Commenti/ Mac, perché non provarlo?

di D. Galimberti - Alcune considerazioni sulla diffusione dei computer Macintosh e sulla possibilità, per Apple, di espandere il proprio bacino di utenti

Roma - Qualche giorno fa mi hanno chiesto per l'ennesima volta se era possibile installare Mac OS X su un normale PC x86, così da poter avere un multi-boot Windows / Linux / MacOS in luogo di un "semplice" dual-boot Windows / Linux. Ovviamente la mia risposta è state negativa: l'unica possibilità è quella di usare degli emulatori, ma in questo caso si avrebbe il normale dual-boot e una velocità di emulazione tale da rendere il sistema inutile, se non per avere un'idea di come funziona Mac OS X, o per fare dei test (per esempio per simulare una rete mista o verificare la corretta visualizzazione dei siti con browser di più piattaforme). In alternativa, in base alle proprie preferenze e al lavoro che si vuole fare, per lavorare con i tre sistemi è possibile avere un Mac con dual boot MacOS / Linux e VirtualPC.

Per inciso, la persona che mi ha fatto questa domanda non è certo uno sprovveduto, ma un appassionato di informatica, programmatore di professione, che utilizza anche Linux. Nonostante ciò non ha mai usato macchine Macintosh, ha visto solo di sfuggita Mac OS X sul mio PowerBook e non ha la minima idea di come funzioni o del perché si possa installare solo su computer Apple.

Questo episodio mi ha fatto pensare ad un paio di cose riguardo la diffusione dei computer Macintosh, e l'effettiva conoscenza di questo sistema da parte dei comuni utenti. Cominciamo con lo sfatare alcuni luoghi comuni. Il Mac non è né una macchina per "utonti", né una macchina per esperti. Gli utenti inesperti esistono su entrambe le piattaforme (potrei raccontarvi decine di aneddoti, ma credo che ognuno di voi ne abbia altrettanti), mentre conosco diversi consulenti informatici, con grande esperienza in diversi ambiti, che a livello personale utilizzano con soddisfazione Mac OS X.
Il problema (se così vogliamo chiamarlo) è la conoscenza della piattaforma. Chi sceglie un Mac difficilmente lo fa ad occhi chiusi, ma probabilmente lo ha visto funzionare da qualche amico, o quantomeno si è informato bene prima di acquistarlo e ha deciso che, per il suo modo di utilizzare il computer, poteva essere una scelta migliore rispetto ad un altro sistema.

Un discorso simile può essere fatto per gli utenti Linux, anche se qui entrano in gioco fattori diversi, legati sia a valutazioni economiche, che alla voglia di apprendere e modificare (o personalizzare) il proprio sistema, o altro ancora... In ogni caso credo di poter affermare con una buona dose di certezza, che la quasi totalità degli utenti Mac e Linux (o almeno il 90% di essi) conosca "anche" Windows: chi non ha avuto modo di usarlo a scuola, in ufficio, o da parenti e amici? Io stesso lavoro anche su Windows, e durante i miei studi ho visto sicuramente molte più aule con PC Windows che aule con altri sistemi operativi. Viceversa, ma per gli stessi motivi, è molto improbabile che un utente Windows abbia mai usato Linux o MacOS: le percentuali stesse di diffusione dei sistemi rendono molto difficile il verificarsi di questo evento.

Le motivazioni per preferire Windows possono essere molteplici e valide, ma è molto raro che sia presa in considerazione la possibilità di poter utilizzare altri sistemi (proprio a causa della mancata conoscenza di soluzioni alternative), e questo fa sì che Windows venga scelto anche quando non rappresenta la soluzione migliore.

Un altro luogo comune è la scarsità di software per Mac OS X. Lo stesso Bill Gates ha lanciato frecciate in tal senso quando gli hanno chiesto (provocatoriamente) cosa pensava riguardo al rilascio di Tiger (di cui a breve faremo una recensione) e ai ritardi di Longhorn. In realtà per Mac OS X esiste moltissimo software, anche in virtù del fatto che, trattandosi a tutti gli effetti di un sistema Unix, il porting di software *nix verso Mac OS X ha portato un'infinità di nuove applicazioni, alcune già in grado di funzionare nativamente sotto Aqua, altre che richiedono di funzionare in un ambiente X11, possibilità comunque integrata direttamente in Mac OS X. Nonostante ciò è comunque vero che, per ovvi motivi legati alle diverse percentuali di diffusione, il software per Mac OS X è quantitativamente molto minore di quello per Windows, e soprattutto si avverte la completa mancanza di alcuni software specialistici che non possono essere rimpiazzati in alcun modo.

