Un braccio robotico per palpare

Potrebbe salvare la vita a molte donne. Un ingegnere d'origine indiana ha realizzato un sofisticato braccio artificiale che permetterà il telerilevamento dei tumori al seno

Chicago - Grottesco ma utile: Ranjan Mukherjee è il padre di un innovativo braccio robotico che salverà la vita a numerose donne... palpandole. Suona alquanto stravagante? L'introduzione di questo robot significa che gli oncologi di tutto il mondo potranno presto contare sull'aiuto di un valido strumento per la prevenzione a distanza dei tumori del seno.

Molte donne non possono avere accesso a diagnosi mediche appropriate: il robot creato dall'equipe del Dott. Mukherjee annulla le distanze tra medico e paziente. "Questo braccio è equipaggiato di molti sensori e viene utilizzato attraverso un guanto", spiega Carol Slomski, uno dei chirurghi coinvolti nella realizzazione di questo progetto. "Al momento del contatto tra il robot ed il paziente, le sensazioni tattili vengono fedelmente riprodotte nel guanto di controllo". Le dita del robopalpatore sono "innervate" da tre differenti tipi di sensori: a contatto, ad ultrasuoni e visivi.

Il braccio, del tutto realistico, permette di rilevare immediatamente gonfiori sospetti nel seno delle pazienti: gli operatori dispongono così del feedback di ben tre strumenti diagnostici. "Un oncologo può contare su sensori tattili, immagini dalla telecamera e rilevamento agli ultrasuoni: tre strumenti che di solito vengono utilizzati separtamente", annuncia in una nota ufficiale il Dott. Mukherjee.
Il braccio roboticoMukherjee, docente di ingegneria presso l'Università del Michigan, è convinto che questo robot abbia "un potenziale gigantesco". Con una semplice connessione ad Internet, questa macchina potrebbe consentire una moltiplicazione delle analisi, a cui sempre più donne sopra una certa età si sottopongono regolarmente. "Abbiamo ancora qualche problema con i tempi di risposta", ammette il creatore di questo avanzato strumento biomedico, "ma li risolveremo".

E' sicuro? L'equipe di scienziati del Michigan ha sottolineato che il braccio robotico è stato dotato di appositi dispositivi di sicurezza per evitare guai - e basta avere un po' di immaginazione per indovinare quali. Un'ottima invenzione nel campo della robotica, specialmente per tutti quei paesi dove il contatto diretto tra medico di sesso maschile e paziente donna è strettamente proibito: la palpazione remota rischia di diventare un trionfo umano e tecnologico.

Tommaso Lombardi
TAG: ricerca
21 Commenti alla Notizia Un braccio robotico per palpare
Ordina
  • ... investire nella formazione di medici (senologi in questo caso) e nell'acquisto di ecografi e mammografi, poi ben vengano anche queste innovazioni
    non+autenticato
  • Intendono il goldone? Ma non fanno prima con i tradizionali dildi?
    non+autenticato
  • Le palpo io le pollastrelle......non c'e' bisogno del braccio robotico!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Le palpo io le pollastrelle......non c'e' bisogno
    > del braccio robotico!!!

    e se sono galline settantenni ti vanno bene
    :p
    non+autenticato
  • ..Il tumore al seno è un terribile killer, e quando anche non uccide, lascia le donne sconvolte e prive di autostima - particolarmente se gli uomini che sono loro accanto sono come VOI. Chiedete a chi ci è passato come si sente (vorrei vedervi alle prese con un tumore ai testicoli, poi ne riparliamo).

    E poi non c'è solo l'Italia, con le sue strutture più o meno disponibili (a parte il fatto che per fare un PAP test, tanto per fare un esempio, bisogna aspettare mesi); ci sono l'Asia e l'Africa, dove di strutture sanitarie ce ne sono poche o zero, e questo tipo di strumenti potrebbe facilitare moltissimo gli esami (es. un furgone che gira per i villaggi portando il braccio ed un tecnico, ed ecco un vero laboratorio portatile).

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ..Il tumore al seno è un terribile killer, e
    > quando anche non uccide, lascia le donne
    > sconvolte e prive di autostima - particolarmente
    > se gli uomini che sono loro accanto sono come
    > VOI. Chiedete a chi ci è passato come si sente
    > (vorrei vedervi alle prese con un tumore ai
    > testicoli, poi ne riparliamo).
    >
    > E poi non c'è solo l'Italia, con le sue strutture
    > più o meno disponibili (a parte il fatto che per
    > fare un PAP test, tanto per fare un esempio,
    > bisogna aspettare mesi); ci sono l'Asia e
    > l'Africa, dove di strutture sanitarie ce ne sono
    > poche o zero, e questo tipo di strumenti potrebbe
    > facilitare moltissimo gli esami (es. un furgone
    > che gira per i villaggi portando il braccio ed un
    > tecnico, ed ecco un vero laboratorio portatile).
    >

    hanno nn si sono scomparsi i cervelliOcchiolino
    non+autenticato
  • Dai, dai, vieni qui che ti palpo ioA bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ..Il tumore al seno è un terribile killer

    E' un tumore, quale terribile killer.

    Sembri un giornalista italiano.
    "L'onda assassina".
    "La frana maledetta".
    "Lo squalo killer".

