Apple/ Steve Witch Project

di D. Galimberti - Un'analisi sulla storica svolta di Apple che porterà le CPU x86 sulle prossime generazioni di Macintosh

Come ormai tutti sanno, in occasione della Worlwide Developers Conference (WWDC) di San Francisco Steve Jobs, CEO di Apple, ha annunciato uno storico accordo con Intel per la fornitura di microprocessori da utilizzare sui Mac. È bene premettere che questo non significa che Mac OS X potrà essere installato su qualsiasi PC ad architettura x86: stando alle dichiarazioni post-keynote del vice presidente di Apple Phil Shiller, il "vincolo" che lega Mac OS X all'hardware venduto da Apple resterà sempre valido, e Mac OS X in versione Intel girerà solamente su macchine Apple.

Se n'era parlato tanto nei giorni scorsi, tra indiscrezioni più o meno ufficiali, smentite poco convincenti, opinioni di analisti finanziari, di addetti ai lavori e di normali utenti. Personalmente ho sempre ritenuto infondate le voci del passaggio dall'architettura PowerPC (PPC) a quella x86, ma il fatto che non arrivassero prese di posizione ufficiali da parte di Apple, mentre la data del possibile annuncio era sempre più vicina, mi ha fatto ricredere piano piano, tanto che prima ancora dell'inizio del keynote ero ormai convinto di tutto quello che sarebbe stato presentato da lì a poco.

Prima di analizzare le conseguenze di tale scelta, cominciamo con l'analizzare le motivazioni che hanno portato alla definizione di questo accordo. Una decina di anni fa tra Apple, Motorola ed IBM fu siglato un patto per lo sviluppo di processori PowerPC, e tutto funzionò bene con la prima generazione di microprocessori, ovvero i PPC G3. Il G4, con la sua tecnologia Altivec cominciò a causare i primi problemi: IBM decise di non svilupparli ritenendoli poco redditizi, e Motorola, da sola e senza troppi stimoli, ne portò avanti lo sviluppo in maniera troppo blanda, proprio nel momento in cui Apple aveva bisogno di un processore che potesse sostenere la sua rinascita dopo l'uscita di Mac OS X.
L'arrivo del G5 (stavolta sviluppato solo da IBM) è stato un toccasana, ma al momento attuale anche i nuovi processori IBM arrivano col contagocce: i 3 GHz promessi per l'estate 2004 non sono ancora arrivati, e il processore scalda troppo per poter essere inserito in un portatile o in un Mac mini. Apple è costretta a realizzare macchine professionali bi-processore con raffreddamento a liquido, con ovvie ripercussioni sui costi (anche se dal punto di vista prestazionale non hanno nulla da invidiare ai corrispondenti modelli con architettura x86).

Nel frattempo i G4, che ancora equipaggiano buona parte delle macchine prodotte da Apple, non vengono più sviluppati da Motorola ma da Freescale, e il trend di sviluppo non è certo migliorato: è vero che il G4 è un processore destinato a uscire di scena, ma finchè il G5 rimane afflitto da problemi di produzione e sviluppo, Apple è costretta a ricorrervi ancora in maniera pesante. È anche vero che IBM ha interessanti prospettive di sviluppo: basti pensare ai processori multi-core sviluppati per le prossime console, ma è lecito anche pensare che nella situazione attuale Apple si senta autorizzata a "guardarsi intorno".

Sotto quest'ottica la decisione di Apple appare più che plausibile, anche se sicuramente sofferta. Apple implementerà gradatamente i processori Intel, prima sulle macchine consumer (in sostituzione dei G4) nella prima metà del 2006, poi sulle macchine professionali, in modo tale da completare la transizione nel 2007.

Quali sono i pro e i contro di questa scelta? Il vantaggio più evidente (e più importante) consiste nell'adozione di una famiglia di processori che difficilmente subirà la stessa sorte del G4: Intel è in concorrenza continua con AMD, ed è impensabile che possa cadere in periodi di stallo come successe con Motorola. L'adozione degli stessi processori utilizzati su tutti i PC consentirà inoltre di mettere direttamente a confronto il rendimento dei diversi sistemi operativi (e credo che Apple abbia fatto i suoi conti per fare bella figura anche in tal senso); contemporaneamente avremo la possibilità di valutare il comportamento di Mac OS X su due diverse architetture, anche se il fatto di aver cambiato strada lascia intuire che Apple abbia già riscontrato delle migliorie in questa nuova scelta. Un ulteriore vantaggio dovrebbe riguardare l'abbassamento dei costi (soprattutto per le macchine di fascia alta) e questo, unitamente alla precedente considerazione, dovrebbe consentire ad Apple di espandere in maniera importante la propria quota di mercato... a meno che non siano proprio gli svantaggi legati a questa scelta a causare qualche problema.

