UK, avanti tutta con l'anticrimine

Il regno d'Oltremanica spinge per il potenziamento dei cybercop e il governo sforna una ricetta buona per tutti: gli ingredienti sono tracking RFID, biometria e scanner d'ultima generazione

Londra - Nei palazzi del potere di Londra si discute da tempo dell'introduzione su larga scala di misure speciali anticrimine basate su sistemi informatizzati ad altissima tecnologia. I sudditi di Sua Maestà saranno controllati elettronicamente? Pare proprio di sì: il governo ha infatti compilato una "lista di obiettivi tecnologici" per contrastare l'ondata di criminalità, lista che i media locali hanno già ribattezzato lista dei desideri. Biometria, tracking RFID e scanner millimetrali: presto in tutte le grandi città dell'isola.

Diversi uffici governativi, forti dell'appoggio del sottosegretario agli Interni Andy Burnham, stanno lavorando a vari livelli per una svolta nel mantenimento dell'ordine pubblico. Burnham, a capo di un pool d'esperti provenienti dalla comunità scientifica e tecnologica locale, sostiene che "la criminalità è sempre più all'avanguardia" e pertanto si rende necessario "l'uso della scienza per poter combattere alla pari contro i malviventi".

Londra mira alla diffusione degli scanner millimetrali, già sperimentati presso alcune stazioni ed aeroporti, per contrastare la diffusione illegale di armi da fuoco e tutti gli spiacevolissimi incidenti che ne possono trarre origine. Ma non finisce qui: si parla di spettrometri portatili per analizzare le condizioni tossicologiche degli automobilisti, di dispositivi a radiofrequenza per le targhe e di nuove armi non letali destinate ai reparti di polizia urbana.
"Servono maggiori controlli sia sulle persone che sugli oggetti", ha dichiarato il ministro dell'interno in una recente nota ufficiale. Ed è per questo che Burnham cerca l'aiuto del parlamento nel tentativo di promuovere l'uso a tuttotondo di sistemi d'identificazione remota RFID, in ambito produttivo e commerciale. I chip RFID, in un'ottica a metà tra il protezionismo e l'efficientismo, saranno implementati su tutti i prodotti in commercio per "combattere il traffico di merci contraffatte".

La creazione di database biometrici, legati a doppio filo con l'introduzione di nuove carte d'identità nazionali, prevista nei prossimi anni, permetterà alle forze di polizia di creare sistemi di sorveglianza automatizzati in grado di riconoscere immediatamente i soggetti ripresi dalle telecamere di sicurezza sparse per le città britanniche.

"Ci saranno grandi benefici per tutti", sottolinea Burnham, "perché le tecnologie di identificazione automatica sono mature per essere usate in tutte le situazioni quotidiane".

Tommaso Lombardi
TAG: biometria
56 Commenti alla Notizia UK, avanti tutta con l'anticrimine
Ordina
  • Non riesco a concepire un sistema di sorveglianza del genere. Essere pre-sorvegliato prima di compiere alcun reato. E' come se mettessi in punizione qualcuno perchè *potenzialmente* potrebbe commettere atti illeciti.
    Si preoccupano di curare la piaga della criminalità con queste assurdità.
    Perchè sono assurdità e basta. Non serviranno. Ci sarà qualcuno che le eluderà e un 11 settembre si ripeterà ancora con modalità diverse, scopi diversi e obiettivi diversi. Ma si ripeterà.
    E la paura si presenterà di nuovo nel futuro "sicuro" che ci vogliono costruire. S'infiltrerà tra le maglie di quella rete che vogliono "proteggere". Nascerà tra quelle tecnologie che tanto vogliono osannare.
    Io sono di un altro mondo allora.
    Io che penso che sia necessario partire dal fondo.
    Partire dal sanare quelle situazioni che poi portano al terrorismo, alle incomprensioni, alle guerre.
    Eliminare la povertà che null'altro è se non un incubatore dal quale la criminalità può attingere nuove leve. Eliminare l'ignoranza, spingere sull'educazione e il senso critico. Sullo studio e la conoscenza.
    Eliminare i carceri di oggi. Inutili al recupero, inutili all'educazione.
    Tutto il contrario insomma di quello che stanno facendo oggi i governi di mezzo mondo a partire da quello italiano. La persona ha perso il suo significato, è un numero, siamo un dato statistico, non una vita da salvaguardare e da educare. Ci vogliono già carcerati nelle nostre città, credendo di risolvere il problema e ignorando, stupidamente che il problema è da un'altra parte e non si chiama "ordine pubblico" ma "educazione pubblica".

