Dude.it/ Scusi, ma il server di news?

di Luca & Mafe. La rete va sempre più veloce, ma si perde per strada qualche pezzo: sempre più offerte di collegamento infatti dimenticano di garantire l'accesso a Usenet

Web - Molti di noi hanno conosciuto Internet grazie ai newsgroup. Un po ' perché la necessità di comunicare e socializzare è uno degli istinti umani di base, un po ' perché una decina d'anni fa Internet era ancora un ambiente prettamente testuale. Il web faceva i suoi primi passi, i browser non esistevano ancora, e la Rete era usata quasi esclusivamente per lo scambio di informazioni testuali e di file.

Grazie ai newsgroup e alle mailing list molte persone con interessi comuni sparse in tutto il territorio nazionale - e anche in tutto il mondo - si sono conosciute, e hanno stretto in molti casi forti rapporti d'amicizia, di lavoro, d'amore. Se grazie a Internet le distanze sono state eliminate, grazie a Usenet le persone hanno avuto la possibilità di conoscere altri uomini e donne in tutta Italia e in tutto il mondo che avevano i loro stessi interessi, curiosità, passioni, concezioni della vita. Sono anche nati rapporti che hanno portato a unioni, matrimoni, o semplici sfrenate notti di sesso. Grazie a Usenet sono persino nati dei piccoli utenti:-)

Ma se questi ultimi sono dettagli morbosetti da settimanale, quello che conta è che i newsgroup hanno rappresentato per moltissimi di noi la possibilità di uscire dalla propria realtà provinciale e scoprire che esistevano davvero altre persone con i nostri stessi interessi e curiosità; i newsgroup hanno dato a molti di noi la forza o la possibilità di mollare tutto quello che avevano per inventarsi un nuovo lavoro, una nuova vita più soddisfacente e in sintonia con le proprie aspirazioni.
Ora tutto questo rischia di sparire. No, non è stata eliminata Usenet: semplicemente si dà il caso che sempre più fornitori d'accesso tendano a non garantire un server di news, considerato forse obsoleto, quindi un costo inutile.

Full Business Company di Telecom e Fastweb non danno accesso a un news server; Dada in teoria sì, ma molti newsgroup italiani sono misteriosamente vuoti; Highway ADSL di Telvia non nomina mai l'accesso ai newsgroup; idem per Galactica Power Internet.

Mentre il web diventa sempre più multimediale e ricco di informazioni e servizi (a volte, paradossalmente, a scapito dei reali bisogni dell'utenza) si tendono a "dimenticare" gli ambiti autogestiti, ovvero quelli in cui sono gli utenti a creare e scambiarsi contenuti senza un'autorità che ne regoli i comportamenti. Passaggio di informazioni sempre più unidirezionale (da gestore a utente e non viceversa), procedure di interazione sempre più automatizzate, lento abbandono o boicottaggio dei forum di discussione non moderati, controllo della posta elettronica privata da parte delle autorità o delle aziende. Se questo è lo scenario attuale, cosa ci aspetta in futuro?

Dude, giornale per caso
TAG: italia
29 Commenti alla Notizia Dude.it/ Scusi, ma il server di news?
Ordina
  • Dopo il "blocco" di news.aioe.org qualcuno mi sa indicare qualche indirizzo?
    GrazieSorride
  • l'ho riscoperta da poco, dopo che qualche anno fa l'avevo abbandonata. Trovo _sempre_ una risposta alle mie domande.
    non+autenticato
  • Quando decisi che la soluzione FBC poteva essere una buona cosa per la nostra azienda, visto che nella nostra città l'ADSL non arriva ancora, mi sono premurato di verificare che nell'offerta vi fosse presente la voce "newsgroup", infatti questa appare per ben due volte, una quando si dice "web hosting newsgroup aziendali" e l'altra con "accesso all'area newsgroup".
    Ora, è vero che è tutto opinabile, ma se mi specifichi le due cose in due punti distinti, io la capisco come: ti do la possibilità di fare dei TUOI newsgroup aziendali (e quindi *ovviamente* di accedervi) e di accedere a USENET.
    Così non è, pago 300K al mese e per leggermi le news devo usare un server gratuito tedesco.
    Telecom dice che non si sà niente, ma forse un domani....
    non+autenticato
  • Mi sorge un dubbio... non sarà che i news server vengano 'boicottati' in quanto sistemi che non offrono sbocchi commerciali validi, quindi non rappresentano un UTILE tangibile.
    Ai vari NG non si accede tramite portale, non contengono banner, non si devono fornire dati personali per accedervi...
    Per chi fa di internet un commercio, è molto più redditizio fare 'migrare' gli utenti verso forum di discussione raggiungibili tramite http, con tutto il relativo corredo pubblicitario e di informazioni personali.
    IMHO

