che _nessuno_ alla M$ e' capace
    > ad
    > > eguagliare i programmatori UNIXSorride ?
    > >
    >
    > No, vuol dire che nessuno ha voglia di fare
    > un SO specifico per Hotmail.
    Non mi sembra che i BSD siano stati scritti x Hotmail
    >
    > >
    > > Eh, la flessibilita' di un SO open source
    > ...
    >
    > Per Microsoft anche Windows è open source.
    Questa e'una enorme caxxxta
    non+autenticato


  • - Scritto da: pikappa
    > Non mi sembra che i BSD siano stati scritti
    > x Hotmail

    E infatti non sono BSD standard ma customizzati


    > > Per Microsoft anche Windows è open source.
    > Questa e'una enorme caxxxta

    Intendo che Microsoft ha i sorgenti di Windows (ovviamente) e quindi per loro il source di Windows è disponibile.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Darth Vader

    > - Scritto da: pikappa
    > > Non mi sembra che i BSD siano stati
    > > scritti x Hotmail

    > E infatti non sono BSD standard ma
    > customizzati

    Perche' esistono dei BSD "standard"Sorride))

    Che genere di customizzazioi hanno ???
    non+autenticato

  • > > Vuoi dire che _nessuno_ alla M$ e' capace
    > > ad eguagliare i programmatori UNIXSorride ?
    > >
    >
    > No, vuol dire che nessuno ha voglia di fare
    > un SO specifico per Hotmail.

    Mi pare strano che una potenza come la M$ preferisca la pubblicita' negativa.

    > > Eh, la flessibilita' di un SO open source
    > ...
    >
    > Per Microsoft anche Windows è open source.

    Che percentuale degli impiegati M$ ha piena visione sul codice di Windows e le API nascoste ?
    non+autenticato
  • lessi tempo fa su qualche ng che i DNS sono BSD x questo se si "fingano" sembrano bsd ma dietro ci stanno dei server...   nt?2000?   cmq m$...

    ecco spiegato xke spesso la mia casella non è accessibile... "we apologize.... bla bla bla"

    secondo me m$ non ha interesse x hotmail... anzi, non riescce nemmeno a gestirla.... meglio che qualche anima pia se la compri prima che quei decerebrati chiudano barakka!


    bay
    non+autenticato
  • aspettiamo anziosamente che il sito oraculo venga sodomizzato per farci grosse risate.
    RICORDO AD ORACULO CHE NIENTE E SICURO e
    gli eventi degli ultimi tempi lo hanno dimostrato.
    non+autenticato
  • Già, tuttavia uno UNIX rimane sempre più sicuro di un win*; certo che prima o poi anche Oracle sarà bucato; ma i buchi che hanno subito i server di M$ con win*, senza contare i fermi macchina, sono superiori a quelli avuti da altre società. E guarda caso l'unica proprietà M$ ancora non bucata è Hotmail, ma lì nei firewalls c'è FreeBSD.
    non+autenticato


  • - Scritto da: BSD_like
    > Gi? tuttavia uno UNIX rimane sempre pi?
    > sicuro di un win*; certo che prima o poi
    > anche Oracle sar?bucato; ma i buchi che
    > hanno subito i server di M$ con win*, senza
    > contare i fermi macchina, sono superiori a
    > quelli avuti da altre societ? E guarda caso
    > l'unica propriet?M$ ancora non bucata ?
    > Hotmail, ma l?nei firewalls c'?FreeBSD.

    SCUSAMI amico ma certe volte è necessario essere volgari: CHI SE NE FREGA se WIN o UNIX sono + veloci sicuri ecc.. sono due SO completamente diversi quindi non paragonabili in alcun modo.
    Un conto e paragonare la velocita di due cpu di produttori diversi usando lo stesso HW SW cosa ben diversa e paragonare due so che hanno filosofie implementative diversi che girano su HW diversi.
    Se e pur vero che un bsd e molto più veloce di un win in ambito server, nel confronto grafico win con bsd con su xwin i dati si ribaltano.
    Comunque rimango della mia opinione SO con struttura diversa ed anzianita diverse non sono paragonabili.
    non+autenticato
  • Mi sembrava il tema dell'articolo....