  • > Non riesco a concepire un sistema di sorveglianza
    > del genere. Essere pre-sorvegliato prima di
    > compiere alcun reato. E' come se mettessi in
    > punizione qualcuno perchè *potenzialmente*
    > potrebbe commettere atti illeciti.
    > Si preoccupano di curare la piaga della
    > criminalità con queste assurdità.
    > Perchè sono assurdità e basta. Non serviranno. Ci
    > sarà qualcuno che le eluderà e un 11 settembre si
    > ripeterà ancora con modalità diverse, scopi
    > diversi e obiettivi diversi. Ma si ripeterà.
    certo, si ripeterà, allora lo sai che facciamo? eliminiamo ogni controllo, anche all'aereoporto, togliamo ogni controllo in modo che ognuno possa salire armato come gli pare. Mi va bene anche così

    > Eliminare la povertà che null'altro è se non un
    > incubatore dal quale la criminalità può attingere
    > nuove leve.
    si, e come sapientone, vediamo come sistema l'economia il genio (che sicuramente ora avrà ai piedi scarpe alla moda e cellulare di 500 euro)

    >Eliminare l'ignoranza, spingere
    > sull'educazione e il senso critico. Sullo studio
    > e la conoscenza.
    ahah, troppo diventente

    > Eliminare i carceri di oggi. Inutili al recupero,
    > inutili all'educazione.
    no, assurdo, ahah, ma si, chi ammazza deve rimanere a piede libero per strada

    > Tutto il contrario insomma di quello che stanno
    > facendo oggi i governi di mezzo mondo a partire
    > da quello italiano. La persona ha perso il suo
    > significato, è un numero, siamo un dato
    > statistico, non una vita da salvaguardare e da
    > educare.
    ahah mi sto piegando in 2 dalle risate

    >Ci vogliono già carcerati nelle nostre
    > città, credendo di risolvere il problema e
    > ignorando, stupidamente che il problema è da
    > un'altra parte e non si chiama "ordine pubblico"
    > ma "educazione pubblica".
    compensiamo, tu vuoi i delinquenti liberi.
    Saaaaaaaara, svegliati e primavera
    ma come è possibile che quasi nel 2006 esistano ancora persone che credono a queste cose. Hanno ragione, non bisogna far vedere i cartoni animati, ma non per la violenza, ma per i messaggi cretini che danno.
    non+autenticato
  • D'accordissimo bit01, come vedi nn sei il solo che la pensa così, la repressione genera repressione, nn ci piove, nn ti curare dei commenti ironici cinici in malafede, di fascisti purtroppo è piena l'Italia....
    DIFENDERE E DIFFONDERE LA LIBERTA' OVUNQUE
    non+autenticato
  • > certo, si ripeterà, allora lo sai che facciamo?
    > eliminiamo ogni controllo, anche all'aereoporto,
    > togliamo ogni controllo in modo che ognuno possa
    > salire armato come gli pare. Mi va bene anche
    > così
    Non ho detto questo, sei fuori strada.

    > > Eliminare la povertà che null'altro è se non un
    > > incubatore dal quale la criminalità può
    > attingere
    > > nuove leve.
    > si, e come sapientone, vediamo come sistema
    > l'economia il genio (che sicuramente ora avrà ai
    > piedi scarpe alla moda e cellulare di 500 euro)
    Con 500 euro ci pago il mutuo per la mia casa e non posso permettermi cellulari da 500 euro. Il mio NOn ha il display a un milirado di colori, NON ha le suonerie polifoniche, NON ha le miriade di boiate che tentano di rifilarci pur di farci tirare fuori quei quattro soldi per una tecnologia assolutamente INUTILE. Il mio cellulare telefona e manda messaggi, per me basta e avanza.
    Le scarpe sono delle comodissime nike in liquidazione al mercato vicino casa, di un anno fa. Ti serve sapere altro su di me?