Anch'io oltre a Mac OS X mi ritrovo ad utilizzare Windows a causa della mancanza di determinati software. Si tratta però di nicchie molto ristrette: per un normale utilizzo casalingo, o anche per il normale lavoro di ufficio, Mac OS X rappresenta una scelta più che valida e che dà pochissimi problemi. Basti pensare alla mancanza di virus o alla semplicità d'uso offerta dal sistema e dagli altri software di Apple, come la suite iLife, compresa in ogni Mac, o il nuovo iWorks.

Alcuni obietteranno anche che i Mac costano troppo, quindi anche i pochi che li conoscono e sarebbero interessati all'acquisto vengono trattenuti dal prezzo. Il discorso in sé è valido fino ad un certo punto, per tutta una serie di motivi. Prima di tutto oggi esiste anche il Mac-mini, un Mac dal basso costo, soprattutto considerando che include Tiger, iLife, e altri software ancora. In secondo luogo, se consideriamo computer x86 di determinate marche, a parità di configurazione i prezzi non sono molto dissimili, soprattutto nel settore dei portatili. Che poi nell'ambito della piattaforma x86 esistano "anche" (ma non "solo") macchine a costi bassissimi è un altro discorso, legato alla maggiore possibilità di scelta e alla possibilità di assemblare i computer scegliendo ogni singolo componente. Al di là di questo, utilizzare un Mac significa restare liberi da virus e worm, eliminando i relativi costi di manutenzione e gli eventuali danni causati da un'infezione.

A livello professionale poi, oltre al costo dell'hardware bisogna valutare il costo del software, la produttività data dall'accoppiata tra hardware e software, e l'affidabilità del sistema. Per alcuni tutti questi fattori possono essere ininfluenti, mentre per altri possono valere molto. Chi pensa che i vantaggi derivanti dall'utilizzo di Mac OS X possano controbilanciare l'eventuale sovrapprezzo iniziale farà bene a valutare seriamente l'acquisto di un computer Apple.

Dopotutto, se la grande maggioranza di chi prova ad utilizzare un computer Apple ne rimane soddisfatta a tal punto da non tornare più indietro, un motivo ci sarà... Certo, può succedere anche il contrario: sono il primo ad ammettere che il Mac non è, attualmente, una macchina che può andar bene per tutti i compiti e per tutte le persone, ma sono altrettanto sicuro che potenzialmente la fetta di mercato di Apple potrebbe essere molto più ampia dell'attuale se Mac OS X fosse più conosciuto.

Premesso tutto ciò, cosa potrebbe fare Apple per guadagnare clienti?
TAG: apple
342 Commenti alla Notizia Commenti/ Mac, perché non provarlo?
Ordina
  • Apple è l'azienda + proprietaria chiusa esistente... chiusa sul software, chiusa sull'hardware e "chiude mentalmente" i suoi clienti-fanatici.

    Sono stati molto bravi a rubare il codice BSD e poi rilasciare tutto con licenza proprietaria... OSX è come una distribuzione linux solo che usa kernel BSD e un'ambiente grafico proprietario (forse l'unica cosa che hanno realmente sviluppato alla apple... )

    PS: non ho detto che l'ambiente grafico è fatto male, non mettetemelo in bocca... anzi... è eccezionale... ma è chiuso proprietario, va per i cavoli suoi mentre il mondo cerca di fare software che possa interoperare, interagire... essere compatibile... (il mondo a parte m$)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Apple è l'azienda + proprietaria chiusa
    > esistente... chiusa sul software, chiusa
    > sull'hardware e "chiude mentalmente" i suoi
    > clienti-fanatici.
    >

    si certo...itunes gira anche su win
    si certo le componenti sono standard
    si certo talmente chiusa sui suoi clienti mac che gran parte del faturato arriva da ipod venduti ad utenti pc

    qualche altra cazzata no eh?


    > Sono stati molto bravi a rubare il codice BSD e
    > poi rilasciare tutto con licenza proprietaria...
    > OSX è come una distribuzione linux solo che usa
    > kernel BSD e un'ambiente grafico proprietario
    > (forse l'unica cosa che hanno realmente
    > sviluppato alla apple... )
    >

    si certo...hai dei link che attestino che hanno rubato il codice?
    hai una vada idea di come è costruito os X prima di sparare cazzate?


    > PS: non ho detto che l'ambiente grafico è fatto
    > male, non mettetemelo in bocca... anzi... è
    > eccezionale... ma è chiuso proprietario, va per i
    > cavoli suoi mentre il mondo cerca di fare
    > software che possa interoperare, interagire...
    > essere compatibile... (il mondo a parte m$)

    buahahaha e questa panzana quando l'hai sognata?
    non+autenticato
  • Il Mac mini, per 500 euro, ti da macOSX e svariati software.
    Costa quindi in meno di qualsiasi PC wintel.

