Intel: entro 10 anni una radio su ogni chip

Intel intende estendere l'efficacia della legge di Moore per raggiungere la piena integrazione tra computing e comunicazioni e stimolare lo sviluppo di nuove applicazioni. Partendo dal wireless totale

Intel: entro 10 anni una radio su ogni chipSan Francisco (USA) - Nel corso del suo intervento presso l'Intel Developer Forum, Patrick Gelsinger, Chief Technology Officer di Intel, ha affermato che nei prossimi decenni la legge di Moore porterà alla rapida innovazione dei chip e che l'influenza di tale legge si estenderà oltre i dispositivi digitali per raggiungere nuove aree, come ad esempio il settore wireless, ottico e dei sensori.

"La nostra intenzione è di espandere le caratteristiche della legge di Moore, ossia il ritmo rapido dell'innovazione e i costi in continuo calo, verso nuove aree che ancora non traggono vantaggio dal tipo di tecnologie basate sul silicio, complesse e ampiamente integrate, che stiamo sviluppando", ha spiegato Gelsinger.

Per dimostrare queste affermazioni, Gelsinger ha presentato tre tecnologie in fase di sviluppo presso gli Intel Labs. Un settore di ricerca riguarda i sistemi MEMS (Micro Electro-Mechanical Systems), dei dispositivi radio basati su silicio e del software di roaming intelligente, destinati, secondo Intel, a favorire lo sviluppo delle comunicazioni wireless e a mantenere la promessa di comunicazioni di rete "sempre attive".
"Nel futuro prevediamo che ci sarà una radio su ogni chip che produciamo, rendendo le comunicazioni wireless disponibili ovunque", ha aggiunto Gelsinger.

Nel corso del tempo - ha spiegato il boss di Intel - queste tecnologie basate su silicio potrebbero diventare estremamente ridotte nel formato, e consentire di realizzare prodotti come telefoni cellulari della grandezza di un orecchino.

Gelsinger ha inoltre presentato una rete di sensori ad hoc, wireless e multinodo, che si assemblano e riconfigurano automaticamente. Egli sostiene che integrando queste tecnologie nel silicio sarà possibile sviluppare sensori sofisticati e a basso costo in grado di comunicare automaticamente tra loro e di segnalare i cambiamenti che si verificano nell'ambiente.

Questo potrebbe portare, secondo Intel, a nuove applicazioni quali "indumenti intelligenti": ad esempio una "coperta collegata in rete" che controlla la salute e i segni vitali dei neonati, oppure le "fattorie intelligenti", in cui i sensori in silicio installati nel terreno potrebbero aiutare a gestire l'irrigazione e la fertilizzazione.

Nel settore della ricerca sulla optoelettronica in silicio, Gelsinger ha poi rivelato l'intenzione di Intel di applicare la legge di Moore allo sviluppo di componenti ampiamente integrati che combinano in un unico chip funzionalità logiche digitali e dispositivi optoelettronici basati su silicio, con l'obiettivo di ridurre il costo dei collegamenti ottici e di ampliare le comunicazioni ad alta velocità. Questa ricerca potrebbe portare, secondo Intel, ad una riduzione di 100 volte del costo delle connessioni ottiche. Gelsinger ha esortato il pubblico a iniziare a pensare a come integrare queste future tecnologie nei prodotti reali, per offrire nuovi vantaggi agli utenti.
12 Commenti alla Notizia Intel: entro 10 anni una radio su ogni chip
Ordina
  • Tutti con i portatili
    in macchina a caccia
    di reti wireless da crackare ..........

    SIIIIIII
    facciamo impazzire il forno e il televisore digitale del vicino di casa ......
    con un attacco DOS

    la parola ERGONOMIA
    gli informatici non sanno cosa significhi

    Murphy
    Non esiste problema complicato ....
    che se considerato nel giusto modo ....
    non diventi ancora piu' complicato !!!!!!!



    non+autenticato
  • Quando ero bambina (anni '70) rimproveravo a mia madre di avermi fatto fare i buchi nei lobi delle orecchie da neonata, senza aspettare che potessi esprimere il mio parere. Alle elementari mi vergognavo non poco delle mie orecchie bucate (all'epoca non era affatto di moda!). Poi negli anni '80 tutte le mie amiche correvano a farsi fare i buchi e io che ce li avevo gia' godevo a vederle terrorizzate dall'idea di sottoporsi a quella tortura: ho dovuto riabilitare la saggezza di mia madre! Adesso scopro che quei due bei buchetti mi serviranno tra breve anche per indossare il telefono cellulare e dunque non ne avrei potuto fare a meno!
    E' proprio vero che le mamme hanno sempre ragione...
    non+autenticato
  • manco t'asportassero un orecchio! Alla fine un buco non fa mai male!Sorride


