Il clone dell'iMac parla Linux

I computer all-in-one di Future Network, il cui design richiama da vicino quello degli iMac, sono ora disponibili anche con Linux e applicativi open source

Hull (Canada) - Future Power ha appena lanciato quella che definisce la prima linea di Internet ed Entertainment Computer basati interamente su software open source e sistema operativo Linux.

I computer all-in-one di Future Power, chiamati AIO, adottano infatti HomeBase 1.0, una piattaforma software sviluppata da OEone che integra le funzionalità di Linux e del browser Web Mozilla con quelle di XML, Java, Flash e DHTML. I computer AIO integrano una grande varietà di applicativi per la produttività, il divertimento, la comunicazione e la creazione di siti personali.

"Ci siamo resi conto che il mercato dell'Internet ed Entertainment Computing sta crescendo in fretta e che Linux è la sola piattaforma che può alimentare questa crescita grazie all'apertura, al largo supporto e alla convenienza economica che esso offre", ha dichiarato Bill Voecks, General Manager di Future Power.
Ciò che balza subito all'occhio nei computer AIO è la loro grande somiglianza estetica con gli iMac di Apple: un monitor di plastica traslucida e colorata che al suo interno integra tutto l'hardware di un comune computer desktop.

Già nel 1999, con il suo PC E-Power, Future Power si rifece da vicino al design degli iMac: questo le costò una causa legale con Apple che la costrinse, l'anno successivo, a ritirare dal commercio gli E-Power.

La linea di PC AIO è stata inizialmente introdotta con il sistema operativo Windows e ad oggi include diversi modelli basati su processori Celeron o Pentium III e su di un monitor CRT da 17".

Future Power sostiene che la configurazione hardware di un AIO equivale a quella di un PC di fascia media: esso integra un sintonizzatore TV, un scheda Ethernet 10/100, un modem da 56Kbps, 128 MB di RAM e 20 GB di hard disk. E' possibile consultare le caratteristiche tecniche nel loro dettaglio qui.
TAG: apple
50 Commenti alla Notizia Il clone dell'iMac parla Linux
Ordina
  • Se si vuole un PC descktop senza Windows, l'unica scelta sensata al momento e' il BeOS...
    Ah gia'... la Be e' in liquidazione... meglio che non scrivo piu' niente senno' mi metto davvero a piangere Triste
    non+autenticato


  • - Scritto da: biffuz
    > Se si vuole un PC descktop senza Windows,
    > l'unica scelta sensata al momento e' il
    > BeOS...
    > Ah gia'... la Be e' in liquidazione...
    > meglio che non scrivo piu' niente senno' mi
    > metto davvero a piangere Triste

    BeOS e` un bel sistema operativo. Non so se cambierei totalmente linux per BeOS ma sicuramente mi piace di piu` di windows. Il problema e` che c'e` solo il sistema operativo!
    Una manciata scarsa di applicazioni, e i driver per tre cose, praticamente sei fortunato se ti supporta la tastiera e il mouse. Lo userei volentieri, ma per fare che cosa?
    non+autenticato


  • - Scritto da: stupito

    > BeOS e` un bel sistema operativo.

    Non e' solo bello; e' stupendo.

    > Non so se
    > cambierei totalmente linux per BeOS ma
    > sicuramente mi piace di piu` di windows.

    Cambiare Linux per BeOS? L'ho fatto subito. Tanto usavo Linux solo per svago personale (esattamente quello che faccio con il BeOS), che lavorando come programmatore Win32 non ho molta scelta sul sistema operativo su cui lavorare Triste
    Anche in universita', l'80% dei programmi che si usano esistono o si trovano solo per Windows...

    > Il
    > problema e` che c'e` solo il sistema
    > operativo!

    Se lavori nel campo della musica, erano usciti diversi ottimi programmi per BeOS, ma ormai o sono rimasti ad una versione vecchia o sono stati ritirati del tutto...
    Era apparso persino in un videoclip musicale, non so di che gruppo: schermata autentica (non le solite robe truccatissime), e c'era il BeOS...