    Saluti
    non+autenticato
  • Il problema non è il ritorno economico ma la cultura che c'è dietro.

    Io mi occupo solo di commercio elettronico (non sono un provider) eppure gestisco un newsserver pubblico (limitato ad alcuni gruppi).

    So un commerciante ma ospito mailing lists gratuitamente.

    Non e' un mero fatto di conti, è la cultura della rete che manca, perché i grossi sono arrivati con le ruspe per costruire autostrade dove una volta si entrava chiedendo permesso. Io sono su internet da 5 anni ormai, non è tantissimo, ma per chi non aveva accessi "pubblici" non c'erano molte possibilità di farlo prima (comunque gestivo una BBS e mi muovevo su Fido).

    Quello che porta i new.imprenditori a fare simili aggressioni non è la fame di denaro quanto l'ignoranza. In lacrime((

    Saluti.

    Stefano.
    non+autenticato
  • > Quello che porta i new.imprenditori a fare
    > simili aggressioni non è la fame di denaro
    > quanto l'ignoranza. In lacrime((

    Sicuramente, tieni pero' conto che effettivamente un news-server equivale ad una spesa, sia in termini di "macchina" che di mantaining. Dunque e' possibile che con i margini bassi di molte operazioni, pensa alle flat, e con la necessita' di investire quanto possibile in banda, le news finiscano per arrivare dopo.
    Sicuramente un problema di cultura, dunque, ma anche il fattoche se ci sono o no le news non cambia granche' sul piano delle entrate...
    Di fatto Usenet e' un peso per tanti operatori...

    non+autenticato
  • E' piu' "costoso" fargli scaricare migliaia di pagine web da un gate esterno (deja, mailgate, ecc.) che farli accedere al newsserver interno.
    non+autenticato
  • - Scritto da: 2diPikke
    > Mi sorge un dubbio... non sarà che i news
    > server vengano 'boicottati' in quanto
    > sistemi che non offrono sbocchi commerciali
    > validi, quindi non rappresentano un UTILE
    > tangibile.

    E sopratutto portano opinioni e liberta' di pensiero e di confronto: non a caso il primo "provider" ad eliminare l'accesso ai newsgroup per i suoi utenti e' stata la retem MSN di Micro$oft.
    Ciao
    non+autenticato
  • Da utente Fastweb posso tranquillamente affermare che i newsgroup quando si hanno 10mbit/s di banda sono semplicemente obsoleti... sono molto utili solo quelli binari dove si scarica roba... ma quelli solo testo, sono uno spreco delle risorse che si hanno a disposizione... mooolto piu interessanti a sto punto le web board che integrano il servizio con anche una piacevole grafica e piu servizi di personalizzazione...

    Ovviamente ora ci sara gente che rispondera che per trasmettere un messaggio non servono k di grafica... ok... ma forse non si immaginano cosa si puo fare con 1.2MB "reali" di banda su internetSorride

    La struttura dei newsgroup va ripensata o scomparira nel giro di qualche anno...
    non+autenticato


  • - Scritto da: new member
    > Da utente Fastweb posso tranquillamente
    > affermare che i newsgroup quando si hanno
    > 10mbit/s di banda sono semplicemente
    > obsoleti...

