Pentium, D come dual-core

Intel ha lanciato la tanto anticipata famiglia di processori desktop a doppio core, rivelandone i prezzi e accompagnandoli con un nuovo modello di Pentium 4 a 64 bit

Santa Clara (USA) - Ieri è stato il giorno del debutto del Pentium D, il processore desktop dual-core che nei piani di Intel andrà progressivamente a soppiantare l'ormai attempato Pentium 4. I nuovi chip si basano sullo stesso core, noto con il nome in codice di Smithfield, già visto sul Pentium Extreme Edition (EE) 840 lanciato dal chipmaker di Santa Clara lo scorso aprile.

I modelli di Pentium D appena introdotti sul mercato portano il numero di modello 820, 830 e 840: hanno in comune un'architettura dual-core con 2 MB di cache L2 (equamente suddivisa tra i due core), un front-side bus a 800 MHz, il socket 775, il supporto delle tecnologie EM64T e Execute Disable Bit, e la compatibilità con i chipset 955X, 945P e 945G. A differenziarli sono le frequenze di clock: di 2,8 GHz per l'820, di 3 GHz per l'830 e di 3,2 GHz per l'840.

Pentium DIl Pentium D è molto simile al Pentium EE: ciò che li distingue è sostanzialmente il supporto alla tecnologia Hyper-Threading, disponibile solo in quest'ultimo. Alcuni siti specializzati hanno poi fatto notare che mentre il Pentium EE ha il moltiplicatore sbloccato, caratteristica che lo rende particolarmente appetibile ai patiti dell'overclocking, il nuovo Pentium D sembra non offrire altrettanta libertà.
Il Pentium D 820 arriva sul mercato ad un prezzo particolarmente interessante, pari a 241 dollari per ordini di 1.000 unità. Per contro, l'Athlon 64 X2 più economico (il 4200+), che AMD lancerà sul mercato a fine mese, costerà 537 dollari: in linea con i 540 dollari del Pentium D 840.

A quanto pare Intel intende adottare una strategia più aggressiva della sua rivale, e spingere da subito i processori a doppio core sul mercato mainstream.

Ieri Intel ha anche annunciato il rilascio di due schede madri per Pentium D, una in formato ATX ed una in formato Mini-ATX, e il nuovo processore Pentium 4 670 a 3,8 GHz. Quest'ultimo chip, che si va ad aggiungere alla famiglia di Pentium 4 6xx a singolo core, integra 2 MB di cache L2 e supporta le estensioni a 64 bit.

Durante i primi mesi del 2006 la famiglia di Pentium D verrà rinnovata con l'arrivo del nuovo core Presler, caratterizzato da una tecnologia a 65 nanometri e dalla separazione fisica dei due core sul die di silicio. Sebbene attualmente si abbiano poche informazioni su questo nuovo core, Presler dovrebbe ereditare molte delle soluzioni concettuali alla base del Pentium M.
68 Commenti alla Notizia Pentium, D come dual-core
Ordina
  • O forse si sono messi d'accordo con Enel ! Con la lingua fuori
    non+autenticato
  • A quanto pare, zitta zitta Intel ha inserito nei nuovi Pentium D oltre che nei nuovi chipset la tecnologia per il DRM e il trusted computing o Palladium o come cavolo lo volete chiamare......-> http://www.digitmag.co.uk/news/index.cfm?NewsID=49...

    Fate un pò voi, io di certo non so che farmene.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > A quanto pare, zitta zitta Intel ha inserito nei
    > nuovi Pentium D oltre che nei nuovi chipset la
    > tecnologia per il DRM e il trusted computing o
    > Palladium o come cavolo lo volete
    > chiamare......->
    > http://www.digitmag.co.uk/news/index.cfm?NewsID=49
    >
    > Fate un pò voi, io di certo non so che farmene.

