Wikipedia fa le pulci alla Britannica

Gli utenti della più famosa enciclopedia online gratuita si divertono ad individuare gli errori presenti sulla Britannica: alcuni fanno sorridere, altri sono... più gravi

Roma - Wikipedia guadagna galloni ogni giorno di più nella "websfera" e ora lo fa "a spese" di una delle più importanti enciclopedie del mondo. Una sorta di "servizio pubblico" che mette al centro l'Enciclopedia Britannica e che rende la creatura di Jimmy Wales, intervistato su queste pagine lo scorso luglio, degna di ulteriore attenzione.

La "Britannica" - che per la cronaca, in versione cartacea, costa scontata 1.295 dollari - ha ormai una sua pagina Web speciale su Wikipedia dove vengono elencati gli errori che contiene. Ovviamente gli stessi che sono presenti anche sulla versione Web del colosso.

Giocando a "cerca l'errore" ci si imbatte in più materie: una selezione che comprende inesattezze nei capitoli di storia, matematica, scienza, linguistica etc. Errata, ad esempio, la definizione di hip-hop, che fa qualche confusione con il rap; così come quella del fantomatico nome di battesimo di Frank Zappa, ribattezzato per l'occasione Francis.
Ma ci sono errori più grossolani e importanti, soprattutto legati alla matematica e alla scienza - definizioni per addetti ai lavori. Insomma il progetto Wikipedia sembra dimostrare di avere una marcia in più, non solo perché è il frutto di un lavoro collaborativo senza precedenti ma anche perché dimostra come migliaia di persone ogni giorno possano garantire un ottimo livello di realizzazione, correzioni in tempo reale e dinamicità che ad una enciclopedia classica, per quanto autorevole, mancano del tutto.

Dario d'Elia
104 Commenti alla Notizia Wikipedia fa le pulci alla Britannica
Ordina
  • Non e' errato! Si chiamava Francis Vincent Zappa !!!

    ma chi ha detto che era un errore?!?!?
    non+autenticato
  • come passatempo, wikipedia è divertente... ma non mi affiderei mai a un gruppo di lamer e anarchici che scrivono di tutto tranne quello che non gli piace A bocca aperta

    è naturale che poi diventino così vili e fanatici da trovare il pelo nell'uovo per colpire la britannica... Arrabbiato

    ...ma io mi chiedo, perchè lo fanno?

    Speriamo che faccia la fine di winmx Ficoso

    Io resto qui ad aspettare il cadavere
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > come passatempo, wikipedia è divertente... ma non

    >
    > Io resto qui ad aspettare il cadavere
    aspetta e spera che poi s'avvera ,
    come diceva una certa canzone ...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > Io resto qui ad aspettare il cadavere
    > aspetta e spera che poi s'avvera ,
    > come diceva una certa canzone ...

    Chi vive sperando muore cag...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

       non solo wikipedia !
    non+autenticato
  • ghgh patetici fascistiA bocca aperta
    stavolta andrete voi bruciati vivi, non temeteOcchiolino
    non+autenticato
  • ok, aspetta li.
    E mi raccomando non muoverti, non si sa mai che nel frattempo possa passare il cadavere e tu non te ne accorgi perche' ti sei distratto a fare cose meno importanti
    non+autenticato
  • >Io resto qui ad aspettare il cadavere

    peccato che per ora sei tu a puzzare, zombie
    non+autenticato
  • Aspetta ! Voglio anche capire che non scrivano quello che non piace a loro: se leggi un quotidiano o un mensile politicizzato, è la stessa roba (anche se hanno il coraggio di dirlo esplicitamente, di solito).

