OpenOffice 1.x sposa OpenDocument

Con il rilascio della nuova versione 1.1.5, OpenOffice.org ha aggiunto al ramo di sviluppo 1.x della propria suite per l'ufficio open source il supporto all'importazione del giovane formato OpenDocument. Corretti anche decine di bug

Roma - In attesa del grande lancio di OpenOffice 2.0, atteso per il tardo autunno, OpenOffice.org ha pubblicato la nuova release stabile 1.1.5 dell'omonima suite open source. Si tratta della prima versione 1.x di OpenOffice a supportare, seppure solo in lettura, il nuovo formato dei file OpenDocument.

Come noto, OpenDocument sarà il formato standard di OpenOffice 2.0 per l'archiviazione di documenti, fogli di calcolo e presentazioni. Eletto a standard da OASIS, il giovane formato XML ha già ricevuto l'appoggio di diverse organizzazioni e autorità governative, tra cui la Commissione Europea.

Gli sviluppatori di OpenOffice non prevedono di implementare l'esportazione dei file OpenDocument nel ramo di sviluppo 1.x: questa capacità rimarrà dunque prerogativa della versione 2.0.
OpenOffice 1.1.5 include oltre 70 migliorie e correzioni, qui elencate nel dettaglio, tra cui il fix di una falla di sicurezza emersa lo scorso aprile.

La versione 1.1.5, inizialmente attesa per giugno, sarà probabilmente l'ultima release 1.x. Del resto, come si è visto di recente, OpenOffice 2.0 è ormai vicino: la prima release candidate è attesa per le prossime settimane e la versione finale potrebbe arrivare già entro la fine di novembre.

OpenOffice 1.1.5 può essere scaricato da qui per Windows, Linux e Solaris. Nel momento in cui scriviamo non c'è ancora un link alla localizzazione italiana, ma questa dovrebbe arrivare in tempi brevi.
82 Commenti alla Notizia OpenOffice 1.x sposa OpenDocument
Ordina
  • e' possibile creare un plugin per Microsoft Office in modo che supporti odf?
    Pregherei i lettori di evitare risposte tipo "me che ci vuoi fare, passa ad openOffice e basta... ", visto che lo scopo del thread non e' una guerra di religione....
    A me onestamente non interessa se il Comune di RoccaDiDoveTiPare usi MSOffice, quelle sono valutazioni che fa il comune in base alle proprie esigenze... vorrei solo poter andare sul sito del MIO comune e non essere costretto ad essere fornito della suite Microsoft per poter compilare un modulo...
    Un plugin mi sembra l'unico modo realistico per obbligare il suddetto Comune sperduto ad utilizzare un formato aperto...
    tutto questo, ovviamente, IMHO
    ciko
    367

  • - Scritto da: ciko
    > e' possibile creare un plugin per Microsoft
    > Office in modo che supporti odf?
    > Pregherei i lettori di evitare risposte tipo "me
    > che ci vuoi fare, passa ad openOffice e basta...
    > ", visto che lo scopo del thread non e' una
    > guerra di religione....
    > A me onestamente non interessa se il Comune di
    > RoccaDiDoveTiPare usi MSOffice, quelle sono
    > valutazioni che fa il comune in base alle proprie
    > esigenze... vorrei solo poter andare sul sito del
    > MIO comune e non essere costretto ad essere
    > fornito della suite Microsoft per poter compilare
    > un modulo...
    > Un plugin mi sembra l'unico modo realistico per
    > obbligare il suddetto Comune sperduto ad
    > utilizzare un formato aperto...
    > tutto questo, ovviamente, IMHO

    Facessero anche il plugin per windoze, atto a supportare anche altre filesystem che non siano NTFS e VFAT.

