Rich Media futuro della pubblicità online

di Andrea Pili. Le necessità pubblicitarie per le attività online aumentano al diminuire degli investimenti degli inserzionisti. Una possibile soluzione sono spot come lo Splash Ad. Serviranno ad uscire dal tunnel di fatturati in calo?

Roma - "Un miliardo e mezzo!!", questo è il numero delle pagine web visitate ogni mese dagli utenti italiani. Un vero affare per gli editori e le concessionarie on line che vendono gli spazi pubblicitari. Purtroppo non è così, data la percentuale di invenduto che siamo solitamente abituati a vedere (in poche parole sono banner che rimandano a pagine interne del sito oppure scambio banner con altri siti "amici"). Il numero delle pagine visitate sale e il prezzo dei banner scende. Ma nonostante tutto non si intravvede una ripresa del settore.

A questo proposito abbiamo due chiavi di lettura del fenomeno "pubblicità on line".

La prima è riconducibile al fallimento del mezzo: guardando le cifre relative agli investimenti nella rete, si nota un calo netto del fatturato della pubblicità su Internet; la seconda è riconducibile alla ripresa, in quanto si distingue il fatturato in crescita da quello in calo. Infatti molte dotcom non hanno investito più su internet da quando la borsa è crollata, mentre le aziende della Old economy stanno iniziando a prendere confidenza con il mezzo pubblicitario.
La maggior parte degli investimenti sono da imputarsi al media televisivo, unico nel suo genere per la Brand Awareness (far conoscere il proprio Brand, quindi il proprio marchio). I nuovi rich Media sono stati creati proprio per la Brand Awareness. Un esempio di questo tipo potrebbe essere la tecnologia Splash AD sviluppata in Italia dalla Axis Strategic Vision. Lo Splash AD è uno strumento multimediale efficace che concilia l'interattività con la funzionalità e l'efficacia comunicativa.

La visualizzazione del messaggio è multimediale (Audio e Video), viene caricata in trasparenza sullo schermo in posizione centrale e ha la durata minima di 3,5 secondi. Le caratteristiche dello Splash AD, in sintesi, sono quelle di essere uno strumento di marketing strategico, ideale per massimizzare gli obiettivi di brand awareness, non invasivo, con una struttura leggera e che supera il tradizionale concetto di banner. Lo Splash AD, infatti, rappresenta probabilmente l'unica forma pubblicitaria in grado di coinvolgere l'utente in maniera attiva attraverso una combinazione di immagini in movimento e suoni che presentano in maniera diretta e con un approccio dinamico il messaggio del cliente.

Proprio i giorni scorsi abbiamo visto in TV una trasmissione interamente dedicata agli spot, premiati per le loro creatività, possibilità di suscitare emozioni, branding ecc? Chissà se un giorno si potranno commentare con lo stesso termine di paragone le pubblicità su Internet?

I nuovi rich media potranno dire la loro.

Andrea Pili
31 Commenti alla Notizia Rich Media futuro della pubblicità online
Ordina
  • Non capisco perchè tanta gente continui a pensare ad internet solo come mezzo commerciale e non per ciò per cui è stato sviluppato: lo scambio di informazioni!!
    non+autenticato
  • ogni volta che sento parlare di "rich media" mi viene un po' da ridere, un po' da piangere.

    rich ?

    a me sembra che sta roba al massimo vada bene per i poveri pirla che sono ancora in televisione.


    la ricchezza del web è altrove. è in quella strana combinazione di semplici caratteri grafici che chiamiamo parole.

    graficamente meno belle dei loro "ricchi" formati video o audio, sono comunque il motivo per cui siamo online.

    e il motivo per il quale hanno avuto successo (di pubblico, almeno) Yahoo e soprattutto Clarence.

    e uno delle cose che fanno di Amazon un grande negozio di e-commerce (le recensioni dei clienti, intendo).


    ma questa è roba low tech, e ai "pubblicitari" e ai "creativi" non interessa...


