Morpheus: sono io il vero file-sharing

Superando con un tuffo carpiato i bug che affliggono Morpheus, il patron del sistema di condivisione spara contro chi vuole chiuderlo: ma quale musica, i nostri utenti scambiano ricette. Condividere è l'anima di internet

Morpheus: sono io il vero file-sharingWeb - "Morpheus non è Napster II e non è neppure Napster con gli steroidi". Queste le parole con cui Steve Griffin, patron dell'azienda che produce il celeberrimo programma di file-sharing, ha voluto mettere in chiaro il ruolo "unico" del proprio sistema.

StreamCast Network (ex MusicCity), la "mamma" di Morpheus, sostiene che i media e il pubblico non hanno ancora capito esattamente quale sia il ruolo e quali le potenzialità del programma. Morpheus da sempre cerca di distinguersi dagli altri sistemi di condivisione, anche attivando rivoluzionari programmi di creazione e condivisione delle news, una strategia che finora ha pagato, rendendo Morpheus il più utilizzato dei nuovi sistemi di file-sharing, almeno stando alle rilevazioni dei principali osservatori.

Griffin ha tenuto a spiegare che Morpheus è un sistema peer-to-peer di condivisione dei file ma che non viene utilizzato né è pensato per consentire lo scambio di file musicali o video. E questo perché, ha detto Griffin, gli utenti lo utilizzano per cose più quotidiane, come lo scambio di "ricette del chili". "Gli utenti - afferma Griffin - scambiano qualsiasi genere di informazione. Scelgono quale informazione vogliono scambiare. La rete si auto-organizza e si auto-sostiene".
Le dichiarazioni di Griffin sono tutt'altro che casuali, perché è proprio su queste tesi che si fonda la difesa di StreamCast contro l'aggressione giudiziaria delle majors, secondo cui Morpheus è illegale per l'uso che ne fanno molti dei suoi utenti. "StreamCast - sostiene Griffin - non sa cosa le persone scambiano. Si connettono direttamente l'uno all'altro. Questo è quello che internet era 20 anni fa. Ed è la piattaforma di distribuzione meno onerosa nel mondo oggi".

Lo stesso Griffin ha presentato in tribunale una richiesta di archiviazione delle denunce che sono piovute su Morpheus da parte dei discografici (RIIA), dagli industriali del cinema (MPAA) e dagli editori di musica americani (NMPA). La richiesta si basa sulla decisione del 1984 con cui la Corte Suprema assolse i videoregistratori Betamax di Sony - aggrediti dagli Universal Studios per pirateria cinematografica - con la motivazione che erano da considerarsi legali perché disponevano di almeno una possibilità di utilizzo lecito. "Morpheus - ricorda quindi Griffin - ha più di un uso che non viola i copyright. Infatti può fornire un grande cambiamento sociale nel mondo. Un utente in Cina, dove il Governo monitora internet, può collegarsi direttamente con un altro utente di qualsiasi parte nel mondo e scambiare informazioni".

Quello di cui Griffin non ha parlato, invece, è una vulnerabilità di Morpheus in queste ore all'attenzione dei media. Ecco i dettagli.
TAG: mondo
58 Commenti alla Notizia Morpheus: sono io il vero file-sharing
Ordina
  • Ho scaricato da poco Morpheus e mi sono accorta casualmente che durante il download si genera un file chiamato kazaadownload nella cartella 'My Shared folder'(svanisce non appena il download è completato). L'ho aperto semplicemente con un lettore di testi e ho scoperto che conteneva parti di files (di vario tipo) del mio pc (tra cui mail, documenti di testo e così via). Ora, mi pare evidente che queste informazioni vadano da qualche parte.
    Io ho smesso di usarlo e ho cambiato le mie password. Cmq, immagino che disinstallarlo non sia sufficiente per essere certi di liberarsi del software spia. Qualcuno sa come farlo?
    Ciao grazie
    non+autenticato