    Il problema è che tra questi wikipedestri ce ne sono molti che scrivono di cose che semplicemente "gli piacciono", il che non è necessariamente una garanzia che ne sappiano qualcosa, se si va un tantino sul tecnico anziché sulle solite chiacchiere di attualità da blog...
    non+autenticato
  • per non parlare di questa perla :

    WikiPedia Fascism Project
    http://en.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:WikiProject...

    non solo wikipedia e' spudoratamente di sinistra, ma ha persino un team dedito a classificare a LORO insindacabile giudizio politici e personaggi storici come fascisti o non fascisti.

    ad esempio stanno discutendo se mettere la Lega come movimento fascista mentre rimane il dubbio se mettere AN come "ex fascista" o "post fascista", notare poi che si tratta di persone in gran parte straniere che non saranno certo ferrate sulla politica italiana.

    annnamo 'bbene... informazione libera ed equilibrata..tie' !

    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > per non parlare di questa perla :
    > WikiPedia Fascism Project
    > http://en.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:WikiProject
    >
    > non solo wikipedia e' spudoratamente di sinistra,
    > ma ha persino un team dedito a classificare a
    > LORO insindacabile giudizio politici e personaggi
    > storici come fascisti o non fascisti.
    Senti, tira un bel sospiro e *NON* fermarti ai titoli. Nelle prime righe di quella stessa pagina si dichiara:
    "Some Wikipedians have formed a project to better organize information in articles related to Fascism. This page and its subpages contain their suggestions; it is hoped that this project will help to focus the efforts of other Wikipedians."
    Concetti come "some" (alcuni) e "their suggestions" dicono che ognuno può esprimere un'opinione da cui partire per una verifica documentata e una convergenza di pareri.

    Se ti leggi come funziona Wikipedia troverai voci dedicate a spiegare come gestiscono le inevitabili controversie d'opinione (che non si riducono a scelte sugli appartenenti al fascismo, naturalmente), secondo l'obiettivo del punto di vista neutrale.
    La versione italiana la trovi qui http://it.wikipedia.org/wiki/NPOV

    > notare poi che si tratta di persone in
    > gran parte straniere che non saranno certo
    > ferrate sulla politica italiana.
    Infatti il project è nell'area internazionale e il tema del fascismo non si chiude al ventennio italiano, se non vogliamo sentirci al centro del mondo, e alle sue successive modifiche democratiche.

    Se poi ci aspettiamo che di un argomento parli solo chi appartiene a quel settore/ambito/nazionalità, come ci permettiamo di fare noi interventi su Iraq, Stati Uniti, Cina, Microsoft, e chi più ne ha più ne metta?
    Viceversa puoi benissimo intervenire nel project, esprimere la tua opinione che certamente ben saprai documentare, e potrai avere un ascolto che terrà conto che tu, come me, sei italiano e avrai vissuto o letto e sentito parlare del fascismo in Italia. Il che, tra parentesi, da un punto di vista di metodo ci pone nella posizione di osservatori interni (e in qualche modo partecipi e prevenuti) al tema.
    > annnamo 'bbene... informazione libera ed
    > equilibrata..tie' !
    Tranquillo, non è in wikipedia che l'informazione viene imprigionata e squilibrata. Ficoso
    non+autenticato
  • se permetti il Fascismo e' roba nostrana fino a prova contraria.

    che il termine poi lo usino per indicare chiunque non la pensi come loro e' un altro discorso, sui libri che all'estero si leggono sul Fascismo poi c'e' da mettersi le mani nei capelli, come poi del knowledge medio che gli stranieri hanno non solo su fascismo ma anche monarchia, irridentismo, rinasciemnto, risorgimento, etc.

    ma questo non sarebbe un problema se a scrivere gli articoli fosse un professore qualificato, il punrto e' che gli articoli sono anonimi scritti dal pinco pallino di cui nessuno manco sa nome, cognome, provenienza, dico ... ma che fonte e' ??

    non per nulla c'e' molta gente che si vanta di aver scritto roba plausibile ma taroccata e nessuno la cancella...
    (non so che godimento abbiano ma c'e' anche di questo al mondo...)