    Io passo ad AMD
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > A quanto pare, zitta zitta Intel ha inserito nei
    > > nuovi Pentium D oltre che nei nuovi chipset la
    > > tecnologia per il DRM e il trusted computing o
    > > Palladium o come cavolo lo volete
    > > chiamare......->
    > >
    > http://www.digitmag.co.uk/news/index.cfm?NewsID=49
    > >
    > > Fate un pò voi, io di certo non so che farmene.
    >
    > Io passo ad AMD

    Brutta (?) notizia per te... AMD seguirà la stessa strada
    non+autenticato

  • > Io passo ad AMD


    Quando lo compri chiamami, che mi cucini gli spaghetti
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Quando lo compri chiamami, che mi cucini gli
    > spaghetti

    questo reply puzza di vecchio.
    vai a vedere quanto scaldano i prescott e gli ath64 cialtrone.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Quando lo compri chiamami, che mi cucini gli
    > spaghetti

    sul prescott ci viene una tagliata da paura invece...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > A quanto pare, zitta zitta Intel ha inserito nei
    > nuovi Pentium D oltre che nei nuovi chipset la
    > tecnologia per il DRM e il trusted computing o
    > Palladium o come cavolo lo volete
    > chiamare......->
    > http://www.digitmag.co.uk/news/index.cfm?NewsID=49
    >
    > Fate un pò voi, io di certo non so che farmene.

    E allora? Puoi avere tutto l'hardware che vuoi, quello che conta alla fine è il supporto software a questo hardware.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > E allora? Puoi avere tutto l'hardware che vuoi,
    > quello che conta alla fine è il supporto software
    > a questo hardware.

    Senza contare che una scimmia ...
    con il computer piu potente del mondo ...

    resta una scimmia ...

    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Senza contare che una scimmia ...
    > con il computer piu potente del mondo ...
    >
    > resta una scimmia ...

    Ma ha il computer più potente del mondo
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Senza contare che una scimmia ...
    > > con il computer piu potente del mondo ...
    > >
    > > resta una scimmia ...
    >
    > Ma ha il computer più potente del mondo

    E soprattutto una scimmia è più intelligente di molte persone.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > > > Senza contare che una scimmia ...
    > > > con il computer piu potente del mondo ...
    > > >
    > > > resta una scimmia ...
    > >
    > > Ma ha il computer più potente del mondo
    >
    > E soprattutto una scimmia è più intelligente di
    > molte persone.

    Soprattutto ha il computer più potente del mondo
    non+autenticato
  • Devo cambiare computer e sono sempre stato certo di prendere un AMD, ma se Intel fa i prezzi più bassi con due core e em64 e presto arriva a 65nm... ? AMD ha fatto un sacco di fatica per arrivare ai 90nm, mi sembra, fra quanto tempo andrà a 65?
    non+autenticato
  • Anonimo wrote:
    > Devo cambiare computer e sono sempre stato certo
    > di prendere un AMD, ma se Intel fa i prezzi più bassi
    > con due core e em64 [...]

    Hai presente da quanto tempo Intel non faceva uscire roba nuova per il desktop?
    Prescott, che come core fa abbastanza pena (i confronti diretti col Northwood ricordano da vicino quelli fra i primi Pentium 4 e gli ultimi Pentium 3: a parita' di frequenza, andava piu' veloce la CPU piu' vecchia......).

    Senza qualcosa di nuovo almeno per la fascia media del mercato qualcuno avrebbe potuto pensare che Intel stesse per chiudere.
    Certo, e' una battuta (qua dentro e' sempre meglio precisarlo...), ma visto l'andazzo di Intel nemmeno tanto lontana dalla realta'.


    Anonimo also wrote:
    > [...] presto arriva a 65nm... ?

    Fra un anno......


    Anonimo also wrote:
    > AMD ha fatto un sacco di fatica per arrivare ai 90nm,
    > [...]

    Avere un processore da 90 nm che scalda piu' d'uno da 130 nm serve solo per farsi figo con gli amici.


    Anonimo also wrote:
    > [...] fra quanto tempo andrà a 65?

    Probabilmente nello stesso periodo di Intel.
  • - Scritto da: DKDIB
    > > AMD ha fatto un sacco di fatica per arrivare ai
    > 90nm,
    > > [...]
    >
    > Avere un processore da 90 nm che scalda piu'
    > d'uno da 130 nm serve solo per farsi figo con gli
    > amici.
    Beh a prescindere dai problemi di riscaldamento in teoria con la riduzione delle dimensione dovrebbe aumentare la velocità no?

    > Anonimo also wrote:
    > > [...] fra quanto tempo andrà a 65?
    >
    > Probabilmente nello stesso periodo di Intel.
    Ho trovato qualche notizia, beh allora valuterò un po' meglio, anche considerato che visto l'impegno di IBM sui 45nm e la buona collaborazione tra AMD e IBM il prossimo passo potrebbe essere più veloce per amd, se IBM non decide di tenere le tecnologie per i suoi processori, anche se dubito che a quel punto una scheda madre comprata adesso potrà andare ancora bene.
    non+autenticato
  • Anonimo wrote:
    > [...] in teoria con la riduzione delle dimensione
    > dovrebbe aumentare la velocità no?

