Il W3C vuole un Web più mobile

Per risolvere le difficoltà dagli utenti mobili nell'accesso al Web, il W3C ha dato vita ad due nuovi gruppi di lavoro che forniranno agli sviluppatori le informazioni necessarie per creare siti a misura di PDA e cellulari

Roma - Migliorare e semplificare l'accesso al Web da parte degli utenti mobili. Questo l'obiettivo principe della Mobile Web Initiative (MWI), un progetto avviato dal World Wide Web Consortium (W3C) con l'intento di riconoscere in pieno l'importanza ormai cruciale giocata dai dispositivi mobili sul mercato dei servizi Web.

"L'accesso mobile al Web è stata un'esperienza di seconda classe per troppo tempo", ha dichiarato Tim Berners-Lee, direttore del W3C e celebre inventore del Web. "L'MWI riconosce i dispositivi mobili come client Web di prima classe, e produrrà strumenti che aiuteranno gli sviluppatori a fare in modo che il Web possa finalmente diventare alla portata dei piccoli schermi".

Le tecnologie proprietarie che adattano e ridimensionano le pagine Web a misura di palmare o di telefonino sono, secondo il W3C, solo un palliativo. A suo dire il problema va risolto a monte, adattando gli standard Web esistenti e fornendo agli sviluppatori le informazioni necessarie per creare siti compatibili con la nuova generazione di telefoni cellulari, smartphone e computer palmari.
L'MWI si compone di due diversi gruppi di lavoro: il Best Practices Working Group, che pubblicherà linee guida e altra documentazione per i creatori di siti Web, e il Device Description Working Group, che si occuperà invece di dar vita ad un database contenente informazioni utilizzabili dagli sviluppatori per migliorare l'usabilità e l'interoperabilità dei propri siti con i device wireless.

I siti che rispetteranno le best practice rilasciate dall'MWI potranno esibire il "bollino" mobileOK.

Tra i primi sponsor dell'iniziativa vi sono France Telecom, HP e Vodafone, che insieme ad altre società hanno già messo a disposizione del W3C un finanziamento di 500.000 euro da usare nell'arco di tre anni.

Il lavoro dell'MWI sarà complementare a quello dei team che, all'interno del W3C, si stanno già occupando di standard orientati al settore mobile, come SVG Mobile Profiles, SMIL Basic Profile e diversi aspetti dell'XHTML. I nuovi gruppi di lavoro collaboreranno inoltre con l'Open Mobile Alliance, un'organizzazione che rappresenta quasi tutti i più grandi nomi della telefonia mobile e delle tecnologie wireless.
22 Commenti alla Notizia Il W3C vuole un Web più mobile
Ordina
  • ho letto quell' articolo e mi sembra la scoperta dell' acqua calda....
    la verità è che esiste già il linguaggio XHTML Strict + CSS che ti permette di visualizzare correttamente delle pagine web in qualsiasi device (screen, web tv, lettori vocali, dispositivi handeld).
    Il problema è che vuoi per pigrizia, vuoi perché ci vuole più tempo a progettare/realizzare pagine secondo questo standard, pochissimi ancora le usano (provate a guardare il codice del 99% di siti che visitate... vere e proprie discariche).
    Un problema che va analizzato nei dispositivi cellulari è poi la nn interpretazione corretta dei fogli di stile che il webmaster attento ha provveduto a fornire per quel determinato output.
    in pratica il problema attuale sta nel mancato rispetto di interpretazione del codice che affligge questi dispositivi, un po come IE che interpreta il codice per i fatti suoi.
        Gli standard quindi esistono già, basta utilizzarli e soprattutto basta che i produttori inizino a produrre dispositivi HW o SW che li rispettino.
    non+autenticato
  • Il css è una merda, non si può specificare un documento in ogni minimo dettaglio con 10000 proprietà (e molti altri difetti), l'approccio corretto è quello di Microsoft con l'adattamento automatico di Avalon, andrebbero creati nuovi standard. Comunque il modo migliore per usufruire di servizi, soprattutto su dispositivi limitati, è attraverso un sistema esente da interfaccia e contorno, web services per dire; il web è un parco giochi, il W3C era partito bene nel cambiarlo ma si è decisamente arenato.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Il css è una merda, non si può specificare un
    > documento in ogni minimo dettaglio con 10000
    > proprietà (e molti altri difetti),

    con i CS puoi specificare tutte le proprietà e veste grafica all' interno di un file esterno , riducendo drasticamente il peso delle pagine ( personalemnte arrivo anche ad un 80% in meno rispetto alle tradizionali tabelle), ma hai presente almeno cosa sono i CSS?

    l'approccio
    > corretto è quello di Microsoft con l'adattamento
    > automatico di Avalon, andrebbero creati nuovi
    > standard.

    proprio microsoft che è il primo a nn rispettare standard universalmente riconosciuti sul web? sei sicuro di quello che affermi?