  • - Scritto da: nattu_panno_dam
    >
    > - Scritto da: ciko
    > > e' possibile creare un plugin per Microsoft
    > > Office in modo che supporti odf?
    > > Pregherei i lettori di evitare risposte tipo "me
    > > che ci vuoi fare, passa ad openOffice e basta...
    > > ", visto che lo scopo del thread non e' una
    > > guerra di religione....
    > > A me onestamente non interessa se il Comune di
    > > RoccaDiDoveTiPare usi MSOffice, quelle sono
    > > valutazioni che fa il comune in base alle
    > proprie
    > > esigenze... vorrei solo poter andare sul sito
    > del
    > > MIO comune e non essere costretto ad essere
    > > fornito della suite Microsoft per poter
    > compilare
    > > un modulo...
    > > Un plugin mi sembra l'unico modo realistico per
    > > obbligare il suddetto Comune sperduto ad
    > > utilizzare un formato aperto...
    > > tutto questo, ovviamente, IMHO
    >
    > Facessero anche il plugin per windoze, atto a
    > supportare anche altre filesystem che non siano
    > NTFS e VFAT.


    Questo si può già fare c'è un kit di sviluppo della ms dedicato.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: nattu_panno_dam
    > >
    > > - Scritto da: ciko
    > > > e' possibile creare un plugin per Microsoft
    > > > Office in modo che supporti odf?
    > > > Pregherei i lettori di evitare risposte tipo
    > "me
    > > > che ci vuoi fare, passa ad openOffice e
    > basta...
    > > > ", visto che lo scopo del thread non e' una
    > > > guerra di religione....
    > > > A me onestamente non interessa se il Comune di
    > > > RoccaDiDoveTiPare usi MSOffice, quelle sono
    > > > valutazioni che fa il comune in base alle
    > > proprie
    > > > esigenze... vorrei solo poter andare sul sito
    > > del
    > > > MIO comune e non essere costretto ad essere
    > > > fornito della suite Microsoft per poter
    > > compilare
    > > > un modulo...
    > > > Un plugin mi sembra l'unico modo realistico
    > per
    > > > obbligare il suddetto Comune sperduto ad
    > > > utilizzare un formato aperto...
    > > > tutto questo, ovviamente, IMHO
    > >
    > > Facessero anche il plugin per windoze, atto a
    > > supportare anche altre filesystem che non siano
    > > NTFS e VFAT.
    >
    >
    > Questo si può già fare c'è un kit di sviluppo
    > della ms dedicato.
    Non solo, esistono già implementazioni di ext2/3 e reiserfs

  • - Scritto da: pikappa
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: nattu_panno_dam
    > > >
    > > > - Scritto da: ciko
    > > > > e' possibile creare un plugin per Microsoft
    > > > > Office in modo che supporti odf?
    > > > > Pregherei i lettori di evitare risposte tipo
    > > "me
    > > > > che ci vuoi fare, passa ad openOffice e
    > > basta...
    > > > > ", visto che lo scopo del thread non e' una
    > > > > guerra di religione....
    > > > > A me onestamente non interessa se il Comune
    > di
    > > > > RoccaDiDoveTiPare usi MSOffice, quelle sono
    > > > > valutazioni che fa il comune in base alle
    > > > proprie
    > > > > esigenze... vorrei solo poter andare sul
    > sito
    > > > del
    > > > > MIO comune e non essere costretto ad essere
    > > > > fornito della suite Microsoft per poter
    > > > compilare
    > > > > un modulo...
    > > > > Un plugin mi sembra l'unico modo realistico
    > > per
    > > > > obbligare il suddetto Comune sperduto ad
    > > > > utilizzare un formato aperto...
    > > > > tutto questo, ovviamente, IMHO
    > > >
    > > > Facessero anche il plugin per windoze, atto a
    > > > supportare anche altre filesystem che non
    > siano
    > > > NTFS e VFAT.
    > >
    > >
    > > Questo si può già fare c'è un kit di sviluppo
    > > della ms dedicato.
    > Non solo, esistono già implementazioni di ext2/3
    > e reiserfs

    Avete dei link? ho trovato solo paragon ext3, ma è una schifezza.
  • Nattu wrote:
    > Avete dei link?

    http://ext2fsd.sourceforge.net/projects/projects.h...

