SpinVox legge le voicemail

Per agevolare gli utenti non udenti, nel Regno Unito è disponibile un servizio per convertire le voicemail in SMS

Londra - In Gran Bretagna la telefonia mobile tiene in seria considerazione il problema della sordità. E per fare in modo che gli operatori non perdano la possibilità di avere clienti non udenti, è nato ormai da qualche tempo SpinVox.

Il servizio converte i messaggi, ricevuti come voicemail, in messaggi di testo leggibili via SMS. SpinVox, lanciato lo scorso anno e rapidamente diffusosi nel corso di quest'anno, ha vinto il Best Innovatice Service Award superando la boa dei 20mila utenti registrati.

In barba agli analisti che, con scetticismo, avevano criticato il servizio in occasione del suo lancio sul mercato, il numero uno di Spinvox, Christina Domecq, dichiara che l'80% di coloro che utilizzano il servizio con la trial version diventano clienti fissi. E Three, filiazione britannica di H3G ha deciso, dalla scorsa estate, di offrire Spinvox come optional per i propri clienti.
Attualmente è disponibile solamente nel Regno Unito, ma perché SpinVox arrivi nel nostro paese, probabilmente è solo questione di tempo. Per il momento possiamo pensare di avvalerci degli SMS tradotti nel linguaggio dei segni.

Dario Bonacina
TAG: