Tiger al suo primo update

Apple ha reso disponibile un primo aggiornamento per Mac OS X 10.4 che lima diverse funzionalità, corregge una serie di bug e problemi e migliora la stabilità e l'efficienza del sistema operativo

Cupertino (USA) - A poco più di due settimane di distanza dal suo debutto sul mercato, per Mac OS X "Tiger" è già tempo di update. Apple ha infatti rilasciato un aggiornamento piuttosto corposo che, oltre a sistemare diversi bachi e bachetti, migliora alcuni aspetti del rinnovato sistema operativo.

Tra i problemi sistemati da Mac OS X Update 10.4.1 ve ne sono alcuni riguardanti il client di posta elettronica Mail: non corretta gestione del testo, falsi avvisi di allerta, difficoltà nella sincronizzazione della rubrica, improvvise chiusure dell'applicazione, ed altro ancora. L'aggiornamento migliora poi la compatibilità dei widget di Dashboard con i mouse dotati di rotellina, le funzionalità di sincronizzazione di iSync con alcuni telefoni cellulari e di .Mac syncing, la gestione dei file in formato PDF all'interno del browser Safari, e sistema alcuni crash in iDVD e iPhoto.

Mac OS 10.4.1 introduce inoltre migliorie alla funzione DHCP quando utilizzata in concomitanza ad una rete wireless, al sistema di log-in per l'accesso a server LDAP o Active Directory, ai driver ATI e Nvidia, e alla compatibilità con applicazioni e dispositivi di terze parti.
L'elenco completo delle applicazioni aggiornate e dei cambiamenti si trova qui, mentre l'aggiornamento può essere scaricato manualmente da qui (37 MB).
TAG: apple
311 Commenti alla Notizia Tiger al suo primo update
Ordina
  • Un'amica (grafica di professione) mi ha fatto vedere il suo nuovo power mac con Tiger installato, e sono rimasto a bocca aperta. Non e' bello: e' incantevole.

    Io che l'ho sempre presa in giro per il suo OS da fighetta dopo 10 anni di windows ho deciso che il mio prossimo mezzo sara' un MAC (ovviamente non abbandonero' mai le mie fide linux box).

    Non so voi ma sono quando accendo un pc (con windows) provo un senso di disagio, quasi disgusto.

    Dopo avermi mostrato varie figosita' come automator e spotlight (geniale) ho aperto un terminale e mi sono commosso: non lo squallido DOS di windows, ma una shell unix vera.

    Bello bello, uno unix a cui attacchi tutto il multimedia del mondo e va al primo colpo.

    Ah! E poi la chicca....

    Il silenzio... assoluto... solo un lieve, a malapena percettibile fruscio. Che goduria.

    Ecco giustificato il prezzo dei MAC: la qualita'.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Bello bello, uno unix a cui attacchi tutto il
    > multimedia del mondo e va al primo colpo.
    >
    > Ah! E poi la chicca....
    >
    > Il silenzio... assoluto... solo un lieve, a
    > malapena percettibile fruscio. Che goduria.
    >
    > Ecco giustificato il prezzo dei MAC: la qualita'.

    Adesso capisci perchè è da anni che dico che MacOS come interfaccia ed usabilità è anni luce avanti alla concorrenza?

  • Perchè ad ogni notizia sul mac, cè il solito post del tipo che ammette di aver criticato OSX e poi lo vede e si innamora ?
    che tristezza...


    - Scritto da: Anonimo
    > Un'amica (grafica di professione) mi ha fatto
    > vedere il suo nuovo power mac con Tiger
    > installato, e sono rimasto a bocca aperta. Non e'
    > bello: e' incantevole.
    >
    > Io che l'ho sempre presa in giro per il suo OS da
    > fighetta dopo 10 anni di windows ho deciso che il
    > mio prossimo mezzo sara' un MAC (ovviamente non
    > abbandonero' mai le mie fide linux box).
    >
    > Non so voi ma sono quando accendo un pc (con
    > windows) provo un senso di disagio, quasi
    > disgusto.
    >
    > Dopo avermi mostrato varie figosita' come
    > automator e spotlight (geniale) ho aperto un
    > terminale e mi sono commosso: non lo squallido
    > DOS di windows, ma una shell unix vera.
    >
    > Bello bello, uno unix a cui attacchi tutto il
    > multimedia del mondo e va al primo colpo.
    >
    > Ah! E poi la chicca....
    >
    > Il silenzio... assoluto... solo un lieve, a
    > malapena percettibile fruscio. Che goduria.
    >
    > Ecco giustificato il prezzo dei MAC: la qualita'.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Perchè ad ogni notizia sul mac, cè il solito post
    > del tipo che ammette di aver criticato OSX e poi
    > lo vede e si innamora ?

