Artisti contro le tecnologie DRM

Esternazione del bassista di una rockband americana nata e cresciuta durante il boom della musica digitale: Le tecnologie DRM sono un peso sul cuore per noi artisti. E spiega ai fan come sabotarle

San Diego (USA) - Sarà una strana maniera di farsi pubblicità, o forse un urlo di ribellione da parte di giovani artisti stanchi delle major discografiche: gli Switchfoot, rock band californiana distribuita da Sony, hanno le idee chiare sulle ultimissime tecnologie per il Digital Rights Management.

"Siamo rimasti inorriditi quando abbiamo saputo i dettagli delle nuove tecnologie anticopia che le major, Sony inclusa, stanno per utilizzare dovunque per blindare la musica", scrive su un forum Tim Foreman, bassista del gruppo. Il musicista si è addentrato in una spiegazione tecnica su come eseguire copie dei propri CD, in modo da far circolare la musica in quella "famiglia di affezionati che abbiamo creato con sudore e fatica": un gruppo composto proprio dai fan e dagli appassionati che divorano musica.

"E' purtroppo una sfortunata serie di eventi quella che ci lega alla nuova politica delle case discografiche", continua Foreman, "e ci dispiace che gruppi come il nostro, come i Foo Fighters ed i Coldplay finiscano al centro delle polemiche per dover sottostare agli accordi contrattuali". Infatti non c'è niente che un giovane artista possa fare per evitare i lucchetti dei sistemi DRM, pensati appositamente per frenare la pirateria che corre sulle piattaforme audio digitali. "Spiegare ai fan come fare ad aggirare le protezioni potrebbe essere un rischio, visto che negli USA la violazione di sistemi DRM è un reato", conclude poi Foreman.
Le provocazioni di questo artista, a metà strada tra l'autopromozione e l'istigazione al reato, si colloca in un filone ben preciso che sembra scuotere il "nuovo mercato" della musica internazionale. Infatti sono già molti gli artisti che preferiscono soluzioni alternative alle etichette discografiche tradizionali. Alcune di esse, come Magnatune, hanno attirato le attenzioni di molti artisti proponendo un contratto più equo e meno vincolante per gli autori: "Non siamo cattivi", sostengono i portavoce di Magnatune, "e facciamo a metà degli incassi con gli artisti - ed incredibilmente la proprietà sulla loro musica rimane nelle loro mani".

Come ben noto, la maggior parte delle major incatena a sé gruppi emergenti ed abili solisti, inglobandone completamente l'immagine pubblica nonché qualsiasi esclusiva sui diritti d'autore. Un modello compatibile con i tempi moderni? Probabilmente no, e persino una vecchia conoscenza del rock come Mick Jones, già chitarrista dei Clash, si è recentemente scagliato in un assalto al DRM, apostrofato come "morte della creatività".

Le informazioni circolano troppo velocemente su Internet, arrivando a livelli da capogiro. Ed è proprio per questo che le case discografiche stanno tentando il tutto e per tutto nella lotta alla pirateria, degenerazione diretta del principio di condivisione che da sempre anima ed alimenta la Rete.

Tommaso Lombardi
TAG: drm
57 Commenti alla Notizia Artisti contro le tecnologie DRM
Ordina
  • CIAO A TUTTI
    e` pazzesco, se un artista non vuole che le sue canzoni vengano lucchettate, non puo`... le case discografiche lo obbligano.
    Ed i consumatori, poi, non possono ascoltare il CD su un Computer e se magari non ha una Stereo... ci ha rimesso i soldi, per non parlare di quelli che non funzionano sulle Autoradio... pazzesco.
    Io voglio anche una certa garanzia sul CD, io voglio potermi fare una copia di BackUp ed utilizzare quella per non rischiare di rovinare l'originale, o magari, avere una sorta di garanzia che se mi presento con la copertina originale, mi danno un'altra copia del CD gratis... insomma, non voglio essere solo fxxxxxo, voglio essere tutelato.
    Alla fine di tutto, do un consiglio a tutti, nella speranza che questa tecnologia fallisca: BOICOTTIAMO TUTTI I CD DRM
    DISTINTI SALUTI
    Crazy
    1945
  • Beh sono d'accordo con te!
    Anche se utilizzando i programmi come Nero puoi farti la tua copia di back up utilizzando i file immagine.
    non+autenticato
  • Come pagliacci non sono male, dato che sputano dal piatto dove mangiano, mi domando se l' Orfei non trovi a loro un nuovo tipo di numero circestense.

