Da Nokia un cellulare con hard disk

Tra i nuovi smartphone Series 60 spicca il primo cellulare dotato di un hard disk da 4 GB. C'è poi un modello dotato di cam con lenti Carl Zeiss e nuovi videofonini 66xx che supportano i servizi di Yahoo!

Amsterdam - Nokia è il primo colosso dei cellulari a seguire le orme di Samsung e annunciare un telefono mobile basato su di un hard disk. Si tratta del modello N91, smartphone che il gigante finlandese dedica soprattutto a chi desidera un solo dispositivo mobile per telefonare e ascoltare la musica.

Il cuore dell'N91 è un mini disco da 1 pollice capace di archiviare fino a 4 GB di dati e circa 3.000 canzoni, una capienza davvero fuori dal comune per un telefonino. L'SPH-V5400 di Samsung, lanciato sul mercato lo scorso anno, adotta un hard disk da 1,5 GB: il produttore coreano ha però già annunciato un nuovo modello, l'SGH-I300, con disco da 3 GB.

Nokia N91Lo smartphone di Nokia supporta i formati audio MP3, M4A, AAC e WMA, utilizza una presa cuffie standard da 3,5 mm, integra una fotocamera da 2 megapixel e include la connettività Bluetooth e Wi-Fi. Per il momento il cellulare è stato annunciato solo nella versione per reti WCDMA.
Come tutti i modelli della nuova famiglia di smartphone Nseries, anche sull'N91 gira il sistema operativo Series 60: Nokia sostiene che le applicazioni disponibili per tale piattaforma sono oltre 3.000, a cui si aggiungono centinaia di giochi.

Gli altri cellulari della serie N presentati ieri da Nokia sono l'N90, che si distingue per essere il primo videofonino al mondo ad adottare un'ottica (da 2 megapixel) firmata Carl Zeiss, e l'N70, che il produttore europeo definisce "il più piccolo dispositivo WCDMA Series 60 al mondo con cam da 2 megapixel": quest'ultimo è dotato anche di una radio FM stereo.

L'N90 arriverà sul mercato entro la fine di questo trimestre, mentre l'N91 e l'N70 verranno lanciati rispettivamente durante il quarto e il terzo trimestre.

Nokia ha anche introdotto sul mercato europeo e asiatico i suoi tre primi cellulari, il 6680, il 6681 e il 6630, ad integrare i servizi Internet di Yahoo!: tra questi vi sono posta elettronica, motore di ricerca, mobile gaming e download di loghi e suonerie.

"Il nostro accordo con Yahoo! favorisce l'adozione di uno stile di vita digitale: stiamo infatti fornendo agli utenti un modo familiare per accedere ad Internet e alla posta elettronica di Yahoo! attraverso i loro dispositivi mobili, con l'aggiunta della comodità di poter scaricare i contenuti mentre si è in movimento", ha affermato Harry Santamäki, vice president, Strategy and Business Development di Nokia Multimedia.
TAG: hw
30 Commenti alla Notizia Da Nokia un cellulare con hard disk
Ordina
  • da quel che ho capito sara' ora piu' facile fare wardrivingCon la lingua fuori
    basta un semplice cellulareCon la lingua fuori
    figuriamoci quando comincia a uscire skype per cellCon la lingua fuori
    non+autenticato
  • Speriamo che mettano uno spinottino usb...
    ma quanto gli costa.... ?
    non+autenticato
  • > Speriamo che mettano uno spinottino usb...
    > ma quanto gli costa.... ?
    Decisamente costerebbe poco.
    Diciamo che cmq tra IR/BT per trasferire file non grossi si va più che bene e senza fili, per trasferire file grossi forse sarebbe ancora meglio predisporre un meccanismo di estrazione più semplice per le MMC/SD e scriverle direttamente con l'apposito drive, in quest'ottica una pop port sarebbe un qualcosa in più, oggi decisamente è cmq una comodità.
    Probabilmente preferiscono restare legati alla tecnologia MMC/SD per una questione di consumi ed ingombri, altrimenti sarebbe auspicabile una vera porta USB così da potere fare sia da collegamento che da supporto per chiavette usb standard ed economiche o qualsiasi altro device usb compatibile, una vera porta usb non sarebbe molto ingombrante in uno smartphone (vecchi cell +- di quelle dimensioni avevano prese per alimentazione più grosse di una porta usb! ), probabilmente però questo significa incrementare ancora i consumi.
    non+autenticato
  • ho sempre dsaputo che gli hard disk in genere sono sensibili agli urti e sbalzi...
    i laptop si scassano presto perche spostandoli le testine vengono danneggiate....
    accadra lo stesso con i cell penso...
    non+autenticato
  • gli HD portatili più recenti sopportano urti anche della portata di 200G, quelli da 1 pollice sono ancora più robusti da questo punto di vista
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > gli HD portatili più recenti sopportano urti
    > anche della portata di 200G, quelli da 1 pollice
    > sono ancora più robusti da questo punto di vista