    Con Ext2Fsd uso abitualmente una Ext2 sotto Windows, sia in lettura che in scrittura, praticamente senza alcun limite.
    Inoltre supporta le Ext3 in lettura (IMHO inutili: piuttosto uso una ReiserFS, nettamente piu' veloce).


    http://p-nand-q.com/download/rfstool.html
    http://yareg.akucom.de/index.html#DOWNLOAD

    rfstool e YAReG (la GUI del primo) mi permettono invece di leggere le ReiserFS.


    Girando si trovano inoltre driver ed istruzioni per riprisinare il supporto ad HPFS (il file system di OS/2).

    Ci sono pero' dei limiti legati all'eta' di tali driver (sono quelli di Windows NT 4...) ed onestamente non so quanto HPFS possa servire a livello pratico.

  • - Scritto da: ciko
    > e' possibile creare un plugin per Microsoft
    > Office in modo che supporti odf?
    > Pregherei i lettori di evitare risposte tipo "me
    > che ci vuoi fare, passa ad openOffice e basta...

    Non esiste ma sarebbe utile. Come anche un buon lettore stand alone leggero e multipiattaforma per i file sxw e odt dei vari openoffice.org.
    C'è uno ma non è fatto molto bene e su Linux non mi funziona nonostante sia in Java.

    --
    Mr. Mechano
  • mmmh... si...
    ottima idea il lettore...
    in effetti non e' neanche giusto obbligare un utente a scaricarsi OOo per, che so, stamparsi un documento...
    dovrebbe anche essere "semplice", partendo dai sorgenti di OOo...
    ciko
    367

  • - Scritto da: ciko
    > mmmh... si...
    > ottima idea il lettore...
    > in effetti non e' neanche giusto obbligare un
    > utente a scaricarsi OOo per, che so, stamparsi un
    > documento...
    > dovrebbe anche essere "semplice", partendo dai
    > sorgenti di OOo...

    se non chè i sorgenti dell'openoffice sono circa 5milioni di linee.
    non+autenticato

  • > > ottima idea il lettore...

    > se non chè i sorgenti dell'openoffice sono circa
    > 5milioni di linee.
    verissimo, ma sono certo che se diventa standard un lettore così salta fuori alla svelta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > se non chè i sorgenti dell'openoffice sono circa
    > 5milioni di linee.

    Sicuramente sono 5 milioni di righe scritte tutte di seguito, senza commenti e senza ritorni a capo, in due file che si chiamano codice_di_openoffice.c e altro_codice_di_openoffice.c

    (ma cosa mi tocca sentire... )
    non+autenticato
  • Peccato che abbia un paio di fogli Excel che utilizzo spesso contenenti delle macro VBA.

    Se ci fosse un supporto per il VBA getterei MS Office alle ortiche.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Peccato che abbia un paio di fogli Excel che
    > utilizzo spesso contenenti delle macro VBA.
    >
    > Se ci fosse un supporto per il VBA getterei MS
    > Office alle ortiche.
    Beh la vedo dura per il VBA essendo una creatura Microsoft, cmq OO ha il suo interprete basic, e ti puoi pure scrivere le macro in linguaggi come python
  • - Scritto da: pikappa
    > Beh la vedo dura per il VBA essendo una creatura
    > Microsoft, cmq OO ha il suo interprete basic, e
    > ti puoi pure scrivere le macro in linguaggi come
    > python

    giusto, ma poi rimani limitato a openoffice

    se devi scrivere una macro per un cliente che ha office della M$ ti tocca usare VBA, quindi M$ office
    è per questo motivo che uso OO solo in linux, in win preferisco avere excel altrimenti sono fregato per le macro...

  • - Scritto da: Anonimo
    > Peccato che abbia un paio di fogli Excel che
    > utilizzo spesso contenenti delle macro VBA.
    >
    > Se ci fosse un supporto per il VBA getterei MS
    > Office alle ortiche.