    A giudicare da quello che hai scritto non vale neanche la pena di provare a spiegarti le doti dei newsgroup. Appartieni già alla categoria "irrecuperabili".
    Forse prima o poi qualcuno creerà un'isola per le persone come te, pronte a mangiare soltanto preconfezionato.
    Adesso corri, che il forno a microonde ha finito, è pronta la tua razione di SPAM.

    Saluti, Old Member
    non+autenticato
  • Infatti, non ti conviene xche li conosco da anni e ne ho pure proposti e fatti votare taaanti, Usenet cosi com'e' e' obsoleta. La usenet italiana poi non ne parliamo, praticamente e' una rissa continua su ogni newsgroup vista la qualita dei frequentatori italiani, come del resto le poche risposte che ho ricevuto dimostrano che gli italiani in genere non sono adatti a discussioni che vanno al di la di insulti e/o semirisse.

    Non e' questione di 'liberta' come viene detto anche nell'articolo, per quella ci sono sempre le webboard e taante altre forme di libera espressione. La questione e' tecnica. con 10mbit/s e' assurdo postare messaggi di 0.1k e magari sentirsi pure dire che si quota troppo...

    E' la tecnologia di usenet ad essere vecchia.

    - Scritto da: Old Member
    >
    >
    > - Scritto da: new member
    > > Da utente Fastweb posso tranquillamente
    > > affermare che i newsgroup quando si hanno
    > > 10mbit/s di banda sono semplicemente
    > > obsoleti...
    >
    > A giudicare da quello che hai scritto non
    > vale neanche la pena di provare a spiegarti
    > le doti dei newsgroup. Appartieni già alla
    > categoria "irrecuperabili".
    > Forse prima o poi qualcuno creerà un'isola
    > per le persone come te, pronte a mangiare
    > soltanto preconfezionato.
    > Adesso corri, che il forno a microonde ha
    > finito, è pronta la tua razione di SPAM.
    >
    > Saluti, Old Member
    non+autenticato
  • >
    > E' la tecnologia di usenet ad essere vecchia.

    ...dobbiamo anche cambiare la netiquette magari ??

    guarda che se ti dicono che quoti troppo e' perche' e' oggettivamente brutto, leggere 300 righe di testo e poi vedere la risposta al fondo.
    ("sono d'accordo").

    E poi se ti dicono che quoti troppo, vuol dire che quoti troppo.

    Che Usenet abbia bisogno di un'aggiornamento posso accettarlo (prova a configurare un newsfeed per vedere il casino che c'e' dietro), che debba essere soppiantato da lamerissime webboard, mi sembra una leggerezza inaccettabile...



    non+autenticato
  • > Da utente Fastweb posso tranquillamente
    > affermare che i newsgroup quando si hanno
    > 10mbit/s di banda sono semplicemente
    > obsoleti...

    Guarda, Fastweb già lo uso e me lo installeranno a giorni anche in casa, e tra le cose che di sicuro uso di più ci sono proprio i newsgroup, e la MERAVIGLIOSA quantità di sapere che raccolgono.

    Mi chiedo, oltretutto, che c'entri la velocità di Fastweb con la qualità delle informazioni sui newsgroup. E' proprio a quello servono i newsgroup: a discutere e trovare informazioni altrimenti non rintracciabili sulle pagine web o tramite altri media.

    Io, con o senza Fastweb, se non avessi trovato i newsgroup "giusti", starei ancora a cercare pagine nei motori di ricerca (e probabilmente non avrei neanche il lavoro che ho ora).

    Da ciò desumo che tu sia una persona che in Internet cerca solo file, e non informazioni.

    Bhè, ognuno fa quel che vuole, ma non venire a fare affermazioni completamente fuori luogo e, soprattutto, senza conoscere esattamente quello di cui stai parlando.

    Lo sai che lo scrivente usava Internet "in modalità testo" nel 1995, e che la ragione trascinante erano proprio i newsgroup?

    Fastweb me lo prendo perchè mi sono scocciato delle attese che devono sopportare quando navigo in siti fatti male e pesanti (in Kb o Mb), altrimenti rimarrei felice e contento come sono ora, con il mio fedele modemino a 56K. E i "miei" newsgroup.

