Gates agli studenti: preparatevi, siamo qui

Il fondatore di Microsoft parla a 600 giovani studenti statunitensi e ribadisce la centralità delle tecnologie informatiche nell'economia globale. Alla ricerca di nuovi programmatori di talento: venite pueri

Washington (USA) - Bill Gates parla, il mondo accademico ascolta: il presidente di Microsoft ha nuovamente sollecitato gli universitari degli Stati Uniti ad impegnarsi nello studio dell'informatica: "Il futuro è in questo settore e Microsoft ha bisogno di talenti", ha annunciato dall'aula magna della prestigiosa Howard University.

Scherzosamente ribattezzato Zio Bill dalla stampa locale, Gates ha così concluso una stagione di conferenze universitarie per entusiasmare e fornire prospettive occupazionali alle giovani leve della ricerca informatica. "Abbiamo bisogno di coinvolgere i giovani più promettenti e volenterosi", continua il potente ed influente uomo d'affari. Riusciranno le promesse di Gates a contrastare l'avanzata dei programmatori a buon mercato provenienti da India e Cina?

Il fondatore della maggiore softwarehouse del mondo è convinto che Redmond debba diventare il motore dei "prossimi dieci anni". Un decennio in cui, "ci saranno progressi tecnologici pari a quelli del trentennio precedente". Un'anticipazione azzardata? Gates è fiducioso ed attinge ai trascorsi personali per dimostrare le sue idee: "Quando ho iniziato a programmare utilizzavo macchine da 4 kilobyte di memoria".
"Molto presto", continua Gates, "avere quattro gigabyte di RAM sarà una cosa di tutti i giorni: un progresso ed una crescita di queste proporzioni esistono solo nel campo delle tecnologie digitali, il futuro dell'industria". Microsoft, additata come "motore dell'innovazione internazionale", sarebbe la prova del ruolo fondamentale che l'informatizzazione riveste negli equilibri economici globali. Una posizione ulteriormente consolidata dai risultati di uno studio promosso da Prudential: gli investimenti mondiali nell'industria IT sono in crescita costante.

Ed è così che Gates si è lasciato andare ad un turbine di anticipazioni e previsioni: il ventaglio di novità che investirà nei prossimi anni il mondo digitale "sarà senza precedenti" e proporrà numerose sfide che gli informatici di tutto il mondo dovranno saper cogliere. Dall'esplosione del cosiddetto pervasive computing, fino allo sviluppo di nuovi strumenti per la ricerca di informazioni ed il commercio online.

La competizione degli avversari non sembra preoccupare Gates, che ha da tempo inquadrato gli obiettivi a breve termine per far decollare ulteriormente la sua azienda. Due traguardi importanti per il 2006: potenziare il motore di ricerca, MSN Search, e creare numerose applicazioni per la nuova piattaforma videoludica Xbox 360.
TAG: microsoft
72 Commenti alla Notizia Gates agli studenti: preparatevi, siamo qui
Ordina
  • è che mascherano queste tattiche di marketing con finti scopi di bene

    "cerchiamo talenti"

    "vediamo il tuo potenziale. questo ci ispira a farci du' se.."

    "con uindovsicspì devi solo scegliere"

    sono ridicoli
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > è che mascherano queste tattiche di marketing con
    > finti scopi di bene
    >
    > "cerchiamo talenti"
    >
    > "vediamo il tuo potenziale. questo ci ispira a
    > farci du' se.."
    >
    > "con uindovsicspì devi solo scegliere"
    >
    > sono ridicoli

    mai sentito parlare di pubblicità?