    la conclusione : siccome WikiPedia poi appare sempre con un ottimo ranking nei motori di ricerca, e' molto probabile che la gente prenda per vero cio' che legge, il che crea altra disinformazione in quanto "si fida di wikipedia" sulla base di altri articoli magari genuini e ben fatti.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > se permetti il Fascismo e' roba nostrana fino a
    > prova contraria.

    il termine "fascism" in inglese ha assunto significati che con il fascismo italiano c'entrano poco, se non come etimologia

    le parole con il tempo cambiano significato, e` un processo normale, ed e` anche uno dei segni della vitalita` di una lingua
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > per non parlare di questa perla :
    >
    > WikiPedia Fascism Project
    > http://en.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:WikiProject
    >
    > non solo wikipedia e' spudoratamente di sinistra,
    > ma ha persino un team dedito a classificare a
    > LORO insindacabile giudizio politici e personaggi
    > storici come fascisti o non fascisti.
    >
    > ad esempio stanno discutendo se mettere la Lega
    > come movimento fascista mentre rimane il dubbio
    > se mettere AN come "ex fascista" o "post
    > fascista", notare poi che si tratta di persone in
    > gran parte straniere che non saranno certo
    > ferrate sulla politica italiana.
    >
    > annnamo 'bbene... informazione libera ed
    > equilibrata..tie' !
    >

    confermo, sono dei comunisti fradici e faziosi e che vorrebbero modellare le menti a loro piacere... spero qualcuno gli dia una lezione quanto prima
    non+autenticato
  • > non solo wikipedia e' spudoratamente di sinistra,
    http://en.wikipedia.org/wiki/Criticisms_of_communi...
    tiè!
    :
    Troll
    non+autenticato
  • Che ci possono fare se la lega è piena di persone come Borghezio che faceva parte di un organizzazione dichiaratamente neofascista e nostalgica del nazismo di nome Ordine Nuovo, e che considera i picchiatori ( lo dico perchè ne ho conosciuti, non per sentito dire ) di Forza Nuova dei bravi ragazzi.
    Forse su wikipedia conoscono la politica italiana meglio di quanto crede qualcuno
    non+autenticato
  • scusate ma con argomenti di Politica e di storia che si fa' ?

    prendete perfino personaggi storici tipo Napoleone, e troverete su wikipedia la solita manfrina che ne tesse le lodi come un genio e un salvatore.

    se io cerco infos su Franz Joseph, o sugli Czar ad esempio mi trovo scritto che erano feroci dittatori etc etc

    se cerco Berlusoni poi ne tessono le lodi e scrivono mezza riga sui suoi precedenti "occulti".

    tutte informazioni DI PARTE e che neanche minimamente tengono da conto euilibratamente versioni opposte, senza parlare di prima guerra mondiale ad esempio dove c'e' solo la versione dei "vincitori" e poca roba sulle ragioni degli sconfitti (es : Austria, Germania, ma non solo);

    dico : un austriaco che legge ste robe che idea si deve fare ?

    ma soprattutto CHI decide cosa va pubblicato o meno ? i moderatori segano qualunque cosa non sia in linea col loro articolo con la scusa del "revisionismo".

    ahime' .. chiamiamolo revisionismo il semplice diritto di scrivere le cose viste dai DIRETTI interessati (prussiani, austro-hungheresi, ma persino italiani ehhh , leggete come viene liquidata la questione di Trieste, della Dalmazia, o anche della RSI, dei partigiani, etc etc)