    - Scritto da: quali paragoni
    >
    >
    > - Scritto da: BSD_like
    > > Gi? tuttavia uno UNIX rimane sempre pi?
    > > sicuro di un win*; certo che prima o poi
    > > anche Oracle sar?bucato; ma i buchi che
    > > hanno subito i server di M$ con win*,
    > senza
    > > contare i fermi macchina, sono superiori a
    > > quelli avuti da altre societ? E guarda
    > caso
    > > l'unica propriet?M$ ancora non bucata ?
    > > Hotmail, ma l?nei firewalls c'?FreeBSD.
    >
    > SCUSAMI amico ma certe volte è necessario
    > essere volgari: CHI SE NE FREGA se WIN o
    > UNIX sono + veloci sicuri ecc.. sono due SO
    > completamente diversi quindi non
    > paragonabili in alcun modo.
    > Un conto e paragonare la velocita di due
    > cpu di produttori diversi usando lo stesso
    > HW SW cosa ben diversa e paragonare due so
    > che hanno filosofie implementative diversi
    > che girano su HW diversi.
    > Se e pur vero che un bsd e molto più veloce
    > di un win in ambito server, nel confronto
    > grafico win con bsd con su xwin i dati si
    > ribaltano.
    > Comunque rimango della mia opinione SO con
    > struttura diversa ed anzianita diverse non
    > sono paragonabili.
    non+autenticato
  • hanno filosofie costruttive diverse, ed hai ragione.
    Ma possono tranquillamente girare sullo stesso HW. O almeno una parte dell'hw su cui girano gli UNIX è lo stesso dei BSD.
    La distinzione desktop-server non mi piace, tuttavia dimentichi 2 cose:
    uno UNIX seppur con server grafico riesce ad avviarsi anche in condizioni di risorse disperate, un win* con GUI no, a meno che non tiri fuori il 3.x.
    La potenza di un server grafico nei confronti di una GUI è notevolmente superiore. Hai mai provato cosa puoi fare con un server grafico in ambito server e con una rete di host UNIX?
    non+autenticato
  • scusami ma una cosa e parlare di applicazioni di uso umano altro e parlare di applicazioni cad/cam ecc...
    A questo punto tiriamo fuori un win2000 datacenter che a parita di hw da la paga a qualsiasi serverone unix specialmente nel rapporto prezzo prestazioni e con uptime vicini al 99.7 (altrimenti MS scioglie il contratto con il fornitore del server).
    non+autenticato
  • scusami ma una cosa e parlare di applicazioni di uso umano altro e parlare di applicazioni cad/cam ecc...
    A questo punto tiriamo fuori un win2000 datacenter che a parita di hw da la paga a qualsiasi serverone unix specialmente nel rapporto prezzo prestazioni e con uptime vicini al 99.7 (altrimenti MS scioglie il contratto con il fornitore del server).
    non+autenticato
  • Credo che il sito di Oracle richieda prestazioni che tu definisci fuori dell'umano.
    Poi anche se prendiamo win NT/2000, non è il sistema win a livello dello UNIX.
    Hai mai sentito parlare di armamenti nucl. controllati da server win? O di calcoli in cluster parallelo di fisica teorica, QCD, QED, in win? E potrei continuare anche in ambito commerciale, prendendo Hotmail.
    Che il rapporto prezzo/prestazioni sia più vantaggioso quello dei sistemi M$, è da vedere; diciamo che dipende dai casi quello dovè vantaggioso uno e dovè vantaggioso l'altro.
    Cmq vi sono aree dove win non può arrivare (io direi che se cerchi il max. tecnico anche nell'inezia, queste aree sarebbero tutte, ma come dici facciamo un discorso umano); c'è poco da fare, proprio perchè è stato progettato con una filosofia differente.
    Ciò che mi stupisce invece è la considerazione che si ha del prodotto facile.
    Un tempo un prodotto sw era giudicato ottimo se lo era tecnicamente; oggi magari delle schifezze di sw vengono giudicati buoni perchè sono facili, e da riviste del settore. Anzi vi sono anche tecnici che "votati" a questa facilità giudicano quel prodotto buono pur se tecnicamente scadente.
    non+autenticato
  • gia... probabilmente se riesci a far un beowulf in windoze ti danno il nobel... se poi la cosa è funzionante ti regalano direttamente m$...Sorride)
    [non sto dicendo che non sia possibile... ]



    hahaha...
    non+autenticato
  • Guarda che ti sbagli.

    Datacenter è venduto per configurazioni 99.999% di uptime (garantiti da contratto).