    LUNGA VITA A USENET!
    Giacomo
    non+autenticato
  • La questione non e' il sapere/liberta che raccoglie usenet, La questione e' la tecnologia che e' dietro usenet. Che e' vecchia, pensata per quando nemmeno c'era i modem 28.8k.. Con le possibilita attuali puo essere benissimo sostituita con altro, senza per questo perdere le sue caratteristiche, e' per questo che i provider a banda larga non la offrono... Netsystem tra gli altri... E ribadisco anche a te, usenet in itlaia e' poco piu che un insieme continuo di risse.. per cui non si perde nulla.. se en vedono dappertutto, perfino nei gruppi di vendita hardware..

    > Guarda, Fastweb già lo uso e me lo
    > installeranno a giorni anche in casa, e tra
    > le cose che di sicuro uso di più ci sono
    > proprio i newsgroup, e la MERAVIGLIOSA
    > quantità di sapere che raccolgono.
    >
    > Da ciò desumo che tu sia una persona che in
    > Internet cerca solo file, e non
    > informazioni.
    >
    > Bhè, ognuno fa quel che vuole, ma non venire
    > a fare affermazioni completamente fuori
    > luogo e, soprattutto, senza conoscere
    > esattamente quello di cui stai parlando.
    >
    > Lo sai che lo scrivente usava Internet "in
    > modalità testo" nel 1995, e che la ragione
    > trascinante erano proprio i newsgroup?
    >
    > Fastweb me lo prendo perchè mi sono
    > scocciato delle attese che devono sopportare
    > quando navigo in siti fatti male e pesanti
    > (in Kb o Mb), altrimenti rimarrei felice e
    > contento come sono ora, con il mio fedele
    > modemino a 56K. E i "miei" newsgroup.
    >
    > LUNGA VITA A USENET!
    > Giacomo
    non+autenticato
  • > La questione non e' il sapere/liberta che
    > raccoglie usenet, La questione e' la
    > tecnologia che e' dietro usenet. Che e'
    > vecchia, pensata per quando nemmeno c'era i
    > modem 28.8k..
    Appunto, non capisco che problema ti crea, visto che se funziona bene con un modem a 56K, a maggior ragione funziona bene con Fastweb. Se è per questo anche l'HTML è vecchio, ma nessuno si è mai scandalizzato a scaricare una qualsiasi pagina. Semmai è il contrario, si scandalizzano tutti a scaricare una presentazione in Flash che pesa 1 Mb (incluso chi usa Fastweb): non è una questione di tempi di download o di banda, è una questione di intelligenza. Prendo Fastweb solo perchè sono costretto per lavoro a visitare i siti di questi cretini tecnologici che credono che la bellezza viaggi di pari passo con la dimensione in Kb o Mb.

    > Con le possibilita attuali puo
    > essere benissimo sostituita con altro, senza
    > per questo perdere le sue caratteristiche,
    Ma se l'altro sono le web-board, preferisco Usenet senza dubbio: è più pratica e più veloce (niente porcherie grafiche). Non vorrei mai dover accedere a 30 siti ogni volta che voglio vedere una discussione, per carità! Se ci fosse davvero una valida alternativa, non ti pare che qualcuno si sarebbe già dato da fare? Invece abbiamo solo i penosi tentativi Microsoft, che tentano di boicottare Usenet. E tu che alternative valide potresti proporre a Usenet?

    > E ribadisco anche a te, usenet in itlaia e'
    > poco piu che un insieme continuo di risse..
    > per cui non si perde nulla.. se en vedono
    > dappertutto, perfino nei gruppi di vendita
    > hardware..
    Non ho idea di quali gruppi tu abbia frequentato, ma è evidente che non sono gli stessi che frequento io. E sono gruppi italiani e stranieri. Certo, ogni tanto qualche flame c'è, ma del resto dove ci sono pensieri e opinioni è umano che ci siano pensieri opposti.

    In ogni caso a me farebbe schifo pensare a Internet senza "mordente"! Ben vengano flame, risse e quant'altro, c'è spazio anche per quelle e, oltretutto, non è detto che siano sempre sterili e che non portino qualche risultato.

