Windows pre-installato, denunciata HP

ADUC parte lancia in resta su uno dei fronti più caldi del mercato dei computer. L'Associazione denuncia Hewlett-Packard sostenendo che chi compra i suoi portatili non ottiene il rimborso se non vuole l'OS Microsoft

Firenze - Da sempre nota dolente del mercato dei notebook, ora la pre-installazione di Windows sui portatili in vendita è al centro di una denuncia che l'associazione dei consumatori e degli utenti ADUC ha deciso di scagliare contro Hewlett-Packard.

In un esposto che i legali dell'associazione hanno depositato al giudice di pace di Firenze, l'ADUC chiede ad HP il rimborso delle spese che ha dovuto sobbarcarsi per non aver potuto comprare un personal computer portatile privo del sistema operativo Windows di Microsoft pre-installato sul sistema.

ADUC ha spiegato che la denuncia nasce dalle dichiarazioni che si trovano nell'EULA, ossia nella licenza d'uso di Windows, presente sui computer portatili Compaq distribuiti da HP. L'EULA infatti, come ben sanno i lettori di Punto Informatico, recita:
"Qualora l'utente non accetti le condizioni del presente contratto, non potrà utilizzare o duplicare il software e dovrà contattare prontamente il produttore per ottenere informazioni sulla restituzione del prodotto o dei prodotti e sulle condizioni di rimborso in conformità alle disposizioni stabilite dal produttore stesso".

Secondo ADUC, dunque, "non dovrebbe esistere la inscindibilità tra hardware e software: ognuno dovrebbe poter acquistare un PC e, solo dopo, decidere quale sistema operativo utilizzare (per esempio Microsoft "professional" oppure "home edition", le centinaia di offerte di Linux etc..)".

L'Associazione sostiene di aver chiesto il rimborso in più occasioni ad HP ma l'azienda ha spiegato, come già hanno fatto in passato pressoché tutti i costruttori del settore, che disinstallando il sistema operativo pre-installato, che è considerato parte integrante del prodotto in vendita, verrebbero meno sia garanzia che assistenza. Nel caso di Compaq, oltre al sistema operativo nel "pacchetto inscindibile" di software è compreso anche Works8, celebre suite di programmi Microsoft.

Oltre a chiedere un rimborso ad HP di 140 euro, ADUC ritiene che questa vicenda riguardi l'intero settore e per questo ha anche proposto un reclamo all'Autorità garante del mercato perché si valuti "l'abuso di posizione dominante da parte dei produttori di computer".

Il testo completo della citazione depositata presso il giudice di pace di Firenze è disponibile qui in formato.pdf.
187 Commenti alla Notizia Windows pre-installato, denunciata HP
Ordina
  • Grazie ADUC. Grazie di cuore. Si apre una strada per dare giustizia anche a me.

    Vi racconto la mia esperienza. Ad aprile di quest'anno ho acquistato un Pavilion dv1154 per i miei studi universitari. Qualche settimana prima chiamai in HP per chiedere informazioni sulla restituzione. L'operatore fu gentilissimo a ricontattarmi il giorno seguente e spiegarmi che "HP vende portatili senza sistema operativo" e che questi vanno ordinati appositamente tramite il distributore. In ogni caso, parole testuali, "se la licenza dà diritto al rimborso, HP si impegna a rispettare i termini".

    Tutto felice acquistai effettivamente il portatile con sistema operativo perchè il distributore di mia sorella (ha un negozio di informatica) negò totalmente la possibilità di portatili senza s.o.. La prima cosa che feci fu inserire il CD di SUSE Linux 9.3. Il giorno seguente chiamai HP per chiedere il rimborso. Dopo tre giorni fui ricontattato da un operatore che insistette per convincermi a tenere XP Home con tanta gentilezza. Alle mie insistenze di fronte al chiaro testo della licenza mi disse che essa si applica all'hardware (assurdo) e che "Microsoft scrive le licenze, non noi" (e il rispetto delle licenze?). Mi invitò a contattare i "10 preparatissimi avvocati HP dell'ufficio legale". Preparai un fax di diffida ma non sono mai riuscito ad inviarlo perchè il numero era costantemente occupato, a qualunque ora.
    A causa di un guasto al lettore delle memory card fui, purtroppo, costretto a desistere dalle mie richieste nella speranza di riavere presto il portatile (lo ebbero in assistenza per ben due mesi!!! Solo dopo minacce legali me lo ripararono e rispedirono).
    Ora mi ritrovo con una valanga di software inutili. Il codice di XP Home l'ho volutamente diffuso su Internet, in quanto non accettando la licenza non sono vincolato dal non diffondere il seriale-hehehe-, il bollino sotto il portatile l'ho staccato e buttato, e ora mi godo la mia nuova SUSE 10, amareggiato da quanto accaduto.
    Il solo fatto di sapere che ora qualcuno, da qualche parte, ha installato e attivato la licenza di XP da me "regalatagli" mi mette in una posizione di parità con HP. Ho pagato la licenza, e ora qualcuno sicuramente la sfrutta...