    Peccato che a livello hardware faccia abbastanza schifo, e che quindi debba essere visto come "un aggeggio minimale su cui far girare macOSX"...

    Non credo che senza maxOSX un hardware del genere sarebbe vendibile...
    Difficile far fare lo switch a chi e' abituato a buoni hardware (PC con RAM decente, HD capienti, schede grafiche performanti) su cui far girare qualcosa di diverso da un word processor...

    ==================================
    Modificato dall'autore il 25/05/2005 2.01.23
    3518
  • io con un imac G4 800 MHz ci faccio montaggio video senza problemi, il processore del mini e' 1.4 GHz, al massimo potrebbe servire un secondo disco esterno firewire da qualche centinaio di giga ma ti posso assicurare che ci puoi fare tutto
    non+autenticato

  • - Scritto da: TPK
    > Il Mac mini, per 500 euro, ti da macOSX e
    > svariati software.
    > Costa quindi in meno di qualsiasi PC wintel.
    >
    > Peccato che a livello hardware faccia abbastanza
    > schifo, e che quindi debba essere visto come "un
    > aggeggio minimale su cui far girare macOSX"...
    >
    > Non credo che senza maxOSX un hardware del genere
    > sarebbe vendibile...
    > Difficile far fare lo switch a chi e' abituato a
    > buoni hardware (PC con RAM decente, HD capienti,
    > schede grafiche performanti) su cui far girare
    > qualcosa di diverso da un word processor...
    >
    > ==================================
    > Modificato dall'autore il 25/05/2005 2.01.23


    bla bla bla.....


    TPK le solite figuremmerda...lascia perdere con le tue panzane, non fai + ridere nessuno
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: TPK
    > > Il Mac mini, per 500 euro, ti da macOSX e
    > > svariati software.
    > > Costa quindi in meno di qualsiasi PC wintel.
    > >
    > > Peccato che a livello hardware faccia abbastanza
    > > schifo, e che quindi debba essere visto come "un
    > > aggeggio minimale su cui far girare macOSX"...
    > >
    > > Non credo che senza maxOSX un hardware del
    > genere
    > > sarebbe vendibile...
    > > Difficile far fare lo switch a chi e' abituato a
    > > buoni hardware (PC con RAM decente, HD capienti,
    > > schede grafiche performanti) su cui far girare
    > > qualcosa di diverso da un word processor...
    > >
    > > ==================================
    > > Modificato dall'autore il 25/05/2005 2.01.23
    >
    >
    > bla bla bla.....
    >
    >
    > TPK le solite figuremmerda...lascia perdere con
    > le tue panzane, non fai + ridere nessuno

    Infatti la gente ride di roba del tipo:

    Sono solo tre settimane che ho un Mac, ma sono già innamorata! L?impegno, la passione e il gusto estetico che mettete in tutti i vostri prodotti sono davvero straordinari. Non ho avuto alcun problema a passare da una piattaforma all?altra.
    Ho comprato un iBook da 14 pollici e un iPod. Ogni volta che li guardo rimango estasiata. Sono delle opere d?arte. Grazie per aver creato dei prodotti così belli. Non credevo fosse possibile innamorarsi di oggetti inanimati... ma poi è successo! Un grazie enorme.


    oppure

    La ragione principale che mi ha portato a comprare un Mac è stato OS X. Mi ha colpito al cuore. Continuavo a guardare e riguardare i video sul sito web, avrei potuto andare avanti all?infinito. Così alla fine mi sono deciso, ho fatto l?acquisto. E non mi sono pentito.
    Vogliamo parlare degli applicativi? WOW. iTunes piace anche a mia madre, una patita di Windows fino al midollo. È senza dubbio il miglior jukebox del mondo. Quando vuole masterizzare un CD, anche lei usa il mio Mac. È assurdo che ?loro? non ce l?abbiano ancora. Ho visto che Windows Media Player ha cercato di copiare l?idea, ma ha fallito miseramente. Non capiscono che il segreto è uno solo: la semplicità.
    La sera che ho messo le mani sul mio nuovo iMac, ho aperto iMovie e nel giro di 5-10 minuti avevo creato un filmato con titoli, transizioni ed effetti audio con il modello di video che viene fornito insieme al software. È INCREDIBILE quanto sia facile da usare.


    Minchia, nemmeno Berlusconi spara tante cazzate in cosi' poche frasi...