    Mi domando se questi "artisti" non abbiano altri modi per farsi pubblicità invece di tentare di prendere per il culo i loro fan. Non ha nemmeno in lontananza l' apparenza di una protesta, dato che "fregare il DRM" come soluzione non ha nessunissimo senso, oltre a non essere logicamente legale.

    Se proprio vogliono protestare, che sti stacchino dalla loro major e producano in proprio; voglio proprio vedere quanto dureranno prima che la mafia delle major non gli azzoppi..
  • - Scritto da: nattu_panno_dam

    > Come pagliacci non sono male, dato
    > che sputano dal piatto dove mangiano, mi
    > domando se l' Orfei non trovi a loro un
    > nuovo tipo di numero circestense.

    Io mi chiedo se tu sei in grado di immaginare una possibilita' di cambiamento oppure credi che il mondo sia statico per tutto l'arco della
    tua vita; ti do' una notizia : non e' cosi' !

    > Mi domando se questi "artisti" non abbiano
    > altri modi per farsi pubblicità invece di
    > tentare di prendere per il culo i loro fan.
    > Non ha nemmeno in lontananza
    > l' apparenza di una protesta, dato
    > che "fregare il DRM" come soluzione non
    > ha nessunissimo senso, oltre a non essere
    > logicamente legale.

    Bhe, tu parli di sistema mafioso e lo preferici, la tua idea mi sembra ben peggiore, ma solo e' solo l'imprinting dell'essere italiano.

    > Se proprio vogliono protestare, che sti
    > stacchino dalla loro major e producano in
    > proprio; voglio proprio vedere quanto
    > dureranno prima che la mafia delle major
    > non gli azzoppi..

    E forse e' proprio per quello che non lo fanno ??? Ti lamenti che non fanno cose che dici tu stesso non possono permettersi ! Ma ti fai i cori da solo come JBL !
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Io mi chiedo se tu sei in grado di immaginare una
    > possibilita' di cambiamento oppure credi che il
    > mondo sia statico per tutto l'arco della
    > tua vita; ti do' una notizia : non e' cosi' !

    Certo, domani sarà tutta un'altra cosa, e al posto del ferrovecchio che uso andro' in giro in ferrari e non dovro' piu' pagare siae e major per quello che ascolto.
    .
    >
    > Bhe, tu parli di sistema mafioso e lo preferici,
    > la tua idea mi sembra ben peggiore, ma solo e'
    > solo l'imprinting dell'essere italiano.
    >

    Si, per me è crimine organizzato legale. Considero i sistemi anticopia incostituzionali e nell' atto di compravendita te li fanno accettare per forza, che tu ne sia consapevole o no. E poi ci sono i tizi che ti vegono a dire "ma no! guarda che basta infrangere il contratto e poi magari fare ricettazione".

    >
    > E forse e' proprio per quello che non lo fanno
    > ??? Ti lamenti che non fanno cose che dici tu
    > stesso non possono permettersi ! Ma ti fai i cori
    > da solo come JBL !

    Allora smettano di rompere le balle e di lamentarsi, a meno che non sia appunto una trovata pubblicitaria di cattivo gusto. JBL? Fa parte della spazzatura che guardi in tv di solito? Vista la fonte, lo prendo come un complimento.
  • Ehm..non polemizzerò, ma credo che a Moira orfei casomai si possa chiedere uno spettacolo circense..per quello cistercense rivolgersi a "RenatoZero" Ratzinger A bocca aperta !
  • - Scritto da: KaEl
    > Ehm..non polemizzerò, ma credo che a Moira orfei
    > casomai si possa chiedere uno spettacolo
    > circense..per quello cistercense rivolgersi a
    > "RenatoZero" Ratzinger A bocca aperta !