    > >Eliminare l'ignoranza, spingere
    > > sull'educazione e il senso critico. Sullo studio
    > > e la conoscenza.
    > ahah, troppo diventente
    Già, divertente, mi confermi che nel tuo caso sarebbe servito.

    > > Eliminare i carceri di oggi. Inutili al
    > recupero,
    > > inutili all'educazione.
    > no, assurdo, ahah, ma si, chi ammazza deve
    > rimanere a piede libero per strada
    Ok, "sostituire" i carceri di oggi con qualcosa che permetta il recupero della persona. Sei contento? Va meglio?

    > > Tutto il contrario insomma di quello che stanno
    > > facendo oggi i governi di mezzo mondo a partire
    > > da quello italiano. La persona ha perso il suo
    > > significato, è un numero, siamo un dato
    > > statistico, non una vita da salvaguardare e da
    > > educare.
    > ahah mi sto piegando in 2 dalle risate
    Peccato per te, perchè sono discorsi seri.

    > >Ci vogliono già carcerati nelle nostre
    > > città, credendo di risolvere il problema e
    > > ignorando, stupidamente che il problema è da
    > > un'altra parte e non si chiama "ordine pubblico"
    > > ma "educazione pubblica".
    > compensiamo, tu vuoi i delinquenti liberi.
    > Saaaaaaaara, svegliati e primavera
    > ma come è possibile che quasi nel 2006 esistano
    > ancora persone che credono a queste cose. Hanno
    > ragione, non bisogna far vedere i cartoni
    > animati, ma non per la violenza, ma per i
    > messaggi cretini che danno.
    Adoro i cartoni animati. Quelli di una volta però, le vecchie glorie della Warner Bros e della Disney e li riguardo volentieri anche ora. Tu cosa guardi di bello? E di quelo che guardi sei sicuro di capirci qualcosa?

  • finora nessuno mi ha risposto senza offese o citare banali scenari apocalittici impossibili.
    Ma la libertà che andate cercando non è forse quella di poter fare i vostri comodi? Ad esempio la gente odia gli autovelox, e poi dicono di rispettare i limiti di velocità. Io non capisco.
    Io personalmente mi è capitato di rischiare la pelle in una rapina, derubato con un coltello alla gola. Non li hanno mai ripresi. Sapete quando mi hanno tolto il coltello dalla gola? Quando gli ho detto "arriva gente, andatevene". Se non fosse arrivato nessuno invece di perdere il portafogli avrei rischiato anche la vita. Una telecamera piazzata in quel vicolo non mi avrebbe fatto provare questa esperienza perchè sapendo di essere osservati avrebbero scelto un altro vicolo. E' questa la libertà che proponete? Preferisco far sapere dove passo la giornata piuttosto che girare per strada cercando sempre di passare per vicoli dove c'è gente per non ripetere simili esperienze.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > finora nessuno mi ha risposto senza offese o
    > citare banali scenari apocalittici impossibili.

    ah. allora di troll ce n'era solo uno in questi thread. Complimenti.

    Spero' che il tuo ego abbia fatto il pieno.
    non+autenticato
  • come al solito senza risposta. O la pensi come loro o sei un idiota
    e meno male che voi difendete i diritti alla libertà
    che ridicoli che siete

    - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > finora nessuno mi ha risposto senza offese o
    > > citare banali scenari apocalittici impossibili.
    >
    > ah. allora di troll ce n'era solo uno in questi
    > thread. Complimenti.
    >
    > Spero' che il tuo ego abbia fatto il pieno.
    non+autenticato
  • Come da oggetto, e senza la necessita' di aggiungere
    alcunche' a questa illuminante citazione opera
    di un grande uomo del passato:

    "Chi e' pronto a dar via le proprie liberta' fondamentali per comprarsi briciole di temporanea sicurezza non merita ne' la liberta' ne' la sicurezza"
    Benjamin Franklin

    GabLar
    non+autenticato
  • bello sognare con le parole di Bengiamino, aspetta di vivere nel mondo reale. Mi sto facendo l'opinione che su punto ci vengano solo comunisti e ragazzini di 16 anni.


