Cinesi lanciano Pentium 4 taroccati

Chip rimaneggiati venduti a prezzi concorrenziali: un'azienda di Shenzhen, in Cina, camuffa CPU Celeron e le spaccia come Pentium 4. Intel su tutte le furie: non tolleriamo episodi di questo genere

Shenzhen (Cina) - Scheda madre assembled in China e processore Pentium 4 designed in USA a meno di 70 euro: un sogno? No, una truffa. La Shenzhen Chuanghui Electronics, un'azienda con 500 dipendenti collocata nel cuore produttivo della Repubblica Popolare Cinese, riesce a vendere in tutto il mondo migliaia di componenti hardware "taroccati", spacciando e camuffando CPU prodotte da Intel.

In pratica gli operai della SCE prendono dei Celeron a 1,7GHz, li rimaneggiano, li impacchettano con etichette mendaci e li rivendono come Pentium 4 da 3,6GhZ - garantiti come "prodotti originali" dalle "prestazioni eccellenti". Le differenze tra i due chip, grazie ad un accortissimo processo di sofisticazione software, vengono portate ad un livello difficilmente percettibile dai meno esperti: schede madri e processori sono forniti in abbinamento con BIOS e driver speciali che ne modificano il riconoscimento da parte dei sistemi operativi Windows.

Lo scandalo è emerso da una inchiesta condotta dalla IDG: l'azienda di Shenzhen ha catturato l'attenzione degli esperti per aver pubblicato offerte dal prezzo sospetto sul portale Alibaba, utilizzato dalla grande industria manifatturiera cinese per vendere oltre confine.
La SCE si presenta come "partner ufficiale di Intel" e vende le CPU taroccate in paesi di tutto il mondo, tra cui spiccano molti stati africani, asiatici e sudamericani. Ma Intel non sembra affatto disponibile a prestarsi al giochino ed anzi si è detta su tutte le furie. Il distaccamento asiatico dell'azienda statunitense, ad Hong Kong, ha fatto sapere che "non tolleriamo in nessuna maniera questo tipo di comportamenti".

Le CPU dello scandalo sono state immediatamente rimosse dal loro spazio online. Tuttavia James Zhan, portavoce dell'azienda cinese, si difende proclamando la "completa legittimità" del loro operato: "Non tentiamo di nascondere quanto facciamo ed i nostri acquirenti sanno esattamente cosa comprano". La Chuanghui Electronics è presente in Occidente con il marchio KingJet ed è stata fondata nel 1997, specializzandosi nella produzione di memorie flash e dispositivi di archiviazione di massa.

Tommaso Lombardi
TAG: cina
162 Commenti alla Notizia Cinesi lanciano Pentium 4 taroccati
Ordina
  • ma non stavano per fare uscire un nuovo mega processore proprietaio loro senza copiare quello di Itel ?
    il Godson si chiama...
    ps..ma sti pc da 70 euro funzionano bene ??
    quasi quasi ...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ma non stavano per fare uscire un nuovo mega
    > processore proprietaio loro senza copiare quello
    > di Itel ?
    Si, infatti erano copiati da quelli della MIPS.
    Gli hanno fatto causa e smascherati.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > ma non stavano per fare uscire un nuovo mega
    > > processore proprietaio loro senza copiare quello
    > > di Itel ?
    > Si, infatti erano copiati da quelli della MIPS.
    > Gli hanno fatto causa e smascherati.

    Ma dove ?!!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ma non stavano per fare uscire un nuovo mega
    > processore proprietaio loro senza copiare quello
    > di Itel ?
    > il Godson si chiama...
    > ps..ma sti pc da 70 euro funzionano bene ??
    > quasi quasi ...


    La Cina è bella grossa Sorride questi lavorano con processori Intel.
    non+autenticato

  • Da due anni vado spesso in Cina per lavoro e mi permetto delle considerazioni "dal campo".

    1) Per fare un cementificio di dimensioni assurde in Cina è stato impiegato lo stesso tempo che veder realizzata una rotonda sul ponte di Greco a Milano (spero che almeno la rotonda sia costata di meno...)