    Eh, hai ragione, ma cè poi tanta differenza?
    A bocca aperta
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 22 giugno 2006 14.38
    -----------------------------------------------------------
  • Spero che in seguito ci siano altri artisti che si rivoltino contro le major ingorde e che rescindano i contratti mandandoli tutti in fallimento, così queste capiranno che sono tutti contro, artisti e clienti, ma sarà troppo tardi per tornare indietro e finalmente si mangeranno le mani per le minkiate che hanno fatto!!!! Del resto cosa si aspettano dalla repressione che stanno attuando?????
    Arriverà il giorno in cui gli artisti distribuiranno il loro lavoro direttamente e GUADAGNANDO IL GIUSTO e le major scompariranno!!!!
    HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!!!!!!!!
    Ficoso
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Spero che in seguito ci siano altri artisti che
    > si rivoltino contro le major ingorde e che
    > rescindano i contratti mandandoli tutti in
    > fallimento, così queste capiranno che sono tutti
    > contro, artisti e clienti, ma sarà troppo tardi
    > per tornare indietro e finalmente si mangeranno
    > le mani per le minkiate che hanno fatto!!!! Del
    > resto cosa si aspettano dalla repressione che
    > stanno attuando?????
    > Arriverà il giorno in cui gli artisti
    > distribuiranno il loro lavoro direttamente e
    > GUADAGNANDO IL GIUSTO e le major
    > scompariranno!!!!
    > HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!!!!!!!!
    > Ficoso

    Sarà dura: i bestseller sono per lo più fantocci costruiti in laboratorio sulla base di ricerche di mercato e spinti a suon di pubblicità martellante, tutto Made in Majors. senza le major non sopravviverebbero - e le vendite le fanno loro. Se scomparisse una band semiquasisconosciuta a strapparsi i capelli sarebbero pochi fans. Ma se fosse quella strafamosa... il grande pubblico chi delle due salverebbe?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Spero che in seguito ci siano altri artisti che
    > si rivoltino contro le major ingorde e che


    si si, certo.
    promozione, distribuzione, booking, organizzazione concerti ...

    tutta roba che si fa con margini bassi, vero? Occhiolino


    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Spero che in seguito ci siano altri artisti che
    > > si rivoltino contro le major ingorde e che
    >
    >
    > si si, certo.
    > promozione, distribuzione, booking,
    > organizzazione concerti ...
    >
    > tutta roba che si fa con margini bassi, vero? Occhiolino

    certo, basta un sito internet e un bel po di banda
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > si si, certo.
    > promozione, distribuzione, booking,
    > organizzazione concerti ...
    >
    > tutta roba che si fa con margini bassi, vero? Occhiolino

    mmmmmmmmmmmh
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Spero che in seguito ci siano altri artisti che
    > > si rivoltino contro le major ingorde e che
    >
    >
    > si si, certo.
    > promozione, distribuzione, booking,
    > organizzazione concerti ...
    >
    > tutta roba che si fa con margini bassi, vero? Occhiolino
    >
    >

    Promozione => concerti, internet, spot tv
    Distribuzione => internet, ditta con cui contrattare i prezzi al ribasso
    Organizzazione concerti => anche gli stessi artisti o ditta con cui contrattare i prezzi al ribasso

    Il faidate elimina gli intermediari ed abbassa i costi permettendo di guadagnare anche abbassando i prezzi!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Spero che in seguito ci siano altri artisti che
    > > si rivoltino contro le major ingorde e che
    >
    >
    > si si, certo.
    > promozione, distribuzione, booking,
    > organizzazione concerti ...
    >
    > tutta roba che si fa con margini bassi, vero? Occhiolino

    No,
    hai perfettamente ragione....
    A meno di non rimanere con il pallottoliere come te..

    Esiste la tecnologia, l' informatica ....