    Mai e poi mai acquisterò più portatili HP.
    non+autenticato
  • ...che si beccassero una bella denuncia!

    anche per questo motivo tempo fa ho comprato un portatile usato: non mi va di spendere mezzo euro in più per una cosa che non userei.


    ps. peccato che alla Metro non sono della stessa idea.
    Akiro
    1904
  • Nel mese di Aprile 2005 ho acquistato un notebook Acer Aspire 1360 presso un centro commerciale. Mi sono rivolto ad Acer invocando la stessa clausola citata in questa denuncia. Con qualche difficoltà sono riuscito ad ottenere un rimborso di 30? per Windows XP Home preinstallato che non utilizzavo. Ho dovuto dimostrare che sul notebook era installato un altro sistema operativo, presentandomi di persona con il notebook presso un centro di assistenza Acer, dove è stato rimossa l'etichetta adesiva recante il codice di Windows XP. La cifra rimborsata è minima, ma adesso so quanto un produttore di pc paga a Microsoft per una licenza di Windows preinstallata.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Nel mese di Aprile 2005 ho acquistato un notebook
    > Acer Aspire 1360 presso un centro commerciale. Mi
    > sono rivolto ad Acer invocando la stessa clausola
    > citata in questa denuncia. Con qualche difficoltà
    > sono riuscito ad ottenere un rimborso di 30? per
    > Windows XP Home preinstallato che non utilizzavo.
    > Ho dovuto dimostrare che sul notebook era
    > installato un altro sistema operativo,
    > presentandomi di persona con il notebook presso
    > un centro di assistenza Acer, dove è stato
    > rimossa l'etichetta adesiva recante il codice di
    > Windows XP. La cifra rimborsata è minima, ma
    > adesso so quanto un produttore di pc paga a
    > Microsoft per una licenza di Windows
    > preinstallata.

    Ma a te quanto l'avevano fatta pagare quella licenza ?
    non+autenticato
  • > Ma a te quanto l'avevano fatta pagare quella
    > licenza ?
    Non ne ho idea, io ho pagato notebook e licenza assieme.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > > Ma a te quanto l'avevano fatta pagare quella
    > > licenza ?
    > Non ne ho idea, io ho pagato notebook e licenza
    > assieme.

    Allora temo che non saremo mai sicuri di quei 30 E Triste
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    > Nel mese di Aprile 2005 ho acquistato un notebook
    > Acer Aspire 1360 presso un centro commerciale. Mi
    > sono rivolto ad Acer invocando la stessa clausola
    > citata in questa denuncia. Con qualche difficoltà
    > sono riuscito ad ottenere un rimborso di 30€ per
    > Windows XP Home preinstallato che non utilizzavo.
    > Ho dovuto dimostrare che sul notebook era
    > installato un altro sistema operativo,
    > presentandomi di persona con il notebook presso
    > un centro di assistenza Acer, dove è stato
    > rimossa l'etichetta adesiva recante il codice di
    > Windows XP. La cifra rimborsata è minima, ma
    > adesso so quanto un produttore di pc paga a
    > Microsoft per una licenza di Windows
    > preinstallata.

    Come cifra ci siamo, considerando che una versiona OEM la rovi ad 80 euro da un negozio normale e se consideriamo che la acer non ci guadagna nulla dalla vendita della licenza e considerando i grandi numeri, direi che e' una cifra reale.

    Quindi tutti i linari che tanto si agitano, capiscono ora perche' tutti vogliono windows, perche' non val la pena restituire la licenza e per 30 euro hai un signor sistema operativo.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Quindi tutti i linari che tanto si agitano,
    > capiscono ora perche' tutti vogliono windows,
    > perche' non val la pena restituire la licenza e
    > per 30 euro hai un signor sistema operativo.

    Non me ne importa un piffero anche fossero 5? !!

