Graffiti výola un brevetto di Xerox

Lo ha sentenziato un tribunale americano, riconoscendo a Xerox la paternitÓ della tecnologia di Palm Graffiti

Rochester (USA) - Un tribunale americano ha sentenziato che la tecnologia di riconoscimento della scrittura implementata da Palm nel suo celebre Graffiti infrange un brevetto registrato da Xerox.

Graffiti Ŕ installato in decine di milioni di computer hand held che integrano il sistema operativo Palm OS ed Ŕ capace di riconoscere i caratteri scritti a mano sullo schermo di un palmare.

Xerox reclamava giÓ da tempo la paternitÓ della tecnologia, da lei brevettata con il nome di "Unistroke", per il riconoscimento dei caratteri scritti con un solo movimento della mano. Il colosso di Stanford ora intende obbligare Palm a risarcirle i danni e pagarle salate royalty per ogni copia di Graffiti immessa sul mercato.
Palm, che ha negato con forza che la tecnologia utilizzata in Graffiti violi i brevetti di Xerox, ha giÓ annunciato ricorso in appello.
TAG: mercato
2 Commenti alla Notizia Graffiti výola un brevetto di Xerox
Ordina
  • e questi si svegliano adesso e si accorgono che graffiti viola un brevetto.

    forse dovevano anche svegliarsi un po' prima...
    adesso che ne hanno venduti chissa' quanti in tutti questi anni vogliono i diritti.

    Ma nessuno alla xerox ha mai visto un palm ?

    non e' che forse ci giocano un po' ?
    se io mi faccio un brevetto per qualcosa che ancora non esiste, e poi aspetto che un'atro lo
    metta in commercio e dopo 10 anni gli chiedo i diritti pensa a quanti soldi potrei fare senza
    investire una lira (a parte il costo del brevetto)...

    quasi quasi ci provo...devo solo trovare il brevetto giusto

    potevano anche svegliarsi prima....io dei dubbi ce li ho. e' un sistema talmente diffuso per la scrittura sui palm e anche su altri...
    non+autenticato

  • adoro vedere queste bestie massacrarsi per chi avrà più denaro.

    royalties contro royalties ... brevetto contro brevetto... PAM SDENG SOCK SZOCK!!!

    ne godo alquanto.
    speriamo che si dissanguino a vicenda.

    il signor Phil Katz, quella volta, mise a disposizione di TUTTI l'algoritmo di compressione (o addirittura la sorgente in C) di PKZIP.



    "occhio per occhio ... e il mondo diventa cieco"

    speriamo che sia il LORO mondo


    non+autenticato