    ==================================
    Modificato dall'autore il 26/05/2005 1.40.42
    3518

  • - Scritto da: TPK

    > Minchia, nemmeno Berlusconi spara tante cazzate
    > in cosi' poche frasi...

    Le spara, le spara...;)
    non+autenticato

  • - Scritto da: TPK

    > Infatti la gente ride di roba del tipo:
    >
    > Sono solo tre settimane che ho un Mac, ma sono
    > già innamorata! L?impegno, la passione e il gusto
    > estetico che mettete in tutti i vostri prodotti
    > sono davvero straordinari. Non ho avuto alcun
    > problema a passare da una piattaforma all?altra.
    > Ho comprato un iBook da 14 pollici e un iPod.
    > Ogni volta che li guardo rimango estasiata.
    > Sono delle opere d?arte. Grazie per aver creato
    > dei prodotti così belli. Non credevo fosse
    > possibile innamorarsi di oggetti inanimati... ma
    > poi è successo! Un grazie enorme.
    >
    > oppure
    >
    > La ragione principale che mi ha portato a
    > comprare un Mac è stato OS X. Mi ha colpito al
    > cuore. Continuavo a guardare e riguardare i
    > video sul sito web, avrei potuto andare avanti
    > all?infinito. Così alla fine mi sono deciso,
    > ho fatto l?acquisto. E non mi sono pentito.
    > Vogliamo parlare degli applicativi? WOW.
    > iTunes piace anche a mia madre, una patita di
    > Windows fino al midollo. È senza dubbio il
    > miglior jukebox del mondo. Quando vuole
    > masterizzare un CD, anche lei usa il mio Mac. È
    > assurdo che ?loro? non ce l?abbiano ancora. Ho
    > visto che Windows Media Player ha cercato di
    > copiare l?idea, ma ha fallito miseramente. Non
    > capiscono che il segreto è uno solo: la
    > semplicità.
    > La sera che ho messo le mani sul mio nuovo
    > iMac, ho aperto iMovie e nel giro di 5-10 minuti
    > avevo creato un filmato con titoli, transizioni
    > ed effetti audio con il modello di video che
    > viene fornito insieme al software. È
    > INCREDIBILE quanto sia facile da usare.

    Non c'è nulla di strano, è tutto vero, i mac funzionano e sono semplice da usare...non è una novità!
    Poi che ci siano persone che ci mettono troppa enfasi, beh, sono affari loro...ciò non toglie che questi mac sono degli ottimi prodotti per lavorare e divertirsi.

    TPK, cerca di avere meno preconcetti sui macuser, considera che la maggior parte hanno scelto questi struementi perchè si lavora bene e senza problemi.



    > Minchia, nemmeno Berlusconi spara tante cazzate
    > in cosi' poche frasi...

    Non sono esperto, me ne sbatto di quello che dice questo tizio...

    non+autenticato
  • bla bla potrei citarti una marea di cazzate anti mac...ma credo che tu sia troll a sufficienza per averle già lette da te nel tempo su PI queste cose

    avanti con le figuremmerd


    - Scritto da: TPK
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: TPK
    > > > Il Mac mini, per 500 euro, ti da macOSX e
    > > > svariati software.
    > > > Costa quindi in meno di qualsiasi PC wintel.
    > > >
    > > > Peccato che a livello hardware faccia
    > abbastanza
    > > > schifo, e che quindi debba essere visto come
    > "un
    > > > aggeggio minimale su cui far girare macOSX"...
    > > >
    > > > Non credo che senza maxOSX un hardware del
    > > genere
    > > > sarebbe vendibile...
    > > > Difficile far fare lo switch a chi e'
    > abituato a
    > > > buoni hardware (PC con RAM decente, HD
    > capienti,
    > > > schede grafiche performanti) su cui far girare
    > > > qualcosa di diverso da un word processor...
    > > >
    > > > ==================================
    > > > Modificato dall'autore il 25/05/2005 2.01.23
    > >
    > >
    > > bla bla bla.....
    > >
    > >
    > > TPK le solite figuremmerda...lascia perdere con
    > > le tue panzane, non fai + ridere nessuno
    >
    > Infatti la gente ride di roba del tipo:
    >
    > Sono solo tre settimane che ho un Mac, ma sono
    > già innamorata! L?impegno, la passione e il gusto
    > estetico che mettete in tutti i vostri prodotti
    > sono davvero straordinari. Non ho avuto alcun
    > problema a passare da una piattaforma all?altra.
    > Ho comprato un iBook da 14 pollici e un iPod.
    > Ogni volta che li guardo rimango estasiata.
    > Sono delle opere d?arte. Grazie per aver creato
    > dei prodotti così belli. Non credevo fosse
    > possibile innamorarsi di oggetti inanimati... ma
    > poi è successo! Un grazie enorme.
    >
    > oppure
    >
    > La ragione principale che mi ha portato a
    > comprare un Mac è stato OS X. Mi ha colpito al
    > cuore. Continuavo a guardare e riguardare i
    > video sul sito web, avrei potuto andare avanti
    > all?infinito. Così alla fine mi sono deciso,
    > ho fatto l?acquisto. E non mi sono pentito.
    > Vogliamo parlare degli applicativi? WOW.
    > iTunes piace anche a mia madre, una patita di
    > Windows fino al midollo. È senza dubbio il
    > miglior jukebox del mondo. Quando vuole
    > masterizzare un CD, anche lei usa il mio Mac. È
    > assurdo che ?loro? non ce l?abbiano ancora. Ho
    > visto che Windows Media Player ha cercato di
    > copiare l?idea, ma ha fallito miseramente. Non
    > capiscono che il segreto è uno solo: la
    > semplicità.
    > La sera che ho messo le mani sul mio nuovo
    > iMac, ho aperto iMovie e nel giro di 5-10 minuti
    > avevo creato un filmato con titoli, transizioni
    > ed effetti audio con il modello di video che
    > viene fornito insieme al software. È
    > INCREDIBILE quanto sia facile da usare.
    >
    > Minchia, nemmeno Berlusconi spara tante cazzate
    > in cosi' poche frasi...
    >
    >