    ergo, NON si tratta di una encyclopedia "libera" che propone almeno 2-3 versioni opposte o contrastanti,. cosa che almeno lascerebbe libero il lettore di farsi una opinione, ma IMPONE tout court una versione una e trina dei fatti, ne' piu' ne' meno di una encyclopedia cartacea, e anzi, trovo quelle cartacee decisamente molto piu' equilibrate su molti avvenimenti storici e politici.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    >
    > ahime' .. chiamiamolo revisionismo il semplice
    > diritto di scrivere le cose viste dai DIRETTI
    > interessati (prussiani, austro-hungheresi, ma
    > persino italiani ehhh , leggete come viene
    > liquidata la questione di Trieste, della
    > Dalmazia, o anche della RSI, dei partigiani, etc
    > etc)
    >
    > ergo, NON si tratta di una encyclopedia "libera"
    > che propone almeno 2-3 versioni opposte o
    > contrastanti,. cosa che almeno lascerebbe libero
    > il lettore di farsi una opinione, ma IMPONE tout
    > court una versione una e trina dei fatti, ne'
    > piu' ne' meno di una encyclopedia cartacea, e
    > anzi, trovo quelle cartacee decisamente molto
    > piu' equilibrate su molti avvenimenti storici e
    > politici.
    >

    Che tristezza Deluso Sono di trieste ed ho letto un po' delle revisioni su trieste e le foibe. Di libero ed imparziale in quell'enciclopedia, almeno per quello che riguarda tale pagina, c'è poco. Volevo inoltre fare alcune correzioni minori ma hanno bloccato la pagina.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > scusate ma con argomenti di Politica e di storia
    > che si fa' ?
    >
    > prendete perfino personaggi storici tipo
    > Napoleone, e troverete su wikipedia la solita
    > manfrina che ne tesse le lodi come un genio e un
    > salvatore.
    >
    > se io cerco infos su Franz Joseph, o sugli Czar
    > ad esempio mi trovo scritto che erano feroci
    > dittatori etc etc
    >
    > se cerco Berlusoni poi ne tessono le lodi e
    > scrivono mezza riga sui suoi precedenti
    > "occulti".
    >
    > tutte informazioni DI PARTE e che neanche
    > minimamente tengono da conto euilibratamente
    > versioni opposte, senza parlare di prima guerra
    > mondiale ad esempio dove c'e' solo la versione
    > dei "vincitori" e poca roba sulle ragioni degli
    > sconfitti (es : Austria, Germania, ma non solo);

    Senti, come fai a considerare di parte l'enciclopedia nel suo insieme quando le singole opinioni che citi sembrano remare in direzioni opposte? Oppure un giudizio (positivo?) su Berlusconi ti sembra nella stessa linea politica di un giudizio (a favore degli?) Alleati nella II guerra mondiale (tra cui la Francia, che con il Silvio non si fila proprio) e la descrizione sulla contesa di Trieste e la Dalmazia, le foibe, ecc. ?

    Allora è un'enciclopedia "di tutte le parti"? E, per coerenza logica, dove sono le "due tre versioni contrastanti" sulle enciclopedie classiche cartacee? Davvero ci stiamo ancora avvitando sulla differenza tra fatti documentati, interpretazioni odierne (un tipico bersaglio mobile, visto che l'odierno continua a mutare) e trattazione esaustiva di un fatto che *NON* possiamo trovare su alcuna enciclopedia, visto che per ogni evento importante esistono diversi testi approfonditi ed esaurienti che esulano dal respiro enciclopedico?

    > dico : un austriaco che legge ste robe che idea
    > si deve fare ?
    Che nel mondo esistono punti di vista (giusti e sbagliati) diverso dal proprio. Ti do una dritta: ai giapponesi continua a non sembrare giusta l'idea di essersi beccati le uniche due bombe atomiche sganciate su esseri viventi, ma l'opinione statunitense (e non solo) rimane diversa. Chi possiede la verità? Oppure (in un'enciclopedia) descriviamo i fatti antecedenti, l'evento e i risultati documentati?