    qui gli unici a rendersi ridicoli siete solo voi, paladini di stallman
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > è che mascherano queste tattiche di marketing
    > con
    > > finti scopi di bene
    > >
    > > "cerchiamo talenti"
    > >
    > > "vediamo il tuo potenziale. questo ci ispira a
    > > farci du' se.."
    > >
    > > "con uindovsicspì devi solo scegliere"
    > >
    > > sono ridicoli
    >
    > mai sentito parlare di pubblicità?
    Pubblicità? A me sembrano gags buone per Zelig.....
    >
    > qui gli unici a rendersi ridicoli siete solo voi,
    > paladini di stallman
    Qui di ridicolo c'è solo Windows....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > è che mascherano queste tattiche di marketing
    > > con
    > > > finti scopi di bene
    > > >
    > > > "cerchiamo talenti"
    > > >
    > > > "vediamo il tuo potenziale. questo ci ispira a
    > > > farci du' se.."
    > > >
    > > > "con uindovsicspì devi solo scegliere"
    > > >
    > > > sono ridicoli
    > >
    > > mai sentito parlare di pubblicità?
    > Pubblicità? A me sembrano gags buone per
    > Zelig.....
    > >
    > > qui gli unici a rendersi ridicoli siete solo
    > voi,
    > > paladini di stallman
    > Qui di ridicolo c'è solo Windows....

    nessuno ti aveva chiesto un parere su windows, l'articolo di oggi che parla di win sta da un altra parte

    linari ci avete rotto sul serio, fortuna che verrete spazzati via come le scorie che nessuno vuole
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > linari ci avete rotto sul serio, fortuna che
    > verrete spazzati via come le scorie che nessuno
    > vuole

    e che è sta roba? una dichiarazione degna di un lottatore di wrestling!!

    ma nessuno vi ha mai spiegato la differenza fra "strumento di lavoro" e "religione" o "tifoseria"?

    capisco gli scherzi e gli sfottò... finchè si ride, va tutto bene, ma qua sembra che ci sia gente che prende ste cose un po' troppo seriamente.

    suvvia!!

    A bocca aperta
  • Vieni in Italia Bill...

    Se mi assumi alla Microsoft rinnego la mia simpatia per il mondo open sourceSorride

    Giuro
    non+autenticato
  • venduto! A bocca aperta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Vieni in Italia Bill...
    >
    > Se mi assumi alla Microsoft rinnego la mia
    > simpatia per il mondo open sourceSorride
    >
    > Giuro

    Un lavoro come un altro, non vedo perchè esserne cosi' contenti, tanto da dire adirittura cazzate simili senza senso.

  • - Scritto da: nattu_panno_dam
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Vieni in Italia Bill...
    > >
    > > Se mi assumi alla Microsoft rinnego la mia
    > > simpatia per il mondo open sourceSorride
    > >
    > > Giuro
    >
    > Un lavoro come un altro, non vedo perchè esserne
    > cosi' contenti, tanto da dire adirittura cazzate
    > simili senza senso.

    alla microsoft non ti pagano mica con 1000 euro al mese...
    non ho mai conosciuto programmatori MS senza la villetta al mare Triste
    non+autenticato
  • Un programmatore guadagna mediamente 1000/1200 eur mensili

    mia zia che pulisce le scale nei condomini della mia citta' ne tira su 1300/1500.


    e' la trippa per gatti che manca...non la voglia di studiare/fare. (che poi alla fine uno perde anche quella)
    non+autenticato
  • Finalmente qualcuno che la scrive giusta! Concordo perfettamente... troppo comodo dire di darsi da fare ai giovani... ma poi i lauti guadagni finiscono nelle mani di pochi!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Un programmatore guadagna mediamente 1000/1200
    > eur mensili
    >
    > mia zia che pulisce le scale nei condomini della
    > mia citta' ne tira su 1300/1500.
    >
    >
    > e' la trippa per gatti che manca...non la voglia
    > di studiare/fare. (che poi alla fine uno perde
    > anche quella)