Apple ha speso gli ultimi anni ad ottimizzare il proprio sistema operativo: Mac OS X è diventato sempre più veloce di versione in versione grazie (anche) all'ottimizzazione per Altivec e per i 64 bit del G5. Un cambio così radicale di architettura significherebbe ricominciare daccapo il lavoro di ottimizzazione. In realtà, come alcune indiscrezioni hanno da sempre sostenuto, Apple ha ammesso di aver sempre portato avanti lo sviluppo di una versione "parallela" di Mac OS X compilata per architettura x86. Dopotutto Darwin è da sempre disponibile in entrambe le versioni ed Apple, pur avendo sempre smentito il suo interesse verso questi processori, ha anche affermato in più occasioni che in caso di necessità non si sarebbe fatta trovare impreparata. Evidentemente il fatto di avere a disposizione entrambe le versioni del sistema ha fatto sì che Apple potesse valutare con esattezza il comportamento del sistema nelle due situazioni, così da decidere il momento migliore per effettuare la "migrazione".
TAG: apple
264 Commenti alla Notizia Apple/ Steve Witch Project
Ordina
  • Magari se alcuni di quelli che adesso si scannano tra PC e MAC, dal vivo probabilmente diventerebbero amici, con la comune passione per la tecnologia, il mondo è bello perchè è vario, Win,Mac,Linux ognuno a pregi e difetti, usandoli tutti e imparando ci si arrichisce, vi chiedo solo di essere più calmi e riflessivi, alla fine quello che conta è la passione per l'informatica.
    Saluti
    non+autenticato
  • Io personalmente mi sono salvato l'immaginetta del pentium snail sul desktop!
    Che rosico che devono avere molti manager e pubblicitari di Apple, 7 anni fa facevano una campagna che denigrava il core del P2 rispetto ai PPC... oggi abbracciamo il P-M, che è un core P3 con qualche aggiunta e un bel po di ottimizzazioni per il risparmio energetico, che a sua volta è... UN P2 con l'aggiunta delle sse! Tutto qui!
    Dopo 7 anni sono saltati a cavallo della lumachina!
    non+autenticato
  • Veramente i prossimi intel sono un pò diversi dalla lumachina, e all'epoca era una lumacona!!
    Hasta el Cray
    non+autenticato
  • > Veramente i prossimi intel sono un pò diversi
    > dalla lumachina, e all'epoca era una lumacona!!
    > Hasta el Cray
    Sono lo sviluppo del core del p2.
    Saranno multicore, avranno le nuove istruzioni mimd e simd, le nuove a 64 bit ecc ecc ecc, grazie al fuocherello acceso da AMD alle chiappette di Intel che ha nome di concorrenza.
    Ma anche se con gustosi contorni saranno basati sempre sul famoso core-lumachina del p2, confermando, questo è il punto interessante, la bontà di quel progetto tanto deriso all'epoca dai markettari del ppc, le sue potenzialità di sopravvivenza, di essere ancora interessante ed in piena evoluzione a 7 anni dalla nascita, avendo sempre mantenuto una buona compatiblità con se stesso (il che significa facilità di programmazione per i compliatori/ottimizzatori) e mostrando dati alla mano di essere enormemente cresciuto in prestazioni tanto da sopravvivere, in questo segmento di mercato, a progetti ben più giovani ed ambiziosi come il netburst o il ppc.
    Se poi vogliamo parlare di forza bruta, allor ricordiamoci che oggi viene quasi tutta da unità specifiche come la sk video, quindi il cambio di architettura se consentirà di montare liberamente le ultime sk video senza problemi di firmware e magari di aggiornamento dei drivers sarà un toccasana soprattutto da questo punto di vista.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Io personalmente mi sono salvato l'immaginetta
    > del pentium snail sul desktop!
    > Che rosico che devono avere molti manager e
    > pubblicitari di Apple, 7 anni fa facevano una
    > campagna che denigrava il core del P2 rispetto ai
    > PPC... oggi abbracciamo il P-M, che è un core P3
    > con qualche aggiunta e un bel po di
    > ottimizzazioni per il risparmio energetico, che a
    > sua volta è... UN P2 con l'aggiunta delle sse!
    > Tutto qui!
    > Dopo 7 anni sono saltati a cavallo della
    > lumachina!