    > quando anche non uccide, lascia le donne
    > sconvolte e prive di autostima - particolarmente
    > se gli uomini che sono loro accanto sono come
    > VOI.

    Voi chi ?

    > (vorrei vedervi alle prese con un tumore ai
    > testicoli, poi ne riparliamo).

    In tal caso, vorrei vederti sotto una lapide.

    Che personcina di cacca.

    Burp
    non+autenticato

  • >
    > E' un tumore, quale terribile killer.
    >
    > Sembri un giornalista italiano.
    > "L'onda assassina".
    > "La frana maledetta".
    > "Lo squalo killer".
    >
    Ma guarda - evidentemente non hai avuto nessuna persona in casa colpita da un tumore. Altrimenti sapresti che "terribile killer" è ESATTAMENTE quello che è un tumore. Non mi frega niente se i giornalisti italiani non sanno usare le frasi in maniera propria. Io si, e ti assicuro che terribile killer è l'UNICA definizione per un tumore al seno preso troppo tardi per essere curato.

    > >
    > Voi chi ?
    Direi voi uomini, no?
    >
    > > (vorrei vedervi alle prese con un tumore ai
    > > testicoli, poi ne riparliamo).
    >
    > In tal caso, vorrei vederti sotto una lapide.
    >
    E chi ha detto che vorrei vedervi morire di tumore ai testicoli (che, fra l'altro, sono moderatamente meno periocolosi di quelli al seno); ho detto ALLE PRESE, nel senso di capitarci in mezzo.
    Quanto a stare sotto una lapide, non preoccuparti, ci sarò presto anch'io, quindi piantala e cerca di comportarti da persona normale.

    > Che personcina di cacca.
    Degna di chi non sa cosa significhi essere malati, viene da cotanta specie il tentato insulto..............
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ..Il tumore al seno è un terribile killer, e
    > quando anche non uccide, lascia le donne
    > sconvolte e prive di autostima - particolarmente
    > se gli uomini che sono loro accanto sono come
    > VOI. Chiedete a chi ci è passato come si sente
    > (vorrei vedervi alle prese con un tumore ai
    > testicoli, poi ne riparliamo).
    >
    > E poi non c'è solo l'Italia, con le sue strutture
    > più o meno disponibili (a parte il fatto che per
    > fare un PAP test, tanto per fare un esempio,
    > bisogna aspettare mesi); ci sono l'Asia e
    > l'Africa, dove di strutture sanitarie ce ne sono
    > poche o zero, e questo tipo di strumenti potrebbe
    > facilitare moltissimo gli esami (es. un furgone
    > che gira per i villaggi portando il braccio ed un
    > tecnico, ed ecco un vero laboratorio portatile).
    >



    'scolta........prova a trombare di + cosi' ti rilassi!!
    non+autenticato

  • >
    >
    > 'scolta........prova a trombare di + cosi' ti
    > rilassi!!

    Ascolta, prova a stare accanto a delle persone malate, così magari TI SVEGLI un tantino su cosa è la vita veramante..............(io trombo con regolarità, grazie, e tu?)
    non+autenticato
  • [quote]L'equipe di scienziati del Michigan ha sottolineato che il braccio robotico è stato dotato di appositi dispositivi di sicurezza per evitare guai - e basta avere un po' di immaginazione per indovinare quali.[/quote]
    Scusate ma io nn ci arrivo proprio..che guai potrebbero sorgere?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > [quote]L'equipe di scienziati del Michigan ha
    > sottolineato che il braccio robotico è stato
    > dotato di appositi dispositivi di sicurezza per
    > evitare guai - e basta avere un po' di
    > immaginazione per indovinare quali.[/quote]
    > Scusate ma io nn ci arrivo proprio..che guai
    > potrebbero sorgere?


    tipo uno sberlone, pizzicottoni al capezzolo, o altre birichinate di questo tipo.
  • ahhhh,ecco... Solo ora capisco la gravità della cosa..
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ahhhh,ecco... Solo ora capisco la gravità della
    > cosa..


    beh pensa se strappasse via la tetta di netto. Credo che possa fare male.
  • - Scritto da: avvelenato
    > beh pensa se strappasse via la tetta di netto.
    > Credo che possa fare male.

    LOL
    Scena stile Quentin Tarantino
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > [quote]L'equipe di scienziati del Michigan ha
    > sottolineato che il braccio robotico è stato
    > dotato di appositi dispositivi di sicurezza per
    > evitare guai - e basta avere un po' di
    > immaginazione per indovinare quali.[/quote]
    > Scusate ma io nn ci arrivo proprio..che guai
    > potrebbero sorgere?

    Forse, potrebbe schiacciare troppo il seno?
  • ... STRAAAPPP

    Aaaaah dottore ma mi ha appena strappato via una tetta!

    Si' signorina e' l'analisi a distanza... ora la imbusti e la spedisca qui nel michigan... appena ho finito le analisi gliela rimando indietroA bocca aperta

    CoD
    non+autenticato
  • Ti piacerebbe usarlo sullo scroto senza sensori, eh?

    Biricchino!A bocca aperta
    non+autenticato
  • Hai presente una pressa idraulica senza controllo?A bocca aperta:D
    non+autenticato
  • Questa è la più grossa invenzione per il Cyber Sex mai realizzata, manca solo il goldone a sensori adesso.
    non+autenticato