    È una questione di principio, se una cosa non mi serve, perché devo pagarla?

    E poi winschifido non vale neppure 5? !!
    non+autenticato


  • - Scritto da: Anonimo
    >
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > Nel mese di Aprile 2005 ho acquistato un
    > notebook
    > > Acer Aspire 1360 presso un centro commerciale.
    > Mi
    > > sono rivolto ad Acer invocando la stessa
    > clausola
    > > citata in questa denuncia. Con qualche
    > difficoltà
    > > sono riuscito ad ottenere un rimborso di
    > 30€ per
    > > Windows XP Home preinstallato che non
    > utilizzavo.
    > > Ho dovuto dimostrare che sul notebook era
    > > installato un altro sistema operativo,
    > > presentandomi di persona con il notebook presso
    > > un centro di assistenza Acer, dove è stato
    > > rimossa l'etichetta adesiva recante il codice di
    > > Windows XP. La cifra rimborsata è minima, ma
    > > adesso so quanto un produttore di pc paga a
    > > Microsoft per una licenza di Windows
    > > preinstallata.
    >
    > Come cifra ci siamo, considerando che una
    > versiona OEM la rovi ad 80 euro da un negozio
    > normale e se consideriamo che la acer non ci
    > guadagna nulla dalla vendita della licenza e
    > considerando i grandi numeri, direi che e' una
    > cifra reale.
    >
    > Quindi tutti i linari che tanto si agitano,
    > capiscono ora perche' tutti vogliono windows,
    > perche' non val la pena restituire la licenza e
    > per 30 euro hai un signor sistema operativo.

    Dubito fortemente che 30 euro sia il prezzo del windows xp home installato.

    30euro è quanto ti rimborsano.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Quindi tutti i linari che tanto si agitano,
    > capiscono ora perche' tutti vogliono windows,
    > perche' non val la pena restituire la licenza e
    > per 30 euro hai un signor sistema operativo.

    Qui in Svizzera senza licenza risparmi circa 100Euro.
    Con quei soldi mi prendo un po di RAM in piu' o un HD piu' capiente.
    E il "signor sistema operativo" e' gratis, su linuxiso.org
    11237
  • > Qui in Svizzera senza licenza risparmi circa
    > 100Euro.
    > Con quei soldi mi prendo un po di RAM in piu' o
    > un HD piu' capiente.
    ***Stacco pubblicitario***
    > E il "signor sistema operativo" e' gratis, su
    > linuxiso.org
    ***Fine stacco pubblicitario***
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > Qui in Svizzera senza licenza risparmi circa
    > > 100Euro.
    > > Con quei soldi mi prendo un po di RAM in piu' o
    > > un HD piu' capiente.

    ****stacco trollazzosuperpiù ****
    > ***Stacco pubblicitario***
    > > E il "signor sistema operativo" e' gratis, su
    > > linuxiso.org
    > ***Fine stacco pubblicitario***

    ****fine stacco trollazzosuperpiù****
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > Qui in Svizzera senza licenza risparmi circa
    > > 100Euro.
    > > Con quei soldi mi prendo un po di RAM in piu' o
    > > un HD piu' capiente.
    > ***Stacco pubblicitario***
    > > E il "signor sistema operativo" e' gratis, su
    > > linuxiso.org
    > ***Fine stacco pubblicitario***

    "Pubblicita' Progresso"
    11237
  • L'HP doveva prevedere che la non accettazione del contratto di windows prevedeva la non accettazione in blocco del sistema hw+sw, e quindi doveva venire restituito in blocco tutto il computer. Se lasci la possibilità di rescindere solo dal contratto di windows è ovvio che hai torto.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > L'HP doveva prevedere che la non accettazione del
    > contratto di windows prevedeva la non
    > accettazione in blocco del sistema hw+sw, e
    > quindi doveva venire restituito in blocco tutto
    > il computer. Se lasci la possibilità di
    > rescindere solo dal contratto di windows è ovvio
    > che hai torto.
    l'hardware è una cosa il software è un'altra, e finchè avrò vita comprerò *SOLO* hardware
    non+autenticato
  • mi sembra avere una vasta documentazione sull'argomento:
    http://www.attivissimo.net/rimborso_windows/istruz...
    (chiedo scusa qualora questo sito fosse già stato segnalato, non ho potuto leggere tutti i messaggi).
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | Successiva
(pagina 1/5 - 25 discussioni)