  • - Scritto da: Frolix
    > Ho scaricato da poco Morpheus e mi sono
    > accorta casualmente che durante il download
    > si genera un file chiamato kazaadownload
    > nella cartella 'My Shared folder'(svanisce
    > non appena il download è completato). L'ho
    > aperto semplicemente con un lettore di testi
    > e ho scoperto che conteneva parti di files
    > (di vario tipo) del mio pc (tra cui mail,
    > documenti di testo e così via). Ora, mi pare
    > evidente che queste informazioni vadano da
    > qualche parte.
    > Io ho smesso di usarlo e ho cambiato le mie
    > password. Cmq, immagino che disinstallarlo
    > non sia sufficiente per essere certi di
    > liberarsi del software spia. Qualcuno sa
    > come farlo?
    > Ciao grazie

    ipotizzo:
    kazaadownload è il file temporaneo prima di essere completato da morpheus o da kazaa.

    se lo apri con un editor troverai anche info di altri tuoi documenti sul tuo pc che rano presenti in quei cluster e che non non sono stati ancora sovrascritti.

    Come quando mandi un file word per email, aprendolo con un editr EX ci trovi dentro di tutto.

    ipotizzo...
    non+autenticato
  • Ma, non credo. Quando viene creato un nuovo file, anche temporaneo, vengono registrati i nuovi puntatori a blocchi che, anche se
    pieni, sono vuoti per il filesystem. Sarebbe un casino se, quando per esempio cancelli un file, non venissero rimossi i puntatori ai blocchi
    non più usati e si potesse continuare, così, ad accedere ad aree sul disco che per il filesystem sono libere!

    - Scritto da: iLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLLL
    >
    > ipotizzo:
    > kazaadownload è il file temporaneo prima di
    > essere completato da morpheus o da kazaa.
    >
    > se lo apri con un editor troverai anche info
    > di altri tuoi documenti sul tuo pc che rano
    > presenti in quei cluster e che non non sono
    > stati ancora sovrascritti.
    >
    > Come quando mandi un file word per email,
    > aprendolo con un editr EX ci trovi dentro di
    > tutto.
    >
    > ipotizzo...
    non+autenticato
  • ma si può sapere cosa cavolo avete da nascondere?volete la musica gratis e il pc inviolabile?perchè se tutti avete carte di credito non ve li omprate originali allora i cd?
    non+autenticato
  • Caro/a
    zensabbah
    io non la ho la
    carta di credito,
    ma a quanto pare
    tu non sai che
    è meglio
    che le passwd
    dei tuoi account
    restino segrete,
    perché qualcuno
    potrebbe farne
    un uso improprio.
    Inoltre, ti faccio
    presente che non è legale
    estorcere dati personali
    senza prima chiedere il
    consenso.
    Tu per caso
    lavori per morpheus...

    - Scritto da: zensabbah
    > ma si può sapere cosa cavolo avete da
    > nascondere?volete la musica gratis e il pc
    > inviolabile?perchè se tutti avete carte di
    > credito non ve li omprate originali allora i
    > cd?
    non+autenticato
  • Diglielo un po'!!!!!!!!!!!
    non+autenticato
  • Si si bella difesa quella di Griffin, tanto chiude lo stesso. Diamo sei mesi alla RIAA. Poi il tribunale fara' il resto.
    non+autenticato
  • Si certo come no !
    Sono proprio curioso di sapere dove troveranno il capo d'imputazione.
    E come dire sospendiamo Internet perchè esistono gli hacker !
    non+autenticato
  • Musiccity e Kazaa fanno tanto rumore che il loro sistema e' totalmente distribuito dunque inafferrabile.
    Non e' vero.

    Prove ?
    Qualche mese fa hanno bloccato GiFT (un client opensource che riesce ad attingere ai contenuti della rete morhpeus/kazaa)

    Come hanno fatto ?
    Hanno cambiato il protocollo di fasttrack in modo da fare il login sui loro server usando un chiave crittografata.
    Con questa mossa si sono tagliati le mani: perche' hanno dimostrato che possono esercitare il controllo sul protocollo.
    RIAA e MPAA lo sanno benissimo ed e' per questo che non demordono.



