Maxtor Diamond Max 10 300 GB

Dedicato al multi-tasking e veloce, il Diamond Max convince anche nei benchmark

Maxtor Diamond Max 10 300 GBLa linea Maxtor Diamond Max 10, e nello specifico la versione da 300 GB, è caratterizzata da un equipaggiamento cache di 16 MB. Una soluzione di buffering che esprime il massimo delle sue potenzialità in ambienti multi-tasking. Questo modello dispone di tre dischi da 100 GB in grado di raggiungere una velocità massima di rotazione di 7.200 RPM, con tempi di ricerca, dichiarati dalla casa, inferiori ai 9 ms.

Le interfacce disponibili sono l'ATA/133 e la Serial ATA/150, con controller NCQ (Native Command Queuing). Questa tecnologia permette di mettere in ordine i comandi in attesa, in modo che la loro esecuzione possa essere più efficiente.

Il Maxtor Diamond Max 10 integra, inoltre, le tecnologie proprietarie Maxtor Shock Protection e Data Protection Systems, che dovrebbero migliorare le caratteristiche complessive di affidabilità.
Test e conclusioni

Le analisi in laboratorio di Bytesector.com hanno evidenziato nei benchmark comparativi risultati apprezzabili. Rispetto alla linea precedente Diamond Max 9 i miglioramenti sono sensibili. L'utilizzo del Native Command Queuing è caratterizzante sotto il profilo delle performance solo ed esclusivamente nel
random seeking e nella data duplication.

Maxtor Diamond Max 10 Tom's Hardware Italia concorda sui risultati e rilancia con gli ottimi dati riguardanti la velocità di banda, attestatasi sui 124 MB/s. Rispetto ai Seagate Barracuda 7200.8 e il Western Digital WD3200JB perde decisamente il confronto nel transfer rate, forse per una filosofia progettuale leggermente più vecchia.

GamePc invece di considerare solo ed esclusivamente i risultati assoluti del test ha premiato il Maxtor come il miglior modello a 7200 RPM in commercio. Gli altri modelli utilizzati nella comparativa, come il Western Digital Raptor, hanno una velocità di rotazione del 33% superiore, ma anche un costo per GB decisamente più alto.

Insomma, il Maxtor Diamond Max 10 si difende bene: non è una scheggia ma si caratterizza per una buona silenziosità operativa. Per quanto riguarda il calore dissipato alcuni dati sono contrastanti. Tom's Hardware Italia ha registrato una media di 46° C durante i test, giudicandoli molto positivamente. GamePc, invece, ben 54° C, sottolineandone il pessimo risultato. Le due configurazioni hardware erano completamente diverse, quindi in base alle proprie esigenze si potrà decidere di affidarsi ad una recensione invece che a un'altra.
TAG: storage
8 Commenti alla Notizia Maxtor Diamond Max 10 300 GB
Ordina
  • Dopo solo 2 settimane che ho comprato un maxtor diamond 10 300gb puff!!! avevo salvato qualcosa come 120gb tra canzoni video ecc. e un bel giorno lo ho lasciato acceso per un paio di ore, torno a casa e il mio computer non vede piu l' HD.LO spengo,riaccendo e trak, mi dice che la directory o il file è danneggiato.Senza parole.
    non+autenticato
  • :D MAXTOR ;-( AFFIDABILITA' = O 120 GB-200 GB
    ATA - SATA 4 HD ANDATI IN FUMO IN 2 SETTIMANE !!!!!!
    non+autenticato

  • Il mio dura da 4 mesi ma fa un click metallico ogni volta che apro file e cartelle.
    E' una cosa normale o segno che ne sta andando ?
    non+autenticato
  • Non e` certo un buon segno... prova a tenere aperto il case cosi` si raffredda un po' di piu`, e vedi un po' se continua a farlo. Se tende a scaldarsi troppo il disco deve continuamente ricalibrarsi per fronteggiare l'espansione termica, e quando si ricalibra puo` fare rumore.
  • mmh... di solito i maxtor scaldano discretamente, il che significa che vanno montati possibilmente lontano da chip con dissipatori, dall'alimentatore e da altre sorgenti di calore. Ma come tutti gli HD del resto, chi piu` chi meno. Io ho dei maxtor vecchi di anni che continuano a fare il loro lavoro, e questo che ho adesso all'interno del case ha circa due anni e non ha mai dato problemi (ed e` un miniminitower). Poi ne ho uno fra quelli esterni, un 6Y0L160, in box d'alluminio con ventola, e anche quello nessun problema. Ne ho perfino uno del 1996 da 1 Gb, usato per anni anche se al momento il computer di cui fa parte e` nel ripostiglio. E un altro da 30 Gb di cinque anni fa ancora usato (fra l'altro il disco piu` silenzioso che abbia mai usato: praticamente inudibile... tanto che sembra di accedere a un ramdisk).

    Se pero` il case non e` raffreddato bene, cambiare marca non aiutera`. io ruppi un Quantum Fireball da 20 Gb, anni fa, in un cassettino di plastica non ventilato, in pochi mesi d'uso.

  • All'accensione la temperatura è sui 9-10 °C, anche se sta acceso per ore non supera mai i 30 (d'inverno).
    Il "click" non è il rumore che l'hd fa di solito, è lo scatto metallico dovuto al parking delle testine all'atto dell' accensione/spegnimento, per ora lo fa poche volte, ma è sempre un tuffo al cuore quando si sentePerplesso
    non+autenticato
  • Be'.... boh?

    Che io sappia, il parking e la ricalibrazione non sono operazioni molto diverse: ricalibrare significa riportare le testine sulla verticale della traccia zero. Quindi immagino che il rumore che si sente dall'esterno sia simile. Ma perche` lo faccia, se non e` un problema connesso a forti variazioni di temperatura, non lo so.

    Ti dovessi dire un precedente che ho avuto, fu con un Western Digital molto vecchio, da 120 megabytes, che a un certo punto inizio` a fare cose del genere: sembrava che ogni tanto stesse rifacendo il self-test per intero. E in effetti poco tempo dopo cominciarono ad apparire dei settori danneggiati.

    Oh, a ogni modo, se non l'hai gia` fatto, fai un bel backup di tutto quel che conta e speriamo bene.
  • confermo anche io la pessima impressione su questi hd....me ne sono partiti due insieme che avevano meno di quattro mesi di vita!!!
    Arrabbiato
    non+autenticato