    Vero, lavorare per aziende informatiche (soprattutto grosse) ha un' unica differenza: si guadagna meno.
    Il resto non esiste, come il tuo futuro.
  • - Scritto da: nattu_panno_dam

    complimenti, un gran bel nicknameSorride


    __
    pp
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Un programmatore guadagna mediamente 1000/1200
    > eur mensili
    >
    > mia zia che pulisce le scale nei condomini della
    > mia citta' ne tira su 1300/1500.
    >
    >
    > e' la trippa per gatti che manca...non la voglia
    > di studiare/fare. (che poi alla fine uno perde
    > anche quella)


    il discorso è sensato se parli dell'italia ed anche qui le dovute eccezioni ci sono: io ad esempio di euro mensili ne porto a casa 2100 e senza bisogno di lavorare a progetti top secret.
    fuori dall'italia il discorso perde molto del suo mordente.
    se un programmatore in italia prende 1000 euro (ma ti assicuro che c'è gente che programma anche per 700/800 euro) è perchè l'italia ha un'it/itc da terzo mondo....anzi l'india sta pure meglio di noi.
    la conseguenza è che il lavoro è livellato verso il basso, verso prodotti scadenti che richiedono competenze scadente...in italia non serve essere laureati per fare il programmatore anzi molto spesso il bagaglio culturale acquisito in un ateneo è solo una zavorra; per un ambiente dove la conoscenza è inutile è meglio un può di pratica documentabile che un titolo di studio.
    fuori dall'italia il panorama è completamente diverso e dopo la dovuta gavetta i guadagni sono veramente proporzionati...pensare che ms o google sottopagano figure chiave è semplicistico....al posto di ms puoi tranquillamente sostituire una delle innumerevoli multinazionali americane (macromedia, adobe, disceet, etc..) e vedi come in realta qualificarsi e dimostrare la propria bravura è molto incentivato in america e produce pure posizioni invidiabili
    non+autenticato

  • Lodevole iniziativa ! Instillare nei giovani delle idee preconcette cosi' da avere dei droidi gia' pienamente formati in eta' adulta !
    Viva la "Gates Jugend" (O "Gioventu' Gatesiana" per chi non ha memoria), metodo di provata efficacia !
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Lodevole iniziativa ! Instillare nei giovani
    > delle idee preconcette cosi' da avere dei droidi
    > gia' pienamente formati in eta' adulta !
    > Viva la "Gates Jugend" (O "Gioventu' Gatesiana"
    > per chi non ha memoria), metodo di provata
    > efficacia !

    Difficile che ci riesca, ma ormai puo' contare solo su di loro (forse).
  • Un qualsiasi buco in zona centrale o raggiungibile
    abbastanza bene, voglio dire un "locale" di dieci
    metri per quattro, aperto dalle 10 di sera alle 3
    di mattina a bologna, fa guadagnare con quattro
    tavoletti 300/400 euro al giorno puliti da tutto
    (affitto, materia prima, etc).

    Per fare questo occorre avere la terza media, perché
    la troppa istruzione è controproducente.

    Gli altri studiano poi 10 anni aggiuntivi per andare a
    lavorare a 1000 euri al mese (se va molto bene)

    Questo è quanto.

    non+autenticato
  • Due vecchi amici si incontrano dopo tanto tempo.

    Dopo un festoso abbraccio e i convenevoli di rito, uno chiede all'altro:

    "Senti, ma sei ancora vicepresidente di quella grossa ditta?"

    "Si, certo, perchè?"

    "Ecco, vedi, mio figlio si e' appena diplomato e vorrei che si forgiasse e cominciasse a guadagnarsi qualche soldino. Te lo raccomando, vedi che puoi fare"

    "Beh...potrei farlo entrare come Consigliere di amministrazione. Non deve sapere nulla di particolare, basta che sia presente quando lo chiamo e dica un paio di cazzate. 10.000 Euro mensili piu' le spese. Andrebbe bene?"

    "Uhm...non so...troppi soldi, e un posto troppo elevato. Non avresti qualcosa di piu' semplice, per cominciare?"