    NE abbiamo già tanti naturali!
    non+autenticato
  • porca xxxxxxxxxx ecc...!!!!!!!!!
    Wireless sti caxxi! se venissero a saperlo quelli che abitavano intorno ai ripetitori di radiomaria sarebbero tutti morti questi magnati del wireless. Peccato che sono morti tutti di tumore.
    non+autenticato
  • > porca xxxxxxxxxx ecc...!!!!!!!!!
    > Wireless sti caxxi! se venissero a saperlo
    > quelli che abitavano intorno ai ripetitori
    > di radiomaria sarebbero tutti morti questi
    > magnati del wireless. Peccato che sono morti
    > tutti di tumore.
    dopo anni di ricerche nn stato dimostrato niente
    muore più gente per fumo che x onde elettromagnetiche lo sai?
    non+autenticato
  • ricorda che è una questione di potenza: a radio maria le potenze erano elevate ma per comunicazione tra chip (ovvero tra dispositivi che distano pochi cm) le potenze necessarie sono bassissime... a dimenticavo non asciugarti mai i capelli con il phon altrimenti....
    non+autenticato


  • - Scritto da: Skazman
    > porca xxxxxxxxxx ecc...!!!!!!!!!
    > Wireless sti caxxi! se venissero a saperlo
    > quelli che abitavano intorno ai ripetitori
    > di radiomaria sarebbero tutti morti questi
    > magnati del wireless. Peccato che sono morti
    > tutti di tumore.


    E' bello leggere gente preparata e competente.
    Peccato che tu non sia ne' l'uno ne' l'altro.
    Prima di scrivere qualcosa sull'argomento inquinamento eletromagnetico sei pregato di:

    1) documentarti bene sull'argomento
    2) comperarti i vari strumenti di misura (seri tipo B&C o eqv. non quelle stupidaggini presentate in TV che manco sai come son calibrate e che tipo di misurazioni eseguono)
    3) imparare ad usarli
    4) capire quello che vai a misurare
    5) produrre documentazione

    E comincia a non scrivere perche' hai una tastiera.

    non+autenticato
  • il fornello nei chip Intel c'è già: non esiste che un chippaccio da PC si beva 80 watt e scaldi come un fornello elettrico!
    non+autenticato
  • e che me ne faccio hehehe

    sentite questa:
    Ad un congresso di industriali in prima fila ci ono tre personaggi di spicco.Due sono eleganti e ben vestiti da alta finanza (non le fiamme gialle) e quello in mezzo con la faccia un po' da paesanotto ma con gli stessi migliardi degli altri due,chiamiamolo Piero.
    Ad un certo punto Piero sente in parte a lui un telefonino che suona e vede il tizio in parte che fa con le dita il gesto della cornetta e parla:compra compra vendi vendi.Piero stupito domanda cosa stava facendo; il tizio mostra un microfono sotto le unghie e un telefonino wireless nel taschino :<<Sa tutto a comando vocale>> Minchia pensa Piero.Ad un certo punto si sente adall'altra parte un altro squillo e il tizio in parte si mette da solo a parlare<<compra compra vendi vendi>> Cazzo!Piero si gira e pensa questo ha l'auricolare!M si sporge e non vede niente.Curioso domanda e l'altro:<<beh sono andato in jappone e questo e'l'ultimo ritrovato >> apre la bocca e mostra un bel impianto nel molare con un cellulare impiantato. e continua dicendo:<< la batteria solare e impiantata soto a pelle poi nell'orecchi cio' il microfono autoregolante con il rumore esterno>> Minchia due volte pensa Piero io ho ancora il motorola 8700.
    A questo punto Piero si piega leggermente da un lato sollevandosi dalla sedia e molla una scoreggia che trema la poltrona. Gli altri due si girano schifati e piero fa:Ho mandato un fax!

    va beh non e'bellissima ma non avevo un cazzo da fare.
    spero che il telefonino non lo facciano a supposta.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)