    Si, ma meglio cercare di stare piu' attenti!!
    non+autenticato
  • > gli HD portatili più recenti sopportano urti
    > anche della portata di 200G, quelli da 1 pollice
    > sono ancora più robusti da questo punto di vista
    Be, non pensare che debba finire su un pianeta con gravità da 200G per scassarsi!
    Le accelerazioni istantanee, anche per eventi banali, possono essere enormi!
    Sarebbe poi interessante sapere come viene stimata la resistenza: questi dispositivi girano per una piccola porzione di tempo e mettono tutto in una ram che fa da cache: la resistenza è stimata nei momenti peggiori, in cui i piatti e le testine si muovono, o nei migliori, con piatti fermi, testine parcheggiate e lettura da ram tampone?
    Va aggiunto poi che la durata in riscrittura di una flash NAND per quanto inferiore ad un hd è nell'ordine di milioni di volte... se formattassimo TUTTE le locazioni di memoria cento volte al gg saremmo a fine vita della memoria in circa 30 anni... ma a meno di sistemi assurdi di continui paging su memoria come in sistemi operativi demenziali come Win non c'è motivo per cui debba accadere questo, quindi considerato quanta parte del totale della memoria viene riscitta una volta in un gg con un utilizzo razionale (aka, da parte dell'utente e per salvataggio/modifica di file, nel solo momento del flush dei dati dalla ram! I settori a fine vita si potranno poi isolare e rendere non disponibili nella capacità totale) tipicamente si può dire che anche una flash abbia una durata ben oltre la "lifetime" non solo del dispositivo ma anche dell'utente medio, anche se vivesse 900 anni come il maestro Yoda!
    non+autenticato
  • quote
    "Il nostro accordo _____ favorisce l'adozione di uno stile di vita digitale: stiamo infatti fornendo agli utenti un modo familiare per accedere ad Internet e alla posta elettronica _____ attraverso i loro dispositivi mobili, con l'aggiunta della comodità di poter scaricare i contenuti mentre si è in movimento"
    end quote

    Crediamo davvero che serva a qualcosa questo stile di vita digitale, se non a trasformarci in automi estensioni digitali della nokia e delle majors ? Deluso

    Certo scaricare mentre si è in movimento è davvero la cosa più importante da poter fare nella vita ... ma per favoreeee .... A bocca storta

    A quali costi poi ? Uno smartphone così costerà come un intero PC   Perplesso


    Personalmente trovo che questi aggeggi siano gadget per appassionati di micro-tecnologie in cerca di esibizionismo.

    Un normale cellulare e un portatile sono più che sufficienti a fare tutto quello che serve davvero (be connected ...) in modo decente !
    IMHO ovviamente.
    Ficoso


  • Hai proprio ragione.
    Pensa ai bambini che muoiono di fame, agli animali abbandonati per strada, agli anziani dimenticati negli ospizi.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Hai proprio ragione.
    > Pensa ai bambini che muoiono di fame, agli
    > animali abbandonati per strada, agli anziani
    > dimenticati negli ospizi.


    che mondo depravato!
    non+autenticato
  • che accozzaglia di frasi fatte....
    se la pensaste veramente cosi, manco sareste davanti ai vostri pc...

    non+autenticato
  • > Un normale cellulare e un portatile sono più che
    > sufficienti a fare tutto quello che serve davvero
    > (be connected ...) in modo decente !

    Beh, il portatile è un po' più ingombrante. Ma ci sono da tempo palmari GSM/GPRS che offrono lo stesso se non di più... e senza dover dipendere da Yahoo o servizi ad hoc - puri protocolli HTTP/POP3/IMAP4/SMTP. Ad esempio i Treo.
    non+autenticato
  • Ragà! Già il 6600 (bellissimo) dura 4gg usato come telefono che diventano 1 o due se usato come palmare!
    (il trucco è che la CPU è realmente spenta, a consumo tendente a zero, quando non esplicitamente chiamata, il che influisce moltissimo)
    Figuriamoci con il consumo energetico di un minidisco + la CPU oberata da un player mp3/divx/fotoritocco e quant'altro di pesante e multimediale venga in mente di fare stare in quei 4GB!
    Che razza di batterie dovranno inventarsi per fare andare questi smartphone per un lasso di tempo decente?
    Speriamo che almeno non propinino la 720mAh come sul 6600!
    non+autenticato
  • > Ragà! Già il 6600 (bellissimo) dura 4gg usato
    > come telefono che diventano 1 o due se usato come
    > palmare!

    Guarda che casomai è il contrario... ci vuole molta più energia per trasmettere - un palmare dura più di una settimana se non è usato come telefono.

    Se poi viene usato come player MP3 è un'altra storia...
    non+autenticato
  • > Guarda che casomai è il contrario... ci vuole
    > molta più energia per trasmettere - un palmare
    > dura più di una settimana se non è usato come
    > telefono.
    > Se poi viene usato come player MP3 è un'altra
    > storia...
    Ovvio che a trasmettere ci voglia molta energia, infatti l'autonomia in conversazione si misura in poche ore!
    Quello che sto dicendo che, fatti alla mano miei e di altri che hanno tel simili, con un utilizzo tipico da telefonino (qualche decina di minuti di telefonate al gg e qualche sms) la batteria vive anche 4 gg, se invece si comincia ad usare intensivamente la cpu (mame e simili) la batteria si scarica in una giornata perchè è più limitata di quelle da palmare.
    Ovvio che non uso il mame o un lettore mp3 24h, così come non starei in conversazione telefonica 24h!
    Diacimo che sono entrambe cose molto costose dal punto di vista energetico, però per quanto concerne la cpu questi dispositivi hanno un ottimo risparmio energetico quando la cpu è poco utilizzata, ad esempio con una app tipica da palmare tipo agenda o note la cpu sta spenta per il 99% del tempo in attesa di imput dell'utente, se si comincia invece a tampinarli con giochi o player, che tengono la cpu accesa praticamente sempre, si finisce per consumare le batterie un po troppo presto per un dispositivo portabile come questi.
    O si montano batterie da palmare o anche più grosse, anzichè più piccole come fa Nokia oggi, o l'autonomia di un dispositivo su cui realisticamente andranno ad aggiungersi sessioni di cpu a palla (giochi, mp3, divx) e di utilizzo del minidisco (che consuma più delle MMC/SD) tenderà ad accorciarsi un po troppo.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)