    > ma soprattutto CHI decide cosa va pubblicato o
    > meno ? i moderatori segano qualunque cosa non sia
    > in linea col loro articolo con la scusa del
    > "revisionismo".
    Esiste una regola, e la trovi qui documentata: http://it.wikipedia.org/wiki/NPOV
    Quale regola si è data la Britannica o la Treccani o qualsiasi altra enciclopedia? Perchè la loro scelta ti sembra più affidabile? Se ne apprezzi il lavoro (sicuramente svolto anche da persone competenti) ben venga la tua preferenza e la tua scelta d'acquisto.
    La loro descrizione (ed interpretazione dei fatti) hai tutto il diritto di pretendere che sia impeccabile e valga il prezzo (che per i 57 volumi completi e aggiornati tempo fa viaggiava tra gli 8.500 e gli 11.000 euro, se non erro).
    non+autenticato
  • non e' una questione di prezzo ma di professionalita', e sono LORO a proporsi come servizio alla comunita' e bla bla bla, tanto che i $$ li pippano in primis dall'Unesco, la quale pippa i soldi in primis dai fondi governativi alle NGO, dalla EU, dall'ONU, etc

    (quindi gira e rigira i soldi delle nostre tasse, se non era chiaro...)

    -----------------------------------------------------

    e non ci vedo alcun problema a scrivere un articolo EQUILIBRATO su un argomento, come si fa in tutti i libri seri di geo-politica dove si analizzano non le 2 parti ma anche le opinioni delle terze e quarte parti, le ripercussioni esterne etc etc

    fare sti articoletti del menga da 3 righe e' semplicemente disinformativo e fuorviante visto che ormai sempre piu' gente da' erroneamente credito a quello che legge online e lo usa perfino come "fonte" attendibile.

    cosa vorra' mai dire "fonte : wikipedia.org" se manco si conoscono i nomi degli autori e le LORO fonti ?

    ma siamo impazziti ?
    nessuna peer review, nessuna logica professionale, tutto casereccio, l'encyclopedia dei poveri...

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > non e' una questione di prezzo ma di
    > professionalita', e sono LORO a proporsi come
    > servizio alla comunita' e bla bla bla, tanto che
    > i $$ li pippano in primis dall'Unesco, la quale
    > pippa i soldi in primis dai fondi governativi
    > alle NGO, dalla EU, dall'ONU, etc
    >
    > (quindi gira e rigira i soldi delle nostre tasse,
    > se non era chiaro...)

    In realtà Wikipedia si basa sulle donazioni degli utenti. Non vede nemmeno un cent delle tasse di nessuno.
    Al massimo, per via molto indiretta, riceve (negli Stati in cui ciò è possibile, ma non ancora in Italia, mi pare) donazioni che poi possono essere detratte dalle tasse. Ma da qui a dire che venga sostenuta dalle tasse, mi pare ce ne passi...

  • - Scritto da: Anonimo
    > scusate ma con argomenti di Politica e di storia
    > che si fa' ?

    li si scrive...

    > prendete perfino personaggi storici tipo
    > Napoleone, e troverete su wikipedia la solita
    > manfrina che ne tesse le lodi come un genio e un
    > salvatore.

    hai mai letto un libro di storia delle superiori?
    alcuni (la maggior parte) ha una visione sotto una certa ala politica, altri hanno la visione della parte politica opposta. E' naturale, e umano direi, e prescinde dall'attendibilita' dell'autore, che sia uno storico iper rinomato o l'uomo della strada appassionato di storia.

    > se io cerco infos su Franz Joseph, o sugli Czar
    > ad esempio mi trovo scritto che erano feroci
    > dittatori etc etc

    questa e' una interpretazione. giusta o sbagliata e' lasciato alla tua opinione. Non siamo d'accordo di decidere se c'era un rigore o meno guardando la moviola... che pretendi?

    > se cerco Berlusoni poi ne tessono le lodi e
    > scrivono mezza riga sui suoi precedenti
    > "occulti".

    da wikipedia su Berlusconi

    The neutrality of this article is disputed.
    Please see discussion on the talk page

    dalla discussione

    Disappointing - but extremely hard to write

    In fact, one of the reasons that make this page rather uninformative is that any public statement about Mr. B. or his tenure appears to turn instantaneously in a partisan row. Avoiding this requires an amount of careful tiptoeing such as to eventually bowdlerize anything that can be said about the man. Please note that avoiding partisan clashes often requires the omission of very well known facts.

    e quindi, che dici?
    Io preferisco avere una pagina in cui ci sono entrambi i punti di vista "sant'uomo" o "distruttore". Questa e' informazione. La britannica potra' essere veramente imparziale ? se si', come, dato che e' comunque scritta da uomini, che hanno le loro idee?