    Quindi è da sette anni che ti fai pigliare per il cu*o da Intel con la storia di processori nuovi?
    Beh, ma allora chi è il più stupido?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Quindi è da sette anni che ti fai pigliare per il
    > cu*o da Intel con la storia di processori nuovi?
    > Beh, ma allora chi è il più stupido?

    e magari pensi anche di dare l'impressione di sapere di cose stai parlando ?
    P2 -> P4... ce ne sono di differenze...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > Quindi è da sette anni che ti fai pigliare per
    > il
    > > cu*o da Intel con la storia di processori nuovi?
    > > Beh, ma allora chi è il più stupido?
    >
    > e magari pensi anche di dare l'impressione di
    > sapere di cose stai parlando ?
    > P2 -> P4... ce ne sono di differenze...

    si prima ti facevi cuocere e ora ti cuoce il P4

    azz
    non+autenticato
  • > Quindi è da sette anni che ti fai pigliare per il
    > cu*o da Intel con la storia di processori nuovi?
    No, infatti ho upgradato solo quando o mi serviva o quando c'erano occasioni particolari. E sono rimasto sulla famiglia p2, non netburst oppure sugli amd.
    E in ogni caso ci sono stati buoni incrementi di prestazioni, introduzione di novità utili ed interessanti, insomma, la lumachina è andata avanti bene grazie allo stimolo della concorrenza, finalmente sembra che Giobbes abbia metabolizzato il concetto.

    > Beh, ma allora chi è il più stupido?
    è una bella gara, c'è molta concorrenza!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > Quindi è da sette anni che ti fai pigliare per
    > il
    > > cu*o da Intel con la storia di processori nuovi?
    > No, infatti ho upgradato solo quando o mi serviva
    > o quando c'erano occasioni particolari. E sono
    > rimasto sulla famiglia p2, non netburst oppure
    > sugli amd.

    tu..ma tutti quelli che corrodo dietro a qualche mhz in + delle cpu dove li lasci?


    > E in ogni caso ci sono stati buoni incrementi di
    > prestazioni, introduzione di novità utili ed
    > interessanti, insomma, la lumachina è andata
    > avanti bene grazie allo stimolo della
    > concorrenza, finalmente sembra che Giobbes abbia
    > metabolizzato il concetto.
    >

    tutto èandato avanti...solo che ognuno ha i ritmi che ha.

    > > Beh, ma allora chi è il più stupido?
    > è una bella gara, c'è molta concorrenza!
    non+autenticato
  • > tu..ma tutti quelli che corrodo dietro a qualche
    > mhz in + delle cpu dove li lasci?
    Insieme a quelli che vogliono l'auto con 100 cavalli in più per andare ai miei stessi limiti di velocità, o che cambiano sk video per un frame in più, o che comprano e compreranno un apple e relative espansioni assolutamente standard sull'applestore (al doppio dei prezzi delle stesse espansioni in un negozio di informatica) "perchè fa figo"...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > tu..ma tutti quelli che corrodo dietro a qualche
    > > mhz in + delle cpu dove li lasci?
    > Insieme a quelli che vogliono l'auto con 100
    > cavalli in più per andare ai miei stessi limiti
    > di velocità, o che cambiano sk video per un frame
    > in più,

    vero


    o che comprano e compreranno un apple e
    > relative espansioni assolutamente standard
    > sull'applestore (al doppio dei prezzi delle
    > stesse espansioni in un negozio di informatica)
    > "perchè fa figo"...

    il soltio mito del doppio...a bello non sei obbligato a comprare tutto sull'apple store...anche xke non è rifornito come un negozio di materiale per computer...aggiorna la storiella va
    non+autenticato
  • > il soltio mito del doppio...a bello non sei
    > obbligato a comprare tutto sull'apple
    > store...anche xke non è rifornito come un negozio
    > di materiale per computer...aggiorna la storiella
    > va
    Il mito del doppio fino ad oggi non era controllabile sui mac preconfigurati grazie alle differenze architetturali. Da domani sarà più facile controllarlo.
    Certo che sullo stesso store acquistavi le stesse cose che potevi trovare in un altro negozio al doppio del prezzo (e questo non è un mito, a questo era riferito il doppio, se poi qualcuno si sente la coda di paglia sui prezzi...).
    Certo, non eri obbligato a prendere le espansioni sull'applestore... ma avevi appena speso tanti euro per un mac presso lo stesso "fornitore" presso cui gli articoli che potevi confrontare direttamente erano quotati il doppio che in un negozio indipendente... che potevi pensare a riguardo del preconfigurato il cui prezzo reale non potevi confrontare con una concorrenza equivalente?
    Ba, il doppio è una realtà sull'applestore, sulle linee preconfigurate ora si potrà vedere meglio, spero che non lo sarà.
    non+autenticato
  • Premettendo che sono un felice utilizzatore di Fedora Core 3 su un Athlon 3000...mi chiedo he fine faranno i "potentissimi" processori PowerPC G5 ??? e chi ha speso cifre folli per un G5 completo???
    Io penso che qualcuno potrebbe creare un sistema operativo ad hoc per PowerPC e che anzi Linux potrebbe diventare lo standard per i suddetti, dato il passaggio di Apple al "nemico"...e poi certo che per Bill Gates sarebbe una manna fare una versione di Longhorn proprio per il suo vecchio amico-nemico di sempre Steve Jobs...
    non+autenticato
  • Saranno supportati per diversi anni.
    Inoltre, pare che i primi Mac ad adottare una cpu Intel saranno quelli di fascia bassa, per poi switchare completamente entro la fine del 2007.

    Non andare in panico prima di esserti documentato.

    Bill Gates ci metterà mesi prima di capire che cosa è accaduto...

    Te lo dico io:

    1. Sui Mac si potrà installare OSX, Linux e Windows e si presenteranno dunque come computer "totali"
    2. Le case software, sviluppando per Mac, saranno a un passo dalle release commerciali anche per Linux (finalmente!) ? Mac è infatti BSD
    3. Smetteranno tutti di flammare sulla questione PPC vs. x86 e si discuterà solo dell'OS, vero cavallo di battaglia della Apple
    4. Microsoft non farà mai uscire il nuovo OS e si dedicherà solo ai programmi, un ritorno alle origini (Longhorn, un os totalmente nuovo... Prevedo una lunga lista di security patch&update... Le aziende si fideranno o resteranno a XP/200/NT?)
    5. Leopard farà bellamente girare anche i .exe? Può essere...

    Dopo l'annuncio, i titoli Apple, Intel e Microsoft hanno perso una buona manciata di punti percentuale. Reazione emotiva, anche se non mi spiego la reazione di Intel. Oggi, a mente più lucida, Apple e Intel hanno riguadagnato e MS ha perso un altro 0,4%. Forse gli investitori hanno capito i pericoli che stanno correndo a Redmond?

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Saranno supportati per diversi anni.

    Aspetta e spera...
    La cosa buona e' che un paio di distribuzioni Linux girano su PPC.

    > Inoltre, pare che i primi Mac ad adottare una cpu
    > Intel saranno quelli di fascia bassa, per poi
    > switchare completamente entro la fine del 2007.

    Queste sono le previsioni...

    > Bill Gates ci metterà mesi prima di capire che
    > cosa è accaduto...

    Eggia', infatti il tipo e' notoriamente un ca$$one... Chissa' come mai ha una percentuale di penetrazione nel mercato desktop di circa il 94%? Pure fortuna, suppongo...

    > 1. Sui Mac si potrà installare OSX, Linux e
    > Windows e si presenteranno dunque come computer
    > "totali"

    N.B. l'unico motivo per cui non si potra' installare OSX su un qualsiasi PC e' che (non si sa come) impediranno di farlo.

    > 2. Le case software, sviluppando per Mac, saranno
    > a un passo dalle release commerciali anche per
    > Linux (finalmente!) ? Mac è infatti BSD

    Me lo auguro...