    Tu invece ci riesci...come mai?


    >
    >
    >
    > ==================================
    > Modificato dall'autore il 26/05/2005 1.40.42
    non+autenticato
  • se lo conosci non ti uccide.

    Uso mac e pc in ambito lavorativo, e pr entrambi fornisco assistenza. Nel corso degli anni ho avuto modo di affrontare diversi problemi tecnici, hardware e software, su entrambe le piattaforme.
    L'unico sentimento che in me suscitano i macintosh è la PENA. Sono assolutamente "fuori" da ogni possibilità di essere utilizzati seriamente in ambiente di lavoro, se non per lavori di segreteria. Ho utilizzato macintosh solo quando ero assolutamente a corto di alternative pc (ad es per la creazione di DVD con dvd pro).

    Molto inaffidabili, bacati in ogni OS (anche l'X, vedi il sistema di permessi), non retrocompatibili, con un parco software quasi inesistente, lenti, brutti, dei giocattoli.

    Niente a che vedere con un buon pc supercarrozzato e con Windows Xp. E che costa la metà.

    Diciamo che il Macintosh sopravvive grazie ai fanatici che ha ancora sparsi per il mondo, mentre da un punto di vista professionale è robaccia.

    Sfido che non ci sono virus, non se lo caga nessuno. Tra l'altro, se non sbaglio, prima di PearPC non esistevano emulatori PowerPC, mentre per qualsiasi altro hardware è sempre esistito un programma di emulazione. Ci sarà un motivo, no? Infatti il Mac ha il virtualpc, il pc non ha il virtualmac. A che scopo dovrebbe? hahahahahahahahhahahahaha

    Conosco un tizio che ha un'azienda di elettronica e che ha insistito per far mettere in ufficio un mac ultima generazione. Ha speso un vagone di soldi, ha bestemmiato per un mese e ora il computer è lì in ufficio spento e coperto di polvere.
    Che pena. E dire che lui non è un cretino qualsiasi. Solo che non credeva che il mac fosse così indietro.












    non+autenticato
  • paura eh!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Niente a che vedere con un buon pc
    > supercarrozzato e con Windows Xp.

    > Tra l'altro, se non sbaglio, prima di
    > PearPC non esistevano emulatori PowerPC, mentre
    > per qualsiasi altro hardware è sempre esistito un
    > programma di emulazione. Ci sarà un motivo, no?
    > Infatti il Mac ha il virtualpc, il pc non ha il
    > virtualmac. A che scopo dovrebbe?
    > hahahahahahahahhahahahaha


    > Conosco un tizio che ha un'azienda di elettronica
    > e che ha insistito per far mettere in ufficio un mac ultima generazione. Ha speso un
    > vagone di soldi, ha bestemmiato per un
    > mese e ora il computer è lì in ufficio spento
    > coperto di polvere.
    > Che pena. E dire che lui non è un cretino
    > qualsiasi. Solo che non credeva che il mac fosse
    > così indietro.
    >

    Da riconosciuto troll antimacachi non sarei riuscito a scrivere una vagonata di minchiate del genere...
    Ti passo al massimo l'ultimo pezzo, ignorando il lavoro che fa il tizio che ha un'azienda di elettronica (qualunque cosa voglia dire...)
    3518

  • - Scritto da: TPK

    > Da riconosciuto troll antimacachi non sarei
    > riuscito a scrivere una vagonata di minchiate del
    > genere...