    > tutte informazioni DI PARTE e che neanche
    > minimamente tengono da conto euilibratamente
    > versioni opposte, senza parlare di prima guerra
    > mondiale ad esempio dove c'e' solo la versione
    > dei "vincitori" e poca roba sulle ragioni degli
    > sconfitti (es : Austria, Germania, ma non solo);

    scrivila


    >
    > dico : un austriaco che legge ste robe che idea
    > si deve fare ?

    che manca un punto di vista, e quindi lo aggiunge.

    > ma soprattutto CHI decide cosa va pubblicato o
    > meno ? i moderatori segano qualunque cosa non sia
    > in linea col loro articolo con la scusa del
    > "revisionismo".

    mai visto un revert per cause di "censura" opinionistica

    non+autenticato
  • Semplicemente non siete in grado di discutere. Vorrà dire che faremo a meno di voi, pace.
    non+autenticato
  • appunto ... scrivono articoli da far rizzare i capelli e vogliono pure aver ragione ....

    che se la leggano loro sto cazzo di wikipedia.
    quanto a me non perdero' occasione per fare contro-propaganda a progetti insulsi, dannosi, e di matrice politica come questi.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Semplicemente non siete in grado di discutere.

    siete chi?

    > Vorrà dire che faremo a meno di voi, pace.

    a meno di chi?
    a meno di wikipedia? perche' non fai a meno di internet, gia' che ci sei?


    non+autenticato
  • > se io cerco infos su Franz Joseph, o sugli Czar
    > ad esempio mi trovo scritto che erano feroci
    > dittatori etc etc
    >

    Cicco Beppe un feroce dittatore? Oh Gesù e allora di uno come... che ne so un Pinochet a caso o una Isabelita Peron cosa scrivono? Che è Satana in terra?
    ...
    ...
    ...
    Ehm.... mi sono presa lo sfizio di leggere la voce "Franz Joseph", ma non mi pare che lo descrivano come chissà quale sterminatore di innocenti. Mi sarà sfuggito qualcosa, dove la hai vista la parte relativa al "feroce dittatore"?

    ==================================
    Modificato dall'autore il 04/10/2005 17.14.02
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > anzi, trovo quelle cartacee decisamente molto
    > piu' equilibrate su molti avvenimenti storici e
    > politici.

    Sai com'è, un comitato scientifico minimamente serio per scrivere voci "scottanti" su un'enciclopedia di carta interpella una mezza dozzina di professori, con diverse formazioni e diversi orientamenti. Il risultato è neutrale, amalgamato o a versioni contrapposte, a meno che non si tratti di qualche iniziativa editoriale totalmente di parte. E' questa la bellezza di una enciclopedia vera !

    Certe opere non si improvvisano affidandole alla buona volontà ed allo strabismo politico-ideologico dei primi che passano. Non basta trovare dei veri esperti accademici, ci vuole anche diplomazia e lungimiranza di trovare quelli giusti e metterli a confronto. Un'operazione attiva, responsabile, centralizzata e pianificata che è tutto l'opposto del gregge allo sbando di wikipedia.
    non+autenticato
  • Siamo sempre alle solite, c'è molta (troppa) gente che mette davanti a tutto solo se stessa e non riesce a comprendere nè a concepire che ci sia qualcun'altro che invece non è della stessa pasta e che pensa che l'umanità dovrebbe progredire tutta assieme e non (solo) sulla spinta di qualche singolo visionario che "ora faccio i soldi"...
    Probabilmente ci vorranno ancora un 50-100 anni prima che questa idea di puro egoismo perda davvero forza, però io credo (o almeno, spero) succederà.