    - Scritto da: datacenter
    > scusami ma una cosa e parlare di
    > applicazioni di uso umano altro e parlare di
    > applicazioni cad/cam ecc...
    > A questo punto tiriamo fuori un win2000
    > datacenter che a parita di hw da la paga a
    > qualsiasi serverone unix specialmente nel
    > rapporto prezzo prestazioni e con uptime
    > vicini al 99.7 (altrimenti MS scioglie il
    > contratto con il fornitore del server).
    non+autenticato
  • > Guarda che ti sbagli.
    >
    > Datacenter è venduto per configurazioni
    > 99.999% di uptime (garantiti da contratto).
    si e nell'uptime naturalmente non e compresa la pausa caffe e il rebboootttt...
    ;-0)
    non+autenticato

  • si però , signori, hotmail ora, NON E' RAGGIUNGIBILE se non hai IE4+ o Netscape in certe versioni.

    ovvero, non entri se hai , per esempio, IE3 (montato di serie su tutto, tipo su NT4).

    se hotmail comincia a fallare, saranno cazzi per tutti.

    non+autenticato
  • Ma sai cosa vuol dire che windows non e' in grado di gestire una rete il dns si occupa di gestire i pacchetti ip i controllarne la natura (65025) se sono superiori li taglia (il famoso nuke) di controllare la stabilita di rete

    Qindi un attacco di hacker deve passare dal dns per arrivare a uindows
    una specia di tartaruga dal guscio duro e in mezzo la mollica (uindows) bucato il dns la rete e' im mano agli hacker e uindoes non ha difese
    non+autenticato
  • Già, però M$ sui server DNS di Redmond usa Linux, o almeno, li gestisce ora una società esterna che usa Linux.
    E per Hotmail, hanno detto il vero che stanno cercando di sostituire FreeBSD dai server per erogare i servizi agli ut.; si sono solo dimenticati di dire che non è prevista la sostituzione di FreeBSD nei firewalls, e di Solaris nei cluster (o meglio a controllare i nodi cluster con win/iis, che devono rispondere agli ut.).
    Sarebbe curioso di vedere se toglieranno del tutto Apache ora su FreeBSD; se lo fanno (visto che è presente ora per prudenza: falle di iis), l'invito a (è di) sfruttare i bug per gli hack sarebbe troppo forte, e FreeBSD nei firewalls non potrebbe difendere Hotmail da pacchetti anti-iis.
    Si vedrebbero delle belle, gli hack potrebbe fare ad Hotmail quello che hanno fatto con i server DNS di M$ a Redmond dove esasperata per i continui fermi macchina dei server DNS con NT, sono stati costretti a farli amministrare da una società ext. (M$ non voleva sporcarsi l'immaggine), con Linux (si lo sò per i fans win* quello è terrorismo, peccato che dovrebbe essere l'o.s. win* a resistere agli attacchi terroristi o meno).
    Non sò di specifico se i server DNS di Hotmail utilizzino FreeBSD o Solaris, credo FreeBSD perchè Solaris ad Hotmail è sempre stato usato per i cluster; ma visto ciò che è accaduto con quelli di Redmond mi auguro che ci mettano NT/2000 (neanche questo è previsto); così un'altra figuraccia uguale non l'eviterebbero. Purtroppo sono molto prudenti a sostituire i server UNIX con NT/2000; ma se lo fanno.....
    non+autenticato


  • > il dns si occupa
    > di gestire i pacchetti ip i controllarne la
    > natura (65025) se sono superiori li taglia
    > (il famoso nuke) di controllare la stabilita
    > di rete

    Uh ? Io ho sempre saputo il Domain Name Service avesse il compito di trasformare un indirizzo mnemonico ("lamer.it") in indirizzo IP (195.103.71.12).
    Spiegami 'sta storia dei pacchetti superiori tagliati, che mica l'ho capita ...

    > Qindi un attacco di hacker deve passare dal
    > dns per arrivare a uindows

    No, il DNS c'entra ben poco: Lo usi una sola volta per avere l'indirizzo IP, poi basta.

    non+autenticato


  • - Scritto da: Giambo
    > No, il DNS c'entra ben poco: Lo usi una sola
    > volta per avere l'indirizzo IP, poi basta.
    >
    Sei troppo ignorante di informatica per poter parlare!
    non+autenticato

  • > > No, il DNS c'entra ben poco: Lo usi una
    > > sola volta per avere l'indirizzo IP, poi
    > > basta.
    > >
    > Sei troppo ignorante di informatica per
    > poter parlare!

    Sto' aspettando le tue spiegazioni. Ma credo proprio che tu non ne abbia, perche' l'ignorante qui sei solo tu.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)