    Massimo
    http://dotcoma.radiopossibility.com


    non+autenticato
  • > la ricchezza del web è altrove. è in quella
    > strana combinazione di semplici caratteri
    > grafici che chiamiamo parole.
    >
    > graficamente meno belle dei loro "ricchi"
    > formati video o audio, sono comunque il
    > motivo per cui siamo online.

    E' vero, ma la finalità della pubblicità, di qualsiasi pubblicità è attirare l'attenzione del lettore e per riuscire in questo scopo deve essere "cretiva" e "bella da vedersi".

    > e il motivo per il quale hanno avuto
    > successo (di pubblico, almeno) Yahoo e
    > soprattutto Clarence.
    >
    > e uno delle cose che fanno di Amazon un
    > grande negozio di e-commerce (le recensioni
    > dei clienti, intendo).

    E' vero, ma una cosa è un sito, che può essere bellissimo graficamente ma povero di contenuti e fare una brutta fine. Altro è una pubblicità che cmq deve rimanere impressa l'utente. in maniera positiva, s'intende!Occhiolino

    Ciao
    Andrea Busia
    Axis
    non+autenticato
  • Ciao Andrea,

    io onestamente non sono d'accordo. A me sembra che anche la pubblicità dia risultati migliori quando è puramente testuale, come dimostrano ad esempio Google con le AdWords e Tuttogratis.it con le promozioni.

    quando poi sento dire che la pubblicità deve "rimanere impressa"... mi ricordo dell'origine della parola "branding", ovvero la marchiatura delle vacche da parte dei cowboy.

    onestamente, almeno online mi aspetto di essere trattato meglioSorride

    ciao,
    Massimo

    http://dotcoma.radiopossibility.com



    - Scritto da: Andrea Busia
    > > la ricchezza del web è altrove. è in
    > quella
    > > strana combinazione di semplici caratteri
    > > grafici che chiamiamo parole.
    > >
    > > graficamente meno belle dei loro "ricchi"
    > > formati video o audio, sono comunque il
    > > motivo per cui siamo online.
    >
    > E' vero, ma la finalità della pubblicità, di
    > qualsiasi pubblicità è attirare l'attenzione
    > del lettore e per riuscire in questo scopo
    > deve essere "cretiva" e "bella da vedersi".
    >    
    > > e il motivo per il quale hanno avuto
    > > successo (di pubblico, almeno) Yahoo e
    > > soprattutto Clarence.
    > >
    > > e uno delle cose che fanno di Amazon un
    > > grande negozio di e-commerce (le
    > recensioni
    > > dei clienti, intendo).
    >
    > E' vero, ma una cosa è un sito, che può
    > essere bellissimo graficamente ma povero di
    > contenuti e fare una brutta fine. Altro è
    > una pubblicità che cmq deve rimanere
    > impressa l'utente. in maniera positiva,
    > s'intende!Occhiolino
    >
    > Ciao
    > Andrea Busia
    > Axis
    non+autenticato

  • a parte le varie macchinette e javascriptini vari che viaggiano sullo schermo (rompendo alquanto) ... ci sono anche quelli in flash che strabordano dallo spazietto ...

    sono quelli?

    perché il sito è irraggiungibile!

    Triste
    non+autenticato


  • - Scritto da: frop-ngulada
    >
    > a parte le varie macchinette e javascriptini
    > vari che viaggiano sullo schermo (rompendo
    > alquanto) ... ci sono anche quelli in flash
    > che strabordano dallo spazietto ...
    >
    > sono quelli?
    >
    > perché il sito è irraggiungibile!
    >
    > Triste

    no, non sono quelli. purtroppo proprio oggi ci sono dei problemi alla linea che non dipendono da noi, speriamo siano risolti quanto prima!Triste
    non+autenticato
  • ..meglio ilclassico bannerino da qualche parte, ma all'interno della pagina e di dimensioni limitate.

    Così non c'è antibaner che tenga
    non+autenticato
  • Nelle demo gli splashAd(o webSpot come altre aziende li chiamano) sono esteticamente molto accattivanti e non sono una trovata recente. Ne ho visto uno due mesi fa su www.italia-invest.it ceh aveva uno spiacevole... effetto collaterale: dopo aver visualizzato lo spot animato in mezzo alla homepage succedeva che i link che stavano sulla pagina e che erano stati coperti dallo spot diventavano inattivi impedendo la navigazione sulla pagina(IE5+ per Windows)!!

