Su Linux il server di applicazioni Sun

Nel processo di avvicinamento a Linux, Sun ha portato sull'OS free un altro pezzo della propria infrastruttura Internet: iPlanet Application Server

San Jose (USA) - Con l'obiettivo di estendere la propria quota di mercato nel campo degli application server ed attrarre nuovi utenti verso la propria infrastruttura Internet, Sun ha rilasciato una versione per Linux del suo iPlanet Application Server.

Un application server è una piattaforma middleware su cui le aziende possono costruire e fornire in rete applicazioni orientate al business, fra cui quelle di e-commerce e di pianificazione delle risorse. BEA e IBM detengono la più grossa fetta di questo lucroso mercato, ma gli analisti sostengono che Sun, attraverso Linux, potrebbe avere buone chance di
riguadagnare il terreno perduto.

Sun, che ha già rilasciato iPlanet AS per Windows, AIX, OS/390 e HP/UX, sostiene che molti suoi clienti testano le proprie applicazioni su economici sistemi basati su Linux. Con il porting di iPlanet AS su questa piattaforma Sun intende facilitare il porting delle applicazioni verso Solaris a beneficio di quelle aziende che utilizzano Linux come ambiente di sviluppo e testing.
Col il nuovo Solaris 9, il cui rilascio è atteso per il prossimo tardo autunno, Sun conta di avvicinare ancor di più i il suo sistema operativo a Linux rendendo possibile l'esecuzione, sotto Solaris, di comandi e applicazioni Linux.

Sun aveva già rilasciato per Linux iPlanet Web Server e iPlanet Message Queue, due componenti che insieme a iPlanet AS permettono alle aziende di costruire e fornire una certa gamma di prodotti per il business su Linux.
14 Commenti alla Notizia Su Linux il server di applicazioni Sun
Ordina
  • Per lx, ma sotto che licenza?
    non+autenticato
  • Bwahahahahahaaaaa!!!
    non+autenticato


  • - Scritto da: Pogoboy
    > Bwahahahahahaaaaa!!!

    intervento ottimo. Pieno di contenuti.
    Ce li aggiungo io.

    c'ha poco da fare, la Sun.

    L'IDC ha recentemente diffuso uno studio secondo il quale l'uso di LINUX in azienda che ha già uno UNIX commerciale, riduce del 80% il cosiddetto TCO. Il passaggio a LINUX è molto consigliabile.

    In attesa di uno studio simile che compari Linux ai vari NT di microsoft, la Sun dovrà fare i conti con LINUX, e sta effettuando un "trasloco" di software su questa piattaforma altamente competitiva.



    non+autenticato
  • - Scritto da: zap

    > fare i conti con LINUX, e sta effettuando un
    > "trasloco" di software su questa piattaforma
    > altamente competitiva.

    Hai ragione, ma quando letto la parola linux vicino a standard - che ci vuoi fare - mi viene da ridere.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pogoboy
    > Hai ragione, ma quando letto la parola linux
    > vicino a standard - che ci vuoi fare - mi
    > viene da ridere.
    Ridi rid che la gallina ha fatto l'uovo...
    Si vede che sei uno del mestiere, uno che s ene intende, bravo....
    non+autenticato
  • - Scritto da: I luv pogoboy

    > Ridi rid che la gallina ha fatto l'uovo...
    > Si vede che sei uno del mestiere, uno che s
    > ene intende, bravo....

    Con le tue scarpine Linux... corri nel sole...
    non+autenticato
  • Effettivamente avrebbe ragione "un poco lui". Linux e' tutto fuorche' uno UNIX standard...
    non+autenticato


  • - Scritto da: WarfoX
    > Effettivamente avrebbe ragione "un poco
    > lui". Linux e' tutto fuorche' uno UNIX
    > standard...

    ok, ma la direzione è questa.

    leggi www.linuxbase.org

    è in cantiere un kit per la valutazione della adesione allo standard LSB da parte delle distribuzioni
    non+autenticato
  • - Scritto da: WarfoX
    > Effettivamente avrebbe ragione "un poco
    > lui". Linux e' tutto fuorche' uno UNIX
    > standard...

    linux e' solo il kernel quindi non puo' essere uno unix standard perche' non e' un os completo invece debian e' il sistema gnu/linux standard con il quale misurare tutti gli altri e di solito gli altri escono sconfitti anche perche' non sono debian ovviamente
    non+autenticato


  • - Scritto da: Pogoboy
    > - Scritto da: zap
    >
    > > fare i conti con LINUX, e sta effettuando
    > un
    > > "trasloco" di software su questa
    > piattaforma
    > > altamente competitiva.
    >
    > Hai ragione, ma quando letto la parola linux
    > vicino a standard - che ci vuoi fare - mi
    > viene da ridere.

    Conosco la tua predilezione per i *BSD.

    Eppure esiste una standardizzazione per Linux:

    http://www.linuxbase.org/

    Questi sono gli enti privati associati

    Caldera Inc
    Compaq
    Corel Corporation
    The Debian Project
    Enhanced Software Technologies, Inc.
    Hewlett Packard (sponsor)
    IBM (sponsor)
    Linuxcare
    Linux for PowerPC
    MandrakeSoft
    Metro Link, Inc.
    Olliance
    The Open Group
    Oracle
    SGI
    Turbolinux Inc.
    Red Hat Software
    Software in the Public Interest, Inc.
    SuSE GmbH
    The USENIX Association
    VA Linux
    WGS Inc

    Questo è lo stato del progetto:

    "Currently, the specification is at version 1.1.0 . "







    non+autenticato
  • - Scritto da: zap

    > http://www.linuxbase.org/

    La teoria e' buona, peccato che a mettere le mani dentro le distribuzioni venga da piangere, a partire dai formati dei package e dalle dipendenze. Certo se Sun linka tutto dentro all'application server magari funziona anche decentemente (con 50 mega di eseguibile se la cavano)
    =)
    non+autenticato