    Non e' una cosa automatica.


    Ridurre le dimensioni dei transistor e' un mezzo per ottenere determinate cose (meno consumi, meno calore dissipato, piu' cache, die piu' complesso, ...), ma di per se e' inutile.

    Serve infatti che chi ha progettato il core sia stato in grado di sfruttare le potenzialita' dei transistor piu' piccoli.

  • oggigiorno, sempre e comunque convienete comprare intel
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > oggigiorno, sempre e comunque convienete comprare
    > intel

    Convienete comprare dici? Una volta era vero perchè il pentium era addirittura 3 e invece l'a emmme di solo 1, ma adesso il pentium è 4 e l'amd 64, e non è megliore allora l'amd?
    non+autenticato
  • ;)
    > Convienete comprare dici? Una volta era vero
    > perchè il pentium era addirittura 3 e invece l'a
    > emmme di solo 1, ma adesso il pentium è 4 e l'amd
    > 64, e non è megliore allora l'amd?
    Ad essere precisi quelli sono i bit, aemmeddì processa 64 bit per volta, il pentium 4 ne processa, come dice il nome, appunto 5 * 4 quindi 20, però è un po più veloce (gigabite o giganerds, non ricordo), quindi aemmeddì floppa 64 a 3 Ghz = 192 contro Intel 20 a 4 Ghz =80.
    Quindi un aemmeddì è oltre 2 volte più perfloppante!
    :)
    non+autenticato
  • Uhm ma lo sai che non ti seguo più? Senti comunque se lo dici tu che sembri tanto coi termini tecnici io mi fido e, scommetto che tu ha casa c'hai un mostro con 1000 gigabyte di hardisk, che vuol dire che ti va una bomba perchè ha tanta memoria e va velocissimo per questo, beh comunque grazie ciao e viva lsd


    - Scritto da: Anonimo
    >Occhiolino
    > > Convienete comprare dici? Una volta era vero
    > > perchè il pentium era addirittura 3 e invece l'a
    > > emmme di solo 1, ma adesso il pentium è 4 e
    > l'amd
    > > 64, e non è megliore allora l'amd?
    > Ad essere precisi quelli sono i bit, aemmeddì
    > processa 64 bit per volta, il pentium 4 ne
    > processa, come dice il nome, appunto 5 * 4 quindi
    > 20, però è un po più veloce (gigabite o
    > giganerds, non ricordo), quindi aemmeddì floppa
    > 64 a 3 Ghz = 192 contro Intel 20 a 4 Ghz =80.
    > Quindi un aemmeddì è oltre 2 volte più
    > perfloppante!
    >Sorride
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > oggigiorno, sempre e comunque convienete comprare
    > intel
    Si, e conviene installarci solo la cacca di microzozz....
    Ma andate a cagare, branco di trollini....
    non+autenticato
  • Non potrebbero commercializzare ancora i pentium4 a 1,8 GHz a 10 euro. Per i server rack sarebbero molto più comodi di questi mostri da 100W per funzinonare e 200W per raffreddarli
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Non potrebbero commercializzare ancora i pentium4
    > a 1,8 GHz a 10 euro. Per i server rack sarebbero
    > molto più comodi di questi mostri da 100W per
    > funzinonare e 200W per raffreddarli

    Sempron 2400+ no?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Sempron 2400+ no?

    XP Thorton 2400+ portato a Barton no?A bocca aperta
    non+autenticato
  • > Barton no?A bocca aperta
    Barton Simps?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > > Barton no?A bocca aperta
    > Barton Simps
    non+autenticato
  • ...che per raffreddarli ci voglia una turbina, comunque speriamo che siano veramente potenti e che servano sopratutto a qualche cosa.
  • Magari vanno bene, ma tanto windows con sistemi dual processor ha sempre fatto schifo ... mi ricordo bene dei miei amici con il dual athlon MP e windows ... che toglievano una CPU e si accorgevano che tutto girava meglio...
    non+autenticato
  • Prima che arrivi il troll specifico, che hanno provato con win 2000 e XP ... l' unico che sembrava godere del dual processor davvero era linux, ma poi solo in cose di calcolo intensivo tipo compressione video, differentemente anziche' aver 1 CPU usata al 20% ne hai 2 usate al 10% l' una ... e non cambia nulla ...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Prima che arrivi il troll specifico, che hanno
    > provato con win 2000 e XP ... l' unico che
    > sembrava godere del dual processor davvero era
    > linux, ma poi solo in cose di calcolo intensivo
    > tipo compressione video, differentemente anziche'
    > aver 1 CPU usata al 20% ne hai 2 usate al 10% l'
    > una ... e non cambia nulla ...