    Certo, se gli individui egoisti di cui sopra non faranno finire il mondo in qualche maniera orribile prima...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Siamo sempre alle solite, c'è molta (troppa)
    > gente che mette davanti a tutto solo se stessa e
    > non riesce a comprendere nè a concepire che ci
    > sia qualcun'altro che invece non è della stessa
    > pasta e che pensa che l'umanità dovrebbe
    > progredire tutta assieme e non (solo) sulla
    > spinta di qualche singolo visionario che "ora
    > faccio i soldi"...
    > Probabilmente ci vorranno ancora un 50-100 anni
    > prima che questa idea di puro egoismo perda
    > davvero forza, però io credo (o almeno, spero)
    > succederà.
    >
    > Certo, se gli individui egoisti di cui sopra non
    > faranno finire il mondo in qualche maniera
    > orribile prima...

    Veramente lo dico io siamo sempre alle solite, ecco la paternale da chi pensa che fare soldi sia un reato, che non sia giusto, addirittura conclude con presagi di distruzione causati da chi vuol fare i soldi....

    Se vuoi dire che ci sono molti capitalisti corrotti e bastardi fai pure (e mi trovi daccordo), se devi criticare chi semplicemente si vuol far pagare per il suo lavoro allora specifica che è un'idea tua senza passare per padre eterno.
    Wikipedia è importante ed utile, da qua a pensare ad un mondo dove non si paga più per nulla però....
    non+autenticato

  • > Se vuoi dire che ci sono molti capitalisti
    > corrotti e bastardi fai pure (e mi trovi
    > daccordo), se devi criticare chi semplicemente si
    > vuol far pagare per il suo lavoro allora
    > specifica che è un'idea tua senza passare per
    > padre eterno.

    E chi vuole passare per padreterno (come se esistesse, poi)?
    ho solo detto che quelli che *criticano* (senza trollare ma perchè davvero credono in quel che dicono) wikipedia, l'opensource e tutti i progetti di vera condivisione del sapere lo fanno perchè sono accecati da questo fuoco del profitto personale ed egoista ad ogni costo.
    Vedendo l'andazzo al giorno d'oggi mi permetto di "pronosticare" che fra 50-100 anni si può sperare che la situazione migliori (lato ottimista), sempre che non peggiori definitivamente, per cui ci andremmo a infilare in un gran casino (lato pessimista).

    Che i soldi siano il solo motore di tutto è solo un concetto inventato dagli uomini, non è detto che debba essere necessariamente così per sempre. Potrebbero anche essere solo uno stadio della civilizzazione umana.
    non+autenticato
  • la cosa piu' triste invece e' che il 99% dei lettori medi prende per buone le 4 righe con cui si liquida ogni argomento su wikipedia e lo usa perfino come "fonte" rispettabile quando in una discussione dice "l'ho letto su internet' (ah si? e quindi "e' vero" ?) il che suona un po' come un ingenuo "l'ha detto la TV..." (che sottointende un "e quindi e' vero...")

    poveri noi !

    ma i libri non li legge proprio piu' nessuno ?
    hanno dato a tutti l'istruzione pubblica, ma e' come dar le perle ai porci ... biblioteche e librerie deserte, e il popolino bue che crede che su google si trovi "la verita' " e l'informazione.

    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > la cosa piu' triste invece e' che il 99% dei
    > lettori medi prende per buone le 4 righe con cui
    > si liquida ogni argomento su wikipedia e lo usa
    > perfino come "fonte" rispettabile quando in una
    > discussione dice "l'ho letto su internet' (ah si?
    > e quindi "e' vero" ?) il che suona un po' come un
    > ingenuo "l'ha detto la TV..." (che sottointende
    > un "e quindi e' vero...")
    >
    > poveri noi !
    >
    > ma i libri non li legge proprio piu' nessuno ?
    > hanno dato a tutti l'istruzione pubblica, ma e'
    > come dar le perle ai porci ... biblioteche e
    > librerie deserte, e il popolino bue che crede che
    > su google si trovi "la verita' " e
    > l'informazione.
    >

    perfettamente daccordo, il bello è che proprio in questi forum quando dei dimostrare qualcosa ti chiedono i link!!
    non+autenticato

  • > ma i libri non li legge proprio piu' nessuno ?
    > hanno dato a tutti l'istruzione pubblica, ma e'
    > come dar le perle ai porci ... biblioteche e
    > librerie deserte, e il popolino bue che crede che
    > su google si trovi "la verita' " e
    > l'informazione.