    Buona fortuna comunque... nelle tue condizioni ne hai tanto bisogno.
  • mmmh se certi "artisti" si metterebero a fare anche le promozione e magari sbattersi con i concerti (inosomma quello che fanno tutti gli emergenti) che tempo avrebbero per stare in piscina o tirare ci coca ad uno shic party???

    insomma quando uno ha ??? lascia tutto il lavoro in mano ad altri (manager e major) cosi a tempo per i vizi

    ben vengano una nuova generazioni di Artisti che voglia cambiare le cose..... ma mi sa che sono in pochi.... e cmq quando avranno molti ??? cambieranno idea


    PS: poi c'è l'tra faccia della medaglia: i fruitori, anche qui quasi tutti preferiscono i concerti komerz (sponsorizzati) tutti belli pre-confezionati.... e qui è molto duro cambiare i gusti di masse condizionate fin da giovani da MTV&co.

    io ci provo sempre ma pochi mi danno retta.... anzi mi mandano a fanculo o dicono: a me piace non è colpa mia se il mercato e cosi.... e gli ??? intanto continuano a spenderli
  • quando il trusted computing diventerà operativo? Tutto ciò che è mediatico dovrà passare al vaglio del TGP, ovvero delle grosse multinazionali. Alle etichette indipendenti non resterà che rinunciare o pagare cara l'autorizzazione (e vendere a prezzi maggiorati per rifarsi delle spese) e agli artisti non resterà che pregare i big o suonare per strada.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > quando il trusted computing diventerà operativo?
    > Tutto ciò che è mediatico dovrà passare al vaglio
    > del TGP, ovvero delle grosse multinazionali. Alle
    > etichette indipendenti non resterà che rinunciare
    > o pagare cara l'autorizzazione (e vendere a
    > prezzi maggiorati per rifarsi delle spese) e agli
    > artisti non resterà che pregare i big o suonare
    > per strada.
    dato che in realtà sono molti cosidetti big ad aver bisogno degli artisti, non veceversa, ne vedremo delle belle....:)

  • - Scritto da: Rex1997

    > dato che in realtà sono molti cosidetti big ad
    > aver bisogno degli artisti, non veceversa, ne
    > vedremo delle belle....:)

    Ah si? Questa è buona. E da quando Britney spears è un'artista? La macchina pubblicitaria spendacciona e le tette grosse o rifatte o comunque in bella mostra (perché è questo che ti vendono) a quanto pare contano molto più della musica.

    P.S: se pensate che i libri siano l'ultima spiaggia, basta dare una lettura agli Harry Potter per capire che per il momento ci salviamo, ma anche quel settore sta prendendo una piega molto molto brutta...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    [...]
    > P.S: se pensate che i libri siano l'ultima
    > spiaggia, basta dare una lettura agli Harry
    > Potter per capire che per il momento ci salviamo,
    > ma anche quel settore sta prendendo una piega
    > molto molto brutta...


    Ah si?
    Vediamo un po'...
    Roma, febbraio 2005
    U: Caro signor Salani, quando pensa di pubblicare HP in italiano?

    S: non prima della fine di ottobre, voglio dare ai lettori italiani un prodotto di qualita'.

    U: oh com'e' buono signor Salani, grazie... ci sara' da aspettare, ma grazie per il pensiero.

    Roma, Giugno 2005
    U: Signor Salani, a ottobre quando? No cosi' per...
    S: Il 31 ottobre, per Halloween
    U: bella idea, speravo a inizio mese, ma cosi' il lancio pubblicitario viene bene

    Roma: 1 luglio 2005
    U: Signor Salani, ma in quali librerie si fa il lancio? Cosi' vengo alla festa
    S: No, non si fa piu' ad Halloween, meglio il 18 novembre
    U: e perche'?
    S: Esce il film

    Roma 17 luglio 2005
    U: signor Salani, ma se la traduzione era prevista per ottobre non era meglio...
    S: No, non era meglio... gli ultimi libri di HP hanno venduto meno del previsto sa?
    U: forse era il caso di abbassare i prezzi?
    S: Impossibile, la carta costa sempre di piu', le contingenze, le scale mobili, la rata della ferrari...
    U: vabbe' il 18 novembre allora
    S: no meglio a Natale

    Roma 20 Luglio 2005
    U: scusi signor Bloomsbury, mi vende una copia di HP in inglese
    B: ecco, fanno 16 euro
    U: grazie

    Roma, 6 Agosto 2005
    S: E' ufficiale, HP esce il 6 gennaio... hey Utente, mi senti? Utente?
    U: Shhh, sono al capitolo 24 e ancora non so come tradurre il giochino You-Know-Who/You-No-Poo
    S: ma hai capito che bello? Per la befana ti regalo HP..
    U: se, se,