    Comunque il modo migliore per usufruire
    > di servizi, soprattutto su dispositivi limitati,
    > è attraverso un sistema esente da interfaccia e
    > contorno, web services per dire;

    infatti una pagina XHTML s ela prendi da sola è proprio questo, la forma + primitiva del contunuto, compatibile con qualsiasi dispositivo, anche il piu arrettrato.

    >il web è un parco giochi,

    grazie a macromedia

    non+autenticato
  • Io certe cose proprio non le capisco.
    Perchè diamine ci devono rompere le palle che coi cellulari si debba navigare! Ma che mi frega a me, è un problema di chi vuole navigare col cellulare ... col cellulare si telefona, non si naviga! Per farlo si usa un computer, e che cacchio!
    Se voglio ascoltare la radio accendo il forno? No, accendo la radio.

    Perchè poi chi ci guadagna a far navigare coi cellulari?
    E' tutta carne al fuoco per le compagnie telefoniche ...

    io da webmaster produco siti STANDARD per COMPUTER & PALMARI

    Stop
    non+autenticato
  • > Perchè diamine ci devono rompere le palle che coi
    > cellulari si debba navigare!

    prchè a volte (per esempio in treno) è comodo.
    alcuni servizi potrebbero essere fruibili in maniera semplice via GPRS, ad esempio prenotazioni treni, aerei. ricerca di ristoranti, luoghi

    > Ma che mi frega a
    > me, è un problema di chi vuole navigare col
    > cellulare ...

    scusa ma non ho capito cosa ti danneggia A TE se qualcuno offre un servizio A ME

    > col cellulare si telefona, non si
    > naviga!

    io anche agenda, impegni, mp3 messenger

    > Per farlo si usa un computer, e che
    > cacchio!

    il computer pesa a portarlo in giroSorride

    > Se voglio ascoltare la radio accendo il forno?
    > No, accendo la radio.

    oppure ascolti una radio in streaming sul computer...
    quindi togliamo winamp e media player dal PC?????

    > Perchè poi chi ci guadagna a far navigare coi
    > cellulari?
    > E' tutta carne al fuoco per le compagnie
    > telefoniche ...

    esatto, ma anche chi sviluppa i siti e vende servizi ci guadagna

    > io da webmaster produco siti STANDARD per
    > COMPUTER & PALMARI

    ????
    non+autenticato
  • ti informo che siamo nel 2005 e non nel medioevo

    si prevede che tra 3/4 anni tutti avranno un palmare al posto del telefono..

    ma non riesci ad immaginare le potenzialita' di navigare con un palmare ovunque sei?

    no? allora ti conviene cambiare mestiere...

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ti informo che siamo nel 2005 e non nel medioevo

    basta leggere la data sullo schermo...

    > si prevede che tra 3/4 anni tutti avranno un
    > palmare al posto del telefono..

    si prevede che la terra finira' nel XXXX (metti un numero a caso di 4 cifre)

    > ma non riesci ad immaginare le potenzialita' di
    > navigare con un palmare ovunque sei?

    si specie quelle del mio oculista per curarmi lo strabismo generato da quegli accrocchi di schermi di dimensioni lillipuziane e con risoluzioni pari a quelle dei primi game boy...

    > no? allora ti conviene cambiare mestiere...

    tu prenota l'oculista intanto ma soprattutto fatti il mutuo per pagare le tariffe di telecom (o chi per essa). dico ma li hai visti i prezzi???
    fai un secondo mutuo per pagare anche i dispositivi ad esempio il nokia communicator consta 700 ?-- con 700 euro mi prendo un portatile (scarso lo so) completo e ci faccio tutto quanto!
    per telefonare prendo un danantissimo cellulare che TELEFONA E BASTA e mi risparmio pure l'ingombro del palmare.

    e poi se viaggi le valige le hai comunque, tanto vale piazzarci dentro un miniportatile no?

  • > > si prevede che tra 3/4 anni tutti avranno un
    > > palmare al posto del telefono..
    >
    > si prevede che la terra finira' nel XXXX (metti
    > un numero a caso di 4 cifre)

    un comico!!!