    2) A Pechino stanno facendo una centrale nucleare in periferia (l'energia si produce dove serve) e nessuno ha fiatato.   In Italia non si riesce nemmeno a fare un termovalorizzatore: tutti vogliono l'energia ma con centrali lontane da loro.

    3) I parka Woolrich sono fatti in cina per meno di 20 euro.. che colpa hanno i cinesi se i falsi ricchi italiani li pagano 400 euro e sono pure contenti? (notare che l'etichetta Made in China è in bella vista)

    4) In cina le università sfornano prevalentemente ingegneri maschi e ben preparati, in italia il tipico laureato è la donna con laurea umanistica e pure fuori corso.

    Signori, invece che farvi la settimana a Cuba fatevi un giro in Cina.   Meno puttane ma scoprirete perchè nel giro di 10 anni ci massacreranno economicamente.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >

    > Signori, invece che farvi la settimana a Cuba
    > fatevi un giro in Cina.   Meno puttane ma
    > scoprirete perchè nel giro di 10 anni ci
    > massacreranno economicamente.

    Embè?!
    E che ce frega?
    Loro lavorano e producono, noi compriamo a basso prezzo e passiamo il nostro tempo per i caxxi nostri divertendoci.
    Ti pare male?

    Devi essere proprio fuori te.
    Voi mettere 15gg a Cuba che lavorare?
    Io preferisco ovviamente 15gg a Cuba!
    Te no so.
    non+autenticato

  • > > Signori, invece che farvi la settimana a Cuba
    > > fatevi un giro in Cina.   Meno puttane ma
    > > scoprirete perchè nel giro di 10 anni ci
    > > massacreranno economicamente.

    > Loro lavorano e producono, noi compriamo a basso
    > prezzo e passiamo il nostro tempo per i caxxi

    Per comprare devi avere i soldi.
    Difficile averne se il tuo posto di lavoro è stato "spostato" nello Huangdong.
    non+autenticato
  • numero 2 sei proprio un itelligentone

    numero 1 ) sulla preparazione degli ingegneri cinesi non so ........ ho qualche dubbio ...

    solo che non ho mai vedere test che fanno giù da loro .. bho -.-
    non+autenticato

  • > numero 1 ) sulla preparazione degli ingegneri
    > cinesi non so ........ ho qualche dubbio ...

    E' incredibile come nel 2005 c'è ancora qualcuno che confonde il termine "occidentale" con "migliore".

    Guarda che si applicano nello studio esattamente come nel lavoro: ritmi e precisione che noi ci sognamo.
    Nelle università non si entra per i soldi del papà (in pratica è tutto gratuito) ma per capacità (le selezioni incominciano alle medie) e se non passi gli esami presto e bene sei fuori.

    Risultato: ogni anno escono centinaia di migliaia di persone motivate e ben preparate che cominceranno a produrre e soprattutto a "pensare".

    non+autenticato

  • > Risultato: ogni anno escono centinaia di migliaia
    > di persone motivate e ben preparate che
    > cominceranno a produrre e soprattutto a
    > "pensare".

    Sul produrre siamo tutti d'accordo sul "pensare" molto meno ma penso che sia proprio quello il motivo che hai messo le virgolette...
    Occhiolino


  • - Scritto da: otacu
    >
    > > Risultato: ogni anno escono centinaia di
    > migliaia
    > > di persone motivate e ben preparate che
    > > cominceranno a produrre e soprattutto a
    > > "pensare".
    >
    > Sul produrre siamo tutti d'accordo sul "pensare"
    > molto meno ma penso che sia proprio quello il
    > motivo che hai messo le virgolette...
    > Occhiolino

    Visto, che ho appena scritto?
    Ecco la reazione troglodita degli italiani: "Cinesi colti? Ma daaaaaaaaaiii"
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    >
    > - Scritto da: otacu
    > >
    > > > Risultato: ogni anno escono centinaia di
    > > migliaia
    > > > di persone motivate e ben preparate che
    > > > cominceranno a produrre e soprattutto a
    > > > "pensare".
    > >
    > > Sul produrre siamo tutti d'accordo sul "pensare"
    > > molto meno ma penso che sia proprio quello il
    > > motivo che hai messo le virgolette...
    > > Occhiolino
    >
    > Visto, che ho appena scritto?
    > Ecco la reazione troglodita degli italiani:
    > "Cinesi colti? Ma daaaaaaaaaiii"


    Dipende cosa intendi per colti.