    Per una volta, grazie.
    Quand'è che switchi?Occhiolino;);)
    non+autenticato
  • quante bugie...
    non+autenticato
  • Tempo da perdere e fantasia ... tutto il resto ti manca.
    non+autenticato

  • >
    > Niente a che vedere con un buon pc
    > supercarrozzato e con Windows Xp. E che costa la
    > metà.
    >

    Tralascio la parte precedente e la parte seguente alla citazione perchè sono opinioni. L'unico dato oggettivo è questo: "E che costa la metà".
    Il motivo per cui questo signore denigra Mac dovrebbe essere chiaro a tutti.
    Ritengo lesivo per l'intelligenza degli appassionati di informatica (per studio, per lavoro o quant'altro) leggere il commento sopra citato.

  • - Scritto da: Anonimo
    > Che pena. E dire che lui non è un cretino
    > qualsiasi.

    E' uno di quelli speciali.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > se lo conosci non ti uccide.
    >
    > Uso mac e pc in ambito lavorativo

    Beccato! usi solo pc-win.
    non+autenticato
  • Troll occhi di fuori penoso

    manco credibile sei con queste panzane sconfessabili in pochi minuti...solo che non ho tempo da perdere con certe trollate senza ne capo ne coda



    - Scritto da: Anonimo
    > se lo conosci non ti uccide.
    >
    > Uso mac e pc in ambito lavorativo, e pr entrambi
    > fornisco assistenza. Nel corso degli anni ho
    > avuto modo di affrontare diversi problemi
    > tecnici, hardware e software, su entrambe le
    > piattaforme.
    > L'unico sentimento che in me suscitano i
    > macintosh è la PENA. Sono assolutamente "fuori"
    > da ogni possibilità di essere utilizzati
    > seriamente in ambiente di lavoro, se non per
    > lavori di segreteria. Ho utilizzato macintosh
    > solo quando ero assolutamente a corto di
    > alternative pc (ad es per la creazione di DVD con
    > dvd pro).
    >
    > Molto inaffidabili, bacati in ogni OS (anche l'X,
    > vedi il sistema di permessi), non
    > retrocompatibili, con un parco software quasi
    > inesistente, lenti, brutti, dei giocattoli.
    >
    > Niente a che vedere con un buon pc
    > supercarrozzato e con Windows Xp. E che costa la
    > metà.
    >
    > Diciamo che il Macintosh sopravvive grazie ai
    > fanatici che ha ancora sparsi per il mondo,
    > mentre da un punto di vista professionale è
    > robaccia.
    >
    > Sfido che non ci sono virus, non se lo caga
    > nessuno. Tra l'altro, se non sbaglio, prima di
    > PearPC non esistevano emulatori PowerPC, mentre
    > per qualsiasi altro hardware è sempre esistito un
    > programma di emulazione. Ci sarà un motivo, no?
    > Infatti il Mac ha il virtualpc, il pc non ha il
    > virtualmac. A che scopo dovrebbe?
    > hahahahahahahahhahahahaha
    >
    > Conosco un tizio che ha un'azienda di elettronica
    > e che ha insistito per far mettere in ufficio un
    > mac ultima generazione. Ha speso un vagone di
    > soldi, ha bestemmiato per un mese e ora il
    > computer è lì in ufficio spento e coperto di
    > polvere.
    > Che pena. E dire che lui non è un cretino
    > qualsiasi. Solo che non credeva che il mac fosse
    > così indietro.
    >
    >
    >
    >
    >
    >
    >
    >
    >
    >
    >
    >
    non+autenticato
  • Se non sbaglio un minimac costa 500 Euro.

    Ma avete idea oggi con 500 che mega computer x86 vi comprate, compreso di licenza OEM di windows?

    E poi tra un anno se vi volete aggiornare il pc, molte componenti le potete recuperare come: schede video, memoria, hard disk ecc.