    Io ti parlo di dati di vendita di palmari e portatili che stanno avendo un businness al pari dei desktop...parola di rivenditore (non io )



    > si specie quelle del mio oculista per curarmi lo
    > strabismo generato da quegli accrocchi di schermi
    > di dimensioni lillipuziane e con risoluzioni pari
    > a quelle dei primi game boy...
    >

    dai su..non dire cosi'...navigare su un palmare non e' cosi male...certo se ci leggi la divina commedia un po di strabismo ti vieneSorride)
    ...ma prenotare un biglietto aereo no..


    > tu prenota l'oculista intanto ma soprattutto
    > fatti il mutuo per pagare le tariffe di telecom
    > (o chi per essa). dico ma li hai visti i
    > prezzi???

    si ma scenderanno le tariffe fidati!
    secondo me succedera' come le tariffe GSM (ti ricordi quanto costava chiamare con il gsm quando tutti avevano un etacs?)



    > fai un secondo mutuo per pagare anche i
    > dispositivi ad esempio il nokia communicator
    > consta 700 ?-- con 700 euro mi prendo un

    acer n50....con 280 euro te lo porti via...e ci attacchi una compact flash gprs...
    e visto che ci sei anche una compact flash GPS...........



    > portatile (scarso lo so) completo e ci faccio
    > tutto quanto!

    > per telefonare prendo un danantissimo cellulare
    > che TELEFONA E BASTA e mi risparmio pure
    > l'ingombro del palmare.

    prima della diffusione dei cellulari un mio amico figlio di papa' aveva il "telefono portatile"
    tutti a prenderlo in giro.... "ma cosa ci fai...e' inutile..."
    Ora il palmare ti sembra inutile...ci rivediamo tra un po di anni..

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > > > si prevede che tra 3/4 anni tutti avranno un
    > > > palmare al posto del telefono..
    > >
    > > si prevede che la terra finira' nel XXXX (metti
    > > un numero a caso di 4 cifre)
    >
    > un comico!!!
    >
    >
    > Io ti parlo di dati di vendita di palmari e
    > portatili che stanno avendo un businness al pari
    > dei desktop...parola di rivenditore (non io )

    finche' mi parli di portatili ok, di palmari ancora no...

    > > si specie quelle del mio oculista per curarmi lo
    > > strabismo generato da quegli accrocchi di
    > schermi
    > > di dimensioni lillipuziane e con risoluzioni
    > pari
    > > a quelle dei primi game boy...
    > >
    >
    > dai su..non dire cosi'...navigare su un palmare
    > non e' cosi male...certo se ci leggi la divina
    > commedia un po di strabismo ti vieneSorride)
    > ...ma prenotare un biglietto aereo no..

    se l'operazione ti dura 5 minuti ok... ma resto convinto che con un portatile piccolo e leggero (toh, il flybook ad esempio) ci fai di + e meglio. inoltre il discorso batterie e' ineguagliabile...

    esempio...
    cell + portatile

    uso troppo il portatile oki si fregano le batterie... pazienza, spengo e chiudo.
    in quel momento succede un emergenza, tiro fuori il cellulare chiamo il 118 senza problemi... stop.

    palmare tutto in uno
    navigo troppo in internet. spianto le batterie...
    sono fregato su tutti i fronti non chiamo, non ricevo e se succede una emergenga il 118 lo chiamo con i segnali di fumo ( solo se ti sei munito di accendino preventivo)

    > > tu prenota l'oculista intanto ma soprattutto
    > > fatti il mutuo per pagare le tariffe di telecom
    > > (o chi per essa). dico ma li hai visti i
    > > prezzi???
    >
    > si ma scenderanno le tariffe fidati!

    non con il monopolio...

    > secondo me succedera' come le tariffe GSM (ti
    > ricordi quanto costava chiamare con il gsm quando
    > tutti avevano un etacs?)

    sinceramente no, ma vedo ora che le tariffe buone (vedi le flat gprs) le fanno sparire sotto il tappeto per delle noiosissime tariffe a consumo...

    hai notato che in italia non esiste ancora una flat umts?? e hai notato nei negozi vodafone quanto costa un telefono umts oppure solo la scheda per portatile umts?

