Tu copi, lo dice il computer

Si estende negli USA l'utilizzo di sistemi capaci di individuare gli studenti che copiano. La tecnologia aiuta i docenti

Atlanta (USA) - Gli studenti dei corsi di "introduzione al computer" e di "programmazione orientata agli oggetti" del College of Computing di Atlanta sono controllati anche dal computer, che assiste i professori nella correzione dei compiti svolti in cerca di parti copiate da altri studenti.

In particolare questo software mette in evidenza tutte le parti dei codici di programmazione realizzate dagli studenti che risultano simili, permettendo ai professori di analizzare le somiglianze e di conseguenza smascherare gli studenti più pigri.

Kurt Eislet, direttore del College, assicura che gli studenti vengono informati prima dell'iscrizione ai corsi dell'esistenza di questo software, tuttavia "sembra che alcuni non credano alle capacità di questo programma oppure pensano di riuscire a non farsi beccare e corrono il rischio di essere scoperti".
La "punizione" per aver copiato può raggiungere addirittura l'espulsione dalla scuola. ?Su 30 ragazzi che vengono scoperti dal programma - assicura Eislet - è possibile che solo una piccola parte sia in grado di dare una spiegazione plausibile del motivo per cui i codici scritti sono così simili".

Il College of Computing utilizza questo programma da otto anni ma l'idea di controllare i compiti degli studenti con un software ad-hoc è stata ripresa anche da altri. Ad esempio dall'Università della Virginia, dove il professore Lou Bloomfield ha realizzato un programma capace di individuare frasi simili di almeno sei parole negli scritti degli studenti.

Da che mondo e mondo, i professori cercano di rendere inefficaci i sistemi di copiatura inventati dagli studenti. Un'esigenza crescente per i docenti: uno studio condotto nel 2000 aveva messo in luce che su 2.200 studenti di 21 scuole diverse il 10 per cento di questi aveva ammesso di aver copiato frammenti di materiale da Internet, mentre il 5 per cento aveva addirittura copiato interi passi e frasi.
TAG: sw
7 Commenti alla Notizia Tu copi, lo dice il computer
Ordina
  • Ok, controlliamo corrispondenze esatte:
            diff programma1.cpp programma2.cpp
    fantastico, ho appena scritto un software per controllare corrispondenze esatte nel codice sorgentee, e ci ho messo 3 secondi. Forse dovrei brevettare il mio approccio così ingegnoso (potrei anche farcela!!)

    Un approccio più sistematico:
    1. eseguire "indent" su tutti i file per standardizzare l'utilizzo dello spazio bianco.
               indent -i8 -kr
    2. rimuovere lo spazio bianco in eccesso tra le istruzioni (gli studenti aggiungono sempre spazio bianco)
                sed -e 's,\([^ ^I]\)[ ^I]\+,\1 ,g'
    3. già che ci siamo, rimuoviamo anche le righe vuote:
                sed -e 'g/^[ ^I]\+$/d'
    4. rimuovere i commenti
                [lasciato come esercizio al lettore]
    4. eseguire diff/cmp sui files.

    Vi lascio come esercizio, rimuovere le righe ripetute e/o righe tipo i=i, #include <> (non #include ""), e passare il codice attraverso il preprocessore e/o frontend C++ per occuparci di #defines, commenti e compilazioni condizionali.
    non+autenticato
  • Il tuo "Ciao mondo!" è identico a quello di Roby. Sei stato espulso dalla scuola. Arrivederci.
    non+autenticato
  • naturalmente si tengono le tasse che hai versato al momento dell'iscrizione...
    ;-0)
    la gente e pazza gia in universita ti rompi il cazzo, se comincieremo anche a non poter usare niente di quello che e stato creato prima dove cazz andremo a finire ???

    - Scritto da: helloworld
    > Il tuo "Ciao mondo!" è identico a quello di
    > Roby. Sei stato espulso dalla scuola.
    > Arrivederci.
    non+autenticato
  • Il mio prof di fondamenti 1, (universita' di padova, corso di laurea in ingegneria informatica), ai tempi (3 anni fa) usava gia' un programmino scritto da lui che confrontava i programmi che scrivevamo durante l'esame...

    Non e' una novita'!
    non+autenticato
  • Infatti se leggi bene sono 8 anni che esiste... quindi mi dispiace ma il tuo prof non è un genio!
    non+autenticato
  • DIFF(1)        22sep1993        GNU Tools

    NAME
           diff - find differences between two files

    SYNOPSIS
           diff [options] from-file to-file

    DESCRIPTION
           In the simplest case, diff compares the
           contents of the two files from-file and
           to-file. A file name of - stands for
           text read from the standard input.
           As a special case, diff - - compares
           a copy of standard input to itself.

    [CUT]
    non+autenticato
  • bella li'Sorride
    non+autenticato