    Roma 15 settembre
    U: buongiorno signor tipografo
    T: salve, desidera?
    U: ho un file PDF di 425 pagine da stampare
    T: altro?
    U: si ecco la copertina (spoiler!)
    http://xoomer.virgilio.it/andrew.next/img/copertin...
    T: ahhh bello, l'hai scaricato da internet?
    U: quasi, io e altri amici abbiamo collaborato per tradurlo e ora mi voglio godere appieno il risultato.
    T: bene ripassi domani, sono 8.50 euro se vuole la doppia rilegatura, senno' solo 6 euro pero' dopo un paio di vlte che lo legge si scompagina.
    U: Doppia rilegatura, per Giove, facciamo le cose fatte perbene!

    Costo totale dell'operazione:
    24 euro e 50 centesimi.
    Harry potter e l'ordine della fenice costava quanto? 24 euro mi pare.
    Se il PMS costera' la stessa cifra ci avro' rimesso solo 50 centesimi (ma non avro' alcun motivo per lamentarmi della traduzionA bocca aperta ) altrimenti...
    1) Ho ottenuto un risparmio (profitto)
    2) Non ho violato alcuna legge
    3) Salani fara' bene a evitare 'ste porcherie commerciali perche' a parte i malati come me che si traducono il libro a manella e poi se lo stampano per i fatti propri, ci sono tutti quelli che se lo sono letto in inglese e hanno raccontato piu' o meno tutto a quelli che invece aspettano la versione italiana.

    Ah, per la "You Know Who / You No Poo" qualcuno mi ha suggerito "Colui che non deve essere nominato / Colui che non deve essere evacuato" il senso di costipazione che ha bloccato la nazione.
    E io ho implementato nella mia versione di HP.
    Ovviamente e in rispetto del copyright non vendero' o diffondero' neanche una virgola di quel materiale... a parte la copertina, che essendo una mia creazione la distribuisco come mi pare e piace.

    E prima che qualcuno pensi male: per la faccia in copertina ho usato un foglio extra strong, una matita HB, uno scanner... e un fotogramma della pietra filosofale stampato e ricopiato a mano.

    >GT<
  • Nice work! Occhiolino

    (e parecchia pazienza Deluso )



    Demone
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > quando il trusted computing diventerà operativo?
    > Tutto ciò che è mediatico dovrà passare al vaglio
    > del TGP, ovvero delle grosse multinazionali. Alle
    > etichette indipendenti non resterà che rinunciare
    > o pagare cara l'autorizzazione (e vendere a
    > prezzi maggiorati per rifarsi delle spese) e agli
    > artisti non resterà che pregare i big o suonare
    > per strada.

    che cavolate.

    se , ad esempio, sarai un artista che usa Magnatune, semplicemente i tuoi pezzi non avranno DRM, quindi gli utenti li potranno usare come vogliono.

    gli altri, quelli delle majors incatenatrici, non lo permetteranno.


    e quindi schiatteranno, perchè la gente li manderà a farsi fottere
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > quando il trusted computing diventerà operativo?
    > > Tutto ciò che è mediatico dovrà passare al
    > vaglio
    > > del TGP, ovvero delle grosse multinazionali.
    > Alle
    > > etichette indipendenti non resterà che
    > rinunciare
    > > o pagare cara l'autorizzazione (e vendere a
    > > prezzi maggiorati per rifarsi delle spese) e
    > agli
    > > artisti non resterà che pregare i big o suonare
    > > per strada.
    >
    > che cavolate.
    >
    > se , ad esempio, sarai un artista che usa
    > Magnatune, semplicemente i tuoi pezzi non avranno
    > DRM, quindi gli utenti li potranno usare come
    > vogliono.
    >
    > gli altri, quelli delle majors incatenatrici, non
    > lo permetteranno.
    >
    >
    > e quindi schiatteranno, perchè la gente li
    > manderà a farsi fottere

    Peccato che il tuo lettore/computer ti dirà 'hmmm.. no drm... questa roba è potenzialmente pirata. per la tua sicurezza non la eseguirò'.
    non+autenticato
  • Cliente: Salve vorrei un lettore mp3
    Venditore: prego ne abbiamo diversi modelli
    C: in questa SD card ci sono dei brani, mi mostri i lettori in grado di eseguirli
    V: vediamo un po'... DRM?
    C: assolutamente no
    V: ecco ho questi modelli qui...
    oppure
    V: non ho modelli senza drm, ma c'e' questo qui che legge entrambi
    C: proviamo... (si va bene, no vado altrove)

    Oppure
    V: mi spiace, ma quelli senza DRM sono andati esauriti, pero' ho questo che costa solo 199 euro e ha 4gb di spazio
    C: e io che ci faccio?