    Rimango quindi della mia opinione: non capisco perchè tu abbia detto quello che hai detto, sin'ora non hai portato una sola argomentazione valida.

    Giacomo (un futuro utente Fastweb)
    non+autenticato
  • ...puoi tranquillamente fare a meno di parlare a sproposito su cose che ovviamente non conosci.
    Che tu abbia la superfigalineaADSL o il superfusomodem9600 non ti cambia una mazza. Sui NG sono i contenuti che contano, e non l'infarcitura ipercolorata in flash e idiozie di contorno.. e poi, scusa un secondo... non mi pare ci sia da sudare per scaricare i post dai NG...
    la comodità di fastweb è che non devi invecchiare davanti al monitor a scaricarti gli mp3 o quello che ti pare.. ma i NG sono insostituibili.. quello che cè da cambiare è la mentalità di chi si avvicina alla rete grazie a portali dementi e bada + alla confezione che ai contenuti..


    - Scritto da: new member
    > Da utente Fastweb posso tranquillamente
    > affermare
    non+autenticato
  • La comodita di faswtb non la puoi nemmeno immaginareSorride e ti chiedo appunto di non parlare di cose che non conosci... la banda larga e' un modo del tutto differente di vedere internet...


    - Scritto da: caos@caos.caos
    > ...puoi tranquillamente fare a meno di
    > parlare a sproposito su cose che ovviamente
    > non conosci.
    > Che tu abbia la superfigalineaADSL o il
    > superfusomodem9600 non ti cambia una mazza.
    > Sui NG sono i contenuti che contano, e non
    > l'infarcitura ipercolorata in flash e
    > idiozie di contorno.. e poi, scusa un
    > secondo... non mi pare ci sia da sudare per
    > scaricare i post dai NG...
    > la comodità di fastweb è che non devi
    > invecchiare davanti al monitor a scaricarti
    > gli mp3 o quello che ti pare.. ma i NG sono
    > insostituibili.. quello che cè da cambiare è
    > la mentalità di chi si avvicina alla rete
    > grazie a portali dementi e bada + alla
    > confezione che ai contenuti..
    >
    >
    > - Scritto da: new member
    > > Da utente Fastweb posso tranquillamente
    > > affermare
    non+autenticato


  • - Scritto da: new member
    > La comodita di faswtb non la puoi nemmeno
    > immaginareSorride e ti chiedo appunto di non
    > parlare di cose che non conosci... la banda
    > larga e' un modo del tutto differente di
    > vedere internet...

    certo, ti vedi i film in steaming, scarichi gli mp3 in pochi secondi, ciucci dai siti warez, bello...
    ...prova a cercare come fare la scia di un aereo con lightwave 6.5 e vediamo cosa te ne fai...

    ...sono le persone che fanno internet, non la banda larga...
    non+autenticato


  • - Scritto da: new member

    > Ovviamente ora ci sara gente che rispondera
    > che per trasmettere un messaggio non servono
    > k di grafica... ok... ma forse non si
    > immaginano cosa si puo fare con 1.2MB
    > "reali" di banda su internetSorride

    Invece c'e' uno che ti risponderebbe alla maniera Milanese (un sinonimo di "andare a vendere le parti basse") ma non vuole prendere il bollino rosso della censura.

    Si puo' dire che sei solo un fighetto (senza prendere il bollino) ?

    c'e' gente come me che abita in zone cosi' lontane dalle metropoli che non potra' avere l'adsl per anni, figuriamoci fastweb...

    e per quelli come me, e sono ancora tanti (ma probabilmente i fighetti della bocconi non li considerano), i newsgroup rimangono uno strumento prezioso, da leggere magari offline.

    Quanto alle bullettin board grafiche, provaci a trovare un'informazione di 6 mesi fa... hanno al massimo 2 mesi di storico...

    i newsgroup italiani piu' frequentati, producono 200 messaggi al giorno... voglio vedere come ti orienti...

    Credo che prima di dare giudizi del genere dovresti finire le superiori, e informarti un po' meglio sulla telematica...


    non+autenticato