Usano il DMCA per inchiodare Archive.org

La Wayback Machine, l'archivio storico del web, corre un nuovo rischio, quello di dover cancellare quegli archivi che possono dare fastidio

New York - Il più autorevole quotidiano della Big Apple, il New York Times, parla di una vicenda controversa che ha per protagonista il noto Archive.org - l'amatissimo "museo" digitale non profit che costituisce, con i suoi petabyte di dati, la memoria collettiva di (quasi) tutta Internet. I protagonisti della vicenda sono due aziende di Philadelphia ed una squadra d'avvocati che sono andati a spulciare le pagine di Archive.org per denunciare un caso di violazione di marchi registrati.

E cosa c'entra la Wayback Machine, il motore di ricerca che costruisce sito dopo sito le fondamenta di Archive.org? Semplice: l'opinione dell'accusa, costituita da rappresentanti dell'azienda chiamata Healthcare Advocates, è che il grande archivio digitale fornisca accesso al suo vecchio sito in modo "illegale e non autorizzato", come riporta il NYTimes.

I legali dell'accusa chiedono i danni chiamando in causa non solo la legge sulle frodi informatiche ma anche il DMCA, Digital Millennium Copyright Act, la durissima normativa statunitense che protegge la proprietà intellettuale. I gestori di Archive.org, in pratica, sarebbero colpevoli di aver concesso a rivali della società l'accesso al vecchio sito. L'accusa sostiene anche che il file robots.txt, utilizzato per impedire anche al crawler della Machine di catturare le pagine, non sarebbe invece stato rispettato da quest'ultimo: tanto che i rivali dell'azienda avrebbero visionato nel 2003 quelle pagine "ben" 92 volte.
Il caso è tutto da seguire e non va perso d'occhio: come dichiarato da molti esperti, vedi quelli del portale Search Engine Watch, l'esito di questa vicenda potrà mettere in discussione il concetto stesso di "crawling", l'indicizzazione automatica alla base dei più moderni motori di ricerca. Ma in ballo c'è forse qualcosa di più: il diritto a mantenere e conservare documenti web del passato.

Tommaso Lombardi
46 Commenti alla Notizia Usano il DMCA per inchiodare Archive.org
Ordina
  • A me Clinton è sempre piaciuto, ma il DMCA è veramente la peggior porcata che potesse fare senza diventare automaticamente di diritto capo dell'ala reazionaria dei repubblicani.
    non+autenticato
  • Letta su uno slide Microsoft, mi spiegate perchè leggo in quella frase tutto il contrario di quello che ci avrei letto una volta?
    non+autenticato
  • Diversi gruppi stanno studiando il funzionamento del cervello per capire come rimuovere efficacemente la memoria degli oggetti protetti da copyright e dei marchi registrati per i quali non si abbia l'autorizzazione all'utilizzo.
    non+autenticato
  • sì, ma gli studi sono bloccati perché devono decidere chi ha i diritti sullo studio.

    ==================================
    Modificato dall'autore il 14/07/2005 2.32.33
    224
  • - Scritto da: argo
    > sì, ma gli studi sono bloccati perché devono
    > decidere chi ha i diritti sullo studio.

    Non è vero hanno fatto accordi di licensing
    non+autenticato
  • Era abbastanza ovvio che prima o poi sarebbe accaduto, adesso vediamo cosa succede, possiamo solo sperare che ci stiamo avvicinando al punto di rottura...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Era abbastanza ovvio che prima o poi sarebbe
    > accaduto, adesso vediamo cosa succede, possiamo
    > solo sperare che ci stiamo avvicinando al punto
    > di rottura...

    Non esiste il punto di rottura.
    Le leggi attuali si piegano ma non si spezzano.
    3518
  • - Scritto da: TPK
    > > Era abbastanza ovvio che prima o poi sarebbe
    > > accaduto, adesso vediamo cosa succede, possiamo
    > > solo sperare che ci stiamo avvicinando al punto
    > > di rottura...
    >
    > Non esiste il punto di rottura.
    > Le leggi attuali si piegano ma non si spezzano.

    Allora dobbiamo rallegrarci che vedremo in vita gli scenari dei libri di fantascienza, chissà quando arriverà il turno di speedball
    non+autenticato
  • Bhè, la fantascienza spesso preconizza (sia pur con aprossimazione) concetti che hanno una qualche base logica...se no sarebbe fantasy e non fantascienza!

    Speriamo solo che vinca il genere in cui gli alieni sono buoni e non quello in cui sono cattivi e ci vogliono fare il fondoschiena a padellaSorride
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Bhè, la fantascienza spesso preconizza (sia pur
    > con aprossimazione) concetti che hanno una
    > qualche base logica...se no sarebbe fantasy e non
    > fantascienza!

