Sony pronta al lancio di PS2 Linux

Dopo una lunga fase di testing Sony è finalmente pronta a commercializzare, fra pochi mesi, il suo kit Linux per PS2 sui maggiori mercati mondiali, incluso quello europeo. Ecco cosa conterrà il kit

Sony pronta al lancio di PS2 LinuxTokyo (Giappone) - Se ne parla dalla scorsa primavera, da quando cioè prima alcune voci e poi una nota ufficiale di Sony svelarono l'intenzione del colosso giapponese di sviluppare una versione di Linux per Playstation 2.

Dopo una lunga fase di beta testing in Giappone, che secondo Sony ha coinvolto quasi 8.000 persone, il colosso è ora pronto a rilasciare la versione 1.0 del suo PS2 Linux Kit.

Il kit verrà messo in vendita sul sito Web playstation.com a partire da maggio in Giappone e da giugno in USA ed Europa: il suo prezzo sarà rispettivamente di 188$, 199$ e 215$ (250 euro).
Sony ha spiegato che Linux per PS2 è stato progettato come "un ambiente di sviluppo per hobbisti" e che può essere utilizzato "non solo per far girare una grande varietà di applicazioni per computer scritte per Linux, ma anche per creare programmi originali ed applicazioni progettate per girare su Linux per PS2".

La versione 1.0 del kit sarà distribuita su due DVD, si baserà sul kernel Linux 2.2.1 e conterrà gcc 2.95.2, glibc 2.2.2 e XFree86 3.3.6 con supporto al Playstation 2 GS.

Il kit includerà anche un hard disk interno da 40 GB, una scheda di rete Ethernet da 100 Mbit, una tastiera ed un mouse USB, ed un adattatore per monitor.

Sony afferma che sono più di 28.000 le persone che, attraverso sondaggi condotti dalle divisioni americana ed europea di Sony Computer Entertainment (SCE), avrebbero espresso interesse nell'acquisto del PS2 Linux Kit: questo avrebbe spinto il colosso dell'entertainment ad offrire il prodotto anche sui due mercati occidentali.

Qualche tempo fa SCE Europe ha lanciato un sondaggio on-line per tastare il polso agli utenti e conoscere quanti di essi sarebbero disposti ad acquistare il PS2 Linux Kit ad un "prezzo ragionevole". Nel giro di circa sei mesi, il sondaggio ha raccolto oltre 10.000 risposte totali, l'86% delle quali di tipo affermativo.

Dal sondaggio si evince anche che il 71% degli utenti europei avrebbe intenzione di utilizzare il PS2 Linux Kit per hobby, il 10% per finalità didattiche ed il 7% per attività professionali. E' interessante notare come oltre la metà di coloro che hanno partecipato al sondaggio, e precisamente il 56%, dichiari di possedere una connessione ad Internet a larga banda.

Come si ebbe modo di dire in passato, lo sbarco di Linux sulla PS2 apre la strada ad un'infinita gamma di nuove possibilità: Sony parla di applicazioni multimediali e persino di giochi, e gli utenti già pensano a tutto ciò a cui si può attingere da quel pozzo senza fine che è il mondo open source.

Sony ha recentemente inaugurato un sito, playstation2-linux.com, dove la comunità di utenti e di sviluppatori di Linux per PS2 potrà interagire e condividere progetti, software e documentazione.
32 Commenti alla Notizia Sony pronta al lancio di PS2 Linux
Ordina
  • da buon linuxaro convinto (con tanto di poster microsoft free davanti alla web farm!), vi assicuro che infilero' sicuramente il kit nella mia ps2
    non+autenticato
  • per chi sa il giapponese
    http://homepage2.nifty.com/MagicBoxSoft/

    per chi non lo saSorride
    babelfish.altavista.com e ve lo fate tradurre
    pare che i sorgenti del kernel siano inclusi nel kit.
    La gpl sembrerebbe essere salva.

    ciao

    non+autenticato
  • E' veramente utile? Occorre un monitor Sync-on-green (a fosfori verdi) per usarlo. Credo che non potremo usarlo come set top box.

    dal sito: http://playstation2-linux.com/faq.php

    Can I use a TV as my display ?

    Yes. However, it is necessary to install Linux (for PlayStation 2) for the first time using a compatible VESA Monitor that supports "sync on green". Once Linux has been installed, it is possible to configure it to boot using TV display from then on. Some digital TV (DTV) modes are also supported (separate cables may be required for DTV).