    "Revisore dei conti! Deve solo trovare errori ai rapporti che gli passano e qualche altra stupidaggine. 7.000 Euro mensili piu' vitto"

    "Sei matto? Qualcosa di piu' umile. Sta appena iniziando"

    "Uhm...Vediamo...Direttore! Un paio di ordini al giorno e rompere il cazzo ai dipendenti. 4.000 Euro mensili piu' viaggi"

    "No, no, troppo troppo.."

    "Allora Project Manager. 2.500 Euro mensili e non deve fare assolutamente niente: dare quello che gli chiedono e passare le carte che gli arrivano"

    "Ma non c'e' niente di piu' basico, un gradino piu' basso da cui iniziare la gavetta?"

    "Beh, l'unico posto che resta e' quello dell'impiegato, dell'assistente amministrativo o del programmatore. Deve maneggiare con attenzione molta documentazione tecnica o finanziaria, lottare con i capi, coi Project Managers, i direttori, gli altri impiegati e a volte anche con gli operai. Deve fermarsi oltre l'orario senza che gli vengano pagati straordinari e lavorare come un mulo in modo che i suoi capi possano poi vantarsi dei risultati raggiunti. 1.000 Euro mensili e lavorare duro da 8 a 12 ore giornaliere"

    "Ecco, si, questa sarebbe una gavetta adatta per mio figlio!"

    "Impossibile. Mi dispiace. Deve essere laureato, avere un master e avere già molta esperienza."

    (Max Arcidiacono)
    non+autenticato
  • Un disoccupato sta cercando lavoro come uomo delle pulizie alla Microsoft.
    Il responsabile dell'ufficio del personale, per valutarlo, gli fa scopare il pavimento, poi lo intervista e alla fine gli dice:
    - Congratulazioni... sei assunto! Dammi il tuo indirizzo e-mail, così ti mando un modulo da riempire insieme al luogo e alla data in cui ti dovrai presentare per iniziare.
    L'uomo, sbigottito, risponde che non ha il computer, né tanto meno la posta elettronica. Il responsabile gli risponde che se non ha un indirizzo e-mail significa che virtualmente non esiste e quindi non gli può assegnare il lavoro.
    L'uomo se ne va disperato. Senza sapere cosa fare e con solo 10 dollari in tasca, decide di andare al supermercato e comprare una cassa di dieci chili di pomodori. Vendendo "porta a porta" i pomodori, in meno di due ore riesce a raddoppiare il capitale e, ripetendo l'operazione, si ritrova con centosessanta dollari.
    A tal punto realizza che può sopravvivere in quella maniera; parte ogni mattina più presto da casa e rientra sempre più tardi la sera e ogni giorno raddoppia o triplica il capitale. In poco tempo si compra un carretto, poi un camion e, in un batter d'occhio, si ritrova con una piccola flotta di veicoli per le consegne. Nel giro di cinque anni il tipo è proprietario di una delle più grandi catene di negozi alimentari degli Stati Uniti.
    Allora pensa al futuro e decide di stipulare una polizza sulla vita per sé e per la sua famiglia. Contatta un assicuratore, sceglie un piano previdenziale e quando alla fine della discussione l'assicuratore gli chiede l'indirizzo e-mail per mandargli la proposta, lui risponde che non ha né computer né e-mail.
    - Curioso... - osserva l'assicuratore - Avete costruito un impero e non avete una e-mail, immaginate cosa sareste se aveste avuto un computer!
    L'uomo riflette e risponde:
    - Sarei l'uomo delle pulizie della Microsoft!!!!!!!!!!