    Forse perche' e' successo a molti.

    > che tristezza...

    Windows ? Si... Triste...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Windows ? Si... Triste...

    no, le testimonianze finte

  • - Scritto da: Numero28

    > no, le testimonianze finte

    Riuscire a stimare un OS così stabile, sicuro, facile da usare e veramente affidabile come OSX non è difficile...anzi.
    Poi, certo voi siete abituati a quella ciofeca di Windows, quindi non sapete di cosa si parla...

    Senza offesa, Mac OSX 10.3 e 10.4 sono anni luce avanti ad XP PRO.



    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Perchè ad ogni notizia sul mac, cè il solito post
    > del tipo che ammette di aver criticato OSX e poi
    > lo vede e si innamora ?
    > che tristezza...

    La cosa veramente grave che ad ogni notizia sui Mac, c'è sempre quello che ha avuto problemi assurdi, oppure i soliti x86luser che criticano qualsiasi cosa....e poi dimostrano che non conoscono un mazza di Mac e OSX.

    Che pena, x86luser le vostre frustrazioni andate a sfogarle altrove...
    non+autenticato
  • mah occorre capire di cosa si stia parlando:
    a livello di grafica( appena acceso il pc,a livello di "impressione")la mia linux batte mac (bhè windows non lo cito neanche)
    Non dimenticatevi che mac deriva fortemente da unixOcchiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > mah occorre capire di cosa si stia parlando:
    > a livello di grafica( appena acceso il pc,a
    > livello di "impressione")la mia linux batte mac

    Sinceramente dipende cosa devi farci con il computer, per esempio io lavoro parecchio con audio, montaggio/editing video e authoring DVD...sinceramente reputo il Mac la macchina migliore per lavorare intensamente in questo ambito.
    E' solo la mia esperienza professionale, non pretendo d'imporre nulla...

    > (bhè windows non lo cito neanche)

    idem...

    > Non dimenticatevi che mac deriva fortemente da
    > unixOcchiolino

    Ben venga da dove arriva, l'importante è avere un OS stabile e affidabile quando si lavora.
    non+autenticato
  • [...]
    Tra i problemi sistemati da Mac OS X Update 10.4.1 ve ne sono alcuni riguardanti il client di posta elettronica Mail: non corretta gestione del testo, falsi avvisi di allerta, difficoltà nella sincronizzazione della rubrica, improvvise chiusure dell'applicazione, ed altro ancora. L'aggiornamento migliora poi la compatibilità dei widget di Dashboard con i mouse dotati di rotellina, le funzionalità di sincronizzazione di iSync con alcuni telefoni cellulari e di .Mac syncing, la gestione dei file in formato PDF all'interno del browser Safari, e sistema alcuni crash in iDVD e iPhoto.
    [...]


    EH BEH... poi dicono dei SP.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > [...]
    > Tra i problemi sistemati da Mac OS X Update
    > 10.4.1 ve ne sono alcuni riguardanti il client di
    > posta elettronica Mail: non corretta gestione del
    > testo, falsi avvisi di allerta, difficoltà nella
    > sincronizzazione della rubrica, improvvise
    > chiusure dell'applicazione, ed altro ancora.
    > L'aggiornamento migliora poi la compatibilità dei
    > widget di Dashboard con i mouse dotati di
    > rotellina, le funzionalità di sincronizzazione di
    > iSync con alcuni telefoni cellulari e di .Mac
    > syncing, la gestione dei file in formato PDF
    > all'interno del browser Safari, e sistema alcuni
    > crash in iDVD e iPhoto.
    > [...]
    >
    >
    > EH BEH... poi dicono dei SP.


    ovvio quelli arrivano dopo mesi...quando ormai i buoi sono scappati.

    ora, riesci a non andare ot?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > EH BEH... poi dicono dei SP.

    Veramente io ho AGGIORNATO circa una decina di mac (powerbook, imac g5 e dualG5) non ho avuto questi problemi...mah!

    Forse è il caso che tu continui ad utilizzare il tuo Winsuck felice da bravo wintonto...
    non+autenticato
  • La gente ragiona sulla base delle proprie conoscenze. Purtroppo visto che la maggior parte della gente conosce solo ciò che è vero per il mondo x86, pensa di poter applicare la stessa conoscenza altrove. Serve qualche chiarimento.

    Intanto vi do una notizia: in generale un processore a 64 bit non è più veloce di un processore a 32 bit.

