Internet point? Documenti, prego

Licenza statale per i gestori, identificazione obbligatoria per gli utenti e data retention: le nuove norme antiterrorismo, già pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale, mirano a blindare qualsiasi postazione pubblica per l'accesso alla Rete

Roma - L'era dell'accesso ad Internet anonimo e spensierato, al prezzo di una semplice tariffa oraria, è finita: tutti i punti d'accesso pubblici dovranno ottenere una licenza e registrare dati anagrafici ed abitudini di navigazione per qualsiasi utente. L'onnipresente minaccia del terrorismo internazionale ha spinto i ministri dell'Interno, delle Comunicazioni e dell'Innovazione a firmare un decreto legge che fa parte delle norme speciali promesse dal governo per contrastare ogni attività sospetta sul territorio.

Pubblicato il 16 agosto, il testo del decreto legge prevede che tutti i titolari degli Internet point debbano tra l'altro ottenere una autorizzazione del questore. La novità non interessa soltanto le attività commerciali: circoli ed associazioni che mettono a disposizione "terminali telematici" dovranno ugualmente ottenere il beneplacito delle autorità. Si tratta di misure che consentiranno alle forze dell'ordine di massimizzare il monitoraggio dei cosiddetti phone center della penisola, gestiti e frequentati soprattutto da immigrati.

Le nuove norme coinvolgono sia utenti che gestori dei servizi pubblici di telecomunicazione. Chiunque fornirà un accesso alla Rete, stabilisce la legge, dovrà "identificare chi accede ai servizi telefonici e telematici offerti, prima dell'accesso stesso o dell'offerta di credenziali di accesso, acquisendo i dati anagrafici riportati su un documento di identità, nonché il tipo, il numero e la riproduzione del documento presentato dall'utente".
I dati raccolti, tranne i contenuti delle comunicazioni, dovranno essere a completa disposizione delle autorità giudiziarie - almeno fino al 31 dicembre 2007. Fino a questa scadenza i titolari degli Internet point dovranno "memorizzare e mantenere i dati relativi alla data ed ora della comunicazione ed alla tipologia del servizio utilizzato, abbinabili univocamente al terminale utilizzato dall'utente, esclusi comunque i contenuti delle comunicazioni". L'approvazione ottenuta dal Garante per la Privacy, garantiscono le fonti ufficiali, dovrebbe assicurare la correttezza dell'iniziativa.

Un giro di vite atteso da tempo: ma basterà per limitare la diffusione di "informazioni pericolose" attraverso il web, la posta elettronica ed altri sistemi telematici? Secondo notiziari RAI tutto questo potrà servire per "il controllo serrato di quanti nella rete trovano il modo di entrare in contatto con le cellule dell'integralismo islamico combattente o vi possano attingere messaggi o indicazioni su missioni di morte". Una pretesto che odora di demagogia: contemporaneamente all'entrata in vigore del decreto, polizia e carabinieri hanno già perquisito vari phone center in tutta Italia.

Tommaso Lombardi
TAG: privacy
182 Commenti alla Notizia Internet point? Documenti, prego
Ordina
  • Quando finish la legge da prendre il documenti da i clienti.
    non+autenticato
  • è possibile aprire un internet point all'interno di un negozio di telefonini?
    non+autenticato
  • dato che purtroppo la normativa sta entrando in vigore, vorrei sapere che tipo di programma avete adottato, e che caratteristiche ha (registra i log o anche i contenuti , che costo ha , se ha certificazioni da parte di qualche divaolo di ministreo o autorità..)
    Ho saputo che la parte relativa alla fotocopia dei documenti è sotto accusa al punto che in alcune città è già stata dismessa in relazione al rispetto per la privacy, e viene richiesta solo nel caso in cui venga fatta una carta per navigare o un abbonamento..

    Voi ne sapete niente ?

    ciao, grazie
  • Ciao, io dopo aver provato una serie di demo non ho avuto dubbi: ho acquistato Internet Cafe Manager della Pianeta Software.
    E' un programma semplicissimo da installare e poi da utilizzare e nello stesso tempo molto efficente.
    Permette di gestire sia gli utenti di passaggio che pagano a consumo, sia i clienti abituali tramite il credito prepagato e tutto senza bisogno di lettori di smart cart e tessere magnetiche.
    Dal punto di vista della legge antiterrorismo è perfettamente in regola (la questura quando lo ha visto non ha avuto dubbi!).
    Permette di memorizzare i dati del documento nell'anagrafica dei clienti e in automatico memorizza tutte le connessioni effettuate ed anche il log di tutti i siti visitati.

    Se volete provarlo potete richiedere una demo gratuita e provarlo per 15 giorni.

    Questo è il link:
    http://www.pianetasoftware.com/software-internet-p...

    Spero di esservi stato utile.
    Ciao
    non+autenticato
  • Io utilizzo Internet Cafe Manager della Pianeta Software.
    E' un programma eccezionale: semplicissimo da utilizzare, perfettamente a norma della legge antiterrorismo (fa anche il log dei siti visitati) e molto efficente.
    Altra cosa non meno importante è l'assistenza sempre pronta, velocissima ed efficace.

    Se volete provarlo potete richiedere una demo gratuita al seguente link:
    http://www.icmsoft.com

    Ciao
    non+autenticato
  • chi rilascia la licenza per l'apertura di un internet point
  • salve,
    gestisco un internet point e xfortuna ho un programma che mi consente la registrazione dei dati   utenti,infatti viene loro rilasciata una password con cui accede alla macchina e quindi ad internet,Ma per sapere le pagine in cui quell'utente è stato,come posso fare?qualcuno mi puo dare un consiglio.
    Ho sentito dire che si chiama registrazione del log,credo che abbiate capito che non sono un esperto.
    Le mie macchine sono collegate in rete LAN e poi in ruter,sistema operativo XP
    Ciao giovanni
    ggargiulo1975@libero.it
  • - Scritto da: CERCOSOLUTION
    > salve,
    > gestisco un internet point e xfortuna ho un
    > programma che mi consente la registrazione dei
    > dati   utenti,infatti viene loro rilasciata una
    > password con cui accede alla macchina e quindi ad
    > internet,Ma per sapere le pagine in cui
    > quell'utente è stato,come posso fare?qualcuno mi
    > puo dare un consiglio.
    > Ho sentito dire che si chiama registrazione del
    > log,credo che abbiate capito che non sono un
    > esperto.
    > Le mie macchine sono collegate in rete LAN e poi
    > in ruter,sistema operativo XP
    > Ciao giovanni
    > ggargiulo1975@libero.it

    Non per farmi i fatti tuoi... Ma...

    Come ti e' venuto in mente di aprire un provider se non sei un po' esperto ??? Non avete un tecnico da voi ??? Avete qualcuno che fa assistenza ???

    Scusa ancora se mi faccio i tuoi fatti...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | Successiva
(pagina 1/7 - 35 discussioni)