    > 3. Smetteranno tutti di flammare sulla questione
    > PPC vs. x86 e si discuterà solo dell'OS, vero
    > cavallo di battaglia della Apple

    La Apple vende HW, comunque...

    > 4. Microsoft non farà mai uscire il nuovo OS e si
    > dedicherà solo ai programmi, un ritorno alle
    > origini (Longhorn, un os totalmente nuovo...
    > Prevedo una lunga lista di security
    > patch&update... Le aziende si fideranno o
    > resteranno a XP/200/NT?)

    Sai, quando non sarai piu' in grado di aggiornare XP, ne' di fare nuove installazioni, non avranno mica tanta scelta...

    > 5. Leopard farà bellamente girare anche i .exe?
    > Può essere...

    Con wine o meccanismo analogo? Il problema e' che, p. es., anche se wine non e' malaccio, per esempio non mi fa girare un applicativo verticale scritto in VB... E allora?

    > Forse gli investitori hanno
    > capito i pericoli che stanno correndo a Redmond?

    E' notorio che i mercati finanziari si basano sui maghi e i pendolini... non trarrei particolari conclusioni.
    non+autenticato
  • Bello vedere chi costruisce teorie su basi sabbiose perchè ancora nulla è stato definito con chiarezza.

    - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Saranno supportati per diversi anni.
    >
    > Aspetta e spera...
    > La cosa buona e' che un paio di distribuzioni
    > Linux girano su PPC.
    >
    > > Inoltre, pare che i primi Mac ad adottare una
    > cpu
    > > Intel saranno quelli di fascia bassa, per poi
    > > switchare completamente entro la fine del 2007.
    >
    > Queste sono le previsioni...
    >
    > > Bill Gates ci metterà mesi prima di capire che
    > > cosa è accaduto...
    >
    > Eggia', infatti il tipo e' notoriamente un
    > ca$$one... Chissa' come mai ha una percentuale di
    > penetrazione nel mercato desktop di circa il 94%?
    > Pure fortuna, suppongo...
    >
    > > 1. Sui Mac si potrà installare OSX, Linux e
    > > Windows e si presenteranno dunque come computer
    > > "totali"
    >
    > N.B. l'unico motivo per cui non si potra'
    > installare OSX su un qualsiasi PC e' che (non si
    > sa come) impediranno di farlo.
    >
    > > 2. Le case software, sviluppando per Mac,
    > saranno
    > > a un passo dalle release commerciali anche per
    > > Linux (finalmente!) ? Mac è infatti BSD
    >
    > Me lo auguro...
    >
    > > 3. Smetteranno tutti di flammare sulla questione
    > > PPC vs. x86 e si discuterà solo dell'OS, vero
    > > cavallo di battaglia della Apple
    >
    > La Apple vende HW, comunque...
    >
    > > 4. Microsoft non farà mai uscire il nuovo OS e
    > si
    > > dedicherà solo ai programmi, un ritorno alle
    > > origini (Longhorn, un os totalmente nuovo...
    > > Prevedo una lunga lista di security
    > > patch&update... Le aziende si fideranno o
    > > resteranno a XP/200/NT?)
    >
    > Sai, quando non sarai piu' in grado di aggiornare
    > XP, ne' di fare nuove installazioni, non avranno
    > mica tanta scelta...
    >
    > > 5. Leopard farà bellamente girare anche i .exe?
    > > Può essere...
    >
    > Con wine o meccanismo analogo? Il problema e'
    > che, p. es., anche se wine non e' malaccio, per
    > esempio non mi fa girare un applicativo verticale
    > scritto in VB... E allora?
    >
    > > Forse gli investitori hanno
    > > capito i pericoli che stanno correndo a Redmond?
    >
    > E' notorio che i mercati finanziari si basano sui
    > maghi e i pendolini... non trarrei particolari
    > conclusioni.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Sai, quando non sarai piu' in grado di aggiornare
    > XP, ne' di fare nuove installazioni, non avranno
    > mica tanta scelta...

    Cioè ??
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Sai, quando non sarai piu' in grado di
    > aggiornare
    > > XP, ne' di fare nuove installazioni, non avranno
    > > mica tanta scelta...
    >
    > Cioè ??