    E quindi
    V: Pronto? Fornitore? Senta, la fornitura dei modelli X, Y e Z era piena di unita' difettose, me le dovete sostituire... si, come dite? Non c'e' problema? Ah li cambiate con modelli senza drm? A me basta che funzionino...



    Non e' difficile eh?
    Io pago, io decido.
    Lavoro, guadagno, pago, pretendo.
    La solita solfa insomma e le pere della s-pears possono rimanere li' dove stanno... tanto il silicone non degrada in fretta.

    >GT<
  • E' quello che ho sempre voluto, davvero grandi!
    non+autenticato
  • Ti fanno addirittura scegliere il prezzo del cd (entro un range), questo forse è un po' troppo ma ancora più complimenti!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ti fanno addirittura scegliere il prezzo del cd
    > (entro un range), questo forse è un po' troppo ma
    > ancora più complimenti!

    Ho sentito che vendono un pezzo su trenta tra quelli scaricati.
    Però bisogna vedere nel lungo periodo, mi sembra un po' rischioso come business.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Ho sentito che vendono un pezzo su trenta tra
    > quelli scaricati.

    Se consideri come scaricati quelli in bassa qualità ci credo, la gente ascolta per decidere per comprare, non compra tutto, e comunque questo servizio è fatto per la gente che vuole comprare, ce n'è abbastanza di questi per sopravvivere e bene (sono quelli che già comprano i cd più quelli che non li comprano solo perchè costano troppo).

    > Però bisogna vedere nel lungo periodo, mi sembra
    > un po' rischioso come business.

    Mi pare che siano prudenti e investano molto poco, per il momento, non credo ci siano rischi di crack.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Se consideri come scaricati quelli in bassa
    > qualità ci credo, la gente ascolta per decidere

    Non mi sembrano di bassa qualità.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > > Se consideri come scaricati quelli in bassa
    > > qualità ci credo, la gente ascolta per decidere
    >
    > Non mi sembrano di bassa qualità.

    40kbps, e se li compri invece te li danno senza compressione
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > 40kbps, e se li compri invece te li danno senza
    > compressione

    Io poco fa ne ho ascoltato uno a caso a 128 kbps
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > > 40kbps, e se li compri invece te li danno senza
    > > compressione
    >
    > Io poco fa ne ho ascoltato uno a caso a 128 kbps

    Ok mi ero sbagliato, comunque chi è interessato ad acquistare online vuole qualcosa di più di un mp3 a 128 kbps. Se vuoi quello gratis puoi anche usare il p2p, prendendolo da loro gli ciuccerai un po' di banda ma non li farai certo fallire.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ok mi ero sbagliato, comunque chi è interessato
    > ad acquistare online vuole qualcosa di più di un
    > mp3 a 128 kbps. Se vuoi quello gratis puoi anche
    > usare il p2p, prendendolo da loro gli ciuccerai
    > un po' di banda ma non li farai certo fallire.

    Gratis ma illegalmente si può usare il p2p (dove comunque trovi anche roba superiore a 128 kbps).
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > > Ok mi ero sbagliato, comunque chi è interessato
    > > ad acquistare online vuole qualcosa di più di un
    > > mp3 a 128 kbps. Se vuoi quello gratis puoi anche
    > > usare il p2p, prendendolo da loro gli ciuccerai
    > > un po' di banda ma non li farai certo fallire.
    >
    > Gratis ma illegalmente si può usare il p2p (dove
    > comunque trovi anche roba superiore a 128 kbps).

    Uh, allora Magnatune dici che favorisce la pirateria?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Uh, allora Magnatune dici che favorisce la
    > pirateria?

    No dico che dubito che possa sfondare.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)