    Insomma con una piccola spesa vi cambiate scheda madre e processore ed avete fatto un bel upgrade con pochi soldini, cosa che ho fatto una settimana fa con appena 110 Euro

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Se non sbaglio un minimac costa 500 Euro.
    >
    > Ma avete idea oggi con 500 che mega computer x86
    > vi comprate, compreso di licenza OEM di windows?

    no non ne ho idea... mi fai un bell'esempio di un pc di marca e uno di un assemblato che stanno sui 500 euro licenze software incluse (OS + una suite tipo iLife ) ?
    grazie mille

    > E poi tra un anno se vi volete aggiornare il pc,
    > molte componenti le potete recuperare come:
    > schede video, memoria, hard disk ecc.
    >
    > Insomma con una piccola spesa vi cambiate scheda
    > madre e processore ed avete fatto un bel upgrade
    > con pochi soldini, cosa che ho fatto una
    > settimana fa con appena 110 Euro
    si ma prima o poi ( molto prima che poi) questi upgrade non li fai + e cambi tutto in massa perchè ti ritroverai con la cpu potente e la scheda video come collo di bottiglia... allora compri una scheda video bella potente... e scopri che la ram e gli HD sarebbero da cambiare....

    la tecnologia è così...
    io ho scelto il mini come avrei scelto un mini-pc... mi serviva per casa quando il pc grande è occupato da altri ( e ultimamente lo è spesso ) e a quel prezzo non ho trovato nulla di paragonabile per qualità, dimensioni e prestazioni ( quelle che mi servono... non mi faccio le seg** con i benchmark )

    non+autenticato
  • http://www.chl.it

    Se affermi che il collo di bottiglia si ha nella scheda video allora siamo davvero alla frutta.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > http://www.chl.it
    >
    > Se affermi che il collo di bottiglia si ha nella
    > scheda video allora siamo davvero alla frutta.

    e quale sarebbe l'esempio di un PC compatto comparabile ad un mini con la stessa dotazione di sw a 500 euro?
    non+autenticato
  • E soprattutto guarda il costo delle schede madri che con 70 - 80 euro ti fanno anche il caffe' quasi.

    Agp
    Video
    Audio
    Lan
    Raid 0, 1, 0+1
    e molto altro.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > E soprattutto guarda il costo delle schede madri
    > che con 70 - 80 euro ti fanno anche il caffe'
    > quasi.
    >
    > Agp
    > Video
    > Audio
    > Lan
    > Raid 0, 1, 0+1
    > e molto altro.
    e quale sarebbe l'esempio di un PC compatto comparabile ad un mini con la stessa dotazione di sw a 500 euro?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma avete idea oggi con 500 che mega computer x86
    > vi comprate, compreso di licenza OEM di windows?

    no.. fammi un esempio di quale minipc magari piu' potente ancora posso comperarmi, ho proprio voglia di farmi un mediacenter
    Ma posta qualche link pero', non rimanere sul troll-vago
    non+autenticato
  • Eccoti

    www.chl.it

    e vedi cosa riesci a comprarti con 420 Euro+ 80 Euro di licenza windows oem
    non+autenticato
  • sui 499 euro del mac mini consideriamo anche le spese di spedizione sono gratuite va ... già che ci siamoA bocca aperta
    non+autenticato
  • ma il mac non e' upgradabile Occhiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ma il mac non e' upgradabile Occhiolino

    oddio dipende cosa intendi x upgradabile


    e comunque il cassonetto che proponi non ci sta sotto o da parte alla tv nel salotto
    non+autenticato
  • l'anno prossimo, intorno a questo periodo, acquisterò un portatile.
    Se la Apple si deciderà a mettere in commercio PowerBook con G5 (o l'attuale architettura che vi sarà in quel momento), bene. Altrimenti acquisterò un pc. E' anche vero che in quel periodo (o qualche mese dopo) verrà finalmente alla luce Longhorn, e allora si potrà fare un raffronto tra Tiger e Longhorn.

    E non venitemi a dire che la cpu non è tutto. Sì, aveve ragione. MA, mi sembra parecchio tempo che utilizzano l'architettura G4.. E potenzia e potenzia e potenzia.. Dove vogliamo arrivare?
    Mettetemi hard disk con più rpm, ok. Aggiungete ram, con frequenze più elevate. ok.
    Non per cattiveria (anche perchè ho avuto la fortuna di vedere Mac OS X Tiger in azione, e devo dire che, in quanto a interfaccia e velocità di risposta, attualmente, è un altro pianeta rispetto a tutti gli altri sistemi operativi che ho visto), ma credo che quando uscirà l'architettura G6 o G7, forse inseriranno i G5 nei portatili.