    - Scritto da: Anonimo
    > Come da oggetto, e senza la necessita' di
    > aggiungere
    > alcunche' a questa illuminante citazione opera
    > di un grande uomo del passato:
    >
    > "Chi e' pronto a dar via le proprie liberta'
    > fondamentali per comprarsi briciole di temporanea
    > sicurezza non merita ne' la liberta' ne' la
    > sicurezza"
    > Benjamin Franklin
    >
    > GabLar
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > bello sognare con le parole di Bengiamino,
    > aspetta di vivere nel mondo reale. Mi sto facendo
    > l'opinione che su punto ci vengano solo comunisti
    > e ragazzini di 16 anni.
    >

    tu che non hai nulla da nascondere, regalagli anche la tua residua dignita.

    I tuoi figli piangeranno amaramente in vece tua.
    non+autenticato
  • se i miei figli avranno di che mangiare e faticheranno meno nella lotta per la vita avrò fatto il mio dovere molto meglio di tutti gli stupidi ideali di voi comunistelli. Potete dire quello che volete ma i miei problemi più grandi sono l'acquisto della casa, non se devo lasciare una impronta digitale quando prendo la metro


    - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > bello sognare con le parole di Bengiamino,
    > > aspetta di vivere nel mondo reale. Mi sto
    > facendo
    > > l'opinione che su punto ci vengano solo
    > comunisti
    > > e ragazzini di 16 anni.
    > >
    >
    > tu che non hai nulla da nascondere, regalagli
    > anche la tua residua dignita.
    >
    > I tuoi figli piangeranno amaramente in vece tua.
    non+autenticato

  • Oh legionario, se l'unico scopo della tua vita e' comprarti la casa sei proprio messo male.
    Vivi sotto un ponte ?


    - Scritto da: Anonimo
    > se i miei figli avranno di che mangiare e
    > faticheranno meno nella lotta per la vita avrò
    > fatto il mio dovere molto meglio di tutti gli
    > stupidi ideali di voi comunistelli. Potete dire
    > quello che volete ma i miei problemi più grandi
    > sono l'acquisto della casa, non se devo lasciare
    > una impronta digitale quando prendo la metro
    >
    >
    non+autenticato
  • non sono tutti fortunelli figli di papà come te che hanno già la vita facile e spianata o che vogliono vivere a casa da mammina che gli prepara il caffè latte con le fette biscottate.
    Comprala te una casa a Roma dove costa minimo 250000 euro.
    Ti credi un vero uomo perchè difendi il diritto di girare per strada senza farti rilevare le impronte?



    - Scritto da: Anonimo
    >
    > Oh legionario, se l'unico scopo della tua vita e'
    > comprarti la casa sei proprio messo male.
    > Vivi sotto un ponte ?
    >
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > se i miei figli avranno di che mangiare e
    > > faticheranno meno nella lotta per la vita avrò
    > > fatto il mio dovere molto meglio di tutti gli
    > > stupidi ideali di voi comunistelli. Potete dire
    > > quello che volete ma i miei problemi più grandi
    > > sono l'acquisto della casa, non se devo lasciare
    > > una impronta digitale quando prendo la metro
    > >
    > >
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > non sono tutti fortunelli figli di papà come te
    > che hanno già la vita facile e spianata o che
    > vogliono vivere a casa da mammina che gli prepara
    > il caffè latte con le fette biscottate.


    Spiacente. Tutto il contrario.


    > Comprala te una casa a Roma dove costa minimo
    > 250000 euro.


    Analogo problema, a Milano, ma ancor piu' grave se possibile.
    Sei fuori se credi che, se anche li avessi, darei 250.000 euro a quei truffatori.
    Piuttosto vado a vivere altrove.
    Nel frattempo vivo in un mini-monolocale.


    > Ti credi un vero uomo perchè difendi il diritto
    > di girare per strada senza farti rilevare le
    > impronte?

    Ti credi un vero uomo solo perche' vuoi comprarti la casa da 250.000 euro ?
    O perche' dici di avere figli ?
    Diceva uno "credi che basti avere un figlio per essere un uomo e non un coniglio ?"

