Morpheus resuscita su Gnutella

Dopo i problemi delle scorse settimane il popolare client di file-sharing torna on-line con una nuova versione che offre supporto a Gnutella. Abbandonata la precedente tecnologia P2P proprietaria

Morpheus resuscita su GnutellaRoma - Morpheus sembra aver ufficialmente divorziato da quel network di file-sharing, poggiato sulla tecnologia FastTrack di Kazaa BV, che fino a pochi giorni fa lo accomunava ad altri due popolari client P2P come Kazaa e Grokster. La nuova sposa è la rete Gnutella, quel popolarissimo sistema di scambio file basato su specifiche aperte e su di una tecnologia P2P del tutto decentralizzata.

Il motivo del divorzio fra StreamCast Networks, il distributore di Morpheus, e la rete Fast Track, è da ricercarsi nell'improvviso black-out che la scorsa settimana "ha lasciato al buio" milioni di utenti di Morpheus in seguito all'aggiornamento, da parte di Kazaa BV, della propria tecnologia.

Negli scorsi giorni StreamCast ha descritto la temporanea inattività a cui è stata obbligata come "un attacco a Morpheus", un attacco che, sebbene non lo abbia ufficialmente dichiarato, l'azienda imputa implicitamente a Kazaa BV, una società con cui nel recente passato ha avuto disaccordi sui termini del contratto per la licenza della tecnologia FastTrack.
Con la nuova versione Preview Edition di Morpheus (1.3.3.1), il popolare client di file-sharing cambia sponda e approda in quel mare magnum già popolato da una miriade di programmi come i noti LimeWire e BearShare.

"Siamo contenti di migrare verso un prodotto dal protocollo aperto", ha commentato Steve Griffin, CEO di StreamCast, specificando poi che Morpheus Preview Edition "è basato sul grandissimo network di utenti Gnutella".

Per includere in Morpheus il supporto a Gnutella, StreamCast si è avvalsa del codice open source di Gnucleus, un client Gnutella rilasciato sotto licenza GPL.

Proprio in questi giorni è scoppiata la polemica sul fatto che StreamCast avesse inizialmente distribuito la nuova versione di Morpheus senza i codici sorgenti di Gnucleus, una pratica che gli avvocati del free software hanno considerato una chiara violazione alla licenza GPL. A partire da ieri, sul sito di Morpheus, è però apparso un link da cui è possibile scaricare i sorgenti del client open source.
90 Commenti alla Notizia Morpheus resuscita su Gnutella
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | Successiva
(pagina 1/6 - 26 discussioni)