    Ma intanto installalo, provalo e non si sa mai che diventi bravo a convertirli.

    Ormai i dischi sono grandi, c'è spazio per molti programmi e dati. Installa OpenOffice.org usalo un pò e scoprine le funzionalità che non si vedono nell'immediato.

    Ha la possibilità di integrarsi con Java e di essere programmato in Java, in Python e nel suo basic che è lo StarBasic creato da StarDivision quando creò StarOffice.

    Non è difficile scrivere macro, e se scegli il Python non solo puoi scrivere macro e programmini per openoffice.org ma potrai imparare a fare programmi completi sia per Linux che Windows usando i widget wxWindows o le librerie GTK+ che sono multipiattaforma.

    Un passo per volta ed un pò di tempo libero dedicato ti ripagheranno con grandi soddisfazioni...

    __
    Mr. Mechano

  • - Scritto da: Mechano
    >
    > Ha la possibilità di integrarsi con Java e di
    > essere programmato in Java, in Python e nel suo
    > basic che è lo StarBasic creato da StarDivision
    > quando creò StarOffice.
    >
    > Non è difficile scrivere macro, e se scegli il
    > Python non solo puoi scrivere macro e programmini
    > per openoffice.org ma potrai imparare a fare
    > programmi completi sia per Linux che Windows
    > usando i widget wxWindows o le librerie GTK+ che
    > sono multipiattaforma.
    >
    > Un passo per volta ed un pò di tempo libero
    > dedicato ti ripagheranno con grandi
    > soddisfazioni...
    >

    Il problema è che OO ne ha di strada da fare per essere all'altezza di Office in termini di macro. Lo smanettone medio si bagna tutto a sapere che può usare 3 linguaggi diversi per arrivare allo stesso risultato (bisogna vedere poi se questo non sia un inutile spreco di tempo e risorse per il team di sviluppo, non sarebbe stato meglio un singolo linguaggio con un supporto maturo ed esauriente?). L'"utente medio" non vuole imparare a programmare per far andare i suoi fogli di calcolo o i suoi documenti, vuole fare quello che fa con Office con due click e non vedo perché non dovrebbe, ha scaricato un software di office automation, non un IDE per programmatori.

    E' ora di farla finita con la mentalità da hacker smanettone nei programmi Open Source!

    Per i resto viva OpenOffice!

    > __
    > Mr. Mechano
  • [...]
    > Il problema è che OO ne ha di strada da fare per
    > essere all'altezza di Office in termini di macro.
    Mica solo per le macro, ma e' bene avviato.

    > Lo smanettone medio si bagna tutto a sapere che
    > può usare 3 linguaggi diversi per arrivare allo
    > stesso risultato (bisogna vedere poi se questo
    > non sia un inutile spreco di tempo e risorse per
    > il team di sviluppo, non sarebbe stato meglio un
    > singolo linguaggio con un supporto maturo ed
    > esauriente?).
    Be' c'e' un perche', pero'. La cosa buona e' che in teoria si possono usare n linguaggi per pilotare gli oggetti presenti nel programma, invece office e' limitato a VBA.


    > L'"utente medio" non vuole imparare
    > a programmare per far andare i suoi fogli di
    > calcolo o i suoi documenti, vuole fare quello che
    > fa con Office con due click e non vedo perché non
    > dovrebbe, ha scaricato un software di office
    > automation, non un IDE per programmatori.
    Quella della portabilita' e' una rogna mica da ridere.
    Da quanto sto sperimentando sulla mia pelle le macro in VBA che fanno riferimento a oggetti relativi al solo Office vanno, salvo quelle che si appoggiano ad Access.
    Invece tutto cio' che utilizza add in e oggetti esterni ad office hanno problemi che non so risolvere.

    > E' ora di farla finita con la mentalità da hacker
    > smanettone nei programmi Open Source!
    Be', per le funzioni "base" il problema e' solo di interfaccia.


    > Per i resto viva OpenOffice!
    Hip Hip Hurrah!