    Cioe', quando sospenderanno il supporto per XP e _impediranno_ l'attivazione...Deluso
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Cioe', quando sospenderanno il supporto per XP e
    > _impediranno_ l'attivazione...Deluso

    su macintel intendi ?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > Cioe', quando sospenderanno il supporto per XP e
    > > _impediranno_ l'attivazione...Deluso
    >
    > su macintel intendi ?

    Ma leggere i messaggi precedenti prima di fare domande 'sciocchine' e' davvero cosi' difficile?Deluso
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo

    > Bill Gates ci metterà mesi prima di capire che
    > cosa è accaduto...

    Bill Gates è l'unico che ha capito la propria posizione invece...
    Apple ha creato a Gates un terreno fertile... una macchina per cui vendere windows e un cambiamento che permetterà a MS di spendere la metà nello sviluppare software per i nuovi mac.

    > 1. Sui Mac si potrà installare OSX, Linux e
    > Windows e si presenteranno dunque come computer
    > "totali"

    1: Sul fatto di poter installare windows aspetterei comunicati ufficiali.
    2: Sul fatto di NON poter installare OSX sui normali PC, aspetterei il parere dei crackersOcchiolino

    > 2. Le case software, sviluppando per Mac, saranno
    > a un passo dalle release commerciali anche per
    > Linux (finalmente!) ? Mac è infatti BSD

    Sbagliato.
    Le softwareHouse che ad oggi sviluppano al 99,9% per windows molto probabilmente sperano in una compatibilità binaria fra OSX e Win... in modo da fare UN SOLO sviluppo in binari Win32/64, questo sarebbe il vero risparmio...
    e questo se non avverrà in maniera ufficiale, avverrà con l'implementazione di wine in OSX.... (iMHO)

    > 3. Smetteranno tutti di flammare sulla questione
    > PPC vs. x86 e si discuterà solo dell'OS, vero
    > cavallo di battaglia della Apple

    Speriamo...

    > 4. Microsoft non farà mai uscire il nuovo OS e si
    > dedicherà solo ai programmi, un ritorno alle
    > origini (Longhorn, un os totalmente nuovo...
    > Prevedo una lunga lista di security
    > patch&update... Le aziende si fideranno o
    > resteranno a XP/200/NT?)

    Vabè dai questa è una battuta...

    > 5. Leopard farà bellamente girare anche i .exe?
    > Può essere...

    Risponditi da solo... linux su intel fa girare senza escamoutage i binari win32 ?

    > Dopo l'annuncio, i titoli Apple, Intel e
    > Microsoft hanno perso una buona manciata di punti
    > percentuale. Reazione emotiva, anche se non mi
    > spiego la reazione di Intel. Oggi, a mente più
    > lucida, Apple e Intel hanno riguadagnato e MS ha
    > perso un altro 0,4%. Forse gli investitori hanno
    > capito i pericoli che stanno correndo a Redmond?

    si in 48 ore dalla notizia e soprattutto a due anni dalla realizzazione del progetto ?
    è un caso... le azioni cambiano di continuo...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    >
    > > Bill Gates ci metterà mesi prima di capire che
    > > cosa è accaduto...
    >
    > Bill Gates è l'unico che ha capito la propria
    > posizione invece...

    si è insabbiato con lungocorno...


    > Apple ha creato a Gates un terreno fertile... una
    > macchina per cui vendere windows e un cambiamento
    > che permetterà a MS di spendere la metà nello
    > sviluppare software per i nuovi mac.
    >

    se compri un macintel con già os x installato..chi te lo fa fare di comprare anche win retail ?


    > > 1. Sui Mac si potrà installare OSX, Linux e
    > > Windows e si presenteranno dunque come computer
    > > "totali"
    >
    > 1: Sul fatto di poter installare windows
    > aspetterei comunicati ufficiali.

    ci sono già stati...forse li hai persi....Schiller a fine KEynote è stato chiarissimo.
    Apple ufficialmente non impedirà l'installazione di win, ma non la supporterà neppure. Pi^`u chiaro di così.