    Considerando che questo genere di Ad è basato sullo standard Flash temo che sia un problema generalizzato.

    Sarebbe interessante vedere questi spot quanto realmente impattano sul download delle pagine e vedere se hanno i problemi summenzionati.
    E' strano però che da almeno sei mesi a questa parte non si vedano altro che demo.... Occhiolino

    Se qualcuno li ha visti si faccia avanti!

    GrilloParlante










    non+autenticato
  • - Scritto da: GrilloParlante
    > Considerando che questo genere di Ad è
    > basato sullo standard Flash temo che sia un
    > problema generalizzato.

    Ciao, Sono Andrea Busia di Axis. Il problema lo abbiamo notato anche noi ma siamo riusciti a risolverlo dopo un po' di studio, la nostra tecnologia non presenta più questo problema.Sorride

    > Sarebbe interessante vedere questi spot
    > quanto realmente impattano sul download
    > delle pagine e vedere se hanno i problemi
    > summenzionati.

    In generale occupano tra i 6 e i 20Kb e durano tra i 3 e i 6-7 secondi, sono alquanto "innocui"Sorride

    > E' strano però che da almeno sei mesi a
    > questa parte non si vedano altro che
    > demo.... Occhiolino

    Prima di Natale la tecnologia è stata utilizzata su Tiscali, e successivamente su altri portali tra i quali www.ludus.it

    > Se qualcuno li ha visti si faccia avanti!

    Io li ho visti ma non faccio molto testo!Sorride)

    Ciao
    Andrea Busia
    Axis
    non+autenticato
  • >Ciao, Sono Andrea Busia di Axis. Il problema lo
    >abbiamo notato anche noi ma siamo riusciti a
    >risolverlo dopo un po' di studio, la nostra
    >tecnologia non presenta più questo problema.Sorride

    Complimenti per il monitoraggio dei feedback! Ogni azienda che si rispetti dovrebbe essere sempre più che attenta alle reazioni e ai feedback dei propri potenziali clienti... Occhiolino

    Per i complimenti sulla qualità tecnica degli Ad preferisco aspettare e vedere qualche link attuale realmente in campagna... Occhiolino   

    buon lavoro
    GrilloParlante




    non+autenticato
  • > Complimenti per il monitoraggio dei
    > feedback! Ogni azienda che si rispetti
    > dovrebbe essere sempre più che attenta alle
    > reazioni e ai feedback dei propri potenziali
    > clienti... Occhiolino

    Grazie dei complimenti!Occhiolino

    > Per i complimenti sulla qualità tecnica
    > degli Ad preferisco aspettare e vedere
    > qualche link attuale realmente in
    > campagna... Occhiolino   

    Mi sembra giusto! basta che poi ce li faccia!Occhiolino

    Ciao
    Andrea
    non+autenticato
  • Ciao Andrea,

    la tua casella di posta mi rimanda indietro le mail... dicendo che "non esiste tale casella". E' giusta quella che hai inserito qui su P.Infortmatico? Altrimenti... come posso contattarti?Sorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: HelpMe
    > Ciao Andrea,
    >
    > la tua casella di posta mi rimanda indietro
    > le mail... dicendo che "non esiste tale
    > casella". E' giusta quella che hai inserito
    > qui su P.Infortmatico? Altrimenti... come
    > posso contattarti?Sorride

    abbiamo dei problemi di linea, puoi mandarmi un email alla casella personale: busia@tiscalinet.it.

    Ciao
    AndreaSorride
    non+autenticato
  • mah..di spot audio video se ne vedono abbastanza, non so se siano flash pero' sono gli stessi che vanno in tv, e li ho visti sia su www.mytv.it che su www.chocophone.it
    non+autenticato
  • il primo e l'unico che ho visto
    http://www.deejay.it
    era della Levis... m'ha fatto prendere un colpoSorride
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)