  • - Scritto da: otacu
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > >
    > > - Scritto da: otacu
    > > >
    > > > > Risultato: ogni anno escono centinaia di
    > > > migliaia
    > > > > di persone motivate e ben preparate che
    > > > > cominceranno a produrre e soprattutto a
    > > > > "pensare".
    > > >
    > > > Sul produrre siamo tutti d'accordo sul
    > "pensare"
    > > > molto meno ma penso che sia proprio quello il
    > > > motivo che hai messo le virgolette...
    > > > Occhiolino
    > >
    > > Visto, che ho appena scritto?
    > > Ecco la reazione troglodita degli italiani:
    > > "Cinesi colti? Ma daaaaaaaaaiii"
    >
    >
    > Dipende cosa intendi per colti.

    E' facile, e' italiano, lo hai studiato:

    "COLTO
    Lat. cu°ltu(m), part. pass. di cole°re 'coltivare'
    agg.
    1 istruito, che ha cultura; che denota cultura; erudito, dotto: un uomo molto colto; argomento colto | lingua colta, quella della tradizione letteraria, in contrapposizione alla lingua parlata"
    non+autenticato
  • - Scritto da: otacu

    > > "Cinesi colti? Ma daaaaaaaaaiii"
    >
    >
    > Dipende cosa intendi per colti.

    Avere cultura credo sia una espressione che ti sia chiarissima, se vuoi la definizione cercatela, visto che il moderatore le odia e le rimuove.
    non+autenticato
  • Saranno colti quei quattro gatti che non stanno in fabbrica quindici ore al giorno !

    Anche gli italiani non scherzano. Ma la scelta di rimanere CAPRE è loro.

    non+autenticato
  • Scusate, ma se uno va a comprare sun un sito che si chiama Alibaba allora se le cerca!
    non+autenticato
  • > Scusate, ma se uno va a comprare sun un sito che
    > si chiama Alibaba allora se le cerca!

    Si da il caso che sia uno dei portali più grossi dell'intera Cina, con un numero spropositato di milioni di visitatori...
  • cosa significa esattamente:
    "Le differenze tra i due chip, grazie ad un accortissimo processo di sofisticazione software, vengono portate ad un livello difficilmente percettibile dai meno esperti"

    stiamo parlando di prestazioni?
    cioe' fanno andare dei Celeron a 1,7GHz quasi come dei Pentium 4 da 3,6GhZ ?
    non+autenticato
  • Me lo stavo chiedendo anch'io. Nessuno che abbia ipotizzato niente, solo flames.

    OK, ipotizzo io: driver che taroccano le info del processore, che imbrogliano i programmi di benchmark.
    L'utente medio come fa ad accorgersene? Vedendo che il reauthoring del DVD ci mette il doppio? Qualcuno gli dira' che windoze e' un cesso (e via di flame), qualcun altro che forse ha appesantito troppo il sistema, qualcuno gli consigliera' di mettere un giga di ram... ma per capire che ha un processore tarocco, ci vorrebbe la sfera di cristallo.

    Ipotesi mia basata su buonsenso.
    Sarebbe bello che, invece, avessero overcloccato il celeron, ridotto i colli di bottiglia e cosi' via. Ma credo piu' alla truffa.
  • ...fra Celeron e P4, in termini di prestazioni, evidentemente non è così marcata come vorrebbe sottolineare Intel (che non per niente aveva cambiato un po' di tempo fa la scala per la definizione delle prestazioni).