    >GT<

  • > > E' ora di farla finita con la mentalità da
    > hacker
    > > smanettone nei programmi Open Source!
    > Be', per le funzioni "base" il problema e' solo
    > di interfaccia.
    >

    Vero ma OO dal punto di vista interfaccia è perfettamente usabile e ancora di più ora che sta prendendo una propria identità e filosofia di utilizzo, scostandosi gradualmente dall'idiosincratica interfaccia di MS Office.

    >
    > > Per i resto viva OpenOffice!
    > Hip Hip Hurrah!
    >
    > >GT<
  • - Scritto da: deltree

    > Lo smanettone medio si bagna tutto a sapere che
    > può usare 3 linguaggi diversi per arrivare allo
    > stesso risultato (bisogna vedere poi se questo
    > non sia un inutile spreco di tempo e risorse per
    > il team di sviluppo, non sarebbe stato meglio un
    > singolo linguaggio con un supporto maturo ed
    > esauriente?). L'"utente medio" non vuole imparare

    Ma perchè questa mania di impoverimento dell'informatica.
    Un solo sistema operativo, una sola marca, un solo linguaggio, una sola interfaccia.

    Ma che schifo vi fa poter scegliere?

    In OpenOffice.org ti interfacci in Java, in starbasic ed ora hanno aggiunto il Python.

    Chi conosce java potrà fare macro multipiattaforma che gireranno su qualsiasi sistema operativo ma in più si potrà lanciare OpenOffice da software java e controllarne le sue features.

    Chi sa programmare in python ci aggiunge le funzionalità di openoffice.org in tutte le piattaforme dove esistono entrambi.

    Per chi non conosce quelli, e non vuole diventare un vero programmatore lo starbasic pur con tutti i suoi limiti ha una buona facilità e si impara in poco tempo.

    Perchè questa mania di dovercisi limitare ad un solo strumento?

    --
    Mr. Mechano



    ==================================
    Modificato dall'autore il 19/09/2005 11.50.10

  • - Scritto da: Mechano
    > - Scritto da: deltree
    >
    > > Lo smanettone medio si bagna tutto a sapere che
    > > può usare 3 linguaggi diversi per arrivare allo
    > > stesso risultato (bisogna vedere poi se questo
    > > non sia un inutile spreco di tempo e risorse per
    > > il team di sviluppo, non sarebbe stato meglio un
    > > singolo linguaggio con un supporto maturo ed
    > > esauriente?). L'"utente medio" non vuole
    > imparare
    >
    > Ma perchè questa mania di impoverimento
    > dell'informatica.
    > Un solo sistema operativo, una sola marca, un
    > solo linguaggio, una sola interfaccia.

    Ho come l'impressione che entrambi non conosciate moltissimo l'argomento e quindi vi pregherei di astenervi dall'esporre conclusioni sul'una o sull'altra suite senza avere le necessarie informazioni di base.

    Sia MSOffice sia OpenOffice sono stati concepiti come ambienti aperti, programmabili mediante una varietà di linguaggi.

    MSOffice è programmabile non solo da VBA ma da qualunque linguaggio che supporti la piattaforma OLE/COM

    Allo stesso modo, OpenOffice.org è programmabile da qualunque linguaggio che supporti la piattaforma UNO

    ciao

    non+autenticato

  • > Perchè questa mania di dovercisi limitare ad un
    > solo strumento?
    >
    > --
    > Mr. Mechano

    Bella domanda questa.
    Secondo me è un fattore psicologico.

    Quando uno scrive sul curriculum che sa usare Word, sa di sapere usare word e relativo VBA che può usare per un sacco di altre cose.

    Quando a uno gli dici che ci sono tre linguaggi, o li impara tutti e tre oppure se gli danno una macro scritta in Java, magari non sa come metterla a posto.

    Sembra una st...zata ma alla fine la gente "normale" si perde.

    Prendi Ximian per esempio .... loro lo sanno quello che la gente vuole , qualcosa che assomigli a window*, qualcosa che assomigli ad out*ook, qualcosa che assomigli ad of*ice, nulla di più ! Guai a dare di più !