    Sono questi i valori che trasmetterai ai tuoi figli? una casa ? Se poi, pero', da adolescenti, ti odieranno e ne non capirai il perche', ripensa a questo post.



    non+autenticato

  • > Spiacente. Tutto il contrario.
    non sembrerebbe


    > Analogo problema, a Milano, ma ancor piu' grave
    > se possibile.
    > Sei fuori se credi che, se anche li avessi, darei
    > 250.000 euro a quei truffatori.
    > Piuttosto vado a vivere altrove.
    > Nel frattempo vivo in un mini-monolocale.
    tipico di ragazzo che non vuole prendersi responsabilità


    > Ti credi un vero uomo solo perche' vuoi comprarti
    > la casa da 250.000 euro ?
    > O perche' dici di avere figli ?
    > Diceva uno "credi che basti avere un figlio per
    > essere un uomo e non un coniglio ?"
    almeno mi prendo delle responsabilità che tu ovviamente non vuoi assumerti

    > Sono questi i valori che trasmetterai ai tuoi
    > figli? una casa ? Se poi, pero', da adolescenti,
    > ti odieranno e ne non capirai il perche', ripensa
    > a questo post.
    I miei figli invece mi ameranno perchè gli insegnerò il rispetto per chi lavora, la responsabilità delle proprie azioni e gli fornirò i migliori strumenti possibili per avere successo nella vita e non dover fare i sacrifici che ho fatto io. I tuoi invece si ritroveranno a 35 anni nervosi perchè non potranno ne sposarsi ne crearsi una propria indipendenza perchè non potranno mantenersi uscendo dalla tua casa (pardon monolocale)
    ho pietà di te, ne conosco tante di persone come te e non sono finite molto bene
    ciao ribelle
    non+autenticato
  • Consegneremo ai nostri figli un mondo invivibile dove qualsiasi forma di libertà sara cancellata, saremo spiati, controllati, giudicati e emarginati se non saremo "conformi" . in cambio di cosa? vivremo nei gulag elettronici, se non ci ribelliamo fin d'ora.
    non+autenticato
  • Piu' che altro ci si chiede perche' tanto affanno per prenderli se una volta presi i delinquenti non vengono fatti fuori o tenuti dentro...
    non+autenticato
  • Forse non li "fanno fuori" perchè, essendo uno stato di diritto, per "fare fuori" uno deve esistere la pena di morte, devi catturare uno o più sospetti colpevoli, devi processarli e condannarli a essere "fatti fuori" solo dopo aver dimostrato ad un giudice imparziale che si, sono proprio stati loro.
    Capisco che a forza di vedere ciac norris e sciuarzeneggher certe idee uno se le possa fare, ma a sei anni! Tu hai sei anni?
    non+autenticato
  • ti descrivo la scena da un altro punto di vista (lo sapevi, i poliziotti sono esseri umani).
    Immagina un uomo, armato di una pistola che deve adoperare solo in caso di vera emergenza. Si trova una persona davanti a lui che potrebbe saltare in aria ammazzandolo. Lui non può neanche scappare, ha una frazione di secondo per decidere se quello è un assassino o una persona normale. Ha sparato e gli è andata male, per tutta la vita avrà un uomo sulla coscienza e rischierà il lavoro (tu non puoi immaginare le conseguenze di un simile errore, soprattutto quando c'è anche la politica in mezzo). Quindi vorresti non sparare, ma se quello davvero fosse stato un terrorista? Saltare in aria, una bella alternativa. Sei solo un ragazzino a ragionare così. Quel poliziotto che disprezzi tanto potrebbe essere tuo padre, o tuo fratello ed ora non immagini neanche come ci si senta ad ammazzare un uomo. Ma usate il cervello. Sei uno schifoso, vai a fare questo discorso ai poliziotti o meglio ancora agli artificieri, vedi come ti ci manderanno in coro.


    - Scritto da: Anonimo
    > Piu' che altro ci si chiede perche' tanto affanno
    > per prenderli se una volta presi i delinquenti
    > non vengono fatti fuori o tenuti dentro...
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)