    > Una manciata scarsa di applicazioni, e i
    > driver per tre cose, praticamente sei
    > fortunato se ti supporta la tastiera e il
    > mouse.

    Beh, non esageriamo: tasti speciali a parte, supporta il 99% delle tastiere fabbricate negli ultimi 15 anni... e i mouse, finche' sono seriali, PS/2 o USB vanno benissimo... idem con tutte le periferiche disco IDE e SCSI, c'e' poco che il BeOS non possa usare.
    Anche con schede audio e video, supportando le famiglie di chipset piu' diffuse si hanno pochi problemi... al massimo ci si scorda accelerazione 3D e audio multicanale. Tanto non ci sono molti giochi per BeOS (Quake c'e', pero').
    La situazione piu' grama e' con hardware poco standardizzato, come stampanti, winmodem, scanner e via discorrendo.
    Semmai le cose piu' gravi sono a livello del kernel: su alcune schede madri non c'e' modo di farlo partire; i primi P4 avevano un qualche bug che non gli permettevano di fare il boot; con gli Athlon XP, il sistema parte credendo di trovare un processore Intel a causa del supporto SSE, quindi di pianta... per non parlare della totale assenza dell'UDMA.
    Ad ogni modo, lo uso oggi senza (quasi) nessun problema con un Thunderbird 1.4, una Asus A7V266, una Radeon e una Live.

    > Lo userei volentieri, ma per fare che
    > cosa?

    Per il semplice gusto di vedere il proprio computer andare ad una velocita' che non si credeva possibile... credetemi: e' l'unico sistema operativo con cui potete guardare 2 DivX in contemporanea.

    non+autenticato
  • Se ti stupisci delle prestazioni di BeOS dai uno sguardo a QNX.



    Ciao
    non+autenticato


  • - Scritto da: Krecker
    > Se ti stupisci delle prestazioni di BeOS dai
    > uno sguardo a QNX.
    >
    >
    >
    > Ciao

    Ho pure quello, sono tra quelli a cui e' stato mandato il CD gratis! Sorride

    Mi piace, e' un ottimo sistema, ma non e' la stessa cosa del BeOS. Ha un feeling diverso. Comunque mi riprometto di spulciarlo meglio. Non ho neanche guardato le API, sono ormai tra le prime cose che guardo (quando ti piace programmare...)

    Ciao!

    Gabriele
    non+autenticato


  • - Scritto da: biffuz

    > Per il semplice gusto di vedere il proprio
    > computer andare ad una velocita' che non si
    > credeva possibile... credetemi: e' l'unico
    > sistema operativo con cui potete guardare 2
    > DivX in contemporanea.

    Puoi farlo anche con OS/2 che tra l'altro poteva fare molte cose contemporaneamente ben prima del pure ottimo BeOS.
    non+autenticato

  • - Scritto da: §o§e
    > Puoi farlo anche con OS/2 che tra l'altro
    > poteva fare molte cose contemporaneamente
    > ben prima del pure ottimo BeOS.

    Ho provato anche OS/2.

    L'ho cancellato dopo mezz'ora.

    Non e' la stessa cosa.

    Ciao
    non+autenticato


  • - Scritto da: biffuz
    > Cambiare Linux per BeOS? L'ho fatto subito.
    > Tanto usavo Linux solo per svago personale
    > (esattamente quello che faccio con il BeOS),

    Si`, ma mancano tanti programmi. Se cerchi anche soltanto un compilatore per un linguaggio che non sia il C/C++ sotto BeOS non c'e`. Per Linux lo trovi quasi sicuramente.
    E` vero che c'e` il gcc e quindi quasi tutti i programmi per linux li puoi portare ma e` una follia...

    > Anche in universita', l'80% dei programmi
    > che si usano esistono o si trovano solo per
    > Windows...

    Che strano, per me e` quasi il contrario...

    Scherzavo per la questione delle tastiere!