    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > > Perchè questa mania di dovercisi limitare ad un
    > > solo strumento?
    > >
    > > --
    > > Mr. Mechano
    >
    > Bella domanda questa.
    > Secondo me è un fattore psicologico.
    >
    > Quando uno scrive sul curriculum che sa usare
    > Word, sa di sapere usare word e relativo VBA che
    > può usare per un sacco di altre cose.
    >
    > Quando a uno gli dici che ci sono tre linguaggi,
    > o li impara tutti e tre oppure se gli danno una
    > macro scritta in Java, magari non sa come
    > metterla a posto.
    >
    > Sembra una st...zata ma alla fine la gente
    > "normale" si perde.
    >
    > Prendi Ximian per esempio .... loro lo sanno
    > quello che la gente vuole , qualcosa che
    > assomigli a window*, qualcosa che assomigli ad
    > out*ook, qualcosa che assomigli ad of*ice, nulla
    > di più ! Guai a dare di più !
    >
    >


    E' un fattore di comodità. Si parla di utente medio, non power user. Serve UN linguaggio di riferimento e poi pure una babele di altri addon ma serve UN riferimento per l'utente, specie quando vuoi entrare da competitor.
    Questo non vuol dire che chi vuole non possa farsi i binding con altri linguaggi. Ma dire "che ti frega, puoi scegliere, basta che impari Java o Python, robetta da nulla" è il classico facilone dalla bash facile.

    Serve un linguaggio semplice e conciso, che non debba necessariamente essere imparato per fare cose semplici, che magari abbia una pletora di wizard abbastanza flessibili con cui io possa fare degli script senza digitare nulla, per cui non debba mettere su un baraccone per farlo andare e che mi permetta di arrivare subito al dunque senza perdere tempo e produttività. Per me o per altri informatici di professione è una cazzata ma non lo è per chi vuole automatizzare la contabilità.

    Questo è il salto di qualità che serve. IMHO.
    Il problema dell'Open Source è che considera il tempo speso a far andare le cose come divertimento o un fattore ininfluente, dimenticandosi che nessuno userà un software che ha curve di apprendimento che si misurano in mesi.

    ==================================
    Modificato dall'autore il 19/09/2005 21.40.16
  • ...e quando questo coso qui http://yep.it/?p0lume adotterà OpenDocument al posto di avere cani o pagliacci che ci dicono come fare i paragrafi?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > ...e quando questo coso qui http://yep.it/?p0lume
    > adotterà OpenDocument al posto di avere cani o
    > pagliacci che ci dicono come fare i paragrafi?

    Cosa c'entrano i cani e pagliacci che dicono come fare i paragrafi?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > ...e quando questo coso qui
    > http://yep.it/?p0lume
    > > adotterà OpenDocument al posto di avere cani o
    > > pagliacci che ci dicono come fare i paragrafi?
    >
    > Cosa c'entrano i cani e pagliacci che dicono come
    > fare i paragrafi?

    ...intende le guide animate di office (i wizard)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > ...intende le guide animate di office (i wizard)

    Ma va?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > ...intende le guide animate di office (i wizard)
    >
    > Ma va?

    no, intendevo che con per esempio openoffice write se crei un file con la sua estensione (odt) e poi lo rinomini come zip, lo apri con winzip incontri qualcosa che il cani e i pagliacci non possono dirti....;)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > no, intendevo che con per esempio openoffice
    > write se crei un file con la sua estensione (odt)
    > e poi lo rinomini come zip, lo apri con winzip
    > incontri qualcosa che il cani e i pagliacci non
    > possono dirti....;)

    Anche con i file office almeno dall'xp
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > no, intendevo che con per esempio openoffice
    > > write se crei un file con la sua estensione
    > (odt)
    > > e poi lo rinomini come zip, lo apri con winzip
    > > incontri qualcosa che il cani e i pagliacci non
    > > possono dirti....;)
    >
    > Anche con i file office almeno dall'xp

    mmm, nn gira xp sul mio sistema, domani provo in ufficio
    :)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > mmm, nn gira xp sul mio sistema, domani provo in ufficio
    >Sorride

    Intendevo Office xp eh
    non+autenticato
  • Visto che ho la sfortuna/fortuna di non poter far la prova e di non essere mai incappato (questa volta sicuramente per fortuna) in una situazione del genere non capisco cosa intendete. non e' he potreste spiegarvi in modo da risultare comprensibili anche a chi non conosca gia' il fatto?