    Per esperienza personale, il mio celeron 1.2 non è poi così tanto più veloce dell'altro mio P4 2.4 (che infatti ho venduto, potendoci ricavare di più dal secondo che dal primo).
    Sono l'unico che non vede più gli abissi prestazionali fra un procio e l'altro che caratterizzavano gli anni dei 286/386/486/pentium, anche con differenze di solo qualche MHz nella stessa categoria?

    Niente Troll plz.
    non+autenticato
  • Sono sempre quello che ha aperto il thread. Ho scordato di precisare che intendo la differenza fra le "prestazioni percepite", non quelle ottenute dai benchmark (che naturalmente, essendo numeri, sono incontestabili).
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ...fra Celeron e P4, in termini di prestazioni,
    > evidentemente non è così marcata come vorrebbe
    > sottolineare Intel (che non per niente aveva
    > cambiato un po' di tempo fa la scala per la
    > definizione delle prestazioni).
    >
    > Per esperienza personale, il mio celeron 1.2 non
    > è poi così tanto più veloce dell'altro mio P4 2.4
    > (che infatti ho venduto, potendoci ricavare di
    > più dal secondo che dal primo).
    > Sono l'unico che non vede più gli abissi
    > prestazionali fra un procio e l'altro che
    > caratterizzavano gli anni dei
    > 286/386/486/pentium, anche con differenze di solo
    > qualche MHz nella stessa categoria?
    >
    > Niente Troll plz.

    Certo. Se scrivi una lettera non vedi la differenza, ma prova a fare della grafica spinta e vedi come il Celeron si "siede"!!!
    Triste
    non+autenticato
  • Sarebe interessante ampliare questo thread.

    Cioe' vi sono delle classi di utilizzo in cui e' poco utile utilizzare processori piu' evoluti?

    Dove si colloca esattamente (o all'incirca) la linea di demarcazione?
  • > Dove si colloca esattamente (o all'incirca) la
    > linea di demarcazione?

    Se devi usare Internet, scrivere qualche letterina col Word e togliere gli occhi rossi con le foto, ti va bene anche un vecchio PC.

    Se invece devi fare grafica, musica, video, o lavori in Excel pesanti, ti assicuro che la differenza fra CPU è assolutamente palese!

  • - Scritto da: Anonimo
    > ...fra Celeron e P4, in termini di prestazioni,
    > evidentemente non è così marcata come vorrebbe
    > sottolineare Intel (che non per niente aveva
    > cambiato un po' di tempo fa la scala per la
    > definizione delle prestazioni).
    >
    > Per esperienza personale, il mio celeron 1.2 non
    > è poi così tanto più veloce dell'altro mio P4 2.4
    > (che infatti ho venduto, potendoci ricavare di
    > più dal secondo che dal primo).
    > Sono l'unico che non vede più gli abissi
    > prestazionali fra un procio e l'altro che
    > caratterizzavano gli anni dei
    > 286/386/486/pentium, anche con differenze di solo
    > qualche MHz nella stessa categoria?
    >
    > Niente Troll plz.

    Ovvio che dipende da che software utilizzi! Non è che hai detto molto nel tuo post ma ti assicuro che la differenza si sente con software pretenziosi!

    Buon per te se il celeron ti va a pennello. Hai fatto bene perchè hai capito le tue esigenze e hai speso il giusto ma molti hanno bisogno di qualcosa in più.

  • - Scritto da: Anonimo

    > Sono l'unico che non vede più gli abissi
    > prestazionali fra un procio e l'altro che
    > caratterizzavano gli anni dei
    > 286/386/486/pentium, anche con differenze di solo
    > qualche MHz nella stessa categoria?

    Certo, sino a quando ci stanno i Chipset del C...o
    prodotti dai soli fabbricanti Cinesi che hanno una larghezza di banda sulla memoria di 100 Mega non ti accorgerai mai della differenza fra un P3 a 500 Mhz ed un P4 a 4 Ghz.

    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 15 discussioni)