    - Scritto da: Fabio
    > Si certo come no !
    > Sono proprio curioso di sapere dove
    > troveranno il capo d'imputazione.
    > E come dire sospendiamo Internet perchè
    > esistono gli hacker !
    non+autenticato
  • Un contro è dire alla majors sabotiamo kazaa/morph un conto dirgli facciamogli causa.
    E dopo ?
    Ci faremo degli FTP a vicenda...
    non+autenticato
  • Sharing = eDonkey2000. Ci trovi tutto e soprattutto scarichi a velocità elevate, visto che condividi i file con un sacco di utenti (sommando la banda di ognuno, ovviamente).
    non+autenticato
  • - Scritto da: Duca d'Aosta

    > visto che condividi i file con un sacco di
    > utenti (sommando la banda di ognuno,
    > ovviamente).


    Anche con Morpheus... duca!
    non+autenticato
  • Non uso morpheus x cui non posso far paragoni, ma assicuro che Edonkey2k e' assolutamente strepitoso, specie con fibra otticaSorride
    non+autenticato
  • Sarò impedito ma ho scaricato su diversi pc con differente OS edonkey e su nessuno riusciva a connettersi ad alcun server. Ho poi provato lo stesso a cercare dei file e in un solo caso ho trovato risposta, chiaramente non ho potuto downloadare nulla perkè i server a cui il prg tentava di allacciarsi erano inaccessibili...
    Chissa poi perkè solo a me....
    non+autenticato
  • Anche a me è sucesso.
    non+autenticato
  • Dopo un'accurata ispezione, ho scoperto un problema di sicurezza comune a GNUtella, WinMX, Morpheus, IIS, wuftpd, proftpd, apache e molti server FTP Windows.

    E' conosciuto come "baco del deficiente idiota che imposta la server root a '/'". Comunque, così come accade con Morpheus, il bug necessita di condizioni particolari quali "Virtual directory browsing" di Apache e simili. Ditemi se avete mai visto files *.DLL condivisi in WinMX etc etc. Ovviamente su unix occorre anche impostare "correttamente" i permessi.

    Morpheus ha sempre usato HTTP, ed usa questa 'interfaccia' per accedere al database dei files condivisi dall'utente. Doh. Guardate l'elenco dei file condivisi in Morpheus, o usate un browser Web. Una grande differenza. Se poi la docroot è C:\ si tratta di un problema di sicurezza??? Ridicolo. Per favore, controllate la validità degli articoli [ http://www.securityfocus.org/archive/1/211663 ]prima di pubblicarliSorride
    non+autenticato


  • - Scritto da: CSCX
    > Dopo un'accurata ispezione, ho scoperto un
    > problema di sicurezza comune a GNUtella,
    > WinMX, Morpheus, IIS, wuftpd, proftpd,
    > apache e molti server FTP Windows.
    >
    > E' conosciuto come "baco del deficiente
    > idiota che imposta la server root a '/'".
    > Comunque, così come accade con Morpheus, il
    > bug necessita di condizioni particolari
    > quali "Virtual directory browsing" di Apache
    > e simili. Ditemi se avete mai visto files
    > *.DLL condivisi in WinMX etc etc.
    > Ovviamente su unix occorre anche impostare
    > "correttamente" i permessi.
    >
    > Morpheus ha sempre usato HTTP, ed usa questa
    > 'interfaccia' per accedere al database dei
    > files condivisi dall'utente. Doh. Guardate
    > l'elenco dei file condivisi in Morpheus, o
    > usate un browser Web. Una grande
    > differenza. Se poi la docroot è C:\ si
    > tratta di un problema di sicurezza???
    > Ridicolo. Per favore, controllate la
    > validità degli articoli [
    > http://www.securityfocus.org/archive/1/211663

    Un altro che non legge gli articoli che commenta.
    non+autenticato
  • Effettivamente è un "problema" già più volte sottolineato; esempio:
    http://www.quellicheilpc.it/quelli01/inserti.php?o...

    Ciao!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 16 discussioni)