    Which Display Resolutions are supported ?

    NTSC/PAL interlaced and non-interlaced

    DTV 480P, 720P and 1080I modes

    VESA modes 640x480, 800x600, 1024x768, 1280x1024 at 60/75 Hz
    non+autenticato
  • Anche il mio monitor LG Flatron è SyncOnGreen e non è assolutamente a fosfori verdi...
    Credo intendano dire che per istallare il sistema vada usato un comune monitor (S)VGA di quelli che si usano con i PC.
    non+autenticato
  • VISTO CHE TUTTE LE PS2 SARANNO STANDARD,
    PENSO CHE VEDREMO PRESTO DEI KIT DI INSTALLAZIONE RAPIDA CHE TI INSTALLANO UNA VERSIONE BASE
    SENZA MONITOR
    non+autenticato
  • Con un kit del genere non sarebbe proibitivo fare un cd-boot con su il software base per vedere i divx come i dvd (contributi multimediali inclusi) e magari utilizzando anche il telecomando che ho visto in vendita per PS2.

    figo!
    non+autenticato
  • No, perchè il kit non permette comunque alla PS2 di 'vedere' CD-R e DVD-R.

    Forse si riuscirà ad aggirare il problema con un drive CD su USB, ma per ora sono solo speculazioni.

    Bisogna quindi scaricare player e filmati attraverso l'adattatore ethernet sull'HD.

    Le FAQ del kit sono qui
    http://www.playstation2-linux.com/faq.php
    non+autenticato
  • Perchè, chi oramai non riesce a leggere i CD-R con la Ps2 ???
    Sei rimasto un po' indietro?
    Tyler
    non+autenticato
  • Se ti danno la scheda di rete lo puoi passare da un PC all'hd della PS2
    non+autenticato
  • Chissa' perche' hanno scelto Linux e non Win XP?

    EVVAIIII
    non+autenticato
  • semplice, perche lo usavano gia per sviluppare i giochi per la PS/2 grazie all'ottimo compilatore gcc che dispone anche delle funzioni di cross-compiling.

    E poi disponendo i sorgenti li puoi compilare per qualunque cpu esistente al mondo (con apportune modifiche di alcune parti dei sorgenti del kernel).

    Figuriamoci se se riescono a fare i porting di XP per cpu non x86.

    non+autenticato


  • - Scritto da: B-)
    > semplice, perche lo usavano gia per
    > sviluppare i giochi per la PS/2 grazie
    > all'ottimo compilatore gcc che dispone anche
    > delle funzioni di cross-compiling.
    >

    ho i miei dubbi che usino il gcc per compilare
    i giochi della play.
    Magari sony ha fatto una versione proprietaria del compilatore che ottimizzi per ps2.
    Il gcc non supporta nativamente la CPU della play.

    > E poi disponendo i sorgenti li puoi
    > compilare per qualunque cpu esistente al
    > mondo (con apportune modifiche di alcune
    > parti dei sorgenti del kernel).
    >

    da quello che so io il kernel del linux playstation non e' GPL. Hanno sviluppato un kernel specifico per la loro cpu.
    Quello che hanno sfruttato di linux sono le applicazioni, xfree, windowmaker come windowmanager etc. etc.

    ciao
    non+autenticato


  • - Scritto da: maks
    [snip]
    > da quello che so io il kernel del linux
    > playstation non e' GPL.
    [snip]

    Ma possono farlo? E la gpl dove va a finire?
    Il kernel se modifica to va messo sotto GPL, al massimo possono avere creato dei moduli proprietari che vengono linkati dinamicamente al kernel (Cambiando l'ordine degli addendi il risultato non cambia, lo so; pero' ci tenevo a precisare)
    non+autenticato


  • - Scritto da: Co.Bra.
    >
    >
    > - Scritto da: maks
    > [snip]
    > > da quello che so io il kernel del linux
    > > playstation non e' GPL.
    > [snip]
    >
    > Ma possono farlo? E la gpl dove va a finire?

    per me non possono farlo, ma non c'e' nessun link
    ai srogenti e ho letto dei post in cui si dice che nel kit non ci sono i sorgenti del kernel.
    C'e' una distribuzione non sony di linux per PS2 che so per certo essere GPL e che usa il kernel 2.4.
    Se non ricordo male il link e' http://www.runix.ru/.
    Se cercate su theregister dovreste trovarlo.

    Ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: maks

    > Il gcc non supporta nativamente la CPU della
    > play.

    Il gcc supporta nativamente qualsiasi CPU, data la sua struttura modulare.

    > da quello che so io il kernel del linux
    > playstation non e' GPL.

    E allora non potrebbe definirsi linux, cosa di cui dubito, visto linux e' solo un kernel.
    non+autenticato
  • > > Il gcc non supporta nativamente la CPU
    > della
    > > play.
    >
    > Il gcc supporta nativamente qualsiasi CPU,
    > data la sua struttura modulare.
    >

    nativamente intendo che esce dalla fabbrica con
    il supporto.
    Ovviamente si puo' sviluppare, ma la distro ufficiale non la supporta.
    http://gcc.gnu.org/install/specific.html

    > > da quello che so io il kernel del linux
    > > playstation non e' GPL.
    >
    > E allora non potrebbe definirsi linux, cosa
    > di cui dubito, visto linux e' solo un
    > kernel.

    finche non mi dicono dove posso scaricare i sorgenti, per me non e' gpl.
    magari hanno sviluppato un modulo esterno linkabile al kernel senza il quale il kernel non funziona su PS2.

    ciao
    non+autenticato
  • - Scritto da: maks

    > nativamente intendo che esce dalla fabbrica
    > con
    > il supporto.

    Tra supportato ufficialmente e nativamente c'e' una bella differenza. Con nativamente sottointendi inefficienze dovute all'adattamento forzato del compilatore. Ma il fatto che esista una versione "ufficiale" del compilatore o meno per una specifica piattaforma (dovrei aggiungere, per uno specifico linguaggio) non ha nulla a che fare con le prestazioni dello stesso. A dire il vero, a creare i migliori compilatori per una piattaforma dovrebbero essere coloro che la conoscono meglio.

    > finche non mi dicono dove posso scaricare i
    > sorgenti, per me non e' gpl.

    Loro dichiarano che e' GPL (leggi le FAQ). Il fatto che sia possibile scaricare i sorgenti o meno non dimostra nulla. Potrebbero esser distribuiti col kit. Semmai, una mancata redistribuzione dei sorgenti e' una violazione delle clausole della GPL.

    > magari hanno sviluppato un modulo esterno
    > linkabile al kernel senza il quale il kernel
    > non funziona su PS2.

    Si, e' vero per i moduli che accedono ai vari componenti della PS2 usati per i giochi (guarda sempre le FAQ). Ma anche senza questi il sistema dovrebbe funzionare, visto che dovrebbero essere necessari solo nel caso in cui si vogliano sviluppare giochi per linux su PS2.
    non+autenticato
  • - Scritto da: FDG
    > > finche non mi dicono dove posso scaricare
    > > i sorgenti, per me non e' gpl.
    >
    > Loro dichiarano che e' GPL (leggi le FAQ).
    > Il fatto che sia possibile scaricare i
    > sorgenti o meno non dimostra nulla.
    > Potrebbero esser distribuiti col kit.
    > Semmai, una mancata redistribuzione dei
    > sorgenti e' una violazione delle clausole
    > della GPL.

    neanche. la GPL prevede che i sorgenti debbano essere messi a disposizione di chi ha i binari (acquistati o no) e che questi li può ridistribuire come gli pare. non è obbligatorio che siano nel kit, potrebbero, per esempio darti dentro al kit un indirizzo ftp da cui scaricarli.
    non+autenticato
  • - Scritto da: maks
    > da quello che so io il kernel del linux
    > playstation non e' GPL. Hanno sviluppato un
    > kernel specifico per la loro cpu.
    > Quello che hanno sfruttato di linux sono le
    > applicazioni, xfree, windowmaker come
    > windowmanager etc. etc.
    >
    > ciao
    non e. vero usano il 2.2.1 senza sostanziali modifiche e ovviamente e' sotto gpl http://www.prnewswire.com/cgi-bin/stories.pl?ACCT=...=
    non+autenticato
  • > non e. vero usano il 2.2.1 senza sostanziali
    > modifiche e ovviamente e' sotto gpl
    > http://www.prnewswire.com/cgi-bin/stories.pl?

    dove si parla in quel link di GPL e di download dei sorgenti?
    non+autenticato