    Non è una barzelletta contro Microsoft, per carità! Potete sostituire a Microsoft il nome di una qualsiasi azienda, a vostro piacere. E' solo per un sorriso in compagnia.Sorride
  • Penso che stai sognando o che sei tornato dopo un lungo periodo di emigrazione da qualche paese inaccessibile alle informazioni.
    a parte che studio e conoscenza rendono l'uomo piu' forte e consapevole di se',per i commercianti sembra che il periodo attuale( e penso proprio anche quello futuro)sia alquanto duretto,altro che 3/400 euretti al giorno,ma dove vivi?
    rem
    43
  • vai in una qualsiasi città universitaria e becca un qualsiasi baretto universitario che vende lievemente sottocosto. aivoglia se li fa'.. aivoglia. per carità giustissimo il discorso cultura e bla bla bla... ma studi ti fai un mazzo tanto per dover continuare a farti il mazzo tutta la vita, tenerti aggiornato, rinnovarti, riciclarti.. le 8 ore al giorno diventano un miraggio.... prendi un carrozziere (ad esempio) ... 8 ore spakkate al giorno.. prende 4 volte quello che prenderesti tu.. e se vuole la cultura se la fa' quando esce (perche' non deve spendere l'altro suo tempo ad aggiornarsi). il problema dell'informatica e' "che vuoi che sia, sono 10 righe di codice"... "che vuoi che sia.. e' un programmino" .. se vai dal dentista e ti fa' "che vuoi che sia.. e' una carietta.." e ti stacca 400 euro... tu per un "programmino" .. che fai.. vuoi farti pagare ? e' un programmino ! o un sitarello ! o 4 paginette ! e' questo il vero problema !
  • Concordo perfettamente: il vero problema del nostro Paese (ma non siamo soli) è la profonda ignoranza informatica.
    Aspettate un attimo: il mio non è un attacco contro i laureati o i non laureati.
    Il fatto è che c'è troppa, troppa, troppa gente che non sa proprio niente di informatica.
    E tantissimi cialtroni che sfruttano questo analfabetismo profondo per fare qualche soldo vendendo aria fritta.
    Le professioni informatiche si rivaluteranno quando incomincerà ad esserci una migliore percezione di cosa è l'informatica e di quali sono le sue potenzialità.

    In un paese di analfabeti, se uno sa a malapena l'alfabeto ha TUTTO il potere sugli altri.
    Chi invece vuole fare seriamente divulgazione e cultura deve sbattere con ignorantoni che rispondono: "... e che ci vuole a fare un programmino?"

    Più cultura, più diffusione, più consapevolezza... solo così i lavoratori dell'informatica (laureati o no) potranno avere un po' di dignità e meriti dalla società.
    non+autenticato
  • >altro che 3/400 euretti al giorno,ma dove
    > vivi?

    Durante la stagione estiva, sulle spiagge ci sono centinaia di pedalò, sdrai e ombrelloni in affitto. 1 ora di pedalò da noi si paga in media 7 euro, l'affitto di una mattinata di ombrellone e sdraio circa 15 euro. Se hai una strutturina con una cinquantina di ombrelloni/sdraio (che sistemi in massimo 40-50 metri di spiaggia) e un paio di pedalò, al giorno ti fai: 15 euro x 100 (ipotizzando tutti gli ombrelloni e le sdrai affittati 2 volte al giorno) = 1500 euro. Se ci sommi i due pedalò affittati almeno 10 volte al giorno fai 14x10=140. In tutto sono 1640 euro al giorno senza praticamente far nulla. In un mese fanno almeno 1640x30 = 49200 euro, considerando 3 mesi di stagione estiva fanno 147.600 euro.

    Meditate...

    TAD
  • hanno delle spese da sostenere .. elevate .... e appunto lavorano 3 mesi all'anno
    non+autenticato
  • e un mucchio di tasse da pagare.... ma per favore!!!!!!!!
    non+autenticato
  • >Penso che stai sognando

    No, guarda, ho riportato la sana realtà.
    L'intrattenimento in una città di 400.000
    abitanti a cui si aggiungono 100.000 studenti
    è l'affare piu grosso. Forse vivi tra le montagne.

    >a parte che studio e conoscenza rendono >l'uomo

    a parte che io non ho fatto nessuna critica allo
    studio, quindi ...?

    >ma dove vivi?

    Bologna ! Emilia !
    Hai presente tortellini, torri, tette ?
    Quella ! Scendi dal paesello montano.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 10 discussioni)