Google sforna un lettore RSS online

BigG lancia la beta di Reader, tool online per organizzare, scoprire e seguire gli innumerevoli feed RSS prodotti da quotidiani e blog. Era atteso

Mountain View (USA) - Google continua la sua incessante avanzata nel mondo dei flussi RSS e dei blog. Il nuovo strumento marchiato G per cercare informazioni e notizie si chiama Reader. E' un lettore RSS online dall'interfaccia intuitiva, semplice e senza fronzoli, accessibile con qualsiasi browser o sistema operativo.

L'azienda californiana spera che questo tool, ennesimo progetto beta degli ingegneri di Google Labs, possa avvicinare ulteriormente le masse alle potenzialità moderne e versatili dei flussi XML. Attraverso l'indicizzazione dei feed,
pubblicati in gran copia da blog e quotidiani di tutto il mondo, Google Reader permette di visualizzare notizie ed aggiornamenti ordinati secondo un criterio algoritmico di rilevanza.

"Per cercare informazioni basta inserire parole chiave, oppure il nome di una fonte, di un quotidiano, di un argomento", dichiarano i portavoce di Google in un comunicato ufficiale. Una funzione interessante permette di importare ed esportare le liste dei feed preferiti in formato OPML, compatibile con la maggior parte dei lettori RSS in circolazione.
Google non sembra preoccuparsi dalla reazione non entusiastica di molti "tester" della propria tecnologia, che soffrirebbe di qualche mancanza: si tratta d'altra parte "solo" di una beta. "Vogliamo semplificare la fruizione di questi contenuti", sostiene Jason Shellen, responsabile del nuovo software. "La potenza del nostro motore di ricerca, unita ad un'interfaccia snella, faciliterà la lettura e la condivisione delle notizie". I vari feed possono essere disposti in sezioni, sfruttando una struttura dinamica abbastanza intuitiva.

Google Reader permette infatti di archiviare notizie, segnalare gli elementi più importanti ed utilizzare direttamente contenuti multimediali, immessi all'interno dei flussi RSS. Una tendenza sempre più diffusa che ha dato vita al fenomeno del podcasting, additato da molti esperti come l'ultima evoluzione della cara e vecchia radio.

Per avere accesso alle pagine di Reader, personalizzabili in base alle esigenze individuali, è necessario un account Gmail: attraverso la posta di Google è possibile inviare, scambiare e pubblicare direttamente su Blogger le ultimissime novità, o i podcast più interessanti ed attuali.

Il motore di ricerca punterà sul nuovo servizio per ampliare i guadagni legati alla raccolta pubblicitaria su feed RSS, una tecnologia che Google intende addirittura brevettare.L'obiettivo di Big G, giorno dopo giorno, diventa sempre più palese. Una strategia sempre più distante dagli altri big dell'informatica: la nascita di un'unica piattaforma online, multifunzione e globale, disancorata dai "localismi" creati da sistemi operativi e browser.

Esattamente l'opposto di quanto perseguono i tecnici di Microsoft, al lavoro su un sistema di gestione RSS ben integrato nel nuovo Internet Explorer 7, parte fondamentale del venturo Windows Vista.

Tommaso Lombardi
TAG: sw
37 Commenti alla Notizia Google sforna un lettore RSS online
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)