    > > fai un secondo mutuo per pagare anche i
    > > dispositivi ad esempio il nokia communicator
    > > consta 700 ?-- con 700 euro mi prendo un
    >
    > acer n50....con 280 euro te lo porti via...e ci
    > attacchi una compact flash gprs...
    > e visto che ci sei anche una compact flash
    > GPS...........

    e il costo delle 2 flash aggiuntive? e poi diamine sono piccole, le perdi facilmente, sono costose (in rapporto ad un disco fisso) sono lente e ci sono 16 formati diversi (wow viva la compatibilita'!!!) poi devi prendere gli adattatori, sei legato mani e piedi con 1232443543545 accessori diversi (dal costo EPICO )

    dai siamo seri...

    > > portatile (scarso lo so) completo e ci faccio
    > > tutto quanto!
    >
    > > per telefonare prendo un danantissimo cellulare
    > > che TELEFONA E BASTA e mi risparmio pure
    > > l'ingombro del palmare.
    >
    > prima della diffusione dei cellulari un mio amico
    > figlio di papa' aveva il "telefono portatile"
    > tutti a prenderlo in giro.... "ma cosa ci
    > fai...e' inutile..."

    eh, ok, io non ho mai detto che il cell e' inutile... sono inutili i cell che pretendono di fare altro...

    io vivo benissimo con il nokia 6510 che telefona fa messaggi e basta, anzi no, ha il modem integrato che se voglio lo uso al posto dell'adsl normale e ha un santissimo aggangio infrarosso...

    poi basta di + non serve il resto e' fuffa! (al max concedo l'aggancio bluetooth se usato con criterio)

    > Ora il palmare ti sembra inutile...ci rivediamo
    > tra un po di anni..

    quando faranno dei palmari degni di sto nome e che funzioneranno per come sono sati progettati ok...
  • > io da webmaster produco siti STANDARD per
    > COMPUTER & PALMARI

    Se sono standard, sono standard, qualunque mezzo utilizzi per visualizzare le pagine.
    Non esistono solo palmari e computer, pensa soltanto a un lettore per non vedenti.

    --
    http://www.neodigital2k.com

  • - Scritto da: Anonimo
    > Io certe cose proprio non le capisco.
    > Perchè diamine ci devono rompere le palle che coi
    > cellulari si debba navigare! Ma che mi frega a
    > me, è un problema di chi vuole navigare col
    > cellulare ... col cellulare si telefona, non si
    > naviga! Per farlo si usa un computer, e che
    > cacchio!
    > Se voglio ascoltare la radio accendo il forno?
    > No, accendo la radio.

    Non esiste solo la navigazione, esistono le applicazioni remote e/o distribuite. Il cellulare è un dispositivo portatile piccolissimo e autenticato, quindi appetibile per tutti quei servizi che si devono offrire alla gente comune che non gira con 2kg di portatile nello zaino.

    Per questo motivo diventano sempre più importanti gli studi sulla mobilità e la sicurezza nelle reti.

  • - Scritto da: Le-ChuckITA
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Io certe cose proprio non le capisco.
    > > Perchè diamine ci devono rompere le palle che
    > coi
    > > cellulari si debba navigare! Ma che mi frega a
    > > me, è un problema di chi vuole navigare col
    > > cellulare ... col cellulare si telefona, non si
    > > naviga! Per farlo si usa un computer, e che
    > > cacchio!
    > > Se voglio ascoltare la radio accendo il forno?
    > > No, accendo la radio.
    >
    > Non esiste solo la navigazione, esistono le
    > applicazioni remote e/o distribuite. Il cellulare
    > è un dispositivo portatile piccolissimo e
    > autenticato, quindi appetibile per tutti quei
    > servizi che si devono offrire alla gente comune
    > che non gira con 2kg di portatile nello zaino.
    >
    > Per questo motivo diventano sempre più importanti
    > gli studi sulla mobilità e la sicurezza nelle
    > reti.

    cosa di cui il w3c non si occupa: qui si parla di standard di costruzione di siti
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Le-ChuckITA
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > Io certe cose proprio non le capisco.
    > > > Perchè diamine ci devono rompere le palle che
    > > coi
    > > > cellulari si debba navigare! Ma che mi frega a
    > > > me, è un problema di chi vuole navigare col
    > > > cellulare ... col cellulare si telefona, non
    > si
    > > > naviga! Per farlo si usa un computer, e che
    > > > cacchio!
    > > > Se voglio ascoltare la radio accendo il forno?
    > > > No, accendo la radio.
    > >
    > > Non esiste solo la navigazione, esistono le
    > > applicazioni remote e/o distribuite. Il
    > cellulare
    > > è un dispositivo portatile piccolissimo e
    > > autenticato, quindi appetibile per tutti quei
    > > servizi che si devono offrire alla gente comune
    > > che non gira con 2kg di portatile nello zaino.
    > >
    > > Per questo motivo diventano sempre più
    > importanti
    > > gli studi sulla mobilità e la sicurezza nelle
    > > reti.
    >
    > cosa di cui il w3c non si occupa: qui si parla di
    > standard di costruzione di siti