  • - Scritto da: AnyFile
    > Visto che ho la sfortuna/fortuna di non poter far
    > la prova e di non essere mai incappato (questa
    > volta sicuramente per fortuna) in una situazione
    > del genere non capisco cosa intendete. non e' he
    > potreste spiegarvi in modo da risultare
    > comprensibili anche a chi non conosca gia' il
    > fatto?

    Trovi un sacco di buona roba:
    Content.xml che contiene il testo con i suoi descrittori xml
    styles.xml che contiene le informazioni da applicare ai descrittori del testo presenti in content
    settings che contiene le info relative alla posizione di pulsanti, stampanti e roba simile (mi pare)
    mimetype che dice semplicemente cos'e' il documento (testo, video, audio...)
    meta.xml info relative all'autore, alle statistiche del documento e roba simile

    Inoltre ci sono le cartelle con le immagini, le anteprime delle stesse, e altre due che non so a cosa servono dato che sono vuote... o almeno nei documenti che ho creato "MEATA-INF e Configurations2" non contengono informazioni che mi permettano di capire qualcosa... mi tocca leggere le istruzioni, mannaggia Occhiolino

    Anche con office XP succede qualcosa del genere (a Redmond qualcuno ha aperto gli occhi?) e finalmente Word non si piglia piu' un pezzo di disco a casaccio, ma scrive il file come si conviene.

    Pero'... perche' pagare 180 eur l'anno qualcosa che altrove e' gratis e per giunta ben collaudata?

    >GT<
  • - Scritto da: AnyFile
    > non capisco cosa intendete.

    Si stava parlando del formato dei file, OpenOffice usa una serie di documenti xml compressi in un unico file, e si diceva che anche MS Office fa una cosa del genere da un paio di versioni
    non+autenticato
  • anche decine di bug!
    decine?
    mazza fortuna che era da preferirsi a msoffice
    bene bene
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > anche decine di bug!
    > decine?
    > mazza fortuna che era da preferirsi a msoffice
    > bene bene

    Eh già. Ricordiamoci che Word 2000 in origine crashava ogni volta che si scriveva una parola iniziante per z e con una doppia (zuppa, zucchero, zuzzurellone, ecc. ecc.). Cioè: non ci si poteva scrivere. Appena comprato andava già patchato!
    (Questo errore fu corretto nei cd rilasciati in avanti).

    Grande notizia: i software perfetti & sicuri al 100% non esistono!!

    Esistono però i software gratuiti e in continuo miglioramento.
    E i software a pagamento in miglioramento.
    E i software gratuiti che non valgono una cippa.
    E i sofware a pagamento che non valgono una cippa.

  • - Scritto da: IppatsuMan
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > anche decine di bug!
    > > decine?
    > > mazza fortuna che era da preferirsi a msoffice
    > > bene bene
    >
    > Eh già. Ricordiamoci che Word 2000 in origine
    > crashava ogni volta che si scriveva una parola
    > iniziante per z e con una doppia (zuppa,
    > zucchero, zuzzurellone, ecc. ecc.). Cioè: non ci
    > si poteva scrivere. Appena comprato andava già
    > patchato!
    > (Questo errore fu corretto nei cd rilasciati in
    > avanti).

    che minc****te


    >
    > Grande notizia: i software perfetti & sicuri al
    > 100% non esistono!!

    certo che non esistono.....ma evitatte di consigliare alla gente quelli pieni di bug come ooffice


    >
    > Esistono però i software gratuiti e in continuo
    > miglioramento.

    pieni di bug.....il continuo miglioramento esiste anche per i sw a pagamento...