    Come non cambia nulla? Secondo te ci mette più tempo un uomo solo a fare 20 metri o due uomini a farne 10 contemporaneamente A bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > l' unico che sembrava godere del dual processor davvero era
    > > linux, ma poi solo in cose di calcolo intensivo
    > > tipo compressione video, differentemente
    > anziche'
    > > aver 1 CPU usata al 20% ne hai 2 usate al 10% l'
    > > una ... e non cambia nulla ...
    >
    > Come non cambia nulla? Secondo te ci mette più
    > tempo un uomo solo a fare 20 metri o due uomini a
    > farne 10 contemporaneamente A bocca aperta

    Il problema sono i software, se uno se li scrive da solo ovviamente otterrà molti più vantaggi da due processori
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > > l' unico che sembrava godere del dual
    > processor davvero era
    > > > linux, ma poi solo in cose di calcolo
    > intensivo
    > > > tipo compressione video, differentemente
    > > anziche'
    > > > aver 1 CPU usata al 20% ne hai 2 usate al 10%
    > l'
    > > > una ... e non cambia nulla ...
    > >
    > > Come non cambia nulla? Secondo te ci mette più
    > > tempo un uomo solo a fare 20 metri o due uomini
    > a
    > > farne 10 contemporaneamente A bocca aperta
    >
    > Il problema sono i software, se uno se li scrive
    > da solo ovviamente otterrà molti più vantaggi da
    > due processori

    Più CPU vengono sfruttate anche dall'ambiente multitasking senza dover per forza riferirsi ad applicazioni multithreading.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > > Il problema sono i software, se uno se li scrive
    > > da solo ovviamente otterrà molti più vantaggi da
    > > due processori
    >
    > Più CPU vengono sfruttate anche dall'ambiente
    > multitasking senza dover per forza riferirsi ad
    > applicazioni multithreading.

    Ben se esegui più task lol
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > > Il problema sono i software, se uno se li
    > scrive
    > > > da solo ovviamente otterrà molti più vantaggi
    > da
    > > > due processori
    > >
    > > Più CPU vengono sfruttate anche dall'ambiente
    > > multitasking senza dover per forza riferirsi ad
    > > applicazioni multithreading.
    >
    > Ben se esegui più task lol

    Il sistema operativo è già composto di suoi da molti task e servizi (poi dipende dal sistema operativo). Poi ogni programma è un task... a me sembra che un sistema dualcore faccia già enorme differenzaOcchiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Il sistema operativo è già composto di suoi da
    > molti task e servizi (poi dipende dal sistema
    > operativo). Poi ogni programma è un task... a me
    > sembra che un sistema dualcore faccia già enorme
    > differenzaOcchiolino

    Non è che i task del sistema operativo ti succhino quell'enormità di roba, in genere, io voglio più velocità nelle mie applicazioni, comunque è una discussione inutile.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Il sistema operativo è già composto di suoi da
    > > molti task e servizi (poi dipende dal sistema
    > > operativo). Poi ogni programma è un task... a me
    > > sembra che un sistema dualcore faccia già enorme
    > > differenzaOcchiolino
    >
    > Non è che i task del sistema operativo ti
    > succhino quell'enormità di roba, in genere, io
    > voglio più velocità nelle mie applicazioni,
    > comunque è una discussione inutile.

    Non è una questione di "potenza", è una questione di parallelismoOcchiolino
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > > Non è che i task del sistema operativo ti
    > > succhino quell'enormità di roba, in genere, io
    > > voglio più velocità nelle mie applicazioni,
    > > comunque è una discussione inutile.
    >
    > Non è una questione di "potenza", è una questione
    > di parallelismoOcchiolino

    Ascolta io non ho tanto interesse a far girare più applicazioni contemporaneamente, ho certe applicazioni che voglio che girino più veloce, chiaramente non potranno andare il doppio generalmente ma comunque ma di che cazzo stavamo parlando?
    non+autenticato