    Ma scusa un sito web non ti sembra un buon modo di offrire un servizio?
  • Scusatemi, io porto gli occhiali e monitors "grandi" come quelli di palmari e cellulari ci si puo' far cio' che volete, l'importante e' che siano cose per le quali l'impegno della vista in quel limitato raggio sia di breve tempo, altrimenti ci si affativa inutilmente la vista.
    Il "breve tempo" non lo quantifico, visto che ognuno di noi essendo diverso, ha reazioni diverse allo stesso stimolo.
    Questo mio concetto l'ho voluto postare perche' sono sicuro che prima o poi sicuramente ci metteranno la tv e/o i film su memory card da guardare su questi apparecchi hi.tech.
    Ve lo immaginate a guardare un film, anche su un palmare, per oltre 1 ora ?
    Personalmente mi si finirebbero a rovinare gli occhi !
    Poi non so' voi....
    Cmq "l'internet dei dispositivi mobile", forse, dovrebbe "risiedere" in una rete "a se stante", in cui tutti i siti di quella rete siano tutti ottimizzati per le dimensioni e potenze e caratteristiche di questi dispositivi.
    Spero che l'ultimo concetto non sia una boiata troppo enorme, cmq l'idea di spezzare l'internet visto da pc/portatili e quello visto da cellulari/palmari secondo me potrebbe reggere ancora per un po' di tempo.
  • «Le tecnologie proprietarie che adattano e ridimensionano le pagine Web a misura di palmare o di telefonino sono, secondo il W3C, solo un palliativo. A suo dire il problema va risolto a monte, adattando gli standard Web esistenti e fornendo agli sviluppatori le informazioni necessarie per creare siti compatibili con la nuova generazione di telefoni cellulari, smartphone e computer palmari.»

    E certo REALIZZARE NUOVI standard più flessibili è un PALLIATIVO, ADATTARE gli esistenti invece è la soluzione che va a MONTE DEL PROBLEMA.

    Linuxari e derivati siete un CANCRO!
    non+autenticato
  • > E certo REALIZZARE NUOVI standard più flessibili
    > è un PALLIATIVO, ADATTARE gli esistenti invece è
    > la soluzione che va a MONTE DEL PROBLEMA.

    Gli standard si basano soltanto su regole/indicazioni note e documentate.
    Ovvero l'esatto contrario di (cito) "tecnologie proprietarie".

    > Linuxari e derivati siete un CANCRO!

    Argomentazioni interessanti le tue.

    --
    http://www.neodigital2k.com
  • - Scritto da: neoviruz
    > Gli standard si basano soltanto su
    > regole/indicazioni note e documentate.
    > Ovvero l'esatto contrario di (cito) "tecnologie
    > proprietarie".

    La parola standard se la nomina Tim Berners-Lee significa regole note e documentate raccomandate dal w3c, vedendo la parola proprietarie ho pensato si riferisse ad Avalon, ho prestato poca attenzione a "tecnologie"
    non+autenticato
  • Si parla di tecnologie, ho letto male pensando che si riferisse ad Avalon
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Si parla di tecnologie, ho letto male pensando
    > che si riferisse ad Avalon

    Inutile che ti scusi, hai sbroccato e stop.
    Vide
    232
  • - Scritto da: Vide
    > Inutile che ti scusi, hai sbroccato e stop.

    OK...Sorride non mi ero neanche scusato comunque
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > «Le tecnologie proprietarie che adattano e
    > ridimensionano le pagine Web a misura di palmare
    > o di telefonino sono, secondo il W3C, solo un
    > palliativo. A suo dire il problema va risolto a
    > monte, adattando gli standard Web esistenti e
    > fornendo agli sviluppatori le informazioni
    > necessarie per creare siti compatibili con la
    > nuova generazione di telefoni cellulari,
    > smartphone e computer palmari.»
    >
    > E certo REALIZZARE NUOVI standard più flessibili
    > è un PALLIATIVO, ADATTARE gli esistenti invece è
    > la soluzione che va a MONTE DEL PROBLEMA.
    >
    > Linuxari e derivati siete un CANCRO!

    certo, dillo a chi ha inventato il web Sorride
    10 e lode a te, non-linuxaro-e-derivati
    non+autenticato