    Sì ma mostra gli scenari peggiori e più improbabili, non è che debbano essere destinati ad avverarsi


    > Speriamo solo che vinca il genere in cui gli
    > alieni sono buoni e non quello in cui sono
    > cattivi e ci vogliono fare il fondoschiena a
    > padellaSorride

    Vengono gli alieni a liberarci dalle multinazionali? Bella storia vedi come si forma la fantascienza c'è già qualche racconto sul genere?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Bhè, la fantascienza spesso preconizza (sia pur
    > > con aprossimazione) concetti che hanno una
    > > qualche base logica...se no sarebbe fantasy e
    > non
    > > fantascienza!
    >
    > Sì ma mostra gli scenari peggiori e più
    > improbabili, non è che debbano essere destinati
    > ad avverarsi
    >
    >
    > > Speriamo solo che vinca il genere in cui gli
    > > alieni sono buoni e non quello in cui sono
    > > cattivi e ci vogliono fare il fondoschiena a
    > > padellaSorride
    >
    > Vengono gli alieni a liberarci dalle
    > multinazionali? Bella storia vedi come si forma
    > la fantascienza c'è già qualche racconto sul
    > genere?

    Quoto tutto, ma il Cylon incaxxxato lo faccio io

    CylonA bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Bhè, la fantascienza spesso preconizza (sia pur
    > > con aprossimazione) concetti che hanno una
    > > qualche base logica...se no sarebbe fantasy e
    > non
    > > fantascienza!
    >
    > Sì ma mostra gli scenari peggiori e più
    > improbabili, non è che debbano essere destinati
    > ad avverarsi
    >
    >
    > > Speriamo solo che vinca il genere in cui gli
    > > alieni sono buoni e non quello in cui sono
    > > cattivi e ci vogliono fare il fondoschiena a
    > > padellaSorride
    >
    > Vengono gli alieni a liberarci dalle
    > multinazionali? Bella storia vedi come si forma
    > la fantascienza c'è già qualche racconto sul
    > genere?

    Mm e' se venissimo colonizzati da una multinazionale aliena ?
    non+autenticato
  • ...sbaglio o qui in italia c'è una "leggìna" che obbliga, almeno in teoria, tutti i webmaster ad archiviare e consegnare tutte le pagine dei loro sitarelli?
    e, sempre se non sbaglio, non era stata la biblioteca centrale stessa a dire che la wayback machine era una valida soluzione al problema?
    a questo punto, invece di scatenare un putiferio e di tirare in ballo dmca, wxyz e vaccate varie, perché non si trova una soluzione comune?
    in fondo loro archiviano e basta... chi non vuole essere archiviato, lo dichiara ESPRESSAMENTE ed il problema è risolto, no?
    ovvio che no... qualcuno deve sempre specularci...
    poi parlano del file robots.txt.... evidentemente non era stato configurato come si deve.
    parecchie volte non ho potuto visionare siti web archiviati proprio perchè, come diceva la wayback machine, il file robots.txt ha impedito l'archiviazione delle pagine.
    che assoldino webmaster competenti, piuttosto che arrampicarsi sugli specchi.

    --
    http://www.federikazzo.net

  • - Scritto da: Federikazzo
    > ...sbaglio o qui in italia c'è una "leggìna" che
    > obbliga, almeno in teoria, tutti i webmaster ad
    > archiviare e consegnare tutte le pagine dei loro
    > sitarelli?

    Poi c'è stato il regolamento d'attuazione della legge che ha chiarito meglio. In sostanza: no, non è vero che il sitarello di mario rossi deve consegnare le sue pagine alla biblioteca nazionale.
    non+autenticato
  • Il problema di fondo è un altro:
    a mio avviso si tratta della voglia indiscriminata di fare soldi senza fare un cavolo. E da questo punto di vista, le vie legali forniscono lo strumento giusto. Se ovviamente si tralascia il fatto che i soldi vengono spillati a qualcun altro e chi ne fa le spese sono i poveri utenti che non hanno voce in capitolo.

    Non so voi, ma io ho questo strano sentore. Boh...Newbie, inesperto
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Il problema di fondo è un altro:
    > a mio avviso si tratta della voglia
    > indiscriminata di fare soldi senza fare un
    > cavolo. E da questo punto di vista, le vie legali
    > forniscono lo strumento giusto.

    Purtroppo nessuna legge è a prova di bomba, visto che nessuna legge può trattare caso per caso ma deve fornire linee generali che poi vanno interpretate nel caso specifico.
    Purtroppo in queste pieghe (a volte macroscopiche) si insinuano in molti. Appesantendo tra l'altro un sistema giuridico che è congenitamente sottodimensionato, con il risultato che a volte la legge può apparire più dannosa che utile.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Appesantendo tra l'altro un sistema giuridico che
    > è congenitamente sottodimensionato

    sotto
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)