    > E i software a pagamento in miglioramento.
    > E i software gratuiti che non valgono una cippa.
    > E i sofware a pagamento che non valgono una cippa.

    vero
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    > > Grande notizia: i software perfetti & sicuri al
    > > 100% non esistono!!
    >
    > certo che non esistono.....ma evitatte di
    > consigliare alla gente quelli pieni di bug come
    > ooffice
    >

    Eggià, cosa dovremmo fare? Consigliare software a pagamento come ms office 2003? Ma da dove vieni?

    Openoffice va benissimo.
    non+autenticato
  • > Eggià, cosa dovremmo fare? Consigliare software a
    > pagamento come ms office 2003? Ma da dove vieni?
    >
    > Openoffice va benissimo.
    >
    Nessuno vuole convincerti a non usarlo.
    non+autenticato
  • > certo che non esistono.....ma evitatte di
    > consigliare alla gente quelli pieni di bug come
    > ooffice

    Seguirò il tuo consiglio. Giusto per curiosità: mi puoi fare un elenco di bug che mi renderebbero impossibile l'utilizzo di OO? Te ne sarei molto grato.. Perchè, sai, sono 2 anni che lo uso e mi sembra di riuscire a fare tutto quello di cui ho bisogno ma certamente mi sbaglio, non lo metto in dubbio.. Attendo l'elenco dei terribili bug. Grazie mille...

    Olmo
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > mazza fortuna che era da preferirsi a msoffice

    I bugs esistono in entrambi i prodotti.
    In certi prodotti pero' non ti permettono di prendere il controllo del sistema. E vengono corretti. In fretta. E bene.
    non+autenticato
  • Non e' che la qualita' di un prodotto si possa giudicare dal numero di bug. Perche' ci sono bug gravi e meno gravi.

    E poi e' peggio che ci siano bug non corretti piuttosto che ci fossero bug che sono stati corretti.

    e peggio ancora che ci siano bug non riconosciuti come tali (sono una caratteristica della versione, se non ti sta bene puoi upgradarti alla versione successiva, ovviamente a pagamento)

  • - Scritto da: Anonimo
    > anche decine di bug!
    > decine?
    > mazza fortuna che era da preferirsi a msoffice
    > bene bene

    E' una questione di fegato.
    Nel 1997 una licenza di Office 97 small business mi costava circa 800mila lire.
    Dopo aver sborsato l'equivalente di meta' dei miei guadagni mensili, mi sono ritrovato alle prese con un programma che:
    schiantava come un disperato se scrivevo qualcosa di sbagliato (il correttore ortografico maledetto)
    traduceva i comandi di VBA

    Il secondo problema era assai peggiore.
    Io avevo una serie di macro derivate dal 95 e che contenevano cose come

    sheet1.qualcosa
    che ho dovuto riscrivere tutte come
    foglio1.qualcosaltro

    Perche' le mie macro realizzate con Excell 95 in inglese, altrimenti, non funzionavano su excell97 italiano.

    Ma si puo'? Poi con la versione 2000 (paga l'aggiornamento) questo problema e' stato risolto...
    ...ma si puo' essere cosi' imbecilli?
    Traduci i nomi degli oggetti ? Ma che ti sei fumato?

    Vabbe', scusate lo sfogo eh?

    Il succo e' che se questo problema me lo ritrovo con un programma preso a gratis... pazienza, non ho pagato nulla, non devo pretendere nulla. Posso sempre sperare in una versione migliore tra qualche tempo.
    Se mi succede con un programma che ho pagato fior di quattrini (meta' stipendio) mi posso permettere il lusso di avere un giramento di OO spaziale, visto quanto mi e' costato.

    E qui si ritorna al fegato, che all'epoca mi divenne grosso come un vitello (dai piedi di balsa).

    >GT<
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)