    A questo punto qualcuno dirà: "ma AMD...". Si, ma AMD è un caso particolare. Anzi, x86 è un caso particolare. Ovvero, le due modalità di funzionamento, 32 e 64 bit, sui processori AMD sono sostanzialmente differenti, così differenti che potreste pure avere l'impressione di lavorare con due diversi processori. Perché? Semplicemente, perché quando AMD decise di passare ai 64 bit, pensò bene di rimuovere alcuni limiti della macchina IA32. Ad esempio, aggiungere un bel po di registri floating point, registri che su IA32 sono veramente pochi. Per farla breve, i processori AMD quando lavorano a 64 bit hanno più risorse a disposizione, cosa che si traduce in un certo incremento di prestazioni.

    E i G5?

    I PPC sono stati fin da principio progettati con la prospettiva di un futuro passaggio a 64 bit. Ovvero, escluso il G5, hanno un'architettura ortogonale in grado di lavorare su un certo numero di registri (molti di più di un x86 a 32 bit) con dati a 32 o 64 bit (128 con le unità vettoriali) con indirizzi che vengono interpretati a 32 bit. Se non sbaglio non c'è neanche distinzione tra registri per del tipo "accumulatore" e registri per l'indirizzamento della memoria. Di per se quindi è solo un problema di quantità di bit utilizzati per l'indirizzamento dalla MMU (disponibile per qualsiasi precisazione e/o correzione). Col G5 sono stati aggiunte si delle istruzioni, ma come in qualsiasi processore precedente, istruzioni che possono essere usate sia a 32 bit che a 64 bit. In più, ora il processore può indirizzare sia 32 che 64 bit, a seconda della modalità operativa. Cosa cambia quindi tra le due modalità? Niente, a parte la capacità di indirizzare più memoria.

    Quindi, il problema si riduce in una semplice domanda: quanta memoria vi serve per lavorare col vostro software?

    Ok, risposto a questa domanda, potete pure passare alle lamentele nei confronti di Apple e del suo OS X 10.4.
    FDG
    10946
  • Se si va a leggere la documentazione su Window 64 si scoprono alcune cose interessanti. Ad esempio, applicazioni a 32 bit non possono chiamare DLL a 64 bit. Idem, applicazioni a 64 bit non possono chiamare DLL a 32 bit. Mentre ho già detto che su OS X esistono molti modi per far comunicare processi a 32 e a 64 bit. Questo per rinforza in me l'idea che sugli x86 e su Window 64 i 32 e i 64 bit sono due mondi differenti che non riescono facilmente a comunicare. Anzi, immagino che l'usare software a 32 bit su Window 64 costituisca un problema, al contrario di quanto avviene su Tiger. Un altro sempio: molti applicativi a 32 bit per Windows hanno un installer a... 16 bit! In questo caso, poiché Windows 64 non supporta i 16 bit, Windows si deve letteralmente preoccupare di cercare ed usare una versione aggiornata dello stesso installer (ho letto così). Non capisco cosa voglia dire in pratica, ma immagino che con Window 64 vengano installate le versioni aggiornate degli installer incriminati.
    FDG
    10946
  • Sicuramente c'è in questo forum gente che pensa nel seguente modo: "si, ma che ci vuole per avere software a 64 bit, basta ricompilare!". Questa gente magari pensa che domani avrà tutto il software a 32 bit disponibile sul loro bel Window o Linux a 64 bit (*). Se...

    Sempre che il software ricompilato a 64 bit funzioni...

    E qui mi vedo già gli sviluppatori che bestemmiano dietro al codice scritto facendo certe assunzioni che oramai non sono più vere.

    Leggetevi questo:
    http://developer.apple.com/documentation/Darwin/Co...

    Basta aspettare per vedere gli effetti di certi "piccoli" cambiamenti...A bocca aperta

    Saluti

    (*) sono più ottimista su linux, per il semplice fatto che linux a 64 bit non mi pare sia una novità.
    FDG
    10946
  • Complimenti per il post!!!
    eg
    116
  • Non sono utente Apple!

    Tiger è talmente innovativo che mi aspettavo/aspetto molti più problemi!

    La stessa cosa non si può dire ad esempio delle distribuzioni Linux.
    La Suse 9.3 o la Mandriva hanno dicine di pacchetti da aggiornare, pur essendo uscite da poco tempo, a cui non corrisponde una altrettanta innovazione rispetto alle versioni precedenti..

    Di Microsoft non ne parliamo proprio, visto che sono anni che non innova... ma i problemi aumentano.

    Saluti.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non sono utente Apple!

    brau!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 17 discussioni)