    > 2: Sul fatto di NON poter installare OSX sui
    > normali PC, aspetterei il parere dei crackersOcchiolino
    >

    azzo tocca aspettare 2 anni per sapere se la retail sarà usabile ovunque

    > > 2. Le case software, sviluppando per Mac,
    > saranno
    > > a un passo dalle release commerciali anche per
    > > Linux (finalmente!) ? Mac è infatti BSD
    >
    > Sbagliato.
    > Le softwareHouse che ad oggi sviluppano al 99,9%
    > per windows molto probabilmente sperano in una
    > compatibilità binaria fra OSX e Win... in modo da
    > fare UN SOLO sviluppo in binari Win32/64, questo
    > sarebbe il vero risparmio...


    e quindi questo che ruolo avrebbe nel bloccare quelle sw che vogliano sviluppare anche x lin?

    > e questo se non avverrà in maniera ufficiale,
    > avverrà con l'implementazione di wine in OSX....
    > (iMHO)
    >

    x ora è ancora fumoso l'orizzonte

    > > 3. Smetteranno tutti di flammare sulla questione
    > > PPC vs. x86 e si discuterà solo dell'OS, vero
    > > cavallo di battaglia della Apple
    >
    > Speriamo...
    >
    > > 4. Microsoft non farà mai uscire il nuovo OS e
    > si
    > > dedicherà solo ai programmi, un ritorno alle
    > > origini (Longhorn, un os totalmente nuovo...
    > > Prevedo una lunga lista di security
    > > patch&update... Le aziende si fideranno o
    > > resteranno a XP/200/NT?)
    >
    > Vabè dai questa è una battuta...
    >

    why not...scenario anche possibile viste le lentezze del cornolungo


    > > 5. Leopard farà bellamente girare anche i .exe?
    > > Può essere...
    >
    > Risponditi da solo... linux su intel fa girare
    > senza escamoutage i binari win32 ?
    >


    come intel fa girare sw in codice PPC in modo trasparente e rapido...mai escludere nulla

    > > Dopo l'annuncio, i titoli Apple, Intel e
    > > Microsoft hanno perso una buona manciata di
    > punti
    > > percentuale. Reazione emotiva, anche se non mi
    > > spiego la reazione di Intel. Oggi, a mente più
    > > lucida, Apple e Intel hanno riguadagnato e MS ha
    > > perso un altro 0,4%. Forse gli investitori hanno
    > > capito i pericoli che stanno correndo a Redmond?
    >
    > si in 48 ore dalla notizia e soprattutto a due
    > anni dalla realizzazione del progetto ?
    > è un caso... le azioni cambiano di continuo...

    normali fluttuazioni...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > se compri un macintel con già os x
    > installato..chi te lo fa fare di comprare anche
    > win retail ?

    Mantenere la PERFETTA compatibilità con win ?
    non dirmi che con un 94% di diffusione, non serve...

    > > 1: Sul fatto di poter installare windows
    > > aspetterei comunicati ufficiali.
    >
    > ci sono già stati...forse li hai
    > persi....Schiller a fine KEynote è stato
    > chiarissimo.
    > Apple ufficialmente non impedirà l'installazione
    > di win, ma non la supporterà neppure. Pi^`u
    > chiaro di così.

    era ovvio che intendevo da parte di microsoft...
    date tutti per scontato che ms lo permetta ?

    > azzo tocca aspettare 2 anni per sapere se la
    > retail sarà usabile ovunque

    Già...

    > e quindi questo che ruolo avrebbe nel bloccare
    > quelle sw che vogliano sviluppare anche x lin?

    Probabilmente la gente sceglierà meno linux... purtroppoTriste

    > why not...scenario anche possibile viste le
    > lentezze del cornolungo

    lentezza che sembra colpire un po anche OSX dopo questa novità...
    chissà quanti si fermeranno di fronte all'acquisto di un mac attuale....

    > come intel fa girare sw in codice PPC in modo
    > trasparente e rapido...mai escludere nulla

    nono questa è emulazione, e non è rapida perchè non nativa...
    mi riferivo ai binari nativi.

    > normali fluttuazioni...

    hehehehehe
    non+autenticato
  • Giusto a titolo esemplificativo, per dimostrare la semplicità di "traslazione" e la "disponibilità" delle sw-house:

    "MAXON announces Cinema4D Universal Binary for Apple 'Macintel' and PowerPC Macs
    Wednesday, June 08, 2005 - 10:20 AM EST"

    articolo completo su
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 26 discussioni)