    > Anche con schede audio e video, supportando
    > le famiglie di chipset piu' diffuse si hanno
    > pochi problemi... al massimo ci si scorda
    > accelerazione 3D e audio multicanale. Tanto
    > non ci sono molti giochi per BeOS (Quake
    > c'e', pero').

    Per quanto mi riguarda ho una scheda audio supportata da 2 anni da linux che pero` sotto BeOS non si riesce a far funzionare.

    > Per il semplice gusto di vedere il proprio
    > computer andare ad una velocita' che non si
    > credeva possibile... credetemi: e' l'unico
    > sistema operativo con cui potete guardare 2
    > DivX in contemporanea.

    Non ho banda sufficiente a scaricare i DivX. E comunque se ci carichi qualche driver fatto male (quelli per una scheda video che ho lo sono) le prestazioni calano mostruosamente (un minuto per avviarsi...)
    non+autenticato


  • - Scritto da: biffuz
    > Se si vuole un PC descktop senza Windows,
    > l'unica scelta sensata al momento e' il
    > BeOS...

    Pardon... ovviamente "descktop" si scrive senza la "c"...
    non+autenticato
  • Mi sembra un buon inizio....
    non+autenticato
  • Finalmente anche linux viene montato in serie su un PC! Infondo anche IBM sembra volere "abbandonare" AIX a favore della potenza che solo un vero freesoftware può avere...
    E' inutile negarlo...nel futuro c'e' linux.. , anche se gli manca molto alla conquista del desktop e' destinato a farcela...e non vi sono ne windows ne monopoli nel futuro che ci aspetta!
    Di questo statene certi, perche' ogni persona che compra o copia (per poi installare) un linux aggiunge qualcosa sia al sistema operativo sia alla gigantesca comunita'.
    Inutile dire che le cose che si trovano sul piatto d'argento non sono meglio non sono sempre oro!!!
    non+autenticato
  • Perfettamente d'accordo, a parte il fatto che IBM voglia mollare AIX, che e' veramente un OS, fantastico. E' una vita che e' tutto a 64 bit.


    Ciao
    non+autenticato
  • ..... premessa sono un coordinatore Acquisti di una grossa realtà informatica toscana , no CHl , e visto i prezzi del suddetto oggetto e le caretteristiche del medisimo , è a essere generosidire che fa PENA.
    A considerazione di tutto ciò bisogna dire che il prezzo non è di un entry level . Costa in USA 799 che aggiunte la Vat , vedi nostra IVA , si arriva a 1.199 dollari . un pochino tanto per essere un entry level ....Alla faccia del furto . Pensate che un un buon sistema con un ottimo processore , vedi xp o p4 , ed un 17 " come monitor crt si arriva in torno ad i 1.000
    Senza tenere conto che le soluzioni ingegneristiche ed l'architettura Hardware non è delle più recenti , vedi circa 2 anni fà .
    non+autenticato
  • - Scritto da: Giacomo
    > ..... premessa sono un coordinatore Acquisti
    > di una grossa realtà informatica toscana ,
    > no CHl , e visto i prezzi del suddetto
    > oggetto e le caretteristiche del medisimo ,
    > è a essere generosidire che fa PENA.
    > A considerazione di tutto ciò bisogna dire
    > che il prezzo non è di un entry level .
    > Costa in USA 799 che aggiunte la Vat , vedi
    > nostra IVA , si arriva a 1.199 dollari . un
    > pochino tanto per essere un entry level
    > ....Alla faccia del furto . Pensate che un
    > un buon sistema con un ottimo processore ,
    > vedi xp o p4 , ed un 17 " come monitor crt
    > si arriva in torno ad i 1.000
    > Senza tenere conto che le soluzioni
    > ingegneristiche ed l'architettura Hardware
    > non è delle più recenti , vedi circa 2 anni
    > fà .


    concordo con te... ma quando tra 6 mesi ci sara' un titolo su PI a riguardo di questa azienda che e' fallita, vedrai che nel forum annesso la colpa sicuramente sara' di linux.
    non+autenticato
  • LOL
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)