    La cpu non è tutto, ma sicuramente dà una buona mano nella conta finale dei tempi di computazione.
    Tempi di computazione che sicuramente non si sentono negli utilizzi di un utente medio, ma se determinate fasce di utenza volessero acquistare un prodotto (mobile) della apple, dovrebbero prima pensarci bene.
    non+autenticato
  • ti rispondo sulla questione Tiger - Longhorn visto che li ho potuti provare entrambi... il secondo ovviamente solo in versione di test.

    mentre Tiger dà nuova linfa ai processori non più giovani (vedi G3), longhorn uccide anche un bel p4 3,2!!!
    spero che da qui al prossimo anno quando uscirà, alla Microsoft saranno capaci di ottimizzarne il codice perchè se così non fosse ... saremmo costretti tutti a cambiare pc per usarlo e sappiamo bene che prima o poi tutti lo useremo ( vedi xp... ce ne ha messo un pò all'inizio, ma ormai ha conquistato il 90% dei desktop... tiro là una percentuale.. non ho fonti quindi non chiedetemi nullaA bocca aperta )

    Per me il problema della Microsoft sta in questo... ad ogni sistema operativo corrispondono dei requisiti di sistema che sono fuori da ogni logica (per la data in cui viene pubblicato... poi ovvio che tutto si evolve e i computer + di tutti)... per implementare la minima cavolata , viene richiesto un incremento di cpu e ram spropositati... eppure Tiger dimostra che è possibile il contrario... e gli utenti sono ben felici di pagare ( e ripeto pagare ) 129 euro per un OS che migliora le prestazioni del proprio hardware.

    Con windows all'utente medio non passa neanche per l'anticamera del cervello di comprare l'os originale... cavolo deve spendere altri 300 euro almeno per aggiornare il pc per farlo funzionare.

    secondo me la Microsoft dovrebbe iniziare a ottimizzare i prodotti che già ha in circolazione poi una volta raggiunto il limite fisiologico di questi procedere ad integrare novità (??)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > possibile il contrario... e gli utenti sono ben
    > felici di pagare ( e ripeto pagare ) 129 euro per
    > un OS che migliora le prestazioni del proprio
    > hardware.

    beh io a dire il vero sono stato piu' felice di pagarne parecchi meno prendendo una licenza educational Sorride

    Comunque oggettivamente 129 euro per una licenza completa di un sistema operativo sono davvero molto pochi.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > possibile il contrario... e gli utenti sono ben
    > > felici di pagare ( e ripeto pagare ) 129 euro
    > per
    > > un OS che migliora le prestazioni del proprio
    > > hardware.
    >
    > beh io a dire il vero sono stato piu' felice di
    > pagarne parecchi meno prendendo una licenza
    > educational Sorride
    >
    > Comunque oggettivamente 129 euro per una licenza
    > completa di un sistema operativo sono davvero
    > molto pochi.

    bhe io allora l'ho presa a 17,99 euro perchè ho preso il mini con il panther dopo il 12 aprile ... ora ho entrambi i sistemiA bocca aperta

    cmq 129 euro non sono pochi... quando ci dicevano 250.000 lire sembravano tante una volta.....
    però..però... ci sono OS che ne valgono e questa spesa non ti pesa più di tanto... oltretutto ripeto... spendi per un software che ti migliora l'hardware (cioè lo gestisce meglio e sembra che l'hardware vada meglio ) questa per me è programmazione vera
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > possibile il contrario... e gli utenti sono
    > ben
    > > > felici di pagare ( e ripeto pagare ) 129 euro
    > > per
    > > > un OS che migliora le prestazioni del proprio
    > > > hardware.
    > >
    > > beh io a dire il vero sono stato piu' felice di
    > > pagarne parecchi meno prendendo una licenza
    > > educational Sorride
    > >
    > > Comunque oggettivamente 129 euro per una licenza
    > > completa di un sistema operativo sono davvero
    > > molto pochi.
    >
    > bhe io allora l'ho presa a 17,99 euro perchè ho
    > preso il mini con il panther dopo il 12 aprile
    > ... ora ho entrambi i sistemiA bocca aperta
    >
    > cmq 129 euro non sono pochi... quando ci dicevano
    > 250.000 lire sembravano tante una volta.....
    > però..però... ci sono OS che ne valgono e questa
    > spesa non ti pesa più di tanto... oltretutto
    > ripeto... spendi per un software che ti migliora
    > l'hardware (cioè lo gestisce meglio e sembra che
    > l'hardware vada meglio ) questa per me è
    > programmazione vera

    un programma come Tiger ne vale minimo 300
    secondo me
  • il processore g5 non lo vedrai a breve nei portatili mac perchè (purtroppo) si surriscalda troppo presto
  • cfynhj

    ==================================
    Modificato dall'autore il 25/05/2005 8.29.38
    non+autenticato
  • Ma, un g5 portatile ce lo vedrei bene.
    In fondo non consumano molto, meno dei p4 e p4-M, che ci sia spazio per una nuova linea di portatili apple?
    Due famiglie sole (ibook e powerbook) per una classe di prodotti che negli ultimi anni ha conosciuto una espansione come i portatili IMHO sono un po pochine.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | Successiva
(pagina 1/7 - 32 discussioni)