    Sono l'OP.
    Questo è tutto un altro problema ed è vero che il "l'ho letto in internet" al giorno d'oggi viene spacciato come magica verità. Ma questo ragionamento vale anche per i libri. "l'ho letto su un libro" non può essere considerato verità..se le fonti cominciano ad essere diverse allora si può ritenere di avere una buona approssimazione della realtà.
    Quante opinioni divergenti ci sono sulle teorie fisiche più recenti? Eppure se prendi solo il libro di un autore penserai che sia verità la sua teoria. Se invece prendi più libri di più autori...

    Ed è proprio questo il principio alla base di wikipedia: le diverse fonti sono tutti gli utenti che conoscono quell'argomento e che hanno accesso a Internet che collaborano per cercare di dare l'insieme di informazioni che più rispecchiano la realtà.

    (NB: non sto dicendo che succeda così davvero o che non succeda così davvero, mi limito a riportare qual'è la teoria che muove Wikipedia)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Ed è proprio questo il principio alla base di
    > wikipedia: le diverse fonti sono tutti gli utenti
    > che conoscono quell'argomento e che hanno accesso
    > a Internet che collaborano per cercare di dare
    > l'insieme di informazioni che più rispecchiano la
    > realtà.
    >
    > (NB: non sto dicendo che succeda così davvero o
    > che non succeda così davvero, mi limito a
    > riportare qual'è la teoria che muove Wikipedia)

    A me pare che sia solo un litigio continuo da nerd orgoglioni
    non+autenticato
  • eh no !

    un "link" qualunque puo' puntare a una home page scritta da pinco pallino se non a fakes veri e propri.

    una pubblicazione scientifica NON viene pubblicata invece senza previa PEER REVIEW, il che e' quello che fa la differenza tra un articolo anonimo e uno studio dove per ogni punto viene controllata la fonte e la veridicita'.

    un libro, QUALUNQUE libro, come minimo subisce almeno un editing anche perche' senno' si sputtana non solo l'autore ma in primis l'editore (senza contare eventuali denuncie se pubblica nomi e fatti distorti su persone ect )

    certo, chiedere "un link" come fonte ormai e' la prassi ma non vuol dire che bisogna calare le braghe davanti alla nuova barbaria.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > eh no !
    >
    > un "link" qualunque puo' puntare a una home page
    > scritta da pinco pallino se non a fakes veri e
    > propri.
    >
    > una pubblicazione scientifica NON viene
    > pubblicata invece senza previa PEER REVIEW, il
    > che e' quello che fa la differenza tra un
    > articolo anonimo e uno studio dove per ogni punto
    > viene controllata la fonte e la veridicita'.
    >
    > un libro, QUALUNQUE libro, come minimo subisce
    > almeno un editing anche perche' senno' si
    > sputtana non solo l'autore ma in primis l'editore
    > (senza contare eventuali denuncie se pubblica
    > nomi e fatti distorti su persone ect )
    >

    http://content.answers.com/main/content/wp/en/thum...

    ==================================
    Modificato dall'autore il 04/10/2005 19.43.30

  • - Scritto da: avvelenato

    > http://content.answers.com/main/content/wp/en/thum

    E' l'eccezione che conferma la regola. A bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: avvelenato
    >
    > >
    > http://content.answers.com/main/content/wp/en/thum
    >
    > E' l'eccezione che conferma la regola. A bocca aperta

    http://rcslibri.corriere.it/sonzogno/popup/maggio0...
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)